Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Linguaggio

Tono più colloquiale di quello poetico

Generi

- Medievali La cronaca: non universale come quella latina, ma più precisa

 nell’epoca contemporanea, atto di autocoscienza della società

comunale

Il romanzo cortese: racconti di grande estensione ambientati in

 ambiente cortigiano, con grande spazio dedicato all’amore. Questo

genere si diffonde molto in Francia, dove viene scritto in versi,

mentre in Italia è più una prosa

La cronaca:

 Legata al tempo delle vicende

Ha soltanto il vincolo cronologico

Novella -> nato in Italia, punta sulla novità dell’argomento del fatto narrato

 Le Mille e Una Notte

Nasce probabilmente da (insegna come

 salvarsi la vita) -> ogni notte un re persiano va con una donna e

poi la uccide. Shahrzad va con il re e si salva dilettandolo

raccontandogli storie e si salva

-> idea che la novella salva la vita

Decameron è una novità nel settore. Rappresenta un momento

 evasivo rispetto alla vita quotidiana (tragica del periodo della

peste)

Parla anche del tema dell’amore. Molto lo criticano perché è

vecchio per parlare di queste cose, ma lui nella 4° novella si

difende, vuole dimostrare che l’amore non ha età ma è un istinto

naturale (fa l’esempio di una novella nel quale un padre die ad un

figlio che le femmine sono papere ma l’amore poi trionfa)

Poema epico cavalleresco -> cantari che nel tempo si allungano e diventano

 veri e propri poemi

L’argomentazione è molto varia, da amore a cavalleria a vita dei

 santi

Ciclo Bretone, Ciclo Arturiano, Ciclo Carolingio (temi già affrontati

 nella letteratura franco-veneta)

L’Orlando furioso tre vicende: guerra cristiani-saraceni,

 impazzimento di un paladino cristiano per donna pagana e l’amore

tra Bradamante e Ruggero (progenitori di casa Este a cui è

dedicato il poema) -> tecnica di entrelacement (intreccio di storie)

‘500

 La commedia: in prosa, ambientato in mondo contemporaneo, 3 atti.

 La commedia italiana si diffonde in tutto il mondo

- ‘800 e Romanticismo

Il dramma borghese: unione tra commedia e tragedia (mondo

 contemporaneo e drammi) I Promessi Sposi

Il romanzo: si inaugura con anche se già prima

 c’erano stati casi Le ultime lettere di Jacopo Ortis

Il romanzo epistolare: è un

o esempio. Non viene raccontato da un narratore, ma costruito

da lettere. Il linguaggio è sublime e non aderisce a realtà

umili

- Post-romanticismo

Il racconto breve: non più per forza narratore onnisciente. Manca la

 ricomposizione di un equilibrio alla fine (una volta raggiunto

all’apice precipita in una rapida chiusura)

Retorica Sintassi e Stile

Arte retorica

La costruzione di un discorso.

La retorica lega la pratica poetica alla politica nel Medioevo

Viene generalmente divisa in 5 parti:

Inventio: scelta delle cose da dire

 Dispositio: ordine delle cose da dire

 Elocutio: scelta delle parole

 Actio: gesti e dizione con cui il discorso viene portato al pubblico

 Memoria: padroneggiare il proprio discorso tenendolo a mente

Figure retoriche

Figure di pensiero: agiscono sul soggetto della presentazione

 ALLEGORIA: significare un complesso di pensieri o immagini

 diversamente dal senso letterale del discorso

(le tre fiere di Dante rappresentano 3 vizi Lussuria, Avarizia e

Superbia)

IRONIA: usare delle parole per affermare il contrario del loro

 significato letterale

(divertiti perché la tua vita è bella [in realtà non lo penso

davvero, ma ti prendo in giro])

PARAGONE: un confronto che assimila un oggetto o una

 realtà ad un altro oggetto o ad un’altra realtà

METAFORA: rappresentazione delle caratteristiche di un

 oggetto tramite un concetto che non rappresenta

propriamente la caratteristica dell’oggetto

(“Achille era un leone a combattere”)

METONIMIA: designare un oggetto senza nominarlo

 direttamente con un’altra parola (leggo Dante [non leggo

propriamente il corpo di Dante ma le sue opere])

PERIFRASI: designare un oggetto senza nominarlo

 direttamente descrivendone le caratteristiche (“l’amor che

move il sole e le altre stelle” [Dante qui sta parlando di Dio])

IPERBOLE: esagerazione di un fenomeno rappresentato

 (“Sospirando piangea, tal ch’un ruscello parean le guance”

[piangeva come un ruscello -> esagerazione del concetto])

ADYNATON: descrizione di un evento impossibile, tanto che il

 suo verificarsi è assurdo

(imparerò la matematica quando gli asini voleranno)

LITOTE: negare il contrario di ciò che si vuole affermare per

 dirlo

(non ricco=povero)

OSSIMORO: accostamento di due termini di significato

 opposto

(dolce pena)

PRETERIZIONE: dichiarare la volontà di omettere un

 argomento, ma in questo modo trattandolo seppur

brevemente

(non voglio parlare di Cesare che ha vinto contro i barbari)

ANTONOMASIA: definizione di un oggetto tramite una sua

 caratteristica

(Aristotele di Stagira= Stagirita)

PERSONIFICAZIONE: presentare un oggetto come se fosse

 una persona

(Italia per Leopardi è una “Formosa donna”)

ACCUMULAZIONE: sequenza coordinata di elementi diversi

 tra loro

CLIMAX: un esempio particolare di accumulazione,

 intensificazione progressiva del significato

Figure di parola: agiscono sullo straniamento operando sulla disposizione delle

 parole:

Figure sintattiche: agiscono sulla disposizione delle parole

ANASTROFE: mutazione dell’ordine delle parole

 IPERBATO: inserimento di una parola estranea tra due

 sintatticamente legate

ASINDETO: elenco di parole tra loro non correlate

 sintatticamente

(vegghio, penso, piango, ardo)

CORRELAZIONE: elenco di sostantivi legati ad un elenco di

 verbi (“Maledetto fia ‘l dardo, il foco e ‘l accio che trapassa,

riscalda e cinge il core”)

ANAFORA: ripresa di uno o più elementi in più parti del

 discorso [quando inizi ogni verso sempre con la stessa

parola]

CHIASMO: presentazione in ordine invertito di due o più

 elementi

Figure morfologiche: agiscono sulla forma delle singole parole

ALLITTERAZIONE: ripetizione dello stesso “suono vocalico” in

 una frase

(“di me medes’i’mo meco mi vergogno”)

ONOMATOPEA: evocare un oggetto tramite dei suoni

 (sibilare)

OMOTELEUTO: ripetizione di suoni che fanno rima

 (“egli è tardo, sugliardo e bugiardo”)

PARONOMASIA: accostamento di due parole dal suono simile

 ma dal significato diverso

Organizzazione

Sintassi: Rappresentare graficamente l’ordine delle frasi

 A -B

|

C

A= principale

B= coordinata

C= subordinata

Stile: Modo peculiare di esprimersi

 scelta lessicale

costruzione della frase

uso figure retoriche

utilizzo di dialettismi


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

7

PESO

31.08 KB

PUBBLICATO

7 mesi fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto esame di letteratura italiana di prof M. Masoero, libro consigliato R. Morabito, Dimensioni della letteratura italiana, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente M. Masoero. Università degli Studi di Torino - Unito.
gli appunti sono validi anche per altri esami che trattino del libro 'Dimensioni della letteratura italiana' di R. Morabito


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in storia
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2019-2020

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher broccolazzo di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura italiana e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Masoero Mariarosa.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Letteratura italiana

Riassunto esame letteratura italiana: autori  Italo Svevo, Luigi Pirandello, Guido Gozzano, Umberto Saba, Giuseppe Ungaretti, Carlo Emilio Gadda, Eugenio Montale, Italo Calvino
Appunto
Riassunto esame letteratura italiana, prof. Masoero, libro cosigliato I Tre Talismani, Gozzano
Appunto
Riassunto esame Letteratura italiana, prof. Masoero, libro consigliato: Le mille e una Italia, Arpino
Appunto
Riassunto esame letteratura, prof Masoero, libro consigliato Storielle di lucciole e di stelle, Bistolfi
Appunto