Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Nel TEATRO POPOLARE i temi erano legati a momenti di GLORIA, CONQUISTE e VITTORIE. Crebbe il

successo delle trame fantastiche e mitologiche. Furono introdotti i PALCHI MOBILI (booths) per feste

cittadine.

Con il COLONIALISMO un tema fondamentale fu quello sulla tratta degli schiavi.

Il teatro romantico è responsabile del tramonto del teatro tout-court grande tradizione

DRAMMATURGA che si era protratta sino alla classicità.

Ci fu l’ingresso delle donne in campo teatrale come autrici per dimostrare la loro presenza in campo

politico.

Ci fu l’introduzione di nuovi generi drammatici.

Il pubblico era cambiato: ci fu l’introduzione dei ceti medio-bassi.

Il teatro si spinge a diventare sperimentale.

I cambiamenti teatrali portano all’accrescimento dello STAR SYSTEM e degli ACTOR MANAGER.

Lo stile recitativo diventa più naturale.

Furono ancora riprese le opere di Shakespeare

700-800: 

TEATRO ILLEGITTIMO Mettevano in scena spettacoli musicali, danzati, acrobatici o equestri. Spesso

includevano i melodrammi e gli spettacoli di Burlesque ove si celebravamo i buoni sentimenti, i valori

patriottici, la giustizia e i problemi sociali. GENERI ILLEGITTIMI burlesque, melo dramma, dramma

nautico.

DAVID GARRICK apportò numerose modifiche alla tecnica di scena: fece spegnere i candelieri,

l’asciando il pubblico al buio. Favorisce in oltre lo stile naturale in recitazione e la verosimiglianza

storica nei costumi e nelle ambientazioni che ebbero tanto successo fra il pubblico da essere rilanciati e

potenziati da tutti gli attori e attrici a seguire.

Il pubblico era cambiato, ci fu l’ingresso dei ceti medio-bassi e inoltre anche i più giovani iniziarono a

frequentare i teatri.

Fu solo nel 1968 che la censura abbandonò le scene inglesi.

RICHARD BRINSLEY SHERIDAN: nato a Dublino, ma studi in Inghilterra. Rilevò la licenza del Drury Lane

fino all’incendio nel 1809. Fu un drammaturgo di notevole successo.

SARAH SIDDON: è ricordata perché una delle principali attrici tragiche inglesi. Nata nel Galles. Fu

introdotta nella recitazione sin da bambina. Recito il ruolo principale nel dramma Isabella. L’attrice

infondeva nelle sue eroine passione e una profonda immedesimazione tanto da far pensare che vivesse

e sentisse i tormenti dei suoi personaggi.

JOHN PHILIP KEMBLE: Fratello della Siddon, fu manager teatrale di successo e il più grande tra gli attori

d’impostazione classica. Insieme alla sorella mise in scena Macbeth interpretando il ruolo della

protagonista.

Era il vice direttore della Covent Garden dove però scoppiò un incendio che costrinse l’autore ad un

anno di blocco. Dopo un anno dovette alzare i prezzi degli spettacoli per coprire le spese. Portò a

delle rivolte, i cosiddetti old price riots e fu costretto a riabbassare i prezzi.

EDMUND KEAN: Fu l’attore che meglio interpretò il periodo romantico. A quindici anni inizia una

carriera indipendente. Tra i suoi ruoli più importanti lo ritroviamo come l’ebreo nel MERCANTE DI

VENEZIA. La sua eredità fu raccolta dal figlio Charles.

WILLIAM HARLES MACREADY: Fu l’attore che traghetto il teatro dal Romanticismo al Vittorianesimo.

Rese le passioni umane, naturali e i personaggi che li esprimevano sempre più realistici; fece apparire

l’Ebreo del MERCANTE DI VENEZIA compassionevole.

EDWARD BULWER LYTTONI: Tra le sue opere troviamo il dramma gotico THE DUCHESS DE LA

BALLIERE, il dramma in versi e prosa THE LADY OF LYON e RICHELIEU. Fece diversi tour in America.

ELIZA O’NEIL: attrice romantica per eccellenza. Fu considerata degna erede della Siddon, dalla quale si

distingueva per la diversa vena tragica. Questa interpretava un tragico controllato, domestico e

interiore.

DORA JORDAN:Si specializzò in ruoli comici cui era particolarmente predisposta per l’aspetto florido, il

volto roseo e la vivacità recitativa.

MADAME VESTRIS: recitava, danzava e cantava e fu abile manager teatrale. Si sposò con August

Armand Vestris, che le facilitò l’ingresso nel mondo dello spettacolo.

TEMA della libertà degli altri.

C’è l’uso del BLANK VERSE usato per coprire gli spazi del teatro.

Il dramma borghese assume grande importanza, insieme alla commedia, totalmente apolitica e monda

della possibilità destabilizzanti che ha il co

Nella TRAGEDIA il terrore assume grande valore.

Il genere drammatico diventa strettamente gotico.

I temi storici sono revisionati e resi privati.

SENTIMENTAL COMEDY: umoristica e vivace.

TEATRO COLONIALE (700-800):

Gilbert definisce le MUMMING ACTIVITIES il primo evento teatrale, di cui esiste una memoria scritta,

non solo dal Canda ma di quello che sarebbe diventato il British North America in voga fra gli ufficiali

della marina, impegnati nell’esplorazione delle coste del nuovo mondo; nel 1606 per celebrare il

rientro di Champlain, un esploratore mise in scena a PORT ROYAL un suo MASQUE intermezzo

drammatico, recitato da attori non professionisti a Corte o nelle case patrizie, in cui veniva data tanta

importanza alle musiche e alla coreografia.

È quella prodotta a seguito di una esperienza di VIAGGIO (esplorativo e colonizzatore) al di fuori dei

confini nazionali.

Sia dal centro Inghilterra che dalla periferia. 

Uno dei temi principali è quello della schiavitù (800) Erano più di 60000 dall’Africa centrale.

La colonizzazione inglese del Nord America, con il teatro di guarnigione, a partire dai primi decenni del

Settecento costituisce ina base comune che, per oltre un secolo, domina senza distinzione di confini

geografici o politici le assai provvisorie assi dei palcoscenici nord-americani. Il 1737 è segnato

dall’arrivo delle prime compagnie di attori inglesi che trasformano un’attività fino ad allora amatoriale

in professionistica, che porta all’apertura di spazi teatrali.

THE PRINCE OF PARTHIA di Thomas Godfrey è la prima tragedia americana. Messo in scena

dall’AMERICAN COMPANY è di argomento esotico e narra le vicende di due principi resi nemici dalla

rivalità e dalla sconsiderata condotta dei genitori. L’anno prima Robert Rogers scrisse PONTEACH uomo

cje è costretto a misurarsi con gli inganni e le congiure che vengono rodite dentro e fuori la sua corte.

Altro autore importante è DUNLAP che segna come data d’inizio il 1752 che vede l’arrivo in Virginia

degli Hallam e l’inizio del monopolio. Lui dedica il suo lavoro ad illustrare le attività delle compagnie

inglesi.

Il teatro si fa portatore dei valori dell’America che sta cambiando, la gente vuole il divertimento e

spettacoli che riguardino il quotidiano.

***Nel 1773 fu buttato in mare un carico di tea per l’Inghilterra e fu firmato il patto di Versailles che

porta all’indipendenza delle colonie.***

Nel 1774 il Consiglio delle Colonie ordina la chiusura dei teatri.

THE HUMORS OF THE COMMITEE di J.Bayley è il più antico lavoro in inglese scritto in Canada e ci

mostra tre diversi momenti della persecuzione del protagonista. Nella 1° e nella 2° Parson Teachum

compare durante la rivoluzi0ne americana per rispondere alle accuse di:

 Rifiuto di leggere la dichiarazione d’indipendenza;

 Invito di pregare per il re Gregorio III.

Nella 3° parte cu racconta della sua vita da condannato. Ci sono più tentativi di omicidio e l’opera

s’interrompe senza farci capire se vive o muore.

Altro autore importante è DUNLAP che si fa capo di un teatro pubblico che si occuperà solo di creare

arte soddisfacente.

Nel 1786 si chiude il periodo di proibizionismo e censura. Il teatro viene considerato come forma di

intrattenimento e questo porta all’aumento dei teatri, i più famosi a NY, PH, e Charleston. Ci fu

un’espansione del teatro in territori di frontiera.

THE CONTRAST di Royall Tyler NY, vita sociale di n ragazzo fidanzato che però corteggia altre donne,

una delle quali ha un fratello che poi sposa la promessa sposa. Il servo di questa si ritrova nella devil’s

room. C’è contrapposizione tra morale puritana e gli effetti corruttori della cultura inglese, tra

pragmatismo ed evasione fantastica ma, aggiungerei, anche tra vecchia e nuova drammaturgia.

Un fenomeno importante è l’introduzione della maschera.

Dopo la rivoluzione Americana con la riapertura dei teatri assistiamo alla comparsa dello STAGE

YANKEE. 

La MASCHERA compare per la prima volta nel 1787 nell’opera THE CONTRAST di TYLER Ragazzo,

fidanzato ma che corteggia altre donne una delle quali ha un fratello che si innamora della promessa

sposa. Il servo di questa, JONATHAN è il primo a saltare il LIMEN (confine) tra palco e platea.

TYLER apre un nuovo scenario al quale BAKER con TEARS AND SMILE(1806) in cui un ufficiale della

marina ritorna vittorioso contro i pirati e s’innamora di una fanciulla, dopo averla liberata dalle insidie

di un VILLAINE che si atteggia secondo la moda. ci offre la figura del servo NATAN che viene equiparato

allo YORKSHIRE RUSTIC, con lui lo stage yankee si evolve da servant a ambulante (pedlar) si vede in

SAM SLICK di SLICKVILLE.

Trova la sua definizione in THE YANKEE IN ENGLAND di Humphreys in cui il protagonista si sdoppia in

una nuova maschera: NEW MAN. Questa tipizzazione dei personaggi americani

è dovuta alle enormi trasformazioni culturali, economiche e sociali.

Altra maschera importante è il NOBLE REDSKINS Personaggio che incarna le passioni e spesso

spinge ilo spettatore in lacrime, esempio POCAONTAS. Riprende i temi della COLONIZZAZIONE

SPAGNOLA

Nell’opera PONTEACH di Robert Rogers, fa vestire per la prima volta al nativo i panni dell’eroe. Il

protagonista è costretto a misurarsi con gli inganni e le congiure che vengono ordite dentro e fuori il

regno.

Le opere e le maschere sono sempre le stesse anche oltre oceano, cambiandogli solo il nome.

Ci fu la divisione del TEATRO DI PROSA e del TEATRO D’INTRATTENIMENTO (che sarà praticamente

quelo di Broadway)

Il Park theatre e il Broadwey sono le sale dove un pubblico colto e raffinato applaude le esibizioni dei

grandi.

1929 – METAMORA di John Stone (al Park Theatre di NY), parla di metamora (RE FILIPPO) salutata

come prima grande opera della drammaturgia americana.

Forrest inaugura il dramma indiano con si sviluppa intorno a POCAHONTAS, un opera che viene

riscritta in numerose rivisitazioni. Fu infine GEORGE CURTIS a rendere la storia, il successo che è oggi,

concentrandosi sulla storia d’amore.

Un altro successo importantissimo è LA CAPANNA DELLO ZIO TOM scritto da Stowe. Riscritto in più di

20 lingue diverse. A fine 800 si contano una dozzina di diverse versioni.

Molto sviluppato è anche il genere Burlesque.

Il teatro americano è destinato ad essere il luogo di una rivoluzione tecnologica. Il Palcoscenico diventa

un luogo futuristico in grado di produrre effetti speciali straordinari.

Il GRAND TOUR SI FA DI MASSA.

C’è la trasformazione di un Paese senza mitologia in THE COUNTRY OF MYTHOLOGY.

La poesia metropolitana è allusiva con SATIRA al centro delle opere.

Nelle opere c’è legame con la storia.

Il passaggio dal modernismo al postmodernismo è segnato non solo dallo sviluppo delle tecniche ma

anche dal superamento di tradizione culturale.

C’è la nascita di case editrici specializzate (TaloonBooks)

Le prime opere furono praticamente i diari di bordo.

Le DONNE erano più aperte alla conoscenza del nuovo mondo, perché anch’esse discriminate dalla

società.

La colonia è dipinta come luogo esotico, paradisiaco e anche come sinonimo di paura dello

sconosciuto.

I TEMI principali erano: l’uomo conquistatore e la rappresentazione dell’altro.

L’autore è debole e incerto. Appare il timore e la timidezza del conquistatore.

Lo scopo era quello di creare memoria storica della RIVOLUZIONE del mondo moderno e quello di

inserire personaggi americani e maschere.

Le opere più citate sono ROBINSON CRUSOE di D.Defoe e I VIAGGI DI GULLIVER di J.Swift.

o ANGLO-CANADESE: La letteratura qui si sviluppa in primis a opera di migranti, sia inglesi sia

provenienti da altri stati europei. Questo processo avvenne però molto lentamente: a causa

dell’ampia circolazione di libri provenienti dall’Europa non vi fu la necessità di scrivere altre opere.

Il primo romanzo canadese è THE HISTORY OF EMILY MONTAGUE di Frances Brooke.

SMALL TOWN diviene lo specchio nel quale si riflettono i cambiamenti epocali che il Canada si

appresta a vivere diviene una forma di difesa dell’esterno in cui l’uomo ricrea le condizioni

ottimali per le priorità esistenza, in cui costruisce il proprio “sogno”.

Intorno agli anni 20 del 900 in Canada arriva la tendenza sperimentale.

Problemi principali furono la mancanza di spazi adeguati, povertà delle produzioni e scarso valore

degli interpreti.

o CARAIBICA: le WEST INDIES, mancanza di alfabetizzazione. In ogni lingua c’è una lingua diversa. C’è

quindi la nascita delle lingue creole.

Molto famose erano le opere di Lady Maria Nugent sul tema degli schiavi. Il tema dell’esilio è

sempre presente.

o AUSTRALIA E NUOVA ZELANDA l’Australia fu abitata dai detenuti penitenziari dell’esercito

britannico. Anche qui la letteratura arrivò in lingua inglese grazie agli emigranti.

Il prima poeta australiano fu Charles Hurp.

In Nuova Zelanda si ricordano le prime opere in lingua inglesi quelle di Alfred Domett, che usa i

Maori come protagonisti delle sue opere.

o ANGLO-INDIANA vasta produzione letteraria. Nell’800 furono gli indiani che avevano studiato nelle

scuole più prestigiose, i protagonisti della letteratura in lingua inglese, successivamente in lingua

originaria.


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

13

PESO

720.11 KB

AUTORE

aivlis93

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lingue e civiltà orientali
SSD:
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher aivlis93 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Cultura e letteratura inglese e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Gebbia Alessandro.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Cultura e letteratura inglese

Riassunto esame Letteratura Inglese, docente Gebbia, libro consigliato Le origini del romanzo borghese, I. Watt
Appunto
Riassunto esame Letteratura Inglese, prof. Morbiducci, libro consigliato Translation studies
Appunto
Letteratura inglese - sunto dispense, prof. Gebbia
Appunto
Riassunto esame Storia dell'Asia orientale, prof. Santangelo, libro consigliato Storia della Cina, Sabbattini, Santangelo
Appunto