Che materia stai cercando?

Riassunti letteratura e storia americana anni 50-60+Ken Kesey

Appunti di lingua e letteratura anglo-americana 1 su letteratura e storia americana anni 50-60+Ken Kesey basato su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof.ssa Tattoni dell’università degli Studi di La Sapienza - Uniroma1. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Lingua e letteratura anglo-americana I docente Prof. I. Tattoni

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

RIASSUNTO “NATURE” (EMERSON)

Sin dall’alba dei tempi, l’uomo è sempre stato affascinato dalla natura e a cercato di

carpirne le leggi e di catturarne la bellezza. Emerson, in questa composizione ci mostra

come la natura sia un prolungamento del nostro essere e ci spiega come le manifestazioni

e le caratteristiche di quest’ultima, siano parte integrante della nostra vita attraverso 4

CATEGORIE.

UTILITA’

La natura ci offre una vasta quantità di vantaggi per i quali i nostri sensi sono debitori. Il

mondo è stato creato perfetto in modo da non far mancare nulla all’uomo, che nel corso

dei secoli ha imparato a velocizzare e a sfruttare i tempi della natura e a creato in essa

strutture che gli garantissero ogni tipo di servizio (municipio, poste, etc). L’uomo quindi si

nutre non solo per nutrirsi ma anche per poter lavorare

BELLEZZA

Il mondo naturale ci da’ piacere in sé per sé. E’ la vista il senso che fa da intermediario tra

la natura e l’animo dell’uomo. A garantire la bellezza della natura è la luce intensa che

rende qualsiasi oggetto magnifico. Essa è bella e perfetta poiché è stata creata da Dio

(concetto PANTEISTICO). Un uomo virtuoso è al pari della bellezza della natura. Grazie

all’intelletto l’uomo contempla la natura ed è in grado di ricrearla (arte) e in questo ha

successo solo nel momento in cui si rende conto che una cosa è bella poiché vive nel suo

contesto.

LINGUAGGIO

Il linguaggio si è sviluppato dalla visione di fenomeni naturali. Associamo alcune parole

con parti del corpo per indicarne le emozioni (cuore=sentimento). Tutte le parole infatti,

hanno un valore emblematico: ogni fatto naturale è simbolo di qualche fatto spirituale. La

corruzione dell’uomo è quindi una corruzione del linguaggio. Saper spiegare e definire

oggetti, eventi e situazioni rendono l’uomo più potente.

DISCIPLINA

La natura è disciplina poiché il nostro contatto con il mondo sensibile è un continuo

esercizio di apprendimento. La natura ci educa a stare bene attenti poiché vi sono regole

ben precise che non concedono aiuti e quindi sta solo all’uomo sviluppare il proprio

intelletto al punto necessario per comprendere. La volontà dell’uomo è un continuo sforzo

verso la comprensione e l’acquisizione di capacità. La natura è alleata della religione: sin

dall’antichità venivano designati sacerdoti e profeti per capire e spiegare i segni della

natura. L’uomo deve comprenderne l’unità: non vi è aspetto o insegnamento che non sia

collegato in qualche modo con gli altri

Da questo ultimo concetto, Emerson sviluppa altri 3 punti:

IDEALISMO

L’idealismo è l’esito della disciplina. Qualsiasi cosa è ideale finchè non si può verificare la

precisione dei sensi che la percepiscono. La natura è il teatro dove l’uomo recita quindi sta

a lui, attraverso il suo punto di vista, identificare oggetti, situazioni e personaggi. Il poeta,

ad esempio, descrive la natura cercando di estrapolarne lo spirito attraverso il linguaggio,

crea la natura e ce la mostra magari sotto un altro punto di vista. L’uomo ha sviluppato lo

studio dei fenomeni metafisici per capire il mondo ma per capire il divino, l’uomo deve

rendersi tale. La connessione dell’uomo con la natura è l’oggetto della vita umana.

L’idealismo presenta il mondo nel modo più desiderabile per la mente.

SPIRITO

La natura ci parla di spirito, ci suggerisce l’assoluto. Non ci è possibile però esprimere e

definire lo spirito che permea le cose. Il mondo esterno è diverso dal nostro essere, è un

labirinto in cui siamo costretti a vagare creato dalle nostre percezioni. Il mondo è una

proiezione di Dio remota e inferiore.

PROSPETTIVA

L’uomo passa la sua esistenza a catalogare, enumerare e classificare, dimenticandosi a

volte di dover ammirare e studiare la natura non come qualcosa di estraneo al suo essere

ma come un prolungamento del suo stesso spirito e non concepire la natura come solo un

mezzo utile per produrre e sopravvivere e di arricchimento.

LO STUDIOSO AMERICANO (EMERSON)

L’Intellettuale è educato dalla natura, dai libri e dall’azione

- LA NATURA è la prima maestra di vita: la disciplina dalla quale la natura è

- regolata è una preziosa fonte di insegnamento per l’uomo (CONOSCI TE

STESSO: CONOSCI IL MONDO)

I LIBRI stanno al secondo posto poiché ci offrono l’opportunità di dialogare con il

- passato: usare i libri come stimoli per cogliere principi propri (LETTORE

CREATIVO)

L’AZIONE è il dizionario di uno studioso: “insisti su te stesso, non imitare mai”

- Solo quando tutti impareranno a camminare con le proprie gambe e a pensare

- con la propria testa esisterà per la prima volta una NAZIONE DEMOCRATICA

Il segreto dell’educazione è il RISPETTO DELL’ALLIEVO: l’allievo deve scoprire

- da sé cosa sapere e cosa fare, non deve essergli imposto

UN MODELLO DI CARITA’ CRISTIANA (WINTHROP)

E' un sermone del 1630 di un puritano laico di nome John Winthrop, effettuato a boro della

nave inglese "Arbella" in viaggio verso il Massachussets. In questo sermone vengono

indicati i motivi per cui Dio ha dato alle persone posizioni differenti: 1)Dio ha creato il ricco

affinchè potesse donare al povero e dimostrare la sua virtù davanti a Dio 2) il povero

quindi deve sottostare e obbedire al ricco in virtù della generosità dimostrata 3) ogni uomo

potrebbe aver bisogno degli altri e da questo bisogno può nascere più unione attraverso lo

spirito della fratellanza 4) comparazione tra il legame che hanno i cristiani tra loro con

quello che la madre ha con il proprio figlio: non ci si aspetta nulla di ritorno. Grazie a

questo amore incondizionato è possibile unire persone completamente diverse tra loro, sia

per posizione sociale che per ricchezza che per la diversità di pensiero, affinchè il mondo

diventi un posto migliore. 5) il bene della comunità va oltre al bene individuale. Nel

sermone possiamo distinguere quindi diverse tematiche e insegnamenti: 1) CARITA': dare

agli altri quando hanno bisogno non aiuta solo il povero ma anche chi dona e la comunità

di cui fa parte 2) COMUNITARISMO: si riflettono gli ideali di amore, unità e carità. Ognuno

di noi ha qualcosa da offrire all'altro in modo che ognuno non rimanga mai solo ma cerca

di completarsi poichè ricerca l'aiuto altrui.3) ECCEZIONALISMO AMERICANO: con questo

discorso Winthrop vuole spiegare perchè Dio abbia scelto pochi di coloro che stanno sulla

nave per questa missione e che il resto del mondo ha grandi aspettative su di loro per

elevare l'importanza dell'America 4) UNITA': ci sono diversi tipi di persone sulla nave ma

tutte hanno in comune un unico obiettivo, quello di servire Dio. Ognuno è una parte

fondamentale del tutto cosi come le singole parti del corpo.

“AUTOBIOGRAFIA” (BENJAMIN FRANKLIN)

(Benjamin Franklin era uno scienziato e politico statunitense, nonché uno dei padri

fondatori degli USA. Viene definito il “PRIMO AMERICANO” poiché portò sempre avanti

nel corso della sua vita la campagna per l’unità delle colonie)

Lettera scritta al figlio, William Franklin

- Emerge la figura di un genio poliedrico

- Dedicò molti anni della sua vita alla PERFEZIONE MORALE: ogni anno seguiva

- come disciplina una singola virtù > TEMPERANZA, SILENZIO, ORDINE,

DETERMINAZIONE, PARSIMONIA, OPEROSITA’, SINCERITA’, GIUSTIZIA,

PULIZIA, TRANQUILLITA’, CASTITA’ e UMILTA’

Opera incompiuta a causa della morte dell’autore (1790)

- Si narra il periodo dell’infanzia (istruzione, interessi e amore per la lettura) e

- dell’adolescenza (lavoro di stamperia col fratello)

Gli eventi terminano con l’arrivo a Londra nel 1757

- Topos delle origini umili e oneste: istruzione esemplare

- Messa in luce del carattere esemplare della propria vicenda umana soprattutto in

- campo professionale

Il libro si rivela allo scopo di presentare un modello da seguire

- Topos del libero arbitrio: l’autore chiede più volte all’autore di smettere la letture se

- quest’ultima non è di suo gradimento


PAGINE

9

PESO

24.51 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lingue, culture, letterature, traduzione
SSD:
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher usernarcy di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Lingua e letteratura anglo-americana I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Tattoni Igina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Lingua e letteratura anglo-americana i

Ralph Emerson
Appunto
Parte storica Stati Uniti d'America (anni 50-60)
Appunto
Riassunto esame letteratura angloamericana 1, parte storica prof. Tattoni
Appunto
Letteratura spagnola
Appunto