Che materia stai cercando?

Revisione aziendale - external auditing - Caratteristiche e fasi

Slide riguardanti la materia di revisione aziendale. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: una possibile definizione di auditing, i fondamentali tipi di revisione, i postulati dell'auditing, i limiti intrinseci della revisione.

Esame di Revisione aziendale docente Prof. -. Non

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

IL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO

L’insieme delle direttive, delle procedure e delle

tecniche adottate dall

dall’azienda

azienda allo scopo di

raggiungere i seguenti obiettivi:

la conformità dell’attività degli organi aziendali

all’oggetto che l’impresa si propone di conseguire ed

alle direttive ricevute

la salvaguardia del patrimonio aziendale

l’attendibilità dei dati

• Componenti logiche del SCI

• ambiente di controllo

• valutazione del rischio

• attività di controllo

• informazione e comunicazione

• monitoraggio 11

Ambiente di controllo

•integrità e valori etici

•impegno alla competenza

•funzionamento del consiglio di amministrazione e

audit committee

dell’

dell (collegio sindacale)

indipendenza dal management

¾ esperienza ed autorevolezza dei membri

¾ interazione con i revisori interni ed esterni

¾

•atteggiamento del management rispetto alla “cultura del

controllo”

•adeguatezza

adeguatezza della struttura organizzativa

•meccanismi operativi di definizione degli obiettivi e

controllo del grado di loro raggiungimento

•politiche e procedure di gestione del personale

Valutazione del rischio

•cambiamenti nell’ambiente operativo

•nuovo personale

•nuovi sistemi informativi

•rapida crescita

•nuova tecnologia

•nuove linee, prodotti o attività

•ristrutturazioni

ristrutturazioni societarie

•operazioni con l’estero

•novità contabili 12

Attività di controllo

•controllo dei risultati

•elaborazione delle informazioni

generali

¾controlli specifici

¾controlli

•controllo fisico

•separazione dei compiti

Informazione e comunicazione

•Validità

•Tempestività

•Classificazione

Cl ifi i

•Valutazione

cut-off

• Monitoraggio

•intrinseco nei meccanismi di controllo

internal auditing

•affidato ad una funzione di 13

LIMITI INTRINSECI DEL SISTEMA

DI CONTROLLO INTERNO

•rapporto costi/benefici

•tende a non riguardare operazioni occasionali

•possibilità di errori dovuti a distrazione,

negligenza, incompetenza

•collusioni

possibili carenze della revisione interna nel

•possibili

caso si ritenga opportuno fare affidamento sui

risultati delle sue attività

LE CARTE DI LAVORO SUL SISTEMA DI

CONTROLLO INTERNO

•interviste al personale dell’azienda

(diagrammi di flusso)

•osservazione diretta delle procedure

(descrizioni narrative)

•acquisizione di manuali e altre

disposizioni scritte 14

ASSERTIONS ED OBIETTIVI PARTICOLARI DI REVISIONE

Dichiarazioni degli Obiettivi particolari Descrizione

amministratori di revisione obiettivi

Esistenza Validità Le operazioni

contabilizzate

t bili t sono

valide

Completezza Completezza Tutte le operazioni

esistenti sono

contabilizzate

Cut-off Le operazioni sono

contabilizzate

t bili t

nell’esercizio di

competenza

ASSERTIONS ED OBIETTIVI PARTICOLARI DI REVISIONE

Dichiarazioni degli Obiettivi particolari Descrizione obiettivi

amministratori di revisione

Diritti e obblighi Proprietà/obbli- L’azienda è titolare del

gazioni

i i verso terzi

t i di

diritto

itt di proprietà

i tà sulle

ll

attività contabilizzate/è

obbligata nei confronti di

terzi

Valutazione

Val ta ione Accuratezza

Acc rate a della Le operazioni

opera ioni sono

(imputazione) valutazione trattate secondo le norme

di un’ordinata contabilità

Le attività e le passività

sono valutate

correttamente 15

ASSERTIONS ED OBIETTIVI PARTICOLARI DI REVISIONE

Dichiarazioni degli Obiettivi particolari Descrizione obiettivi

amministratori di revisione

Rappresentazione Classificazione Le voci contabili sono

classificate

l ifi t

correttamente

Nella nota integrativa e

Disclosure negli altri documenti di

corredo sono fornite tutte

le informazioni

necessarie

DIAGRAMMI DI FLUSSO

rappresentazione grafica che, avvalendosi di apposita

simbologia, sintetizza in modo utile comprensibile una

procedura del cliente

Operazione Documento

manuale

Momento Documento in

finale/iniziale più copie

Decisione Disco magnetico 16

30/05/2008

la REVISIONE

del ciclo ACQUISTI 1

30/05/2008

Classificazione degli acquisti

Acquisti di beni Acquisti di beni

Acquisti di beni destinati al consumo ad utilizzo pluriennali

destinati al consumo per i quali NON ESISTE per i quali è necessario

per i quali ESISTE una relazione

l d

diretta istituire una relazione

l

una relazione diretta

d ciclo magazzino ciclo immobilizzazioni

ciclo magazzino con il con il

con il il revisore deve predisporre un TABULATO contenente

anagrafe dei fornitori

9 indicazione delle tipologie di beni e servizi acquistati

9

n.b. queste operazioni sono necessarie

per l’analisi delle interrelazioni

con gli altri cicli 2

30/05/2008

Classificazione dei costi

Si rifletta sulle conseguenze derivanti

da una inadeguata classificazione dei seguenti casi

spese per telefoni cellulari classificati errata determinazione delle imposte

come normali spese telefoniche

spese di rappresentanza classificati errata determinazione delle imposte

come normali spese di pubblicità

spese di R&S capitalizzate aumento ingiustificato dell’utile d’esercizio

in assenza di utilità pluriennale

salari di oprerai classificati sottostima del magazzino

come stipendi di impiegati e aumento ingiustificato dell’utile d’esercizio

Gli obiettivi di revisione del ciclo acquisti

OBIETTIVI DI TRANSAZIONI SALDI FINALI

REVISIONE ACQUISTI PAGAMENTI RETTIFICHE DEBITI

I debiti esposti in

bilancio derivano da

bei o servizi realmente

Le rettifiche di

Gli acquisti di periodo I pagamenti di periodo ricevuti. Tutti i

periodo

i d contabilizzate

bili pagamenti e le

contabilizzati si contabilizzati si si riferiscono a sconti, rettifiche

Esistenza riferiscono a beni o riferiscono a risorse resi, premi, abbuoni, effettivamente

servizi effettivamente monetarie ecc., debitamente avvenuti sono rilevati

ricevuti effettivamente uscite concordati e ottenuti in diminuzione dei

ES debiti esposti in

bilancio.

I debiti esposti in

Gli acquisti sono I pagamenti sono Le rettifiche sono bilancio derivano da

operazioni rilevate, per

contabilizzati nel contabilizzati nel contabilizzate nel

Tempistica competenza, entro la

periodo di periodo di periodo di data di riferimento del

competenza competenza competenza bilancio 3

30/05/2008

Gli obiettivi di revisione del ciclo acquisti

OBIETTIVI DI TRANSAZIONI SALDI FINALI

REVISIONE ACQUISTI PAGAMENTI RETTIFICHE DEBITI

Tutti gli acquisti di

beni e servizi che

originano debiti verso

fornitori sono esposti

Tutte le risorse

Tutti i beni e servizi Tutte le rettifiche in bilancio.

bilancio I debiti

monetarie

ricevuti sono concordate e ottenute esposti in bilancio

Completezza effettivamente uscite

contabilizzati sono contabilizzate sono diminuiti per

sono contabilizzate effetto di pagamenti e

rettifiche

effettivamente

avvenute

CO Tutte le operazioni

avvenute, per

Tutte le risorse Tutte le rettifiche competenza

competenza, entro la

Tutti i beni e servizi monetarie data di riferimento del

concordate e ottenute

effettivamente uscite

ricevuti sono

Tempistica bilancio, da cui

sono contabilizzate

sono contabilizzate

contabilizzati nel derivano variazioni dei

nel periodo di

nel periodo di

periodo di competenza debiti verso fornitori,

competenza

competenza sono correttamente

rilevate

Gli obiettivi di revisione del ciclo acquisti

OBIETTIVI DI TRANSAZIONI SALDI FINALI

REVISIONE ACQUISTI PAGAMENTI RETTIFICHE DEBITI

Gli acquisti I pagamenti I debiti esposti in

contabilizzati contabilizzati bilancio rappresentanto

determinano rappresentano obbligazioni di

Diritti e obbligazioni di obbligazioni di

DO pagamento

pagamento pagamento estinte

obblighi giuridicamente valide

giuridicamente valide giuridicamente valide nei confronti dei

nei confronti dei nei confronti dei fornitori

fornitori fornitori

La appresentazione in

La rappresentazione in La appresentazione in La appresentazione in

bilancio

bilancio bilancio bilancio

è adeguatamente

è adeguatamente è adeguatamente è adeguatamente

Present.e supportata da

supportata da supportata da supportata da

informazioni di

informativa informazioni di informazioni di informazioni di

dettaglio sulle

dettaglio sulle dettaglio sulle rettifiche dettaglio sui debiti

operazioni di

operazioni di acquisto agli acquisti verso fornitori

pagamento

PI Gli acquisti sono I pagamenti sono Le rettifiche sono I debiti sono

correttamente correttamente correttamente correttamente

classificati secondo il classificati secondo il classificate secondo il classificati secondo il

Classifi. piano dei conti piano dei conti piano dei conti piano dei conti

aziendale e le esigenze aziendale e le esigenze aziendale e le esigenze aziendale e le esigenze

della rappresentazione della rappresentazione della rappresentazione della rappresentazione

in bilancio in bilancio in bilancio in bilancio 4

30/05/2008

Gli obiettivi di revisione del ciclo acquisti

OBIETTIVI DI TRANSAZIONI SALDI FINALI

REVISIONE ACQUISTI PAGAMENTI RETTIFICHE DEBITI

Gli ammontari degli Gli ammontari delle Gli ammontari delle

acquisti di beni o risorse monetarie Gli ammontari delle

rettifiche concordate e

servizi ricevuti sono uscite sono operazioni da cui derivano

ottenute sono

correttamente correttamente i debiti esposti in bilancio

correttamente

valorizzati e valorizzati e sono correttamente

Accuratezza valorizzati e

contabilizzati, contabilizzati, valorizzati e contabilizzati,

contabilizzati, secondo secondo processi di calcolo

secondo processi di secondo processi di processi di calcolo

calcolo

l l aritmetico

i i calcolo

l l aritmetico

i i aritmetico

i i corretti

i

aritmetico corretti

corretti corretti

Gli acquisti esposti in I pagamenti esposti in Le rettifiche esposte in I debiti esposti in bilancio

bilancio derivano da bilancio derivano da bilancio derivano da derivano da corretti

corretti processi di corretti processi di corretti processi di processi di accumulazione

Imputazione accumulazione e accumulazione e accumulazione e e riepilogo dei dati relativi

e riepilogo

VM riepilogo dei dati riepilogo dei dati riepilogo dei dati alle singole transazioni

relativi alle singole relativi alle singole relativi alle singole registrate

transazioni registrate transazioni registrate transazioni registrate I debiti sono stati valutati

in conformità

f ai principi

contabili statuiti, tenendo

conto dei fattori che

possono influire sul loro

Valutazione valore. E’ rispettato il

criterio di uniformità dei

principi contabili, salvo

deroghe ammissibili e

giustificate

Il sistema di verifiche

PLANNING ESECUZIONE DELLE VERIFICHE

PIANIFICAZIONE PROGRAMMAZIONE INTERIM FINAL AUDIT

VALUTAZIONE DEL

RISCHIO INERENTE

Valutazione delle p

politiche di

approvvigionamento

relativamente a:

¾Contrattualistica

IR ¾Affidabilità dei fornitori

¾Variabilità dei prezzi di

acquisto

¾Ecc.

VERIFICHE DI VERIFICHE DI VERIFICHE DI VERIFICHE DI

COERENZA COERENZA COERENZA COERENZA

¾Analisi ¾Analisi ¾Verifiche ¾Verifiche

di bilancio di bilancio su dati di di

preliminare disaggregati contabili ed coerenza su coerenza su

extra-contabili categorie di categorie di saldi

transazioni (e

relativi saldi) 5

30/05/2008

Il sistema delle verifiche

PLANNING ESECUZIONE DELLE VERIFICHE

PIANIFICAZIONE PROGRAMMAZIONE INTERIM FINAL AUDIT

VALUTAZIONE VALUTAZIONE Analisi delle eccezioni Analisi delle

GENERALE DEL PARTICOLARE DEL identificate tramite le eccezioni identificate

RISCHIO DI RISCHIO DI verifiche di coerenza su tramite le verifiche di

CONTROLLO CONTROLLO categorie di transazioni e coerenza su categorie

Analisi preliminare Mappatura e test di i test di dettaglio per di saldi e i test di

sull’assetto delle controllo dei punti di forza accertare se esse dettaglio per

procedure:

d d

delle

ll procedure:

d comportino

i la

l necessità

ià accertare se esse

¾Richiesta ¾Richiesta

d’acquisto d’acquisto di rivedere la stima del comportino la

¾Emissione ¾Emissione

ordine ordine rischio di controllo e/o necessità di rivedere

¾Ricevimento ¾Ricevimento

beni e beni e la stima della la stima del rischio di

servizi servizi significatività effettuate controllo e/o la

¾Controllo ¾Controllo

qualità qualità in sede di stima della

¾Approvazione ¾Approvazione

debito debito programmazione e, significatività

CR ¾Registrazione ¾Registrazione

acquisti acquisti conseguentemente, effettuate in sede di

¾Disposizione ¾Disposizione

pagamenti pagamenti modificare il livello del programmazione e,

¾Registrazione ¾Registrazione

pagamenti pagamenti rischio di individuazione conseguentemente,

¾Gestione ¾Gestione

discrepanze discrepanze pianificato e il livello di modificare il livello

¾Resi ¾Resi

su acquisti su acquisti significatività associato ai del rischio di

¾Sconti

¾Sconti, ¾Sconti

¾Sconti,

abbuoni e altre abbuoni e altre test di dettaglio sulle individuazione

rettifiche rettifiche transazioni e/o sui saldi. pianificato e il livello

¾Ecc. ¾Ecc. di significatività

associato ai test di

dettaglio sui saldi.

PLANNING ESECUZIONE DELLE VERIFICHE

PIANIF. PROGR. INTERIM AUDIT FINAL AUDIT

TEST DI DETTAGLIO TEST DI DETTAGLIO

Verifiche documentali a Verifiche documentali e richieste di

campione sulle transazioni conferme sui saldi:

correlate ai punti di della presenza di saldi

¾Verifica

debolezza delle procedure: significativi e inusuali nello

d’acquisto scadenzario

q (

(aging)

g g) fornitori

¾Richiesta ordine dei debiti verso fornitori

¾Emissione ¾Conferma

beni e servizi dei documenti di supporto

¾Ricevimento ¾Verifica

qualità relativi a debiti contabilizzati

¾Controllo debito di cut-off degli acquisti

¾Approvazione ¾Verifiche

acquisti di cut-off dei pagamenti

¾Registrazione ¾Verifiche

pagamenti con il management sulle

¾Disposizione ¾Discussione

DR pagamenti motivazioni dei debiti scaduti

¾Registrazione

discrepanze delle passività non registrate

¾Gestione ¾Ricerca

su acquisti dei resi, delle altre rettifiche

¾Resi ¾Verifica

abbuoni e altre agli acquisti e degli storni di debiti in

¾Sconti,

rettifiche prossimità e successive alla data di

chiusura dell'esercizio

¾Ecc

¾Ecc. dei debiti sui quali gravano

¾Verifica

obblighi particolari

dei debiti infragruppo,

¾Verifica

rappresentati da cambiali, con saldi

“dare” e a medio-lungo termine 6

30/05/2008

Pianificazione

Analisi del settore e dell’azienda finalizzata alla valutazione di IR

1 Comprensione preliminare del sistema di controllo interno

2 finalizzata alla valutazione preliminare di CR

Verifiche di coerenza preliminari

3

4 Pianificazione del rischio di revisione della strategia di revisione

5 Valutazione preliminare della significatività

Valutazione del rischio inerente

Grado di dinamismo Grado di articolazione Rilevanza degli

delle operazioni delle operazioni interessi contrapposti

Andamento dei cambi Grado di diversificazione

9 9 Livello di conflittualità socio-

9

Ambiente Andamento dei tassi di Int. geografica

9 Rischio-Paese dei mercati di Grado di diversificazione degli

9 9

macroec. politica

approvvigionamento strumenti finanziari utilizzati

Stagionalità degli acquisti

9 Complessità di applicazione

9 Intensità del monitoraggio

9

Variazioni nelle normative di

9 delle normative di

settore/prodotto socio-politico

settore/prodotto

Tasso di natalità/mortalità

9

Settore Grado di articolazione delle

9

delle imprese nei settori di Livello di monitoraggio degli

9

combinazioni prodotto-

approvvigionamento

Andamento settoriale dei

9 organismi di vigilanza

mercato-tecnologia

p q

prezzi di acquisto Modalità di acquisto

9

Varietà delle cause di

9 Piani di incentivazione del

9

Presenza e varietà delle

9

obsolescenza commerciale clausole

l l di garanzia

i management

Azienda dei beni acquistati Presenza dei premi attivi

9 Varietà dei requisiti di

9

Variazioni nelle disponibilità di

9 conformità qualitativa

materie prime strategiche Numerosità delle tipologie di

9

Andamento dei prezzi di

9 Livello di conflittualità dei

9

beni e servizi acquistati

Ciclo acquisto dei beni e servizi Condizioni contrattuali

9 fornitori

acquisti Numerosità delle valute di

9 fatturazione 7

30/05/2008

La valutazione preliminare del rischio di controllo

Soggetti

Reparti Ufficio Magazz. Controllo Contab. Contab. Contab.

Tesoreria

operativi acquisti ricevim. qualità fornitori pag.ti generale

Emissione richieste X

di acquisto

Ricevim. offerte e X

selezione

l i f

fonitori

it i

Emissione e X

approvazione ordine

Ricevimento beni e X

servizi

Confronto X

DDT/ordini

Controllo X

qualità

Approvazione X

del debito

R

Registrazione

i t i X

del debito

Disposizione X

del pagamento

Registrazione X

del pagamento

Gestione X X X X

dei resi

Gestione sconti, X X X

abbuoni, altre rett. La valutazione preliminare del rischio di controllo

La funzione acquisti dovrebbe essere separata

dalle funzioni richiesta e ricevimento merci

Se un soggetto è responsabile

per la richiesta, l’acquisto e il ricevimento merci,

possono essere effettuati acquisti fittizi o non autorizzati

Questo può generare sottrazioni di merci e possibili pagamenti

per acquisti mai autorizzati 8


PAGINE

33

PESO

1,000.88 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia aziendale
SSD:
Docente: Non --
A.A.: 2009-2010

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Novadelia di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Revisione aziendale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Non --.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in economia aziendale

Riassunto esame Economia e Gestione delle Imprese, prof. Gatti, libro consigliato Economia e Gestione delle Imprese, Fontana, Caroli
Appunto
Scienza Delle Finanze (Corso Avanzato) - Appunti
Appunto
Scienza delle finanze - Appunti
Appunto
Riassunto esame Economia, prof. Ferrari, libro consigliato Regolazione dei servizi infrastrutturali, teoria e pratica,Marzi, Prosperetti, Putzu
Appunto