Che materia stai cercando?

Pubblica Amministrazione - colpa organizzativa Appunti scolastici Premium

Appunti di Pubblica Amministrazione riguardati la colpa organizzativa della Pubblica Amministrazione. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: profili problematici di un’autonoma rimproverabilità dell’ente collettivo, il possibile richiamo agli studi di diritto punitivo, il modello di colpa organizzativa... Vedi di più

Esame di Diritto amministrativo docente Prof. P. Scienze giuridiche

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

I ’

L TORMENTATO PERCORSO D INDIVIDUAZIONE DELLA COLPA ORGANIZZATIVA DELLA

:

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE UN CONFRONTO TRA SISTEMA PUNITIVO E MODELLO

RISARCITORIO

1. L’eredità di Cass. SS.UU. n. 500 del 1999.

Nonostante siano trascorsi parecchi anni e si siano succedute numerosi

interventi giurisprudenziali dalla Cassazione n. 500/1999 non si è ancora

giunti ad una conclusione in merito al tema della responsabilità dalla p.a. per

attività illegittima. culpa in

Sembra ormai superato l’orientamento tradizionale che ravvisava una

re ipsa (automatica) nell’atto amministrativo illeggitimo.

Secondo tale orientamento non era necessario ricercare un elemento

psicologico nella p.a. per affermare la sua colpa in presenta di un atto

amministrativo illegittimo perché la colpa era oggettiva in presenza

dell’illecito. Ciò però finiva per creare una disparità di trattamenta a danno

della p.a. rispetto agli altri soggetti privati che invece potevano invocare l’art.

2043 c.c. e la relativa disciplina.

La Cass. 500/1999 ammette il risarcimento del danno da lesione di interesse

legittimo ed esclude altresì la coincidenza fra atto illegittimo e condotta

illecita della p.a., cosicchè ai fini del risarcimento è necessario: 1) verificare il

rispetto o meno della normativa applicabile all’atto, 2) accertare l’illiceità della

condotta della p.a.

Secondo la Cassazione la colpa dell’ente pubblico deve essere intesa come

colpa “dell’apparato” e non colpa del singolo funzionario agente, pertanto per

esserci colpa della p.a. in presenza di un atto illegittimo è necessario che

risultino essere state violate le regole costituzionali di imparzialità,

correttezza e buona amministrazione ai quali l’esercizio della p.a. deve

ispirarsi secondo la Costituzione.

La giurisprudenza successiva alla Cass. 500/1999 non è però riuscita a dare

un’agevole applicazione del principio espresso dalle Sezioni Unite.

2. Profili problematici di un’autonoma rimproverabilità dell’ente

collettivo.

Preso atto che l’illegittimità dell’atto non significa colpa della p.a. ed illiceità

della sua condotta, il problema maggiore che la giurisprudenza successiva al

1

1999 ha dovuto affrontare è stato quello di stabilire se concretamente alla

p.a. è possibile muovere “un rimprovero”, soprattutto per la difficoltà di

riferire la colpevolezza, e quindi un elemento di natura psicologica, ad un ente

anziché ad un individuo.

Tuttavia, sulle orme della Cass. 500/1999 sembra ormai potersi affermare la

possibilità di considerare colpevole anche l’ente pubblico, più precisamente si

parlerà di “colpa dell’organizzazione”.

3. Il possibile richiamo agli studi di diritto punitivo.

La scienza penalistica tradizionalmente ha sempre escluso la possibilità di

muovere un rimprovero ad un centro di imputazione che fosse diverso dalla

persona fisica umana.

Tuttavia, nell’ordinamento giuridico attuale questa visione limitata della colpa

sembra essere definitivamente superata grazie anche al D.lgs. 231 del 2001

che introduce un illecito dell’ente pubblico per “disfunzione dell’apparato”.

In ambito civile il codice del 1942 non dà una definizione del dolo o della

colpa, così si è finiti per riportarsi alla disciplina del codice penale Rocco, sulla

considerazione che colpa civile e colpa penale non possono essere

considerate diversamente.

Vi sono però alcuni interpreti che separano i due concetti perché in ambito

civile si darebbe rilievo al lato oggettivo della colpa, mentre in campo penale

la colpa non può che avere necessariamente una dimensione soggettiva da

intendersi come colpa dell’imputato. Tale interpretazione finisce con

l’ammettere la colpa della personalità giuridica soltanto in ambito civile.

Tuttavia, la riforma del D.lgs. 231 del 2001 smentisce una tale ricostruzione

della colpa, ammettendo e riconoscendo che anche l’ente può essere “in

colpa” ed introducendo quindi un’ipotesi di responsabilità dell’ente.

4. Il modello di colpa organizzativa introdotto dal D.lgs. 231 del

2001.

Con la riforma del 2001 il concetto della colpa dunque ha perso la sua natura

“soggettiva ed etica” sulla base della considerazione che muovere un

rimprovero al soggetto consiste non in una relazione psicologica fra il fatto e

il suo autore, bensì in un giudizio normativo obiettivo.

2


PAGINE

5

PESO

56.76 KB

AUTORE

luca d.

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Pubblica Amministrazione riguardati la colpa organizzativa della Pubblica Amministrazione. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: profili problematici di un’autonoma rimproverabilità dell’ente collettivo, il possibile richiamo agli studi di diritto punitivo, il modello di colpa organizzativa introdotto dal D.lgs. 231 del 2001, i regimi probatori elaborati dalla giurisprudenza per la responsabilità dell’ente pubblico.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2010-2011

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher luca d. di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto amministrativo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Scienze giuridiche Prof.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto amministrativo

Riassunto esame Diritto Amministrativo, prof. Casetta, libro consigliato Manuale di Diritto Amministrativo
Appunto
Diritto amministrativo - procedimento amministrativo
Appunto
Diritto amministrativo - Domande d'esame
Appunto
Diritto amministrativo - appunti
Appunto