Che materia stai cercando?

Psicologia dell'adolescenza – Tempo Appunti scolastici Premium

Appunti di Psicologia dell'adolescenzaTempo. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: organizzare la vita quotidiana e progettare il futuro, ESPERIENZA Temporale e prospettiva temporale, PROSPETTIVA Temporale e adolescenza, L'AGENDA Individuale,... Vedi di più

Esame di Psicologia dell'adolescenza docente Prof. R. Larcan

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

progetti e degli scopi che in parte si ristrutturano per esigenze individuali e in parte sociali.

Nuttin sostiene che l'elaborazione della prospettiva temporale dipende dall'elaborazione

cognitiva di bisogni,progetti intenzioni ecc..inoltre l'estensione della prospettiva futura è in

relazione anche cn la natura dei progetti comportamentali e dei compiti e la struttura sociale. La

temporalità viene ad essere una proprietà inerna dell'ndividuo e il flusso della vita del'individuo è

sempre ordinato temporalmente.

La prospettiva temporale dell'individuo non può essere compresa indipendentemente dal

contesto socioculturale dove si sviluppa la sua identità. Prendere in esame la prospettiva

temporale richiede di analizzare l'insieme di relazioni che definiscono il contesto culturale e

sociale. Passato presente e futuro vengono concepiti in una struttura spaziale e correlativa

anzichè lineare e successiva.

Nuttin distingue tre aspetti tra loro inerdipendenti del tempo psicologico:

-prospettiva temporale--> si caratterizza attraverso 4 componenti strutturali e riguarda tanto il

passato quanto il futuro;

-orientamento temporale--> direzione temporale dominante o preferenziale dei pensieri e delle

azioni;

-atteggiamento temporale--> atteggiamento affettivo più o meno positivo di un individuo verso il

passato presente o futuro.

2.PROSPETTIVA TEMPORALE E ADOLESCENZA

La fase adolescenziale è caratterizzata da molti eventi significativi per il soggetto tali da spingerlo

a modificare e riconsiderare gli scopi della sua esistenza. Già Lewin aveva accennato a qualcosa

a questo riguardo.

Aprofondiamo i cambiamenti vissuti dall'adolescente e le modalità con cui egli percepisce se

stesso e la propria collocazione temporale.

Le nuove aspettative del nuovo ruolo svolgono una funzione di indirizzo verso il futuro,la spinta

verso una più soddisfacente definizione di sè.

I riferimenti al futuro possono assumere il carattere di attese molto precise o quello di immagini

fantastiche e vaghe speranze. nell'età adolescenziale si determina un ampliamento e una

salienza della dimensione "futuro" all'inerno della prospettiva temporale. anche Lewin evidenzia

cm si viene a creare una differenza tra mete reali e mete ideali riguardanti il futuro personale.

Ladolescente si trova di fronte alla necessità di operare delle scelte che lo obbligano a precisare

progetti e prendere in considerazioni le propie aspirazioni ma anche la possibilità di realizzazione

dei progetti.

3.L'AGENDA INDIVIDUALE

Il rapporto che ogni adolescente instura con il tempo si coniuga in diversi aspetti del

comportamento individuale: il tempo personale rappresenta un'espressione,una declinazione

dell'identità personale. La gestione del tempo riguarda tanto la vita quotidiana quanto la

prgettazione del futuro. La prospettiva temporale si concretizza in un' "agenda individuale" che fa

da giuda per strutturare tutta l'esperienza individuale e nasce da una sintesi fra tempo sociale e

tempo individuale. Iltempo sociale è quello scandito da prescrizioni, norme richieste,

aspettative(ogni azione, attività,esperienza che implica un rapporto con le istituzioni).

L'adolescente si muove verso l'obiettivo di una progressiva autoregolazione del tempo.Si cerca

un coordinamento tra tempo sociale e tempo individuale.Il soggeto cerca di rendere personale

questo tempo attraverso varie strategie che comportano scelte e decisioni finalizzate

all'organizzazione della vita quotidiana e alla pianificazione del futuro. Non tutti gli adolescenti

però sono in grado di trovare un punto di equilibrio fra auto ed eteroregolazione del tempo

individuale in modo da costruire una determinata identità personale.Questa variabilità dipende sia

da fattori individuali che ambientali.

Sono stati delineati 4 tipi di vissuti temporali interdipendenti di due variabili: 1)quanto l'individuo

risulta autonomo o dipentente nella costruzione del sè 2)quanto il suo tempo sia strutturato o

destrutturato.

4.IL PRESENTE


PAGINE

4

PESO

19.40 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Psicologia dell'adolescenzaTempo. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: organizzare la vita quotidiana e progettare il futuro, ESPERIENZA Temporale e prospettiva temporale, PROSPETTIVA Temporale e adolescenza, L'AGENDA Individuale, ecc.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in teorie della comunicazione e dei linguaggi
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicologia dell'adolescenza e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Larcan Rosalba.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicologia dell'adolescenza

Psicologia dell'adolescenza – Palmonari
Appunto
Psicologia dell'adolescenza – Teorie
Appunto
Psicologia dell'adolescenza – Adolescenza
Appunto
Psicologia dell'adolescenza – Comportamento disadattivo
Appunto