Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

PSICOTERAPIA – CAP 27 PG 467- 495

Introduzione: il termine psicoterapia indica un numero molto ampio di tecniche terapeutiche, tra

loro differenti, accomunate dal fatto di impiegare con finalità curative metodiche e strumenti di tipo

psicologico. Altri elementi comuni:

1. aspettativa di aiuto del pz nei confronti della terapia

2. l’offerta di aiuto

3. i processi di identificazione del pz con il terapeuta

4. il sentimento di sicurezza o di protezione

La relazione terapeutica si basa su un incontro umano che si apre inevitabilmente alle dimensioni

dell’intersoggettività, nella quale due individui, da due posizioni diverse, tentano di portare avanti

un progetto comune di conoscenza/terapia.

Setting: area, definita in termini spaziotemporali, delimitante i confini della relazione psicoterapica

e stabilita da regole che determinano ruoli e funzioni tra lo psicoterapeuta e il pz per tutta la durata

del trattamento. Zona protetta e senza intrusioni nella quale il pz può sentirsi al sicuro. L’ambiente

fisico dovrà essere costante, accogliente nell’arredamento; la disposizione spaziale è

importantissima così come la distanza tra terapeuta e pz. I limiti temporali scandiscono il processo

terapeutico e gli donano quelle caratteristiche di tempo oggettivo in alternativa alle caratteristiche di

atemporalità dell’inconscio. Ciò che rende unica la relazione terapeutica è l’assetto mentale che lo

psicoterapeuta assume: “ascoltare il pz senza memoria né desiderio”.

Le componenti che definiscono il comportamento dello psicoterapeuta sono la neutralità

(accettazione non giudicante), distanza (tentativo di comprendere i comportamenti del pz e

interpretarli), astinenza (astensione da gratificazioni inappropriate).

Transfert: processo mentale mediante il quale il pz mette in atto e ripete nel qui e ora con il

terapeuta ciò che è accaduto nel lì ad allora soprattutto con i genitori. Gli elementi significativi del

transfert sono: riedizione o ripetizione di un antico sentimento del passato, inadeguatezza di tale

sentimento nella situazione presente e l’intensità nel rapporto terapeutico.

Jung definisce il transfert come “comune inconscietà” e a differenza di Freud ritiene che il

contenuto del transfert non debba esser necessariamente di natura sessuale.

si è gradualmente accolto il ruolo del t. come movimento che consente l’elaborazione dei vissuti

patologici e come movimento che, nella ripetizione del passato, ha anche in sé il desiderio di

trasformarlo.

L’installarsi dell’alleanza di lavoro è un fattore predittivo positivo.

Controtransfert: sentimenti e reazioni emotive, consce e inconsce, che si generano nel terapeuta in

risonanza al transfert del pz.

Secondo Yung il terapeuta è in grado di guarire il paz. solo facendosi carico della sua malattia.

Il potenziale terapeutico del contro tr. è basato sulla comprensione ed elaboraz. Da parte del

terapeuta che cercherà di fornire risp. Adeguate: è uno strumento indispens.

In alcune tradizioni psicanalitiche il c.t. è considerato un fenomeno omnicomprensivo di ciò che

avviene nell’interazione. Lo scopo è quello di rimuovere le barrire che sono il risultato di conflitti,

angosce e difese irrisolte.

Psicoterapia supportivo-espressiva:

si intende per psicoterapia espressiva (interpretativa) quella psicoanalitica che assume tutti i principi

teorico-clinici della psicoanalisi. Per praticarla bisogna sottoporsi al training psicoanalitico, per

comprendere dal vivo la realtà dell’inconscio e imparare a gestirla.

Per psicoterapia di sostegno o supportiva si intende quella diretta a reprimere i conflitti inconsci,


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

2

PESO

13.07 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Psichiatria Psicoterapia. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: 1. aspettativa di aiuto del pz nei confronti della terapia, 2. l’offerta di aiuto, 3. i processi di identificazione del pz con il terapeuta, 4. il sentimento di sicurezza o di protezione, ecc.


DETTAGLI
Esame: Psichiatria
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in teorie della comunicazione e dei linguaggi
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psichiatria e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Cedro Clemente.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psichiatria

Psichiatria – Disturbo bipolare
Appunto
Psichiatria- Disturbo personalità
Appunto
Psichiatria – Psicodinamica
Appunto
Psichiatria – Depressione
Appunto