Che materia stai cercando?

Psichiatria e neuropsichiatria infantile - farmaci ansiolitici

Appunti di Psichiatria e neuropsichiatria infantile del professor Pascotto sui farmaci ansiolitici con analisi dei seguenti argomenti: ansiolitici o tranquillanti minori, benzodiazepine, classificazione, effetti terapeutici, farmacodinamica, i recettori, sistemi neurotrasmettitoriali, recettore gaba-a. Vedi di più

Esame di Psichiatria e Neuropsichiatria Infantile docente Prof. A. Pascotto

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

I farmaci ansiolitici e il loro uso

nella pratica clinica

1. Hanno una estesa area clinica di utilizzo: le BDZ, in particolare, sono i farmaci

più prescritti da un elevato numero di medici (Olfson et al., 1993);

2. Auto- prescrizione per precedente prescrizione specialistica:

-neuropsichiatrica

-specialista di altra branca (cardiologo, ginecologo, etc.)

-medico di base

-assunzione spontanea perché assunti da persone vicine o su consiglio di

conoscenti;

3. La modalità di assunzione auto-prescrittiva può seguire caratteristiche diverse : al

bisogno o in assunzione cronica.

Ansiolitici o Tranquillanti Minori

• Farmaci efficaci nel trattamento della

sintomatologia ansiosa

• In base alla struttura chimica possono essere

classificati come segue:

– Benzodiazepine (BDZ)

– Ansiolitici a struttura varia (Buspirone)

– Ansiolitici glicocolici (Meprobamato)

– Ansiolitici difenilmetanici

– Ansiolitici indoazolici

Benzodiazepine

• Struttura chimica

Composti il cui nucleo di base è formato da un anello a 7

atomi di carbonio, con il numero massimo di doppi

legami (3) (Nucleo Epinico).

Sostituendo i C in posizione 1 e 4 con un N si ottiene un

anello eterociclico azotato che è una 1,4 diazepina.

L’aggiunta di un gruppo fenilico ed un anello benzenico

alla 1,4 diazepina porta alla formazione della struttura di

base 5-fenil 1,4 benzodiazepina.

Classificazione delle BDZ in

base alla struttura chimica

1. Benzodiazepine a N distale : 2 cheto BDZ (Diazepam)

2. Benzodiazepine a N vicinale : 7 nitro BDZ

(Clonazepam)

3. Benzoazepine : 3 idrossi BDZ (Oxazepam)

4. Dibenzoazepine : triazolo BDZ (Triazolam)

Effetti terapeutici delle BDZ

• Le BDZ hanno in comune 4 effetti terapeutici:

1. Effetto ansiolitico

2. Effetto ipnoinducente

3. Effetto miorilassante

4. Effetto anticonvulsivante

• Tali effetti terapeutici sono dovuti alla loro

capacità di incrementare la trasmissione

GABAergica (modulazione positiva)

Farmacodinamica delle BDZ (1)

• La modulazione positiva si espleta mediante il legame col

recettore GABA-A, che è un complesso macromolecolare

formato da 4 subuntà (alfa, beta, gamma e delta).

• In tale complesso macromolecolare il GABA si lega alla

subunità beta : tale legame comporta un’apertura dei canali

-

del Cl con conseguente ingresso dello ione nelle cellule

nervose determinando una loro iperpolarizzazione e quindi

una riduzione della eccitabilità delle stesse cellule.

• Le BDZ si legano alla subunità alfa svolgendo un’azione

modulatrice positiva nei confronti del legame tra recettore e

GABA. Recettori per le BDZ

1. BDZ 1 o OMEGA 1:

sono implicati nell’azione ansiolitica ed

ipnoinducente

2. BDZ 2 o OMEGA 2:

responsabili dello sviluppo dell’assuefazione e

della dipendenza; avrebbero un ruolo nelle

facoltà cognitive e nel controllo motorio

3. BDZ 3 o OMEGA 3:

sono i recettori periferici delle BDZ

Le classiche BDZ sono attive sui recettori OMEGA

1 e 2, mentre le BDZ di II generazione hanno

affinità solo per i recettori OMEGA 1

Siti di azione delle BDZ nel SNC

1. Sistema limbico (Effetto ansiolitico)

2. Ipotalamo posteriore (Effetto euipnico)

3. Sostanza Reticolare bulbo-pontina (Effetto

euipnico)

4. Sovraspinale e Spinale (Effetto

anticonvulsivante)

Sistemi neurotrasmettitoriali su

cui agiscono le BDZ

• GABA

• Riduzione del turnover della DA, NA e

5HT con conseguente aumento della loro

concentrazione

• Aumento della concentrazione di Ach,

Mg++,Glu, cAMP, cGMP

• Aumento recettori della Glicina

Rappresentazione schematica del

recettore GABA-A


PAGINE

23

PESO

31.73 KB

AUTORE

flaviael

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Psichiatria e neuropsichiatria infantile del professor Pascotto sui farmaci ansiolitici con analisi dei seguenti argomenti: ansiolitici o tranquillanti minori, benzodiazepine, classificazione, effetti terapeutici, farmacodinamica, i recettori, sistemi neurotrasmettitoriali, recettore gaba-a.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - durata 6 anni) (CASERTA, NAPOLI)
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher flaviael di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psichiatria e Neuropsichiatria Infantile e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Seconda Università di Napoli SUN - Unina2 o del prof Pascotto Antonio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psichiatria e neuropsichiatria infantile

Psichiatria e neuropsichiatria infantile - antipsicotici atipici
Appunto
Anatomia umana - apparato locomotore
Appunto
Igiene - acqua
Appunto
Ginecologia e ostetricia - ciclo mestruale
Appunto