Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La legge prevede anche che ci siano forme di pubblicità relativi all'organizzazione e all'operato

delle pubbliche amministrazioni.

Dopo aver descritto la procedura per arrivare alla formazione di un provvedimento amministrativo ,

si fa una distinzione tra i vari atti amministrativi.

“atti amministrativi”

Gli atti amministrativi possono essere meri atti amministrativi o provvedimenti amministrativi , nel

linguaggio quotidiano racchiudiamo questi due nel termine atti amministrativi. I provvedimenti

amministrativi sono dotati di imperatività e cioè della capacità di incidere sulle posizione giuridiche

senza il consenso dei soggetti interessati, mentre i meri atti amministrativi sono più legati alle varie

procedure interno al procedimento(pareri) e non godono di questo potere.

I provvedimenti amministrativi godono di particolari poteri : imperatività , autoritarietà,

esecutività,esecutorietà, inoppugnabilità. Oltre a questo i provvedimenti amministrativi si dividono

in provvedimenti ampliativi o provvedimenti restrittivi, fra i primi ci sono le concessioni,

autorizzazioni , deroghe, tra i secondi ci sono revoche, divieti, sanzioni,espropriazioni per pubblica

utilità. Gli elementi invece necessari che compongono un provvedimento amministrativo sono:il

soggetto e cioè chi è il titolare del potere amministrativo che viene esercitato tramite il

provvedimento, l'oggetto e cioè che effetti si producono con tale provvedimento, la causa , la

motivazione , la forma e gli elementi accidentali.

Ci sono alcune cause però che producono l'annullabilità dei provvedimenti amministrativi, e cioè ci

si sta riferendo ai già richiamati vizi di legittimità( eccesso di potere , violazione di legge ,

incompetenza, il vizio dell'incompetenza è riferito all'esercizio di un potere spettante ad un altro

organo o soggetto e quindi si può parlare di incompetenza generale se l'amministrazione ha fatto

uso di un potere spettante ad un 'autorità non amministrativo o perchè l'autorità amministrativa ha

fatto uso di un potere spettante ad un altro apparato amministrativo; invece si parla di incompetenza

relativa se l'amministrazione ha fatto uso di un potere spettante ad un altro organo del medesimo

apparato amministrativo).

“l'autotutela”

L'autotutela è un potere spettante alla pubblica amministrazione , mediante il quale è possibile

eliminare o ridurre i conflitti che possono nascere dai suoi atti illegittimi , provvedendo

direttamente ad annullarli , modificarli o sanarli, di questo potere ne è titolare l'organo che ha

adottato l'atto e gli organi gerarchicamente superiori. L'istituto che mira a salvare gli atti sanabili è

la sanatoria , e si parla di ratifica , convalida ,conversione; l'annullamento d'ufficio consiste invece

nel potere di annullamento del provvedimento amministrativo ,e infine c'è la revoca che consiste

nell'annullamento per il futuro del provvedimento a causa di mutamenti intervenuti , non presenti al

momento della stipula.

“le forme di tutela contro gli atti illegittimi della pubblica amministrazione”

Esistono forme di tutela previste per soggetti lesi da atti illegittimi della pubblica amministrazione e

queste forme sono: il ricorso amministrativo ordinario e il ricorso amministrativo straordinario, il

primo si può dividere in ricorso gerarchico che ha carattere generale o ricorso in opposizione che ha

carattere speciale, mentre il secondo è un rimedio amministrativo di carattere generale ,applicabile

soltanto ai procedimenti definitivi( e cioè che hanno passato immune il il ricorso in via ordinaria),

può essere presentato entro 120 giorni presso gli organi di giustizia amministrativa.

“gli organi della giustizia amministrativa”

Gli organi della giustizia amministrativa ordinaria al momento attuale sono il TAR e il consiglio di

stato, organi di appello di secondo grado. La funzione fondamentale di questi organi sta nel giudizio

di legittimità sugli atti amministrativi della pubblica amministrazione , con la possibilità di


PAGINE

3

PESO

15.90 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher fabiolilla96 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto costituzionale e pubblico e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Grisolia Maria Cristina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto costituzionale e pubblico

Regioni e Enti Locali
Appunto
La Corte Costituzionale
Appunto
L 'organizzazione degli apparati amministrativi statali
Appunto
Il potere Giudiziario
Appunto