Che materia stai cercando?

Primo soccorso - approccio al paziente psichiatrico

Riassunto dettagliato del manuale di Primo soccorso per la formazione del soccorritore sanitario di Croce Rossa con integrazione ad appunti presi a lezioni. Appunti adatti anche a scuole medie e superiori. Tra gli argomenti trattati: il soccorritore sanitario, l'attacco di pancio, gli stati ansiosi acuti.

Esame di Primo soccorso docente Prof. P. Tomio

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La persona con disagio psichiatrico acuto

Definizione di disagio psichiatrico

Con il termine disagio psichiatrico acuto si indica una condizione in cui la persona non è più in grado di affrontare con i

propri mezzi le attività quotidiane a causa di una compromissione dell’equilibrio psichico. Una persona con disagio

psichiatrico acuto può presentare una o più delle seguenti alterazioni comportamentali:

- Alterazioni dell’umore (persona eccessivamente agitata od eccessivamente depressa)

- Allucinazioni visive ed uditive

- Atteggiamenti aggressivi su se stessa (tentativi di suicidio) e/o nei riguardi degli altri

- Stato confusionale

- Disturbi somatiformi: attacco isterico

- Stati ansiosi acuti: attacchi di panico

- Psicosi acute

Stati ansiosi acuti

L’ansia è la normale risposta del nostro organismo alla minaccia. Si accompagna ad un aumento della vigilanza e

attenzione che prepara e predispone all’attacco o alla fuga.

L’ansioso si riconosce perfettamente:

- È indeciso, ha bisogno di rassicurazioni/conferme

- Para con voca troppo bassa o troppo alta

- Midriasi, lineamenti del volto tesi, respira in modo affannoso

- Tachicardia, sudorazione aumentata, aumento della pressione (soprattutto diastolica), arrossamento delle

guance, aumento della motilità intestinale.

L’ansia può essere:

• Acuta: l’attacco di panico è un attacco di ansia molto intenso e drammatico, che dura al massimo 10 minuti

• Cronica

• Situazionale (fobia)

Attacco di panico

Il soggetto avrà alcuni tra i seguenti sintomi:

- Paura di svenire, morire, impazzire o perdere il controllo

- Tachicardia, dolore toracico, dispnea, iperventilazione

- Tremore

- Sudorazione, pallore

- Agitazione, pianto

- Può essere o no associato alla paura di luoghi aperti (agorafobia)

L’agorafobia è anche la paura di sentirsi male in luoghi dove è difficile essere soccorsi (mezzi pubblici, supermercato,

gallerie, ecc.). Per questo, con il tempo, il soggetto mette in pratica delle condotte di evitamento (ad esempio evita i

luoghi affollati). Durante il primo attacco si sviluppa un’ansia anticipatoria, il soggetto ha cioè paura che l’episodio in

determinate circostanze possa ripetersi, ciò genera ansia. Si forma così un circolo vizioso.

Comportamento del soccorritore

Il soccorritore dovrà mostrarsi rassicurante e comprensivo

 Essere disponibile all’ascolto

 Chiedere al paziente cosa lo preoccupa

 Non sottovalutare una crisi di angoscia grave

 In caso di tachipnea far respirare il soggetto in un sacchetto di plastica


PAGINE

4

PESO

19.30 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecniche di psicologia cognitiva (ROVERETO)
SSD:
Università: Trento - Unitn
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher AppuntiPerfetti di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Primo soccorso e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Trento - Unitn o del prof Tomio Patrizia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Primo soccorso

Primo soccorso - sistema nervoso
Appunto