Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

 prima dell'invenzione del contrafforte il matroneo è stata utilizzata per sostenere la volta della

navata

Milano, Sant’ Ambrogio (784-1117)

 prototipo del romanico in Italia

 2 campanile -> caratteristico per lombardia, prima parte

della basilica è per queste persone, chi non sono

battezzati

 grande volte a crociera nella navata centrale, 3 absidi, loggia nella

facciata, archi a tutto sesto, pilastri, lisene

Duomo di Modena (1099-1110)

 il rosone della

facciata e le volte a

crociera nell’

interno sono di un

epoca più tarda

 architetto era

Lanfranco, ha avuto aiuto di scultore Wiligelmo

 enorme cripta, 3 navate con volte a crociera a sesto acuto, 3 absidi, arcate cieche , archi a tutto

sesto, novità: matroneo, contrafforti molto robusti

6.11.14

Duomo di Parma (dopo 1055-1106 (consacrazione))

 architetto: Benedetto Antelami (scultore e

architetto)

 dopo un terremoto del 1117 molto era distrutto

 facciata a capanna, 3 portali, un grande centrale

e due laterali piccoli, archi a tutto sesto, logge

 fianco: contrafforti, basamento molto elevato

 interno: croce latina, 3 navate di sette campate ciascuna, transetto da due bracci gemelli

con absidi e profondo coro, con campata quadrangolare e abside semicircolare, volta a

crociera, matroneo, l’interna della cupola è stata affrescata da Correggio (ca. 1524-1530)

 campanile: in stile gotico, bicromia (bianco e rosso), semicolonnette, quattro fasce

da cornicioni decorati con archetti ciechi ogivali in marmo

Battistero di Parma (1196 -> iscrizione sul portale-1270)

 pianta centrale, ottagono (simbolo di eternità), 4 registri

superiori sono decorati da loggette architravate, interrotte in

corrispondenza dei contrafforti sugli angoli, bicromia: marmo

rosso e bianco

 elementi sono tipicamente per romanico, ma il sviluppo

verticale, il senso del ritmo, le elaborate proporzioni sono

tipicamente gotico

 interno: 16 arcate, cupola a ombrello

Verona, Basilica di San Zeno (1120 inizio)

 gran parte è in stile romanico, sono già forme gotiche

nel soffitto

 esterno: facciata: rosone, protiro è di maestro Niccolò,

loggettina, due altorilievi ai lati del portale, strutturata

da pilastri; contrafforti

 interno: Com'è tipico nelle chiese romaniche, l'interno della

chiesa è posto su tre livelli di altezza, dal basso: la Cripta (una

vera e propria chiesa nella chiesa), la parte centrale (detta

anche chiesa plebana) e il Presbiterio (la parte contenente

l'altare maggiore), la parte centrale ha 3 navate, alternanze di

pilastri e colonne

 campanile: bicromia: marmo bianco e rosso; sopra la zoccolatura alterna fasce di tufo e cotto

Venezia, Basilica di San Marco (1063 inizio)

 stile romanico e gotico

 influsso per molti altri edifici con pianta

centrale e grandi cupole per esempio di

Bramante o Michelangelo

 esterno: tre differenti registri: piano inferiore, terrazza,

cupole; facciata (XIII sec.): i cinque archi in

alto riferiscono alle cupole, policromia

(marmi colorati), influsso bizantino, nartece

 pianta a croce greca, divisa in 3 navate -> transetto, è coperta da 5

cupole, colonne con massiccio capitello, contrafforti, volte a botte,

tecnica bizantina per garantire una stabilità sull’acqua, tetra pilastro, matroneo

10.11.14

Duomo di Pisa (1063-1118 (consacrazione))

 presenza del duomo nella zona del

ponte

 fu iniziato dal architetto Buscheto con il

bottino dell’impresa pisana in Sicilia nel

porto di Palermo contro i Musulmani ->

lui vuole creare un grande croce greca

-> quando lui abbandona il cantiere un altro

architetto trasforma la croce greca in una croce latina

 croce latina, corpo longitudinale ha 5 navate, il

transetto ha 3 navate, 3 portali non 5 come le navate,

marmi banchi e neri, colonne monolitiche di marmo

grigio (capitello di ordine corinzio) -> qualche colonne

sono bottino dalla moschea di Palermo , il pergamo è

di Giovanni Pisano, matroneo: corrispondenza di pilastro e colonna -> prosegue fino al

presbiterio

 influsso di bizantina (moschee), arabesco, Armenia: archi a sesto rialzato, all'alternanza di

fasce in marmo bianco e nero e all'insolita cupola ellittica, due matronei nelle navate con

colonne monolitiche di granito

 esterno: facciata di Rainaldo: ricchissima decorazione: marmi multicolori, mosaici e numerosi

oggetti di bronzo provenienti dal bottino di guerra; archi a tutto sesto, arcate cieche con

losanghe richiamano le analoghe strutture delle chiese dell'Armenia, 5 livelli, in alto 4 livelli

con loggiette

Battistero di Pisa (1153 inizio)

 il più grande battistero in Italia

 architetto: Diotisalvi, dopo Nicola e Giovanni Pisano stile

romanico, pianta circolare, cupola troncoconica, modello

era la basilica del Santo Sepolcro in Gerusalemme , in primo

piano lo stile è tipicamente romanico, la seconda è

tipicamente gotico con le arcate cieche opulente, bicromia

 interno è semplice e ha solamente pochi decorazioni

 il fonte battesimale (1246) ottagonale e posto su tre scalini al centro con una scultura bronzea

di San Giovanni Battista al centro del fonte

 pulpito (1255-1260) da Nicola Pisano

Torre pendente di Pisa (1173 inizio)

 campanile del duomo

 architetto: Guglielmo e Bonanno Pisano

 il sottosuolo è acquitrino argilloso e sabbia che deforma sotto il peso

 piano circolare, ogni piano ha una porta via il loggiato con 30 colonne

Area fiorentina

San Miniato al Monte, Firenze (1013 inizio)

 sopra del piazzale Michelangelo

 basilica con 3 navate, presbiterio, il coro rialzati su

una piattaforma sopra la grande cripta (inferiore),

abside semicircolare

 facciata: due fasce principali: inferiore: 5 archi a tutto sesto

sorretti da colonne in serpentino di Prato con basi e capitelli

corinzi in marmo bianco di Carrara, 3 portali, 2 illusionisti;

superiore: 2 frontoni simmetrici delle navate laterali hanno una

bicromia di marmo bianco e serpentino verde di Prato con forme

geometriche come l'opus reticulatum romano, parte centrale: un pianta della cripta

pronao tetrastilo da 4 pilastri -> 3 parti, al centro è una

finestra fiancata da 2 colonne


ACQUISTATO

3 volte

PAGINE

8

PESO

1.45 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in storia e tutela dei beni archeologici, artistici e librari
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Kruemel90 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'architettura e del territorio e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Romby Giuseppina Carla.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia dell'architettura e del territorio

Lezioni di storia dell'architettura e del territorio con immagini
Appunto
Rinascimento, Storia dell'architettura e del territorio
Appunto
Gotico, Storia dell'architettura e del territorio
Appunto
Gotico, Storia dell'architettura e del territorio
Appunto