Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Forse ha più senso analizzare la divisione del lavoro tra la parte del significato che è codificato nei

connettivi e la parte del significato inferito attraverso processi pragmatici, guardando a questa zona di

confine come un’asticella che si muove lungo un continuum diacronico e sincronico.

Per quanto riguarda la diacronia, le inferenze pragmatiche possono convenzionalizzarsi e diventare parte

della semantica o innescare meccanismi di rianalisi forma-funzione (ingl. Since che inizialmente aveva

valore temporale, ha acquisito il valore causale).

Per la sincronia si parla di variazione inter- e intralinguistica, quindi le stesse relazioni interfrasali

(combinazione, contrasto, causa, ecc.) possono essere espresse con gradi di codifica diversi.

Prandi studia la relazione concessiva:

codifica piena sottocodifica

(nonostante) (e…)

poco spazio per arricchimento inferenziale arricchimento inferenziale

La relazione tra i concetti è la stessa, ma è diverso il margine lasciato alla pragmatica.

1. L’aereo era rotto, decise di andare a Berlino in treno. (-- codifica, ++ inferenza)

2. L’aereo era rotto e decise di andare a Berlino in treno. (- codifica, +- inferenza)

3. L’aereo era rotto, quindi decise di andare a Berlino in treno. (+ codifica, - inferenza)

4. Dato che l’aereo si era rotto, decise di andare a Berlino in treno. (++ codifica, -- inferenza)

Di tutte le relazioni di subordinazione, le più difficili da inferire sono le concessive. I connettivi specifici ci

permettono quindi di economizzare lo sforzo.

L’Upriver Halkomelem (Salish) ha lo stesso connettore (qe) per la ‘e’ e per la ‘o’. Sconvolgente per la

logica. Questa lingua interpreta il connettore come ‘o’ se c’è presupposizione epistemica di incertezza

(quindi una domanda); come ‘e’ se c’è presupposizione epistemica di certezza (asserzione).

Un altro esempio è il connettivo ‘e’ che può assumere valori congiuntivi, temporali/sequenziali e causali,

mentre l’analisi semantica minima, in termini vero-condizionali è p ^ q è sempre la stessa.

1. He took off his boots and go tinto bed.

2. He is very tall AND he cannot play basketball. (aspettative violate)

Carston 2002: RT- attivazione di script particolarmente accessibili.

La lettura temporale e causale di ‘e’ è frutto di arricchimenti inferenziali determinati da script narrativi

particolarmente accessibili (cioè attivati più di frequente), più che da implicature conversazionali (come

voleva Levinson con le ICG).

1. Questione: grande variazione interlinguistica nel modo in cui il lavoro è diviso tra semantica e

pragmatica nei connettivi congiuntivi.

Mithun 1988: molte lingue usano la semplice giustapposizione, lasciando tutto il lavoro alla pragmatica!

(Es. Maricopa, Hokan)

In effetti per lingue con uso prettamente orale non è necessario sviluppare dei connettivi espliciti. Questi

sono utili quando si inizia a scrivere, altrimenti si può sopperire bene con strategie pragmatiche (per es.

intonazione.)

L’Hdi (Chad, Afro-Asiatica) è un esempio di lingua che mostra una grammaticalizzazione recente di

connettivi congiuntivi. Ciò che inizialmente è inferenza pragmatica (in questo caso la sequenzialità nelle

narrazioni orali) a un certo punto diventa parte della semantica codificata. Ed è quello che è successo al

verbo andare ‘là’ che suffissato, per es. con gha (là-ghà) diventa connettivo congiuntivo ‘e’. Potrebbe essere

che nelle narrazioni fosse il verbo ‘andare…e andare’ a connettere scene diverse, per cui è stato rianalizzato

come connettore che ha esclusivamente uso sequenziale.


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

4

PESO

41.50 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in linguistica teorica, applicata alle lingue moderne
SSD:
Università: Pavia - Unipv
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher alessia.lento di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Pragmatica e linguistica del testo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Pavia - Unipv o del prof Mauri Caterina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in linguistica teorica, applicata alle lingue moderne

Riassunto esame Linguistica storica, prof. Luraghi, libro consigliato Introduzione alla linguistica storica
Appunto
Introduzione alla filologia celtica
Dispensa
Introduzione alle lingue celtiche antiche e moderne
Dispensa
Sociolinguistica - Fondamenti
Appunto