Che materia stai cercando?

Persuasione

Appunti sulla persuasione in riferimento al libro consigliato dal docente "Psicologia sociale" di Smith e Mackie. Appunti basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Vezzali dell’università degli Studi di Modena e Reggio Emilia - Unimore. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Psicologia sociale e dei gruppi docente Prof. L. Vezzali

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

LA PERSUASIONE

Qualsiasi cosa facciamo dipende dal nostro atteggiamento. La persuasione non è

semplice influenza sociale, ma in essa c’è il chiaro intento da parte di una persona

di persuadere l’altra. Uno dei modelli più popolari della psicologia sociale è il

modello della probabilità di elaborazione:

Secondo questo modello una volta che c’è un messaggio persuasivo o si è attenti sul

messaggio e lo si ascolta seguendo la via centrale; oppure non si è attenti e non si

ascolta il messaggio persuadendo in questo modo in maniera più leggera seguendo

la via periferica. Ci sono due conseguenze per entrambe le vie, nella prima

l’atteggiamento sarà forte e stabile, nel secondo il cambiamento di atteggiamento è

di scarsa entità.

L’esperimenti di Petty, Cacioppo e Goldman è illustrativo del modello delle

probabilità delle elaborazione. si chiede a degli studenti universitari di ascoltare un

messaggio che parare di un nuovo esame, si manipolavano 3 variabili: fonte

(esperta vs non esperta); qualità delle argomentazioni (alta vs bassa); rilevanza

personale (alta vs. bassa). L’ipotesi è che saranno più convinti coloro con alta

rilevanza personale e alta qualità delle argomentazioni —> questo è ciò che

dimostra il grafico. Quando c’è alta rilevanza la fonte di base non ha molta

importanza, mentre ha importanza quando si ha alta rilevanza.

Quando gli individui non sono motivati ad elaborare il messaggio sarà elaborato

superficialmente. Questa elaborazione segue delle euristiche della persuasione,

ovvero delle “scorciatoie del pensiero”:

Una di queste euristiche è l’euristica basata sulle informazioni affettive, secondo

• il quale un oggetto di atteggiamento sarà valutato più positivamente se associato

ripetutamente ad esperienze positive (condizionamento classico), analogamente

ci sarà una valutazione negativa se associato ad esperienza negative. Un esempio

lo si riscontra nella pubblicità che associano delle canzoni conosciute e “felici”, o

immagini . Un altro esempio di uso dell’euristica affettiva è dato ad esempio dal

cibo nelle conferenza perché le persone associano a quello che hanno visto al cibo

piacevole. La via periferica, come si è detto, porta ad atteggiamenti meno stabili,

allora perché i pubblicitari scelgono questo via? Perché devono far in modo che si

crei l’associazione anche nelle persone più distratte.


PAGINE

3

PESO

40.77 KB

PUBBLICATO

5 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'educazione
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher toto_giada_g di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicologia sociale e dei gruppi e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Modena e Reggio Emilia - Unimore o del prof Vezzali Loris.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicologia sociale e dei gruppi

Atteggiamenti misurazioni e scale
Appunto
La percezione degli altri
Appunto
Metodologia della ricerca psicosociale
Appunto
Storia dell'educazione: riassunto di tutto il materiale richiesto all'esame (2015-2016)
Appunto