Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Il fegato è l’organo più importante per il metabolismo

steroideo, il rene la più importante via escretrice

Effetti metabolici dei glucocorticoidi

Carboidrati:

Ýneo-glucogenesi ÞÝ ÞÝ

glicemia insulina

ß Captazione periferica del glucosio

Lipidi:

Ýlipolisi ÞÝ Acidi grassi liberi

Proteine:

ßsintesi del DNA e RNAÞÝ catabolismo proteico

Diagnostica funzionale del corticosurrene

Cortisolo libero urinario: valuta la quantità di cortisolo non

legato alle proteine riscontrabile nelle urine ed è strettamente

correlato con le quote di cortisolo biologicamente attivo (10-

100mg nelle 24h)

17

-

OHCS urinari: in gran parte superato. Valuta cortisolo,

cortisone, i loro metaboliti idrossilati in C17 e C21 e con

gruppo chetonico in C20 (3-8mg/24h)

Cortisolo plasmatico

: Attenzione al ritmo circadiano e ai

livelli di CBG, che aumentano in gravidanza, diabete ed

ipertiroidismo

: (10-90pg/ml)

ACTH Prove di stimolo

1. Test di stimolo con ACTH: evidenzia la riserva

funzionale del surrene. La somministrazione di ACTH

sintetico (10mg e.v.) induce nel normale un picco di

cortisolo entro 30-60min (valori di cortisolo superiori a

18mg/ml). La mancata risposta depone per un danno

surrenalico (Addison)

2. Test di stimolo con CRH: valuta la risposta

ipofisaria e periferica in ACTH (picco>20 pg/ml) e

cortisolo (picco> 18mg/ml) dopo somministrazione

mg/kg)

e.v. di CRH (1 su prelievi ematici da –30 a

+120 min ogni 30 min. Una mancata risposta è

indice di danno ipofisario; una risposta

significativa può evidenziare un danno

ipotalamico

3. Test dell’ipoglicemia insulinica (ITT):

La somministrazione di insulina pronta

in bolo rapido (0,05-0,1 U/Kg e.v.) induce

una condizione di ipoglicemia che

rappresenta lo stimolo più specifico

dell’ACTH e quindi del cortisolo

(prelievi da –30 a + 120 min ogni 30

min). La risposta è assente nella

sindrome di Cushing; una normale

risposta dimostra l’integrità dell’asse.

4. Test con Metopirone

: il metopirone blocca la 11-idrossilasi e quindi blocca la

sintesi del cortisolo. Se l’asse ipotalamo-ipofisi-corteccia è integro, l’ACTH aumenta,

incrementando i precursori ormonali prima del blocco (11-desossicortisolo), che

vengono dosati nelle urine come 11 desossicoticoidi. Il test distingue il morbo di

Cushing dall’ipercorticosurrenalismo primitivo o da ACTH ectopico

Test di soppressione

1.Test di Nugent : inibizione rapida con Dosametasone. Dopo la valutazione del

cortisolo di base al mattino si somministra alle 23 la dose di un mg di desametasone

e si controlla la cortisolemia basale del mattino successivo. Nel normale i valori son

inferiori a 5mg/dl. Valori superiori a 10 depongono per sindrome di Cushing

2. Test di Liddle a bassa dose: Inibizione con basse dosi di Desametasone. La

somministrazione di desametasone (0,5mg ogni 6 ore per 2 giorni) provoca nel

normale una netta riduzione del cortisolo urinario (<20mg/die) e plasmatico (<5m/dl)

e degli stessi 11-idrossicorticoidi. Una mancata inibizione dimostra uno stato di

ipercortisolismo. Si adopera negli obesi quando il test rapido è risultato dubbio.

3. Test di Liddle ad alte dosi: 2 mg di desametasone ogni 6 ore per due giorni, si

dosa il cortisolo urinario che nel normale e nel morbo di Cushing si riduce oltre il

50% dei valori di base. La soppressione non è significativa in caso di ACTH

ectopico o ipercoricosurrenalismo primitivo

Mineralcorticoidi

Attività reninica plasmatica (PRA)

Aldosterone

Sodiemia e potassiemia Androgeni

DEA Solfato

testosterone IPOCORTICOSURRENALISMO

Ipocorticosurrenalismo

Primario (morbo di ADDISON)

Secondario

Terziario Etiologia del morbo di ADDISON

Adrenalite autoimmune (80%)

Tbc (19%)

Altre cause (1%)

Etiologia dell’ipocorticosurrenalismo secondario e terziario

Terapia prolungata con corticosteroidi

Tumori ipofisari ed ipotalamici

Interventi su ipofisi ed ipotalamo

Terapia radiante

Apoplessia ipofisaria

Ipofisite linfocitica autoimmune

Deficit idiopatico isolato di ACTH

Tbc, sarcoidosi, istoplasmosi, istiocitosi della regione ipotalamo-ipofisaria

Emocromatosi, amiloidosi


PAGINE

27

PESO

3.28 MB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Patologia e fisiopatologia generaleSurrene. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti:
Corticale:
Mineralcorticoidi (aldosterone)
Glicoattivi (cortisolo)
Ormoni sessuali (Androgeni)
Midollare:
Catecolamine
Compartimenti funzionali della corticale
ecc.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - 6 anni)
SSD:
Docente: Teti Diana
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Patologia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Teti Diana.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Patologia generale

Patologia e fisiopatologia generale – Tumori
Appunto
Patologia e fisiopatologia generale – Anemie
Appunto
Patologia e fisiopatologia generale – Atrofie
Appunto
Patologia e fisiopatologia generale – Difetti proteine strutturali
Appunto