Che materia stai cercando?

Ortopedia: tessuto osseo

Appunti di ortopedia sull'esame emocromocitometrico basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Trerè dell’università degli Studi di Bologna - Unibo, della facoltà di Medicina e Chirurgia, Corso di laurea in infermieristica. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Ortopedia docente Prof. N. Baldini

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

tessuto osseo e di produzione di tessuto osseo. Questo avviene grazie al dialogo serrato

che si stabilisce tra 2 tipi di cellule:

1. osteoclasti è una cellula specializzatissima, terminale che non si moltiplica il suo

unico compito è quello di riassorbire l’osso. È una cellula piuttosto grande, ha

parecchi nuclei. Per riassorbire l’osso ha un meccanismo particolare: si dispone

come una ventosa sul substrato dell’osso che deve riassorbire, isola (come un

meccanismo a ventosa) il substrato che deve aggredire (che è costituito da

proteine) dall’ambiente circostante e inizia a produrre degli enzimi che sono in

grado di digerire la matrice proteica (collagenasi). Produce una grande quantità di

protoni che acidificano l’ambiente in modo che così la struttura minerale dell’osso si

dissolva. È necessario che questa cellula aderisca come una ventosa perché se

così non fosse, la produzione di questi enzimi al di là dello spazio previsto

provocherebbe una grande dissoluzione dei tessuti.

2. osteoblasti sono le cellule che producono la matrice osteoide, hanno attività

osteogenetica. Queste cellule derivano dalle cellule mesenchimali staminali. Gli

osteoblasti sono capaci di differenziarsi  producono sali di calcio fosfato secondo

una chimica in cui questi sali vengono disposti in modo ordinato sulla struttura

proteica dell’osso. La matrice proteica dell’osso è costituita quasi interamente dal

collagene di tipo 1, che è molto resistente alla trazione. Nell’osso non c’è solo il

collagene come proteina, ma ci sono altre proteine. È molto importante che il

collagene si formi in modo normale.

Se non vi fosse il riassorbimento dell’osso si avrebbe una malattia genetica in cui gli

osteoclasti non riescono a lavorare osteopietrosi: (o malattia delle ossa di marmo) le

ossa sono estremamente radiopache perché contengono molti minerali. Sono ossa molto

rigide, molto pesanti e molto meno elastiche infatti questi soggetti subiscono molto

spesso fratture.

Esistono anche condizioni in cui questi osteoclasti possono lavorare troppomalattia di

natura neoplastica in cui ci sono molti osteoclasti ( è un meccanismo esasperato di

riassorbimento senza che vi sia stata l’osteogenesi).

Osteogenesi imperfetta

È dovuto a un difetto di sintesi del collagene di tipo 1. Può avere diverse manifestazioni:

• Morte intrauterina del feto (nei casi molto gravi), si fratturano le ossa all’interno

dell’utero nonostante non ci siano sollecitazioni meccaniche.

• Feti partoriti che hanno delle fratture da neonati senza trauma

• Se si esprime meno intensamente queste ossa sono molto cedevoli e si rompono

con facilità

Questa malattia è anche detta malattia delle ossa di vetro, perché bastano anche traumi

di piccola entità per determinare la frattura in questi soggetti.

Quando l’accoppiamento tra osteogenesi e riassorbimento osseo si squilibra abbiamo

un’insufficiente presenza di tessuto osseo (es. osteoporosi), c’è meno matrice ossea

mineralizzato. Sono ossa più fragili. Può essere legato a fattori ormonali.

L’indebolimento dell’osso in seguito ad osteoporosi può manifestare le più comuni fratture

(del collo del femore, crolli vertebrali).

FORMAZIONE DELL’OSSO

Il processo di formazione dell’osso avviene attraverso due meccanismi fondamentali

1. Ossificazione encondrale nella vita intrauterina si forma un modello scheletrico

preesistente costituito da tessuto cartilagineo. Prima si forma uno scheletro


PAGINE

3

PESO

143.65 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Ortopedia
Corso di laurea: Corso di laurea in infermieristica (BOLOGNA, RAVENNA e RIMINI)
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher LauraMara di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Ortopedia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Baldini Nicola.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in infermieristica (bologna, ravenna e rimini)

Genetica medica -  nozioni generali
Appunto
Genetica medica - lezione
Appunto
Genetica medica - problemi di interpretazione degli alberi genealogici
Appunto
Appunti di Chirurgia Generale
Appunto