Che materia stai cercando?

Ortopedia – Distorsioni Appunti scolastici Premium

Appunti di Ortopedia Distorsioni. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Sintomatologia e Segni clinici, Classificazione, quadro clinico e anatomo-patologico, trauma distorsivo, lesioni fratturative associate, Prognosi e Terapia, ecc.

Esame di Ortopedia docente Prof. M. Benvenuti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Diagnosi

La diagnosi di trauma distorsivo si basa su tre punti: l'anamnesi, l'esame clinico e gli esami

strumentali.

Nell'anamnesi vanno ricercati i precedenti traumatici dell'articolazione in esame e di sedi

diverse.

Va sempre richiesto al paziente di ricostruire la dinamica del trauma per indirizzare il

medico alle manovre semeiologiche più adatte al riconoscimento della lesione.

Obiettivamente vanno valutati la sede e l'entità dell'ecchimosi, la tumefazione articolare, i

punti dolorosi alla palpazione.

Con specifici test dinamici si ricerca poi l'instabilità articolare.

Nella pratica è spesso difficile eseguire una corretta valutazione immediata dell'entità della

lesione per la contrattura antalgica e per la distensione capsulare causata dal versamento.

L'esame obiettivo sarà quindi ripetuto dopo un periodo di riposo quando lo stato locale e

una sintomatologia dolorosa meno intensa consentiranno un più corretto inquadramento

delle lesioni.

Nei traumi distorsivi l'indagine radiologica è sempre d'obbligo per escludere lesioni

fratturative associate. Nelle distorsioni con interessamento legamentoso è spesso osservabile

l'avulsione di una piccola porzione ossea nella sede di inserzione del legamento.

Oltre ai radiogrammi standard, che nel caso della distorsione vera e propria non

evidenziano lesioni, possono essere eseguite radiografie dinamiche con l'articolazione

sollecitata nel senso del movimento causato dal trauma che possono evidenziare, per la

mancata azione delle strutture legamentose lese, una abnorme mobilità dei capi articolari.

Ulteriori indagini possono essere rappresentate dall'ecografia (solo in casi particolari),

dall'artrografia e dalla RMN. Quest'ultima consente di identificare con precisione

superiore a qualsiasi altra metodica l'entità e la qualità delle lesioni ma non è certo

applicabile routinariamente per i costi elevati.

Prognosi e Terapia


PAGINE

4

PESO

12.78 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Ortopedia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - durata 6 anni)
SSD:
Università: Genova - Unige
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Ortopedia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Genova - Unige o del prof Benvenuti Mario.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Ortopedia

Ortopedia – Fratture vertebrali
Appunto
Ortopedia – Patologie disco invertebrale
Appunto
Ortopedia – Osteocondrosi
Appunto
Ortopedia – Lesioni tendinee
Appunto