Che materia stai cercando?

Ortopedia – Anomalie sviluppo arti Appunti scolastici Premium

Appunti di Ortopedia Anomalie sviluppo arti. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Con il termine generico di ectromelie vengono indicate tutte le malformazioni caratterizzate dall'assenza congenita, totale o parziale, di uno o più arti. Possono interessare l'arto secondo un piano trasversale... Vedi di più

Esame di Ortopedia docente Prof. M. Benvenuti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

ANOMALIE DI SVILUPPO DEGLI ARTI

ECTROMELIE

Con il termine generico di ectromelie vengono indicate tutte le malformazioni

caratterizzate dall'assenza congenita, totale o parziale, di uno o più arti. Possono

interessare l'arto secondo un piano trasversale (ectromelie trasverse), oppure longitudinale

(ectromelie longitudinali).

L'assenza di sviluppo di tutti e quattro gli arti (tetra-amelia o amelia totale) è una

malformazione eccezionale, rapidamente fatale per le gravi anomalie concomitanti.

L'assenza di un arto (amelia), derivante dal difetto di differenziazione del mesenchima che

forma la primitiva gemma, è di regola isolata e si riscontra più frequentemente a carico

dell'arto superiore (amelia brachiale).

Con il termine emimelia si intende l'assenza di un segmento di un arto. Può essere trasversa

(detta anche peromelia), con aplasia dell'avambraccio e della mano o della gamba e del

piede, oppure può essere longitudinale, interessando in questo caso la metà interna o

esterna dell'arto.

Nell'emimelia trasversa manca completamente la parte distale dell'arto, mentre quella

prossimale è costituita da un moncone che ricorda quello di amputazione. Gli arti superiori

sono interessati con una frequenza dieci volte superiore rispetto agli arti inferiori.

Nell'emimelia vera l'arto superiore è interrotto a livello della regione brachiale o del

gomito, più raramente dell'avambraccio. L'arto inferiore raramente è interrotto a livello

della coscia; il segmento maggiormente interessato è il terzo medio-inferiore della gamba.

Si possono riscontrare forme parziali, caratterizzate dall'assenza della mano (acheiria) o

del piede (apodia), delle dita (adattilia), delle falangi (ectrodattilia).

La più comune tra le ectromelie è l'emimelia longitudinale, costituita dall'assenza congenita

di uno dei raggi ossei dell'avambraccio (più rara) o della gamba (più frequente). A livello

dell'arto superiore si può avere agenesia del radio o, più raramente, dell'ulna, con assenza

dei raggi digitali corrispondenti e deviazione assiale della mano dal lato del segmento

mancante (mano torta radiale o ulnare). A carico dell'arto inferiore può verificarsi aplasia

del perone o, più raramente, della tibia, con assenza dei raggi metatarso-falangei

corrispondenti, senza alterazioni delle ossa tarsali.

Tra le ectromelie trasverse va ricordata la focomelia, che corrisponde all'assenza congenita

del segmento prossimale di un arto, da ascrivere ad un temporaneo difetto di sviluppo della

gemma mesenchimale, mentre l'estremità distale è più o meno correttamente sviluppata.

Vi possono essere varie forme di focomelia: una forma completa o tipica ed una forma

atipica (emimelia intercalare). Nel primo tipo di lesione la mano è unita direttamente alla

spalla nell'arto superiore, oppure il piede, atteggiato in rotazione laterale, si connette con il

tronco nell'arto inferiore (spesso il piede è associato ad un perone ipoplasico e ad un piccolo

abbozzo dell'estremo femorale inferiore). Nella forma atipica, nell'arto superiore può

sussistere tra spalla e mano un segmento brachiale o antibrachiale, oppure, nell'arto

inferiore, si può avere l'ipoplasia completa del femore con tibia direttamente articolata al

bacino o connessa con minimi residui femorali diafisari o epifisari.

IPERMELIE

Con il termine di ipermelia si intende la duplicità di un arto in un singolo individuo.

Malformazione rarissima, sempre unilaterale, può verificarsi sia a livello dell'arto

superiore che inferiore. La sua causa non è nota. Vi possono essere vari gradi di

differenziazione: duplicità scheletrica con un unico involucro cutaneo (ipermelia), oppure

presenza di due arti indipendenti (melomelia).


PAGINE

2

PESO

9.57 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Ortopedia Anomalie sviluppo arti. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Con il termine generico di ectromelie vengono indicate tutte le malformazioni caratterizzate dall'assenza congenita, totale o parziale, di uno o più arti. Possono interessare l'arto secondo un piano trasversale (ectromelie trasverse), oppure longitudinale (ectromelie longitudinali)... ecc.


DETTAGLI
Esame: Ortopedia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - durata 6 anni)
SSD:
Università: Genova - Unige
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Ortopedia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Genova - Unige o del prof Benvenuti Mario.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Ortopedia

Ortopedia – Fratture vertebrali
Appunto
Ortopedia – Patologie disco invertebrale
Appunto
Ortopedia – Osteocondrosi
Appunto
Ortopedia – Lesioni tendinee
Appunto