Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

ORIGINI E STORIA DELLA PSICOLOGIA

Perché studiamo la storia della psicologia

Oggi studiamo la storia della psicologia perché, come sosteneva Mary Henle (grande psicologa della

Psicologia della Gestalt), la storia della psicologia va conosciuta per non ripeterne gli errori commessi in

passato.

La psicologia come tutte le scienze procede per accumulo di conoscenze ma a volte commette degli errori, e

oggi lo studio della sua storia permette di evitare di incappare negli stessi errori commessi in passato. In

realtà questo concetto porta ad un errore conosciuto come errore del presentismo, e cioè che nel presente si

possono ripresentare gli stessi errori del passato.

Studiare la sua storia quindi serve a capire come si sono determinati storicamente i concetti che vengono

impiegati oggi e qual è il modo più appropriato di utilizzare il suo lessico che ha un valore diverso a seconda

del periodo storico in cui lo si usa, e che può cambiare di significato al progredire della scienza. Capire

quindi cosa è una disciplina significa capire i rapporti che questa ha con il mondo scientifico a lei

contemporaneo, con la cultura e con la società.

La nascita della psicologia scientifica

La psicologia scientifica nasce nel momento in cui vengono messi in relazione gli eventi mentali con un

parametro fisico. Il primo a fare questo tipo di relazione fu Donders nel 1860 con la sua cronometria

mentale. Ogni scienza per dirsi tale deve avere un dominio di fenomeni di osservazione e deve mettere in

relazione le variazioni di questo dominio con le variazioni di qualche parametro fisico, ad esempio il

parametro fisico più utilizzato nella scienza è stato il tempo. Donders riuscì a mettere in relazione la

complessità dei fenomeni mentali con le variazioni del tempo, dimostrando che quanto più un fenomeno

mentale è complesso , tanto piu tempo è necessario perche questo fenomeno si completi. Riuscì a

determinare delle precise leggi matematiche che legavano i fenomeni mentali al tempo.

Un altro concetto determinante nello sviluppo della psicologia scientifica è stato il concetto di energia

nervosa specifica elaborato da Johannes Müller (padre della neurologia moderna). Secondo questo

concetto la qualità di una sensazione dipende dalle vie nervose che portano lo stimolo dalla periferia al

cervello e non dalla natura dello stimolo. Müller, con questa teoria determinò una nuova concezione del

rapporto fra sistema nervoso e attività psichica.

Nella seconda metà dell’800 Hermann von Helmholtz sviluppò il concetto di inferenza inconscia, con il

quale affermava che quando percepiamo il mondo che ci circonda, inseriamo inconsciamente anche degli

aspetti che riguardano quello che noi sappiamo del mondo in base alle nostre esperienze passate.

Nel 1879 a Lipsia Wilhelm Wundt fonda il primo laboratorio di psicologia, dando cosi alla psicologia

scientifica la sua consacrazione accademica

Le grandi scuole della psicologia

Nel periodo che va dal 1879 fino alla seconda guerra mondiale nascono le grandi scuole della psicologia:

− Strutturalismo

− Funzionalismo

− Comportamentismo


ACQUISTATO

4 volte

PAGINE

3

PESO

25.06 KB

AUTORE

Nigy

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea triennale in Discipline Psicosociali
SSD:
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Nigy di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Origini e storia della psicologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Uninettuno - Uninettuno o del prof Bagnara Sebastiano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea triennale in discipline psicosociali

Riassunto esame psicologia di comunità, prof. Curiale, libro consigliato Fondamenti di psicologia di comunità. Principi, strumenti e ambiti di applicazioni, Francescato, Tomai, Ghirelli
Appunto
Teorie e strumenti di valutazione psicosociale
Appunto