Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

100%

90%

80%

70% 226

60%

50%

40%

30%

20% 90

10%

0% Personale Capitale Lavoro

Collaboratori esterni Dipendenti

La composizione del personale dipendente ha una forte componente femminile, pari

67% del totale.

100%

90%

80%

70% 151

60%

50%

40%

30%

20% 75

10%

0% Personale Dipendente

Maschi Femmine

Contratti: Le politiche del personale, hanno fatto un forte ricorso alla flessibilità del

personale, impiegando il 96% del personale dipendente con contratti a tempo

determinato.

100% 9

90%

80%

70%

60%

50% 217

40%

30%

20%

10%

0% Personale Dipendente

Tempo determinato Tempo indeterminato

Lo sviluppo della complessità dei progetti eseguiti, ha comportato anche l’impiego di

personale extracomunitario:

100% 22

90%

80%

70%

60%

50% 204

40%

30%

20%

10%

0% Personale Dipendente

Cittadinanza comunitaria Cittadinanza extracomunitaria

L’età media dei dipendenti è bassa (solo il 23% ha un’età media oltre i 40 anni):

100%

90% 53

80%

70%

60%

50%

40% 173

30%

20%

10%

0% Personale Dipendente

Fascia d’età 18-40 anni Fascia d’età > 40 anni

Risorse economiche VALORE DELLA

PRODUZIONE

12.000.000,00

10.000.000,00

8.000.000,00

6.000.000,00

4.000.000,00

2.000.000,00

0,00 200 200 200

3 4 5

Il volume d’affari, pari ad Euro 10.896.529,00 ha visto un incremento di oltre il 25

% rispetto all’esercizio precedente, mentre il risultato d’esercizio è quasi

raddoppiato passando da Euro 32.384,00 a 63.468,00 Euro.

Questo dato già di per se soddisfacente, assume ben altro valore considerando che

è ottenuto nonostante la riduzione del contributo in conto funzionamento per circa

259.900,00 Euro rispetto all’anno precedente.

UTILE

D'ESERCIZIO

70.000,00

60.000,00

50.000,00

40.000,00

30.000,00

20.000,00

10.000,00

0,00 200 200 200

3 4 5

Compongono il valore della produzione la quota di funzionamento pari ad Euro

1.450.000,00, il contributo relativo al Progetto Ermes Fase III pari ad Euro

5.000.000,00 e al Progetto Perseo I pari ad Euro 2.122.484,00, i ricavi derivanti

dalla realizzazione delle altre attività progettuali.

La quota di funzionamento, erogata annualmente dal Socio Provincia di Roma in

forza della delibera di costituzione della Società e diretta a far fronte ai costi fissi di

gestione (locazioni, utenze, organi sociali, personale stabile etc.), ha subito, in linea

con la politica di compressione delle spese correnti operata dagli enti locali, una non

insignificante riduzione. La Società ha compensato il taglio sulla quota di

funzionamento attraverso una ripartizione coerente e sistematica dei costi di

struttura sui budgets di progetto.

Per quanto concerne lo stato patrimoniale va evidenziato che la forte crescita delle

Attività e Passività è principalmente dovuta al fatto che il programma Perseo I,

essendosi sviluppato sul biennio 2005/2006, determina un consistente aumento

delle rimanenze nell’attivo pari ad Euro 2.332.379,00 e corrispondentemente un

consistente incremento degli acconti nel passivo pari ad Euro 1.905.692,00.

Risorse strumentali

Sede centrale: 1 (Via Tirso 26, 00198 – Roma)

sedi operative: 20

L’ORGANIGRAMMA

(deliberata dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 24 giugno 2005 e

modificata nella seduta del 17 marzo 2006)

La Società è organizzata in strutture operative denominate Aree. Ciascuna Area è

articolata in Uffici o Unità di Progetto. L’Amministratore Delegato dispone, anche su

richiesta dei Responsabili di Area, l’istituzione o la soppressione degli Uffici in

relazione a nuove e sopravvenute esigenze organizzative.

Organigramma Capitale Lavoro S.p.A.

Amministratore Delegato Area coordinamento progetti

Direttore Generale Project manager

Staff coordinamento

Area Amministrazione Area Risorse Umane

Affari generali Ufficio

Ufficio Ufficio

Ufficio Ufficio trattamento economico

acquisti e istituti contrattuali

contabilità e bilancio gestione presenze del personale

gestione patrimonio sviluppo risorse umane Rendicontazione

Unità di progetto Unità di progetto Unità di progetto Unità di progetto Unità di progetto Unità di progetto

Punti forti e punti deboli dell’organizzazione in riferimento al profilo

istituzionale , alle risorse e alla struttura organizzativa

I punti di forza dell’organizzazione strutturale e funzionale di Capitale Lavoro

risiedono nella sua struttura agile, che consente una comunicazione interna molto

rapida ed efficace e nella capacità di rispondere in tempi rapidi alle richieste ed agli

input esterni. Un’organizzazione che consente di adempiere in modo rapido ed

efficace ai compiti commissionati dai soci di riferimento.

I punti di debolezza risiedono nella grande disparità tra il ristretto numero di

personale a tempo indeterminato ed il resto delle risorse umane che è impegnato

sui singoli progetti; sarebbe necessario un rafforzamento della struttura aziendale

attraverso la contrattualizzazione a tempo indeterminato di un maggior numero di

dipendenti.

In riferimento all’organigramma si può facilmente individuare una sostanziale

autonomia operativa dell’area progetti; ciò sta ad indicare che l’organizzazione è

quindi in grado di operare in modo rapido proprio perché la filiera decisionale ed

operativa rispetto alle commesse affidate opera in modo rapido sia per quanto

riguarda i momenti decisionali, sia per ciò che concerne l’implementazione delle

scelte e delle azioni progettuali.

Un aspetto perfettibile può essere individuato in un raccordo tra l’area

coordinamento progetti e le strutture societarie di supporto forse troppo poco

diretto e quindi da rafforzare.

Nella suddivisione delle responsabilità si evidenzia il ruolo di indirizzo politico e

strategico affidato all’Amministratore Delegato che, in continuo rapporto con

l’Amministrazione provinciale, imprime le linee di indirizzo e di sviluppo strategico

da seguire; sulla base di questo quadro di riferimento interviene il Project Manager

al quale viene affidato il compito di effettuare scelte ed individuare soluzioni

operative e progettuali al fine di implementare le azioni e di supportare in modo

rapido ed efficace la Provincia nell’erogazione dei servizi alla cittadinanza.


PAGINE

17

PESO

80.11 KB

AUTORE

Exxodus

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione
SSD:
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Exxodus di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Organizzazione dei servizi sociali e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Scienze Sociali Prof.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione

Pubbliche amministrazioni in Italia
Appunto
Lezioni, Storia delle istituzioni politiche
Appunto
Lezioni, Storia dell'istituzioni politiche
Appunto
Storia contemporanea
Appunto