Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Def. Organigramma: è una rappresentazione grafica che visualizza la struttura

organizzativa di un’impresa, dando una immediata percezione delle posizioni gerarchiche e

funzionali.

I modelli organizzativi tradizionali, possono essere così riassunti:

- struttura elementare

- per funzioni aziendali;

- per divisioni;

- a matrice. STRUTTURA ELEMENTARE

VERTICE

STRATEGICO IMPRENDITORE

NUCLEO

OPERATIVO Impiegati e operai Impiegati e operai Impiegati e operai

Si tratta della forma organizzativa delle piccole aziende che hanno pochi dipendenti, producono

un solo prodotto e operano in un solo mercato.La funzione di direzione spetta la un solo organo

l’imprenditore da cui dipendono gli organi esecutivi.

VANTAGGI: rapporti più diretti e personali, facilità nel passaggio delle informazioni

SVANTAGGI: il potere è accentrato nelle mani del proprietario con il rischio di creare uno stile

di direzione autoritario. STRUTTURA FUNZIONALE

VERTICE STRATEGICO SOCI-AMMINISTRATORI

IMPRENDITORE Direttore marketing e vendite

Direttore di produzione

NUCLEO

OPERATIVO Ufficio

Ufficio Ufficio

Rep. B

Rep. A Rep. C Marketing

Marketing Marketing

Il direttore generale delega i suoi compiti ai vari direttori (vendite e marketing, produzione, etc.).

Si adatta ad imprese che realizzano prodotti standardizzati cioè identici o simili (aziende

automobilistiche)

VANTAGGI: velocità nella circolazione delle informazioni

SVANTAGGI: conflitti di competenza perché lo stesso dipendente può ricevere ordini

contemporaneamente da due o più superiori che possono essere contrastanti anche tra di loro.

STRUTTURA PER DIVISIONE

(VEDI SCHEMA PAG. 47)

Si attua nelle aziende di grandi dimensioni, che operano in più aree geografiche, con più

stabilimenti di produzione. Ogni divisione ha una propria struttura operativa con un proprio

manager, a cui viene decentrata ampia responsabilità. In pratica ogni struttura progetta, realizza e

commercializza i propri prodotti nella propria area.

VANTAGGI: decentramento e specializzazione

SVANTAGGI: duplicazione degli uffici che svolgono funzioni uguali.

STRUTTURA PER MATRICI

(VEDI SCHEMA PAG. 48)

E’ la struttura organizzativa che si adatta alle imprese di grandissime dimensioni che si occupano

contemporaneamente di più progetti. Ogni progetto è diverso e deve essere seguito da uno

specifico dirigente che deve saper far fronte alle esigenze del cliente.

L’impresa è articolata per divisioni (a seconda del prodotto da realizzare) ma

contemporaneamente attua una divisione per funzioni del personale aziendale.

Gli elementi caratteristici di tali modelli possono essere così sintetizzati:

Organizzazione per Organizzazione per Organizzazione a

Elementi considerati funzioni divisioni matrice

Si adatta alla aziende che

Si adatta ad imprese realizzano produzioni

Si adatta ad imprese che multiprodotto, che complesse ad elevata

Caratteri delle imprese producono pochi prodotti operano su diversi tecnologia ed a respiro

alle quali si adatta e che attuano produzioni mercati e in diverse aree internazionale, oppure alle

standardizzate. geografiche. grandi imprese di

costruzione.

Prevede che a capo di Prevede la suddivisione Abbina agli elementi

ciascuna funzione vi sia su due livelli, il primo dell'organizzazione

Caratteri che lo una direzione, a sua volta rappresentato dalle funzionale, quelli

contraddistinguono suddivisa in uffici, reparti divisioni, il secondo dalle dell'organizzazione per

o altro. funzioni aziendali. divisioni.

Si basa sul principio della Si basa sul principio del Abbina al principio della

suddivisione del lavoro e decentramento e su suddivisione del lavoro a

Principi sui quali si regge su quello della quello della quello dello sfruttamento

specializzazione. specializzazione. razionale delle risorse.

E' elastica anche se E' eccessivamente

Punti di forza e di E' troppo rigida e prevede la duplicazione complessa e si adatta solo

debolezza macchinosa. delle funzioni e quindi a poche imprese.

dei costi.

6- I modelli organizzativi moderni

Le imprese che puntano a conservare il loro vantaggio competitivo nell’attuale dinamismo del

mercato devono operare in un’ottica di qualità totale orientando la loro attività alla piena

soddisfazione della clientela.


PAGINE

8

PESO

33.58 KB

AUTORE

Exxodus

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in economia aziendale
SSD:
Docente: Non --
A.A.: 2005-2006

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Exxodus di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Organizzazione Aziendale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Non --.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Organizzazione aziendale

Organizzazione aziendale - Appunti
Appunto
Scienza Delle Finanze (Corso Avanzato) - Appunti
Appunto
Scienza delle finanze - Appunti
Appunto
Riassunto esame Economia, prof. Ferrari, libro consigliato Regolazione dei servizi infrastrutturali, teoria e pratica,Marzi, Prosperetti, Putzu
Appunto