Che materia stai cercando?

Oncologia medica - la terapia per i tumori

Appunti di Oncologia medica per l'esame del professor Mantovani. Gli argomenti trattati sono i seguenti: la terapia per i tumori, la radioterapia, la terapia chirurgica, la terapia fotodinamica, la chemioterapia antiproliferativa, la chemioterapia antiapoptotica.

Esame di Oncologia medica docente Prof. G. Mantovani

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

 Chemioterapia antiormonale e antirecettoriale. Si conoscono due principali strategie per interferire con

i recettori:

1. Blocco del segnale a livello del recettore mediante agenti che interagiscono ma non attivano il

sito recettoriale,

2. Blocco del signalling generato dal recettore.

Per quanto riguarda il primo punto sono stati creati anticorpi monoclonali, come il trastuzumab o herceptin

diretto contro Her2, in grado di interagire con i recettori. Si è visto infatti ad esempio che l’assenza degli

androgeni non permetteva la progressione o anzi preveniva l’insorgenza del carcinoma prostatico e che

l’assenza degli estrogeni inibiva il carcinoma mammario. Reagisce con il recettore estrogenico ed è quindi

utile nel trattamento del ca mammario il tamoxifen.

Questo approccio prevede anche l’uso di glicocorticoidi utili, somministrati ad alte dosi distanziate, nelle

leucemie e nei linfomi. Purtroppo però i recettori per i glucocorticoidi sono ubiquitari per cui non c’è

distinzione tra le cellule tumorali e quelle normali.

N.B. I trattamenti polichemioterapici possono presentare numerosi effetti tossici collaterali, acuti e cronici,

tra i quali febbre, alopecia, nausea e vomito, sterilità, tossicità renale ed epatica.

Altre terapie sono volte a correggere gli errori genetici delle cellule tumorali. Nell’oncogenesi infatti

essenziali sono le mutazioni attivanti gli oncogeni e le mutazioni inattivanti i geni oncosoppressori.

La terapia genica consiste nell’introdurre, mediante vettori virali o non virali, una copia del gene normale

e/o nell’inattivare un gene mutato responsabile dell’azione oncogena. Due principali ostacoli rendono poco

praticabile questa terapia: 1) il fatto che le mutazioni in un tumore sono molteplici e parallelamente

aumenta la difficoltà delle correzioni, 2) la presenza di risposta immune inattivante, stimolata da eventuali

vettori virali.

La terapia antisenso si propone di inattivare l’m RNA trascritto da un gene abnorme con azione oncogena.

Si utilizzano a tale fine corte sequenze di DNA o RNA che, entrati nella cellula, ibridizzano con lo specifico m

RNA, inibendone la traduzione in proteina. In questo modo viene evitata la sintesi di specifiche proteine

oncogeniche, importanti in quel tumore.

La terapia con cellule staminali prevede la combinazione di alte dosi di chemioterapia e irradiazione seguita

dal trapianto di midollo osseo e/o cellule staminali. Essa ha permesso l’eradicazione di molte neoplasie

ematologiche.

Ancora, altre terapie interferiscono con le proprietà peculiari del tumore in progressione.

Tra queste rientrano le terapie antiangiogenetiche. Sappiamo che la crescita e l’organizzazione del tessuto

tumorale necessita della formazione di vasi per il rifornimento dei componenti necessari al suo

metabolismo. I fattori angiogenetici, prodotti sia dal tumore stesso che dal microambiente circostante,

2


PAGINE

3

PESO

245.87 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - 6 anni)
SSD:
Università: Cagliari - Unica
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher nunziagranieri di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Oncologia medica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Cagliari - Unica o del prof Mantovani Giovanni.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Oncologia medica

Oncologia medica - il melanoma
Appunto
Oncologia medica - le neoplasie del sistema nervoso centrale
Appunto
Oncologia medica - la meningite
Appunto
Oncologia medica - le neoplasie
Appunto