Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

- AREA GUSTATIVA: 43

- AREA MOTORIA PRIMARIA: 4 ( ' ' ) ,

CONTROLLA LA MOTRICITÀ VOLONTARIA L AREA DESTRA CONTROLLA L AREA SINISTRA E VICEVERSA

IN QUESTA AREA SI TROVA LA MASSIMA DENSITÀ DI CELLULE PIRAMIDALI GIGANTI CHE DANNO ORIGINE

;

AL FASCIO PIRAMIDALE

- AREA PREMOTORIA: 6

- AREE VISIVE FRONTALI: 8,9 (

CONTROLLANO LA MOTRICITÀ OCULARE CONIUGATA CONIUGAZIONE TRA I DUE OCCHI CHE DEVONO

); ' (

GUARDARE UNO STESSO PUNTO SE C UN DANNO PUÒ PROVOCARE DITROPIA SI VEDONO DUE

).

IMMAGINI

S ' .

E LO STRABISMO È CONGENITO IL CERVELLO SI ADEGUA E L IMMAGINE FALSA SCOMPARE SE INVECE

;

ABBIAMO UNO STRABISMO LESIONALE IL SOGGETTO VEDE DUE IMMAGINI DIVERSE

- AREE MOTRICI DEL LINGUAGGIO:

- B : 44,45 ( )

AREA PRIMARIA DI ROCA DETERMINA UN TIPO DI AFASIA

- W :

AREA SECONDARIA DI ERNICKE AREA NON BEN PRECISATA DEL LOBO PARIETALE E TEMPORALE

' ( ).

ASSOCIATA ALL AREA ACUSTICA PERCEZIONE DETERMINA UN ALTRO TIPO DI AFASIA

.

PARTICOLARE DELL’AFFETTIVITA’

DISORDINI DELLA CONDOTTA SOCIALE,DELLE EMOZIONI E

DISORDINI ESEMPI DI CORRELATI NEURALI

 -

SOCIOPATIA ACQUISITA PREFRONTALE ,VENTROMEDIALE

 - GIRO CINGOLATO,AREA MOTORIA SECONDARIA (AREA 6)

MUTISMO ACINETICO

 -

DEPRESSIONE PREFRONTALE SINISTRO

 -

INDEBOLIMENTO AMIGDALA BILATERALE

DEI PROCESSI EMOTIVI 11 Marzo 2011

P

ERSONALITÀ SOCIOPATICA O ANTISOCIALE , .

LA SOCIOPATIA ACQUISITA DA SPESSO UN DANNO PREFRONTALE VENTROMEDIALE

S ,

IAMO PERSONE SOCIALI QUANDO RIUSCIAMO A SOCIALIZZARE AD AVERE RAPPORTI DI EMPATIA CON GLI

, .

ALTRI SIAMO BEN INSERITI NEL NOSTRO CONTESTO SOCIALE

:

È CARATTERIZZATA DA

- impossibilità ad organizzare le attività future e a rendere redditizie le vecchie occupazioni (mancanza di

progettualità);

-diminuisce la capacità di rispondere alla punizione (apatia, anaffettività, indifferenza a ciò che viene

detto alla persona);

-tendenza ad avere visione di sé stessi irrealisticamente favorevole (tanto io riesco a fare tutto);

-modi di fare stereotipati (stessa modalità di reazione ad uno stimolo esterno);

- tendenza a mostrare inappropriate reazioni emozionali (es. piangere o ridere in situazioni non idonee);

-intelligenza normale;

questo profilo comportamentale e di personalità si sviluppa dopo l’insorgenza di un danno al lobo frontale

in pazienti che prima avevano una normale personalità e normali capacità di socializzazione.

Altri caratteri:

-puerilità (comportamento infantile);

-tendenza alla scherzosità (scherzare in modo eccessivo) e facezia (scherzare in momenti non idonei);

-stato d' animo sessualmente disinibito (non controllo del pensiero sessuale);

-totale indulgenza verso di sé (si concede e si perdona tutto);

-completa mancanza di preoccupazione per gli altri (egoismo esasperato);

-rimarchevole assenza di empatia, indifferenza totale;

-vanagloria (si vanta in modo esagerato);

-comportamento inopportuno e senza freni inibitori;

-impulsività eccessiva;

dell’ansia

-diminuzione e delle preoccupazioni per il futuro.

M

UTISMO ACINETICO

“ ”.

DISTURBO DELLA VOLONTÀ DI PARLARE NON HA UN DISTURBO DELLA FONETICA PERCHÈ SE STIMOLATO

. E' ' 6

PARLA DOVUTO AD UN DANNO DEL GIRO CINGOLATO E ALL AREA MOTORIA SECONDARIA O AREA

( = ).

MESIALE MESIALE INTERNA

D

EPRESSIONE .

DOVUTA AD UN DANNO DEL PREFRONTALE SINISTRO

I NDEBOLIMENTO DEI PROCESSI EMOTIVI ( .

DI FRONTE A QUALSIASI ESPERIENZA HA UNA REATTIVITÀ ECCESSIVA O ANAFFETTIVA INADEGUATA ES RISO

). I ' .

O PIANTO SPASTICO L DANNO È ALL AMIGDALA BILATERALE

SISTEMA LIMBICO E RINENCEFALO

IL SISTEMA LIMBICO E IL RINENCEFALO SONO UN INSIEME DI FORMAZIONI GRIGIE E BIANCHE LOCALIZZATE

,

SULLA FACCIA MEDIALE ED INFERIORE DEGLI EMISFERI TELENCEFALICI IN STRETTO RAPPORTO CON IL

.

DIENCEFALO

I ' ,

L SISTEMA LIMBICO COMPRENDE OLTRE ALLE FORMAZIONI DELL OMONIMO LOBO ANCHE UN COMPLESSO DI

,

CENTRI E DI VIE DEL TELENCEFALO E DEL DIENCEFALO LE CUI CONNESSIONI ANCHE SE NON DEL TUTTO

, ' ,

PRECISATE VENGONO MESSE IN RAPPORTO CON L INTEGRAZIONE DI STIMOLI VISCERALI OLFATTIVI E

.

SOMATICI CHE È FONDAMENTALE NEL DETERMINARE ALCUNE CARATTERISTICHE DEL COMPORTAMENTO

I ( )

L SISTEMA LIMBICO REGOLA RISPOSTE OMEOSTATICHE MANTENIMENTO EQUILIBRIO CHE SERVONO A

FINALIZZARE IL COMPORTAMENTO PER LA DIFESA INDIVIDUALE DELLA SPECIE E ARRICCHISCONO LE

. I

SENSAZIONI E LE IMMAGINI DI CONTENUTI EMOZIONALI L SISTEMA LIMBICO È IMPORTANTE ANCHE NEI

, .

PROCESSI DI MEMORIZZAZIONE SOPRATTUTTO PER QUANTO RIGUARDA EVENTI RECENTI

La memoria si distingue in:

- memoria a breve termine

- memoria a lungo termine

Un altro sistema di memoria si chiama circuito del Papetz

(SISTEMA IPPOCAMPO,MAMMILLO,TALAMO,CORTICALE).

L' ; .

IMPULSO PERCORRE IL CIRCUITO DEL PAPETZ DOPODICHÈ VIENE ELABORATO E SI FORMA IL RICORDO

, ' .

È UN SISTEMA ASCENDENTE IN QUANTO GLI IMPULSI SI RIPETONO DALL IPPOCAMPO ALLA CORTECCIA

P ' , '

ER REGISTRARE L INFORMAZIONE NELLA MEMORIA A LUNGO TERMINE L IMPULSO DEVE ESSERE RIPETUTO

; , '

PIÙ VOLTE E SI VA COSÌ A CODIFICARE QUALCOSA DI STABILE NELLA MEMORIA A BREVE TERMINE INVECE L

' , ' .

IMPULSO È UN FLASH E SE NON C È ATTENZIONE E INTERESSE L INPUT NON VIENE CODIFICATO

I

L SISTEMA LIMBICO È CONNESSO AL DIENCEFALO E AL MESENCEFALO A LORO VOLTA CONNESSI AL TALAMO

' .

E ALL IPOTALAMO .

IL RINENCEFALO È UN COMPLESSO DI FORMAZIONI CORRELATE CON LA FUNZIONE OLFATTIVA

L' . L'

OLFATTO È CONNESSO AL SISTEMA LIMBICO EMOTIVITÀ SCATENATA DA UNO STIMOLO OLFATTORIO È

:

MOLTO INTENSA PERCHÈ SCATENA COMPORTAMENTI IMPORTANTI

. ' .

ES A LIVELLO ORMONALE I FERORMONI PER L ACCOPPIAMENTO

SOMATOTOPIA

L’ impulso motorio viaggia in SENSO CENTRIFUGO, dal CERVELLO verso la PERIFERIA.

L’impulso della sensibilità,invece, viaggia in senso CENTRIPETO, dalla PERIFERIA al nostro

CERVELLO.

La SOMATOTOPIA è la descrizione topografica delle funzioni corticali periferiche del nostro corpo. La

figura che viene disegnata intorno ai due emisferi è l’ HOMUNCULUS che è DEFORME e

ROVESCIATO.

La sua DEFORMITA’ dipende dalla maggiore o minore funzione che ha quella determinata parte del

corpo.

L' ' - . L'

HOMUNCULUS MOTORIO SI TROVA NELL AREA PRE ROLANDICA HOMUNCULUS HA LA FACCIA E LA

( ' ) .

MANO GRANDE PERCHÈ COPRONO UN AREA PIÙ GRANDE NEL CERVELLO E IL TRONCO PICCOLO IL TRONCO

.

È PIÙ PICCOLO PERCHÉ HA FUNZIONI MINORI

’ è posta DAVANTI alla scissura del Rolando, mentre l’

(4, 6) è posta

L AREA MOTORIA AREA SENSITIVA

DIETRO la scissura del Rolando. . ,

POSSO STIMOLARE CON DEI MICROELETTRODI UNA DELLE DUE AREE STIMOLANDO LE DIVERSE AREE SI

.

MUOVONO LE VARIE PARTI DEL CORPO

HOMUNCULUS MOTORIO

HOMUNCULUS SENSITIVO

IL SISTEMA PIRAMIDALE

La via motoria è la via piramidale perché nasce da cellule piramidali giganti del Petz (AREA 4), ma

dall’AREA 6; il fascio piramidale dunque nasce in modo preminente dall' area motoria 4 e 6 dove si

anche

trovano i corpi cellulari, poi parte l' assone e scende giù.

Il fascio piramidale va ad influenzare il midollo spinale, e scendendo giù fa sinapsi con le cellule poste

nelle corna anteriori del midollo spinale (motorie); da qui parte il secondo neurone che esce dal midollo

spinale, va su un nervo periferico e muove braccia, gambe, ecc. Quindi il fascio piramidale è una via

motoria composta da due neuroni:

1. uno posto nella fascia piramidale dell' area 4 e 6

l’altro

2. posto nelle corna anteriori del midollo spinale

PERCORSO DELLA VIA PIRAMIDALE

L' impulso nasce dall' area 4-6. Il fascio piramidale scende giù e quando arriva nel BULBO parte si

incrocia, parte no.

Si formano così:

- fascio piramidale crociato: parte si incrocia nel bulbo e va a stimolare parte dell' altro lato

- fascio piramidale diretto: scende giù e prima di fare sinapsi si incrocia nelle corna anteriori del

midollo spinale e va dall' altra parte a fare sinapsi

Ma nel totale tutto il fascio piramidale è crociato.

Quando scende giù il fascio piramidale passa nella CAPSULA INTERNA. In ogni capsula interna ci sono

un BRACCIO ANTERIORE e un BRACCIO POSTERIORE.

Il fascio piramidale percorre il braccio anteriore e il ginocchio della capsula interna.

SENSIBILITA’

VIA DELLA

Va dalla PERIFERIA al CERVELLO, perché raccoglie lo stimolo esterno e lo convoglia verso la

corteccia dove viene elaborato; poi il sistema limbico gli darà la componente oggettiva. È una VIA

AFFERENTE.

Alla base della via sensitiva c’è la CELLUTA a T da cui parte un RAMO CENTRIFUGO e un RAMO

CENTRIPETO.

- RAMO CENTRIFUGO: ramo esterno raccoglie lo stimolo esterno, arriva al midollo in cui troviamo

dei fasci di fibre che portano lo stimolo al cervello

- RAMO CENTRIPETO: ramo interno raccoglie lo stimolo si incrocia subito e arriva al cervello

attraverso la via bulbo talamo corticale

SENSIBILITA’ TATTILE

L’impulso nasce dai recettori cutanei che servono a percepire gli stimoli esterni(recettori per il freddo,

per il caldo…). Ogni recettore percepisce in maniera più adeguata e specifica allo stimolo per cui è stato

creato.

Il recettore se stimolato in modo abnorme può provocare altri stimoli come il DOLORE. Il recettore viene

stimolato e si crea il POTENZIALE D’AZIONE che viaggia verso le fibre sensitive del nervo periferico;

dopodiché entra dentro il MIDOLLO e nel GANGLIO che contiene la CELLULA a T.

Il RAMO PERIFERICO va in periferia e forma il BRACCIO PERIFERICO del nervo che raccoglie

l’impulso dal recettore sulla pelle e lo porta al ganglio; il RAMO CENTRALE invece va dentro al

midollo.

La SOSTANZA BIANCA del midollo contiene i FASCI, mentre la SOSTANZA GRIGIA contiene le

CELLULE.


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

14

PESO

196.25 KB

AUTORE

tonia_la

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Neurologia
Corso di laurea: Corso di laurea in educatore professionale (Facoltà di Economia, Ancona - Facoltà di Medicina e Chirurgia, Ancona)
SSD:
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher tonia_la di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Neurologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico delle Marche - Univpm o del prof Sanguigni Sandro.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Neurologia

Neurologia - Appunti parte due
Appunto
Riassunto esame Neurologia, prof. Sanguigni, libro consigliato Semiotica e patologia neurologica
Appunto
Riassunto esame Psichiatria, prof. Nardi, libro consigliato Costruirsidi Nardi B.
Appunto