Che materia stai cercando?

Neuroanatomia: vie extrapiramidali

Appunti di neuroanatomia sulle vie extrapiramidali basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Vertemati dell’università degli Studi di Milano - Unimi, facoltà di Medicina e chirurgia, Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Anatomia dell'uomo docente Prof. M. Vertemati

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

NEUROANATOMIA – VIE EXTRAPIRAMIDALI

Sono vie motrici polineuroniche che, originate dalle aree motrici della corteccia

cerebrale, discendono per mettere capo al corno anteriore del midollo spinale. A

questo livello, direttamente o tramite interneuroni, contraggono rapporti con

motoneuroni α e γ, cui trasmettono impulsi che:

Regolano movimenti volontari e tono muscolare

 Presiedono ai movimenti automatici e semiautomatici correlati con movimenti

 volontari

Sovrintendono ai movimenti della mimica e dell’espressione

Si distinguono essenzialmente tre vie extrapiramidali, di cui due passano per il corpo

striato:

- Via cortico-strio-palllido-rubro-reticolo-spinale

- Via cortico-strio-pallido-ipotalamo-olivo-spinale

Queste due costituiscono le vie extrapiramidali in senso stretto

- Via cortico-ponto-cerebello-rubro-reticolo-spinale

Via cortico-strio-pallido-rubro-reticolo-spinale

Rappresenta la maggiore delle due vie extrapiramidali passanti per il corpo striato.

Origina dall’area 6 (area motrice secondaria) e dall’area 4s (area soppressoria) del

lobo frontale, oltre che da alcune regioni di lobo parietale e limbico. Da queste aree

originano fibre cortico-striate mettenti capo al nucleo caudato e putamen (costituenti

del corpo striato).

Dal corpo striato si dipartono fibre strio-pallidali, dirette al globus pallidus.

Dal globus pallidus hanno origine:

Fibre pallido-nigre

 Fibre pallido-rubre

Queste, seguendo ansa lenticolare e fascicolo lenticolare, si dirigono al mesencefalo,

per mettere capo rispettivamente alla sostanza nera e al nucleo rosso.

Mentre dalla sostanza nera originano fibre ascendenti, costituenti il fascio nigro-striato

(o fascio pettinato) e mettenti capo a putamen e globus pallidus, dal nucleo rosso la

via prosegue discendente.

Dalla pars magnicellulare del nucleo rosso nasce il fascio rubrospinale del

 Monakow che, dopo aver decussato nella decussazione del Forel mesencefalica,

discende separato nei fasci rubrospinale anteriore e laterale, che si estinguono

entrambi nel corno anteriore del midollo

Dalla pars parvicellulare hanno origine fibre rubro-reticolari, crociate, destinate

 alla formazione reticolare di mesencefalo, ponte e bulbo

Dalla sostanza reticolare:

Di ponte e mesencefalo ha origine il fascio reticolo-spinale anteriore, che si

 porta al corno anteriore del midollo, veicolando impulsi facilitatori

Del bulbo nasce il fascio reticolo-spinale laterale, destinato al corno ventrale

 del midollo, veicolante impulsi inibitori


PAGINE

3

PESO

518.91 KB

PUBBLICATO

5 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (6 anni)
SSD:
Università: Milano - Unimi
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher gioneymar di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Anatomia dell'uomo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano - Unimi o del prof Vertemati Maurizio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Anatomia dell'uomo

Gabbia toracica, Anatomia Umana
Appunto
Anatomia dell'uomo - Blood brain barrier
Appunto
Rachide, Anatomia Umana
Appunto
Tipologie di articolazioni, Anatomia Umana
Appunto