Che materia stai cercando?

Neoclassicismo, Francia, Inghilterra Appunti scolastici Premium

Appunti di Storia dell'architettura dall'Ottocento al movimento moderno su Neoclassicismo, Francia, Inghilterra basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Iacobone dell’università degli Studi Politecnico di Milano - Polimi, Facoltà di Architettura e società. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Storia dell'architettura dall’ottocento al movimento moderno docente Prof. D. Iacobone

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Ciò che è importante è il riferimento simbolico.

Von Klenze realizza anche la gliptoteca -> galleria monotematica (questa dedicata alla scultura, con

presenza di bassorilievi, fregi, formelle di Egina, portati a Monaco da Ludovico di Baviera). La struttura

presenta una purezza ionica, con aspetti del tempio classico con pronao. Aggiunta di due edifici che

introducono alle parti espositive (come se fossero delle ali) con edicole qui presenti (linguaggio romano)

Età greca = ingresso vs età romana = spazialità interna (in questo caso le parti espositive).

Realizzazione del Walhalla a Ratisbona del 1830- 1842. Struttura che collega architettura e potere

politico. significati sì politici, ma anche mitologici e classici.

Ragione storica alla base della costruzione dell’edificio: vittoria a Lipsia dei tedeschi sulle truppe francesi

-> celebrazione politica tedesca sulla cultura francese [corrispettivo ideologico della vittoria dei greci sui

persiani, della civiltà greca che sconfigge e annienta i Persiani].

Luogo mitologico legato all’accoglienza delle Valchirie degli eroi.

1- Ragione storica

2- Significato mitologico

3- Unico edificio possibile

Il Partenone è l’unico modello diretto, è qui interamente riproposto. Precisa simbolicità politica,

architettonica e mitologica. È una precisa citazione simbolica.

Uso di metope e triglifi, ripresa dei bassorilievi, periptero. L’edificio è posto su un basamento, a cui si

accede attraverso un percorso (come esiste un percorso indiretto per arrivare al Partenone). La rampa

costruita non porta frontalmente al Walhalla, ma lateralmente. Essenzialmente è il simbolo puro della

validità storica della grecità e del suo potere politico dei persiani (che, ancora, simbolicamente,

rappresentano i francesi).

Lo stesso architetto realizza a Monaco (sud- Germania) il Konigsbram (?) e la Pinacoteca del ’25. Questi

due elementi riprendono il Neorinascimento (che era rinascita dell’antichità). Ripetiamo che il

Rinascimento diventa un altro filtro del classicismo e dell’antichità. In ordine abbiamo Palladio –

Rinascimento – Magna Grecia – antichità -> si ha tutto un percorso a ritroso dello studio del classico

greco.

Nel Nord della Germania si nota la presenza di Schinkel, che opera qui maggiormente e principalmente.

Viaggia in Italia, dove si interessa anche della complessità e ricchezza del paesaggio. Disegna il Duomo

di Milano in un’ambientazione ideale, decontestualizzandolo, in 3 diverse ambientazioni, con diverse

possibilità di reinserire un nuovo contesto lo stesso edificio. Sembra quasi un rendering ante – litteram.

Realizza inoltre scenografie teatrali, con risultati pregevoli ed egregi.

Realizza il Neue Wache a Scha…. = presenta una monumentalità della cultura greca all’ingresso, con

alle spalle qualcosa di più semplice.

Altes museum, (1822- 1828), danneggiato nella II guerra mondiale. Aspetto legato alla classicità, con una

sorta di stoà con colonne ioniche; è infatti più una stoà (portico) che pronao; introduce comunque ad una

serie di ambienti espositivi laterali con all’interno una spazialità centrale con colonne, nicchie e calotta

cassettonata.

Il prospetto si rifà quindi alla cultura greca, con la sua tipica scalinata; l’interno invece riprende il fulcro

centrale della spazialità del Pantheon.

Esterno greco [perché qui meglio preso in considerazione] vs interno (spazialità) romano[ periodo in cui si

dava più importanza all’interno].

Inoltre si può parlare di una pianta palladiana del museo stesso. Riprendendo il concetto della cromia dei

templi classici, le colonne qui presenti sono di colore verde scuro, le formelle rosse.

Si ha un graduale passaggio, nella sua fase progettuale, da edifici che si rifanno completamente

all’architettura greca, per poi mischiarsi architettura greca e romana, per finire con l’uso di uno stile gotico,

forse più pertinente per edifici religiosi.

Si utilizza un linguaggio che può rispecchiare al meglio una funzione architettonica rispetto ad un’altra.

Quindi, ad esempio, per l’edificio di carattere residenziale, il Neorinascimento è forse il linguaggio più

adatto. (sarà comunque un problema della seconda metà 800, ma Schinkle lo comprende prima).


PAGINE

4

PESO

19.92 KB

AUTORE

larara

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in progettazione dell'architettura
SSD:
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher larara di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'architettura dall’ottocento al movimento moderno e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico di Milano - Polimi o del prof Iacobone Damiano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia dell'architettura dall’ottocento al movimento moderno

Storia dell'architettura moderna e contemporanea
Appunto
Rivoluzione Industriale
Appunto
Scienza delle costruzioni, appunti ed esercitazioni, preparazione completa all'esame
Appunto
Esame di Statica
Appunto