Che materia stai cercando?

Medicina del lavoro – Cancerogenesi Appunti scolastici Premium

Appunti di Medicina del lavoroCancerogenesi. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Neoplasie professionali del polmone, Arsenico : estrazione, fusione del rame, produzione e uso di pesticidi; Berillio : produzione e lavorazione, manifattura prodotti contenenti Be; ecc.

Esame di Medicina del lavoro docente Prof. G. Galtieri

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

hackmed@hackmed.org

powered by hystamina@hackmed.org

CANCEROGENESI PROFESSIONALI

Eí importante valutare se la cancerogenesi professionale rappresenta un fenomeno rilevante sia

dal punto di vista quantitativo che da un punto di vista dei costi economici e sociali; eí importante

valutare anche quali sono le principali neoplasie professionali e quali sono i fattori che le inducono,

come identificare le sostanze cancerogene e quali sono le misure da adottare come prevenzione

nei posti di lavoro.

Il discorso parte dal chiedersi quali sono le cause delle neoplasie in generale: una piccolissima

parte di neoplasie si ritiene possa avere una origine genetica o congenita, circa un 5% invece ha

ancora una origine sconosciuta e si ritiene che almeno un 85-90% di neoplasie possa avere una

origine ambientale. Tra queste cause molto importante eí la dieta (nella dieta ci sono molti

cancerogeni), il fumo (ci sono statistiche che dimostrano che circa il 40% delle neoplasie nel

maschio sono dovute al tabacco e circa il 12-20% si ritrovano invece nella donna. 20 anni fa si

aveva nellíuomo una percentuale del 52% e nella donna del 8%. Si sa che il fumo di sigaretta

contiene molti cancerogeni (idrocarburi policiclici aromatici).

Ci sono anche neoplasie legate allíambiente di lavoro, ci sono autori che stimano che nellíuomo il 5%

delle neoplasie abbiano tale origine, mentre nella donna sarebbero il 2%. Ovviamente si tratta di

valori medi ; percheí esistono delle attivitaí lavorative dove il rischio e quindi la percentuale di

tumore, eí decisamente piuí elevata. In effetti sembra che il valore numerico del 7% sembra

essere un valore basso rispetto alla realtaí ; specialmente se si pensa che in Italia muoiono per

neoplasia circa 150000 persone : se si considera che il 4% di neoplasie dovrebbero avere una

origine professionale, dovremmo avere circa 5000 neoplasie professionali ; ma se andiamo a

vedere le statistiche ufficiali ci rendiamo conto che in realtaí sono riconosciute come

professionali poche decine o al massimo poche centinaia di casi.

Cíeí quindi una discrepanza tra líattesa di neoplasia professionale e cioí che si riscontra nella

realtaí , e cioí dipende da diversi fattori, primo fra tutti il fatto che il medico non riceve una

formazione tale per cui Ë spinto a ricercare le cause nelle neoplasie, specialmente indagando

sulla attivitaí lavorativa ; la cosa comunque non eí facile percheí eí difficile trovare un legame di

causalitaí tra un evento che osserviamo in un dato momento e líesposizione ad una sostanza che

magari eí avvenuta 20-30 anni prima : il lavoratore puoí non ricordare cos Ë successo cosií tanto

tempo fa, puoí aver cambiato lavoro, per cui certamente non eí facile fare una adeguata anamnesi

lavorativa.

Bisogna anche considerare che sono molto limitate le conoscenze sulle interazioni tra cancerogeni

professionali e cancerogeni presenti nellíambiente di lavoro : un esempio eí dato dalla interazione

fumo di sigaretta e asbesto nella insorgenza del cr polmonare, infatti entrambi sono in gradi di

indurre neoplasie polmonari e se presenti contemporaneamente hanno una azione sinergica per cui

eí difficile valutare tra i 2 quale sia quello predominante.

Quindi ricapitolando : lo studio e líidentificazione di neoplasie professionali eí difficoltoso percheí :

-esiste un lasso di tempo considerevole tra líinizio della esposizione e la comparsa dei segni clinici

-eí difficile pesare líinfluenza di fattori non professionali

-esistono dati scientifici solo per alcune centinaia di sostanze chimiche

- 1 -


PAGINE

4

PESO

16.20 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (ENNA, MESSINA)
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Medicina del lavoro e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Galtieri Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Medicina del lavoro

Medicina del lavoro – Compendio
Appunto
Medicina del lavoro – Rischio chimico
Appunto
Medicina del lavoro – Allergie
Appunto
Medicina del lavoro – Baropatie
Appunto