Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

IL RUOLO DELLA FUNZIONE DI MKT NEL SISTEMA AZIENDALE

La scelta della strategia da adottare dipende dalla struttura organizzativa scelta; essa

rappresenta, innanzitutto, un vincolo che delimita le alternative praticabili, perché

rappresenta i propri punti di forza e debolezza, e la resistenza ai cambiamenti.

In secondo luogo, orienta la scelta strategica, in quanto influenza le scelte di opportunità e

di minaccia ed infine determina la capacità d’apprendimento dell’impresa e d’innovazione.

Deve garantire una gestione efficace ed efficiente delle relazioni tra impresa ed ambiente,

coerentemente con gli obiettivi e le linee d’azione definite dalla strategia stessa.

In conclusione, tra strategia e struttura esiste un rapporto dialettico: la struttura condiziona

le formulazione e la realizzazione della strategia, ma la strategia costituisce una delle più

importanti determinati della configurazione che assume la struttura.

La funzione di mkt è definita come una funzione di confine, cioè ha il compito di regolare e

gestire i flussi (energia, materiali, informazioni,…) che passano attraverso i confini

dell’organizzazione.

Rappresentano l’interfaccia tra l’impresa ed i soggetti esterni con i quali entra in rapporto.

La tipica funzione di confine è quella di filtro: le informazioni in entrata vengono

selezionate e trasmesse ai livelli superiori, in rapporto alla loro rilevanza, in modo da evitare

che i vertici aziendali siano gravati da un sovraccarico d’informazioni.

I compiti di collegamento sono azioni rivolte ad attivare e favorire flussi d’informazioni e

risorse che sviluppino ed orientino l’integrazione dell’impresa nell’ambiente; vi rientrano

queste attività:

• Ricerche di mkt;

• Aspettative dei consumatori;

• Concorrenza;

• Politiche di mkt – mix.

Le funzioni di confine, devono favorire l’integrazione tra di essi mediando tra i reciproci

obiettivi.

Le funzioni di confine possono svolgere 2 ruoli:

• collaborare con il top management, per la definizione e l’adeguamento nel tempo

delle modalità d’integrazione da ricercare tra l’impresa e l’ambiente;

• svolgere un ruolo di supporto al funzionamento dell’impresa, gestendo in modo

efficace ed efficiente le transazioni con l’ambiente.

La criticità delle funzioni di confine dipende da:

• Incertezza e complessità dell’ambiente a cui si rapportano;

• La loro capacità di ridurre l’incertezza, gestire la complessità ed acquisire risorse

dall’ambiente;

• La criticità per l’impresa dei risultati conseguiti.

Possiamo definire il mkt come la funzione di confine che attiva, orienta e coordina

l’interscambio di beni, servizi ed informazioni tra l’impresa e i suoi mercati di sbocco, al

fine di favorire, in condizioni di redditività soddisfacente e rischio fronteggiabile, il

conseguimento degli obiettivi aziendali. 1


PAGINE

2

PESO

11.37 KB

AUTORE

flaviael

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Marketing
Corso di laurea: Corso di laurea in economia aziendale (GENOVA, IMPERIA)
SSD:
Università: Genova - Unige
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher flaviael di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Marketing e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Genova - Unige o del prof Buratti Nicoletta.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Marketing

Riassunto esame Marketing, prof. Buratti, libro consigliato Market Driven Management, Lambin - parte seconda
Appunto
Riassunto esame Marketing, prof. Buratti, libro consigliato Market Driven Management, Lambin - parte prima
Appunto
Marketing - Domande
Esercitazione
Marketing - la formulazione della strategia di business
Appunto