Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

FENOMENO di RAYNAUD

FENOMENO di RAYNAUD

Il (FeR) è una < parossistica del flusso ematico che si manifesta alle

estremità, cioè mani e piedi, raramente alla punta del naso e padiglioni auricolari, caratterizzato da

manifestazioni vasomotorie a livello digitale, scatenato dal freddo, contatto delle mani con oggetti

metallici, crisi emozionali molto intense, con brusca < della T°C e variazione del colorito cutaneo.

Questo fenomeno è più frequente nei soggetti di sesso F nella fascia di età 11-40 anni, mentre nei M

è più frequente in età geriatrica, spesso secondario ad arteriosclerosi o a malattie professionali.

FeR primario o malattia di Raynaud

La prevede una distinzione tra ad

CLASSIFICAZIONE

 FeR secondario

eziologia sconosciuta, più frequente, cioè secondario ad altre malattie:

connettiviti: sclerodermia sistemica (spesso rappresenta la prima manifestazione clinica e può

precedere anche di 10 anni la comparsa degli altri segni della malattia), AR, LES, sindrome di

Sjögren, polimiosite-dermatomiosite, connettivite mista, vasculiti.

 iperviscosità ematica: croglobulinemia, policitemia, paraproteinemia.

arteriopatia ostruttiva: aterosclerosi accelerata, malattia di Buerger, tromboangioite obliterante,

trombosi o embolia.

sofferenze neurogene: sindrome dell’egresso toracico, sindrome del tunnel carpale, sindrome

spalla-mano, sofferenze midollari.

 malattie professionali: vibrazione, percussione, trauma, pressione da stampella.

β-bloccanti,

farmaci e sostanze tossiche: ergotamina, metisergide, bleomicina, cisplatino,

vinblastina, cloruro di vinile.

neoplasie, traumi arteriosi, ipotiroidismo, ipertensione polmonare primitiva, insuff. renale cronica.

L’ è in gran parte ancora sconosciuta, mentre il meccanismo fisiopatologico

EZIOPATOGENESI

avviene in 3 fasi caratterizzate da un susseguirsi di variazioni di colore della cute secondarie

all’esposizione a basse T°C, di durata variabile:

fase ischemica o sincopale:

- arresto del flusso ematico da spasmo delle metarteriole digitali e degli

sfinteri precapillari con ischemia, pallore intenso e ipotermia di alcune dita, preceduti da formicolio

e ipoestesia.

fase di asfissia cianotica:

- da desaturazione emoglobinica della piccola quantità di sangue che

perfonde il letto microvasale dilatato; il dito presenta un colore cianotico, ipotermia, intenso

formicolio, conseguenti ad atonia venulare da anossia legata alla fase ischemica.

fase iperemica eritematosa:

- da vasodilatazione reattiva, il dito si presenta arrossato, iperemico e

ipertermico, conseguente alla risoluzione dello spasmo con ritorno dell’afflusso di sangue nel

territorio vascolare dilatato, per cui si parla anche di iperemia reattiva. a mezz’ora: le 3

Il fenomeno di Raynaud complessivamente ha una durata variabile da pochi minuti

fasi non sono sempre presenti, soprattutto per la scarsa evidenza della fase ischemica o l’assenza di

quella asfittica o di quella iperemica. è scatenato dall’esposizione al freddo o da turbe emozionali,

Dal punto di vista il FeR

CLINICO

coinvolge prevalentemente le estremità degli arti superiori e inferiori, dove può interessare uno o

più dita della mano e del piede; raramente interessa il naso, orecchie e l’anello periorale. In genere è

bilaterale e simmetrico, può essere monolaterale o asimmetrico nelle forme secondarie a malattie di

singoli vasi arteriosi. Si può accompagnare a parestesie, prurito, raramente a dolore, paronichia e

lesioni ischemiche come ulcere e gangrene. In ~ 2/3 dei pz si ritrovano le 3 classiche fasi di

colorazione, negli altri pz pallore e cianosi o soltanto cianosi in caso di rallentamento cronico del

flusso come nella policitemia e paraproteinemia.

La si basa su:

DIAGNOSI

: fattori occupazionali o tossici, connettivite sospettata in presenza di artralgie o di

Anamnesi

artrite, mialgie, xerostomia e xeroftalmia, disfagia, manifestazioni cutanee come eritema, edema,

ispessimento o teleangectasie.

: nel caso di malattie delle arterie si valutano i polsi e le loro caratteristiche, sia

Esame Obiettivo

in condizioni di riposo che durante il movimento mediante alcune manovre semeiologiche: 1


PAGINE

3

PESO

106.54 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti sulle malattie dell'apparato cardiovascolare con analisi dei seguenti argomenti: il fenomeno di Raynaud, definizione, forme primarie e secondarie, eziopatogenesi (fase ischemica o sincopale, fase di asfissia o cianotica, fase iperemica o eritematosa), quadro clinico con sintomi e segni tipici del Raynaud, diagnosi del fenomeno di Raynaud e terapia.


DETTAGLI
Esame: Cardiologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Cardiologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Di Biase Matteo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Cardiologia

Cardiologia - Test
Esercitazione
Malattie dell'apparato cardiovascolare - aritmie
Appunto
Cardiologia - scompenso cardiaco
Appunto
Cardiologia - cardiopatia ischemica
Appunto