Che materia stai cercando?

Linguistica

Appunti di Linguistica generale basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof. Pierucci dell’università degli Studi di Macerata - Unimc, facoltà di Lettere e filosofia, Corso di laurea in Discipline della mediazione linguistica. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Linguistica generale docente Prof. M. Pierucci

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La pronuncia : (manca uno standard parlato) dell’italiano ce si è formata partire

1) dall’unificazione . (…)

Prova di commutazione e coppie minime:

Si legano al discorso della NATURA DISTINTIVA DEL FONOME

Il FONO : si distingue in base a meccanismi di articolazione quindi di NATURA ACUSTICA

Valore distintivo

a) Come l’ho verifichiamo questo valore? Ricorriamo alla prova di COMMUTAZIONE cioè

- proviamo a sostituire un suono che occorre nella stessa posizione ma che sia diverso c’è un

cambio di significato, c’è una coppia minima .

Ciascuna lingua organizza i FONEMI in maniera specifica sappiamo come parlanti

istintivamente che la combinazione CONSONANTICA (f) in italiano non è correttamente

realizzata l’ho invece in tedesco ritroviamo questa forma che per qualche tempo sotto forma di

onomatopea ha indicato un centesimo di una moneta di scarso valore .

LA FONOLOGIA : oltre ad essere una cosa astratta ci permette come parlanti di capire fra le

numerose combinazioni possibili di fonemi si realizzano rispettivamente nella nostra lingua e

quali invece in altre lingue , capire le differenze!

LA SILLABA : Un’unità prosodica di uno o più fonemi agglomerati intono ad un picco di

intensità ( quantità di energia con cui vengono articolati i fono o suoni quella massima è il suo

nucleo) Nella parte crescente ci sono suoni consonantici andamento alto/basso secondo un

alternanza che in italiano fino a 2 sillabe atone successive anche all’interno di quella sillaba ci

sarà una intensità maggiore o minore

ATTACCO

a) RIMA : si compone di nucleo e coda termine tecnico !

b) NUCLEO : ciò che costituisce la parte essenziale della sillaba

c) CODA : chiude la rima sillabica

d) σ : si indica la sillaba (lettera sigma)

Qual è l’elemento fondamentale perché esista la sillaba ? Nucleo sillabico sempre una

- vocale . Alla si aggregano nell’ambito della stessa sillaba consonanti in apertura o in

chiusura possono darsi tipi sillabici : semplici e complessi . Il tipo sillabico più frequente è

di tipo ì consonante + vocale = mare , casa , faro , taste.

- r e

tr e r (-to)

e r (-to

e

c

L’elemento imprescindibile perché una sillaba posso dirsi tale è il nucleo di solito costituito

1) da un suono vocalico

La consonantica che procede il nucleo fanno parte dell’attacco e testa sillabica

2) Le consonanti che seguono il nucleo fanno parte della coda sillabica

3) LA SILLABA :

4) Aperta o Libera : se finisce in vocale

a) Chiusa o Implicata o caudata ( con coda) : se finisce per consonante

b) Il nucleo e la coda si dicono rima sillabica che è pesante se c’è una cosa sillabica (sillaba

c) chiusa)

I confini sillabici possono essere diversi in contesto fonetico in quanto che a livello ortografico può

ʎ ʎ

non essere la stessa a quella fonetica es. so-glia , fonetica [‘so . ia]

Accento primario di parola come nel caso della sillaba siamo ad un livello soprasegmentale fono e

fonema sono segmenti fonici , quando analizziamo la sillaba siamo ad un livello soprasegmentale

cioè l’accento non è una qualità del suono ma un tratto soprasegmentale .

Italiano : accento libero

Ultima sillaba : parola tronca ossitona ( città , perché , andrò)

1) Penultima : piana o parossitona ( questi , cavallo , importante )

2) Sdrucciola e proparossitona ( angolo , parlano , classifica )

3) Bisdrucciola : ( indicarsi, guidare)

4) Trisdrucciola : ( occupatene , indicamelo)

5) ɔ

accento secondario di parola composti : portaborse [p orta’borse] settantasette [set,tanta’sεtte]

A- Avrebbe avuto accento primario se la parola non si fosse trovata nel composto es

Inconsapevolmente [iᶚkosa, pevol’mente]

Accento : libero , destintivo , teme/temè , sùbito/subito , càpito/capito7capitò

LA PRODUZIONE DEI SUONI

OSTACOLO OSTACOLO SUPERIORE

VOCALE + -

c. sonore + +

sorde - +

Occlusativo - -

Sorde e Sonore : la presenza/assenza dell’ostacolo faringe vibrazione placche

L’accento : a) <marte> [‘marte] , b) <mantello> [man’tεllo] , c) <perché> [per’ke] tronca

Lunghezza : sillaba tonica chiusa la vocale breve [‘monte]

sillaba tonica aperta : vocale lunga [mon’to:ne]

sillaba tonica finale di parola :vocale breve [per’ke] <fini> [‘fini] e fini [fi’ni]

LE VOCALI CARDINALI TRASCRIZIONE

<vino> [‘vi:no] <muro> [‘mu:ro]

<pesca> [‘peska] non arrotondanta <bόtte> [ ‘botte]

<pesca> [‘pεska] non arrotondata <bòtte> [‘botte]

<aller> [a’le] <păte> [‘pa:t]

Serie arrotondate

<hot> [‘hot]

<muro > [‘mu:ro]


PAGINE

8

PESO

36.93 KB

AUTORE

Van03

PUBBLICATO

9 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in Discipline della mediazione linguistica
SSD:
Università: Macerata - Unimc
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Van03 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Linguistica generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Macerata - Unimc o del prof Pierucci Maria Laura.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Linguistica generale

Linguistica
Appunto
Letteratura Italiana
Appunto
Letteratura italiana, letteratura per l'infanzia
Appunto
Terminologia e Linguaggi Specialistici (appunti)
Appunto