Che materia stai cercando?

Linguistica

Appunti di Linguistica generale basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof. Pierucci dell’università degli Studi di Macerata - Unimc, facoltà di lettere e filosofia, Corso di laurea in Discipline della mediazione linguistica. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Linguistica generale docente Prof. M. Pierucci

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Come parlanti abbiamo convenuto che ha determinato segno corrisponde un determinato significato

, ma quel segno (linguistico) non ha un legame diretto con la realtà tante lingue usano segni diversi

per indicare quello stesso oggetto della realtà .

TERMINI TECNICI : CODICE , CONVENZIONE E LINGUA , LINGUAGGIO.

COSA SI INTENDE PER LINGUAGGIO? Abbiamo tanti tipi di linguaggio

- ( alfanumerico , linguaggio dei colori ) . Ma in questo contesto è la capacità che ha l’uomo

di costruire questo insieme di segni ovvero le lingue naturali

Qual è la lingua naturale ? E’ quella inglese , francese , italiano e spagnolo storicamente e

- culturalmente determinata.

Da cosa si differenzia la lingua naturale? Da quella lingua cosiddetta ARTIFICIALE

- quella INFORMATICA

Quindi il Linguaggio come facoltà che contraddistingue proprio l’essere UMANO ad altri esseri

viventi che hanno pure un loro linguaggio ma che non è FONO ARTICOLATO.

La lingua: ha un carattere sociale non è un fatto esclusivamente individuale, quindi ha questa doppia

caratteristica . E’ il più importante nel sistema strutturati di segni non è l’unico c’è ne sono altri che

impariamo a conoscere . In questo caso aggiungiamo altri termini al METALINGUAGGIO DELLA

LINGUISTICA cioè :

Struttura , Sistema , Segno = parole che utilizziamo in tanti contesti , ma in questo contesto

nell’ambito della SCIENZA DELLA LINGUISTICA acquisiscono una CONNOTAZIONE

TECNICA , VALORE SPECIALITA’ significano qualcosa di particolare che ha valore solo in

questo preciso paradigma scientifico

COSA SIGNIFICA CHE LA LINGUA E’ UN SISTEMA? Innanzitutto è funzionale per

- permetterci di comunicare che poi al suo interno ha una COESIONE ( ORGANICO) , nel

senso di struttura di sistema possiamo anche dire che ha un carattere di astrazione ( sé

diciamo che non ha un legame diretto con la realtà evidentemente ) è ASTRATTO.

CHI PER PRIMO HA FISSATO QUESTA TERMINOLOGIA È PER QUESTO VIENE

- DEFINITO PADRE DELLA LINGUSTICA? Si chiama FERDINAND DE SAUSSORE

(1913 morte) , era un linguistica che dopo gli studi in particolare la sua tesi di dottorato

nel fine dell’800 è stato chiamato a insegnare a Parigi il risultato dei corsi che lui ha

tenuto all’università è stata la pubblicazione da parte dei suoi due allievi nel (1916) del

CORSO DI LINGUISTICA GENERALE , hanno raccolto appunti di 3 anni di corso e

lavorati li hanno dati alle stampe . Non è lui l’autore ma una pubblicazione postuma.

Nell’ambito di quei 3 anni di corso ha potuto affrontare una serie di riflessioni sulla lingua

che poi sono diventate sistematiche che erano estremamente innovative hanno avuto un

certo tipo di sviluppo. Si definiscono nuovi paradigmi per spingere i suoi allievi a

pubblicare, è un contributo a una teoria che apportava novità a quella che era stata

speculazione sulla lingua arrivata fino a quell’epoca ai primi dell’900 .

2

Eppure la Linguistica esiste da molto tempo, i filosofi presocratici facevano un tipo di riflessione

sistematica sul rapporto lingua e mondo. Nella tradizione Giudaico Cristiana il primo atto che copie

Adamo è quello di dare nome alle cose aspetto fondante anche di una delle principali culture

europee e non solo è una constante che ritroviamo in tutti i secoli dopo, per la religione cristiana

anche cattolica l’importanza del VERBO = PAROLA. Percorso che arriva alla fine dell’700 dopo

anni in cui si era entrati in contatto con altre culture (conquista della America in poi) molto distanti

dalle nostre, culture che non codificavano non conoscevano una CODIFICA scritta della propria

lingua con le quali però era necessario relazionarsi. Quindi la necessità di comprendersi e

relazionarsi con culture diverse e distanti .Nel corso dell’700 gli inglesi conoscono vengono in

contatto con la cultura degli antichi indiani La compagnia dell’tea relazioni commerciali , quella

conquista che gli inglesi portarono al termine scoprirono che gli indiani millenni prima avevano

scritto dei testi analizzato singoli elementi della lingua che oggi noi definiamo FONETICA lo studio

dei suoni , un problema che in Europa non si era posti in quei tempi perché si parlava di litterae .

Invece la LINGUA è SUONO tutti la parliamo e la scriviamo ma sono molte le lingue al mondo che

non conoscono la trascrizione in termini alfabetici non avvertano questa necessità. Definiamo

l’italiano di Dante per il prestigio culturale, della letteratura che ha conquistato definita di prestigio

fosse quella scritta da autori Fiorentini che hanno adottato il fiorentino colto . (il nostro italiano ha

come punto di riferimento quella lingua che poi è passata attraverso il lavoro dell’accademia della

crusca).

- Per secoli l’italiano è stata una lingua scritta , QUANDO E’ DIVENTATA LINGUA PARLATA ?

All’indomani dell’Unità politica 1861 , c’era un 95% di alfabeti , l’italiano era il primo veicolo di

cultura quello che accumuna che crea comunità . Punto di riferimento codificato con le

grammatiche. Parte la scolarizzazione obbligatoria subito dopo l’UNITA’, ma il grande impulso è

dato con la nascita della televisione, il grande maestro Mazzi . Chi voleva essere assunto in

televisione dove superare un test per la appropriatezza linguistica (eloquio velocità con la quale si

parla , l’intonazione , la grammatica l’uso del congiuntivo ) .

Per quanti dialetti ci sono delle grammatiche? Sono lingue principalmente parlate, che per questioni

politiche e culturali non sono arrivati ad avere quel prestigio storico sociale culturale politico che le

ha portate ad essere un perno della identificazione culturale. [Catalogna SI , ITALIA No: per scelte

letterarie ]

-Padre Matteo Ricci, padre gesuita è stato molti anni in Cina anche uno dei primi ha codificare

insieme a un portoghese un dizionario per rendere comprensibile il rapporto fra 2 lingue diverse.

Una lingua è UN PRODOTTO CULTURALE STORICAMENTE DETERMINATO . Dal

momento in cui si apprendere questa sapienza dagli antichi indiani e una riflessione dei suoni quindi

il fatto che la lingua è principalmente parlata si comincia a ragionare in questi termini avverrà in

tutto il corso dell’800 di COMPARAZIONE dei suoni oltre alla scrittura fra le lingue conosciute né

parla anche Leopardi nello Zibaldone . Quindi l’Ottocento è molto impegnato su questo tipo di

riflessione il passaggio successivo è quello di un paradigma teorico nuovo che inglobi anche le

riflessioni sul fatto che la lingua è PRINCIPALMENTE CONTINUUM FONICO : una serie infinite

di suoni 3

Che cosa fa l’alfabeto? Porziona, suddivide l’idea di cosa è A , B … In realtà è un modo

- astratto di considerare nella lingua che parliamo i suoni si succedono uno dietro l’altro.

Nel Novecento (1916) corso di Saussure di Linguistica Generale a cura di Charles Bally, Albert

Riedlinger e Albert Sechehaye, Losanna-Parigi, Payot, 1916. Trad. it.: Ferdinand de Saussure. ,

la prima traduzione l’unica di riferimento perché era di un livello alto che non aveva bisogno di

essere ritoccata.

1967: Corso di Linguistica Generale Trad. accura di Tullio de Mauro (linguista) , introduzione

alla Costituzione Italiana nel 2006 ( testo giuridico)

Decodificare situazioni sociali e comunicative: Riflette sul caso che ogni messaggio che

vogliamo comunicare è inevitabilmente condizionato dal mezzo, sé stiamo scrivendo un mail o

messaggio o un post su Facebook ci fermiamo a scegliere le parole da usare , quante , ( alcuni

non tengono a questo passaggio altri riflettono ) . Es: Twitter imponendo un limite di caratteri

140. Un canale che ti obbliga quello che vuoi dire entro un certo limite (quindi si seleziona un

certo termine, per risparmiare un carattere). Adesso più traffico dati che traffico voce , questo

limite l’ho esercitiamo di meno però sappiamo inconsciamente che scrivere un post su Facebook

non è come scrivere un mail alla professoressa adottiamo un linguaggio diverso

- È una novità del mondo di internet? Le esigenze di rapportare o formulare il messaggio in

rapporto al mezzo esiste da sempre da quando esiste la scrittura ( tavolette cerate, costava molto

anche un lavoro che non sapevano farlo in tanti , un abilità che in pochi acquisivano . Il

manoscritto veicolo culturale per secoli era RECTO E VERSO ) . Con l’evoluzione tecnologica

cioè internet o come anche la stampa a carattere mobile è stata una rivoluzione tecnologica che

ha permesso la acculturazione delle masse diffusione delle lingue. Ma la prima “tecnologica” è

proprio la scrittura nel senso l’alfabeto.

L’importanza del passaggio tra epoca dell’oralità in cui il sapere veniva trasmesso oralmente

fino a quando al V secolo A.C. in Grecia si adotta questo alfabeto :

- La differenza : deriva da quello fenicio i greci inseriscono le vocali . Il simbolo dell’alfabeto

non sta più in relazione all’oggetto come era per i fenici ma diventa puramente convenzionale

cioè alfa diventa la nostra A diventa una convezione , quel segno corrisponde alla prima lettera

dell’alfabeto .

- CONVENZIONE termine tecnico

Alfabeto fenicio : Era sillabico non aveva le vocale inserite poi da greci .

- Quando per abbreviare si usano solo le consonanti? Perché l’informazione linguistica si

trasmette con le consonanti. In regola per i fenici e vale anche oggi . Togliendo le vocali il

senso nella frase rimane , il significato arriva . Caratteristica universale , o oltrepassa i

limiti del tempo . Nel disegnare questi segni , individuare o usarli in qualche modo

corrispondevano alla forma che voleva significare quel segno (rifer.foto alfabeto fenicio)

questo con i greci si perderà questa relazione diretta con la natura extralinguistica. *

4


PAGINE

8

PESO

35.36 KB

AUTORE

Van03

PUBBLICATO

7 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in Discipline della mediazione linguistica
SSD:
Università: Macerata - Unimc
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Van03 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Linguistica generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Macerata - Unimc o del prof Pierucci Maria Laura.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Linguistica generale

Linguistica
Appunto
Letteratura Italiana
Appunto
Letteratura italiana, letteratura per l'infanzia
Appunto
Terminologia e Linguaggi Specialistici (appunti)
Appunto