Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Questo libro analizza in un primo momento i principi essenziali isolandoli e

generalizzandoli per poi applicarli alle nuove situazioni.

Incarna il punto di vista si Sun Tzu → osservazioni e modelli legati in modo non

chiaro e con poche argomentazioni, utilizzando

analogie e metafore

1° saggio “conquistare intero e intatto il nemico” → visione del

mondo e mostra le

implicazioni per quanto

riguarda l’applicazione al

momento presente

Idea del Tao → modo di essere, vedere e fare

2° saggio “il saggio comandate” → persona saggia e

matura e ci aiuta a

riconoscere le sue stesse

capacità in noi

3° saggio “il collegamento con la tradizione” → esplora il mondo

e le motivazioni per cui un

testo antico può aver valore

nel mondo odierno

Testo cinese molto semplice, chiaro e schietto.

CAPITOLO 1 PIANAIFICAZIONE E

VALUTAZIONE

Guerra = decisione sulla vita e sulla morte

Strategia → 7 criteri:

1 Tao → (“Via Diretta” forza morale e prestigio del governo e di un sovrano)

Armonia con il popolo, che può sfidare il pericolo più estremo per il suo

comandate

2 Clima → azione delle forze naturali: bisogna essere in armonia con le

stagioni

3 Terreno → distanza = tortuosità dei percorsi

4 Comando → saggezza, rettitudine, umanità, coraggio e severità di un generale

5 Dottrina → dottrina militare = logistica

Stratagemma → altro elemento importante

Creare divisioni interne → 5 contrasti

1 dissensi tra i cittadini nelle città e nei villaggi

2 dissensi con gli altri paesi

3 dissensi all’interno

4 dissensi che hanno per conseguenza la condanna di morte

5 dissensi che hanno come conseguenze premi e ricompense

Valutare bene = vincere

CAPITOLO 2 PREPARAZIONE

ALLA GUERRA

Valore della guerra = vittoria

Durata → se troppo lunga il morale delle truppe si abbassa e le armi

incominciano a scarseggiare; non vi è alcun vantaggio in una guerra che

dura a lungo.

Il generale esperto non necessita né di una seconda leva né di approvvigionamenti →

li ottiene

a spese del

nemico

Esercito → utilizzo di approvvigionamenti = impoverimento dei cittadini;

dove c’è l’esercito aumentano i prezzi = la ricchezza del popolo si

esaurisce

→ i contadini troveranno insopportabile la pressione fiscale

→ per il bene dello stato e del tesoro è bene rubare al nemico ciò di cui si ha

bisogno

Utilizzare le risorse anche quelle umane del nemico a proprio vantaggio = vincere la

battaglia e diventare più potenti

CAPITOLO 3 ATTACCO

STRATEGICO

Risultato migliore → conquistare uno stato intatto

Trionfo massimo = conquistare il nemico senza combatterlo

1 Il generale esperto attacca quello meno esperto

2 Spezzare le alleanze

3 Attaccare il suo esercito

Strategia dell’assedio → riuscire a prendere “Tutto-Sotto-Il-Cielo” senza

impegnare le truppe d’assedio

Regole per impegnare le truppe:

1 Se sei cinque volte più forte, attaccalo.

2 Se la tua forza è il doppio della sua, dividiti.

3 Quando le forze sono eguali, se puoi impegna il combattimento.

4 Quando sei inferiore in tutto, se puoi ritirati. → se ti ostini al combattimento

sarai fatto prigioniero

Generale = protettore dello Stato → la protezione si deve estendere su ogni

cosa

Danneggiare il proprio esercito → 3 modi

1 Legare l’esercito → senza conoscere la situazione l’esercito ordina

l’avanzata o la ritirata

2 Assumere il comando senza conoscere l’Arte della Guerra

4 Determinare incertezza tra le truppe

“Conosci il nemico come conosci te stesso. Se fari così, anche in mezzo a cento

battaglie non ti troverai mai in pericolo”

CAPITOLO 4

SCHIERAMENTO,

DISPOSIZIONE

DELL’ESERCITO

Invincibilità del generale → dipende solo da se stesso: l’invincibilità dipende dalla

difesa e la possibilità di vittoria dall’attacco = un buon

generale può prevedere una vittoria ma non determinarla

Abile generale → crea situazioni dove non potrà essere battuto e non si lascia

perdere alcuna possibilità di rendere in condizioni d’inferiorità il

nemico

Tao → seguendo le sue regole, si elaborano strategie vittoriose e si domina la

confusione

Strategia militare:

1 misurazione dello spazio → si deducono dal territorio

2 valutazione delle quantità → si deduce dalle misurazioni, i calcoli della

quantità, i confronti dai calcoli, e la probabilità di vittoria dai confronti

3 calcolo

4 confronto

5 probabilità di vittoria

CAPITOLO 5

FORZE

Organizzazione, addestramento e segnalazioni → serve per comandare

molti come pochi

Utilizzare le forze per schiacciare il nemico → con la forza frontale per l’impatto e

con quelle laterali per vincere

Azioni d’attacco → sono due con combinazioni infinite

L’esperto → ha un attacco fulmineo ma allo stesso tempo preciso

“Ordine e disordine dipendono dall’organizzazione; coraggio e viltà dalle circostanza;

forza e debolezza dallo schieramento.”

CAPITOLO 6

PUNTI DI DEBOLEZZA E

PUNTI DI FORZA

Chi arriva per primo al campo è riposato, l’altro è affaticato → il saggio

generale fa in modo che il

nemico lo raggiunga,

dandogli un vantaggio

Vittoria → deve essere creata:

individuare i punti forti e deboli del nemico e anticipare i suoi piani.

Truppe → scansano il pieno e colpiscono il vuoto, come un fiume

→ adattare la propria tattica di base alla situazione del nemico

CAPITOLO 7

SCONTRO MANOVRE

MILITARI

Scontro sul campo → arte più difficile: rendere vicino ciò che è lontano e convertire

gli ostacoli da in vantaggi

Guide → esperte dei luoghi per usufruire di tutti i vantaggi dati dal terreno

Vittoria → per chi sa attaccare ai lati e di fronte nello scontro armato

(fondamento)

Gong, tamburi, bandiere e stendardi → focalizzano l’obbiettivo e mantengono

compatto l’esercito

Fattore morale → conoscendo le esigenze dell’esercito nemico attacca quando

il morale è basso o quando i soldati sentono la nostalgia di casa

Controllo del cuore → ordine per affrontare il disordine, la calma per affrontare

l’irruenza

Controllo della forza → attendere riposati il nemico esausto e sazi il nemico

affamato


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

10

PESO

62.30 KB

AUTORE

Cirde

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lingue, culture e società dell'asia orientale
SSD:
A.A.: 2011-2012

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Cirde di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Lingua e letteratura cinese e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Ca' Foscari Venezia - Unive o del prof Fracasso Riccardo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in lingue, culture e società dell'asia orientale

Letteratura Cinese 1 - Appunti
Appunto
Storia delle religioni e della filosofia della Cina - filosofia della Cina
Appunto
Letteratura italiana - Goldoni e opere
Appunto
Giapponese Classico 2 - lezioni sul secondo modulo
Appunto