Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

una struttura formata da un breve refram iniziale, indipendente, ripetuto dopo la strofa, formata a

sua volta da 3 versi monorimi, + un verso finale che iniseme riprende e anticipa la rima del refram

X aaax X , bbbx X, cccx X,… questa struttura contiene in sé una restrizione: la rima di volta,

privilegiata, non può esser ripresa nelle strofe, si realizza nel nomen sacrum di Maria. Anche

l’attenzione al generale contesto rimico è grande. Nell’esecuzione alfonsina non si ammette di

massima la ripetizione delle stesse parole in rima al’interno dello stesso testo anche se molto

lungo. Il refram contiene il tema generale, o razon che viene in seguito illustrato dalla narrazione

del signolo episodio miracoloso svolta nelle strofe, esposto all’inizio esso funziona da epigafe

tematica e musicale, poi da costante richiamo.

Il seguir e altre modalità intertestuali

L’arte de trovar si mostra peraltro consapevole di una pratica versificatoria, quella riportabile al

contrafactum e alle sue modalità, di grande rilevanza soprattutto nella poesia lirica non solo galego

portoghesi. Si parla di una maneira di comporre in versi inicata come seguir che pone di fronte due

poeti di cui uno segue il testo dell’altro, il rapporto intertestuale può realizzarsi in diversi modi:

ripresa della melodia e la misura dei versi, oppure palavra por palavra oppure con altre rime ma

con la stessa melodia. Infine riprendendo il refram che nel nuovo contesto assume significato

diverso, o variandolo appena così da adeguarvelo. Questa ripresa è in gradazione. Raro che una

cantiga risulti del tutto isolata nel contesto lirico galego-pt senza richiamarsi ad altre quantomeno x

il tema comune. Coagularsi x nuclei tematici di gruppi di txt non solo nel satirico ma anche nei

generi amorosi, in d’amigo. Accennato sottolineando la forzatura del sistema dei generi galego pt a

casi di intertestualità intergeneriche. In relazione testi di poeti diversi ma anche dello stesso.

Variazioni “ x monotema e monogenere. Es. Pero Moego giocato sul tema del cervo come

ancestrale simbolo d’amore o x il gruppo di 12 testi di don Lopo Lians di feroce e oscura satira su

personaggi indicati come zebroni. Si complica quando si sviluppano istanze narrative come nei

generi amorosi in cui le singole realizzazioni rappresentano momenti e fasi della storia di un

rapporto d’amore. È il caso delle 7 cantigas d’amigo di Martin Codax nella cui interpretazione si

può privilegiare sia linea narrativa pur tenue che ne scaturisce sia l’autonomia della variazione

tematica del singolo testi. Altri casi sono stati proposti che non hanno però dalla loro come invece i

testi di Martin la garanzia di un’identica successione dei testi in tutti i testimoni disponibili.

Le tematiche

La cantiga d’amor

Distanza ideale del locutore maschile rispetto a un personaggio femminile designato come senhor,

marca di genere esposta in sede incipitaria e frequentemente in rima, si presenta come una

richiesta di benevolenza da parte di chi parla. È il genere in cui l’ideologia trobadorica trova il suo +

pertinente rispecchiamento. In esso appaiono le parole chiave del servizio d’amore. Oltre il

senhor , servir, servidor,.. entro un discorso paragiuridico in cui si parla di diritto e di torto secondo

il codice feudale. Non resta valore provenzale di joven e joi il testi viene come bloccato, eccetto

rarissimi casi nella descrizione di uno stato di frustrazione e pena (coita) del timore di impazzire

(ensandecer) o morire d’amore. Rinuncia la volontà costituisce la razon ( tema) x eccellenza

ripresa in variazione mediante un gioco di stilemi selezionati e rispondenti a una ridotta rosa di

registri che in apparenza concede poco spazi ad iniziative origiali. Rispetto alla canzone

trobvadorica si rilevano comunque altre riduzioni: se compare la personificazione di Amore manca

la fin’amors: se xsiste l’obbligo del celar manca l’uso del senhal x uso stagionale. Resta poco delle

virtù cortesi. Esaltati nella dama il pregio e mesura, cortesia solo 2 volte in tutto il corpu. Senhor è

uno stato sociale che si presenta indefinito o irrilevante. Il locutore si rammarica che la sua amata

si sposi o sia messa in conento, altrove la proclama la + bella moça mai vista. La sua identità è

difesa dalla discrezione cortese, stante l’obbligo del celar. La descrizione fisica, comunque

parcamente elargita è vaga e spersonalizzata povera di elementi concreti e + astratta. Lode di una

donna di cui si esaltano non tanto le doti fisiche quanto quelle morali. Vederla en cos( indumento di

casa) è fatale . notazioni di colore come la carnagione, rubino ecc. entendedor è il locutore

maschile (amante) ma appellativo con cui la senhor gli si rivolge è amigo. Testo coincide on la

descrizione del suo stato sentimentale, penoso, insonne ecc. lamento contro occhi e cuore che

sono i responsabili di questo stato. Esordio narrativo in figura di apostrofe alla senhor. La voce

maschile si leva in un vuoto temporale e spaziale, nessuna cornice ambienta la situa. È ignorato

anche uno dei + frequentati registri incipitari trobadorici. Il rifiuto è consapevole se don Denis finge

di polemizzare proprio su questo punto con i provenzali accusandoli di amore insincero.

La cantiga d’amigo

Insieme di testi + articolato rispetto al precedente, per cui sarà necessario distinguere dei

sottoinsiemi che pure accomunati dal denominatore, i locutori che è la voce femminile,

rispecchiano anche tradizioni tematico-stilistiche non coincidenti con quella provenzale. Autore

maschile che spesso è lo stesso poeta attivo negli altri due generi. Femminilità testuale e non

genetica, come si verifica invece x le femmes-troubadours provenzali. Animato da una vasta

gamma di situazioni e registri sia da un alto numero di personaggi, con relativo innesto di strutture

dialogate. Elementi naturali. C’è attorno al locutore femminile una sorta di coro partecipe,

femminile anch’esso. Testo nel paesaggio, acquatico e soprattutto marino, campestre. Coita del

locutore femminile si stempera rispetto alla fissalità della pena del locutore maschile nella c d’amor

in una + mossa gamma sentimentale: timore dell’incontro e timore delle proprie guardie o delle

mormorazioni della gente. Risalta la grande castità espressiva lessicale e tonale di questa poesia

di donna: un’altra + sensuale esisteva senza dubbio che provocava la sdegnata riprovazione degli

ecclesiastici che condannavano i canti di donna come lussuriosi e osceni ma non accolta

nell’archivio poetico. Fanciulla muta ed enigmatica, ha uno statuto+ chiaro di quella dell’altra.

Fanciulla designata come donzela, moça,.. descrizione vaga. Amigo destinatario, non veniamo a

sapere molto, tranne la sua assenza/lontananza dalla fanciulla. Indicazioni spaziali x luogo

dell’incontro, reale o auspicato sono offerte soprattutto da una toponomastica minore relativa ai

piccoli santuari. Da cui emerge esplicitamente che questi è un trovador e che la fanciulla che lo

dichiara tale, consapevole e compiaciuta, si presenta ben diversa da un presenta giovane ingenua,

che rientra nel tema + ampio del vanto del poeta presente già nella c d’amor. Fanciulla dichiara

che sono in suo onore i poemi composti dall’amico-poeta e ne precisa genere e tipo. Quelle di

maniera arcaicizzante o tradizionale hanno temi amorosi elementari e universali di cui troviamo

varie corrispondenze. Retorica della metafora e del simbolo ne è l’anima. Massima cura nelle

suggestioni foniche che vengono esaltate dall’esecuzione responsoriale. Alterità di poesia di donna

rispetta alla matrice provenzale ha problema della sua possibile autoctonia tanto + quando si è

scoperta un’altra voce femminile l’aveva preceduta in terra iberica: quella esclusivamente amorosa

che risuona nella hargat. Alla fine di elaborate composizioni in arabo classico o in ebraico in

genere panegirici di personaggi autorevoli si trova una brevissima strofa a sorpresa, in cui muta la

voce e la lingua del locutore-> è una donna che invoca l’amico assente, in una lingua mescidata di

termini in arabo parlato e romanzi. Tematiche maggiori e minori con le cantigas de amigo: voce

femminile, una pena d’amore espressa in toni esclamativi o invocanti, il destinatario che è l’amico;

la presenza di confidenti e della madre, alle quali sono talora rivolte richieste d’aiuto, alba di gioia

amorosa. Motivi e personaggi presenti in ambedue si tratta di costanti di un sistema esistenziale

elementare comuni alla poesia della donna , esistita sempre e ovunque, che in occidente si

evidenzia nell’area, particolarmente conservatrice, della penisola iberica. Dal punto di vista

formale, non sappiamo quanto questa antichissima poesia di donna obbedisse già a convenzioni

codificate, è importante al riguardo la questione della rima. Segue le norme della poesia romanza,

e ciò proverebbe la preesistenza di una poesia volgare accolta poi dai poeti arabi ed ebrei.

Ricchezza del gioco dei registri del genere d’amigo e la raffinata esecuzione, ambientazione

paesaggistica è assente, così come diversa è l’intrinseca qualità della richiesta d’amore. Tra nord

cristiano e Sud arabizzato: la cultura cristiana dell’ambiente settentrionale che d’impone via via

che il sud viene riconquistato e ripopolato e trovatori e giullari appartengono nella grande

maggioranza a famiglio del nord non solo galeghe e portoghesi. La poesia di donna è sempre

inquadrata in una prospettiva maschile, quella dei poeti.

Le cantigas d’escarnho e de mal dizer

Sublimazione perseguita nei generi d’amore. Il + ingente complesso di testi satirici o comico-

realistici del XIII secolo, dovute agli stessi poeti che firmano le altre cantigas. Vituperium che si

contrappone con enfasi tutta medievale e già codificata nella trattistica in latino, alla lode, trovando

rispondenze solo parziali nel sirventese provenzale e continuano piuttosto la tradizione letteraria

comica latina nella sua dimensione carnevalesca e scatologica. Tematiche quotidiane e triviali,

predilezione dell’osceno in termini chiari o allusivi, su uno o + coerenti livelli di senso. Di qui la

distinzione tra l’escarnho e il mal dizer che l’arte de trovar vorrebbe gerarchica, e che in molti casi

non risulta di agevole discernimento nel concreto dei txt. Tema della polemica contro i poeti

incompetenti, personalizzata in accuse ad un collega presunto ignorante a farne le spese è per lo

+, on risvolto classista, il joglar o il poeta che viene definito tale a fini polemici. Rovesciamento del

punto di vista, su temi e atteggiamenti fissi della commedia amorosa rappresentata soprattutto dal

genere d’amor con cui ci si pone in dialogo. Toni sarcastici e amari si denuncia la codardia del

cavalieri che non si impegnano sulla frontera, pronti a ritornarsene agli agi di casa o la corruzione

dei potenti privados (favoridos) della corte; temi moralistici di denuncia della decadenza dei tempi.

La satira coinvolge tutte le categorie sociali gravanti entro e intorno alla corte, in particolare

l’infançon per la loro avarizia, burla delle pratiche magiche di alcuni fisici, falsi pellegrini in terra

santa. Ridicolizzate le caratteristiche fisiche o morali di singoli personaggi, i costumi sessuali di

uomini o donne, indicati con il nome proprio e quindi identificabili dal pubblico.

Forma-> caratteristiche tipiche della cantiga galego-portoghesi: ripetizione (meno rigida). Inizio in

scena un personaggio in situa, la cui descrizione si conclude nel giro della prima strofa, le altre in

genere due o 3 giocano su variazioni e commenti + o – pungenti. Lirico e teatrale anche l’uso di

verbi al presente. Tematica appare sempre d’occasione, proposta di un tema su cui sfidarsi

virtuosisticamente. Retorico dello scherno dove ironia e dell’antifrasi. Ricchezza di genere nella

varietà delle sue tematiche di livello basso, con il conseguente apporto di un lessico anche

volgare, e nella vivacità dell’approccio diretto, spesso dialogato, al destinatario interno. Piano

lessicale non trascurabile: terminologia franca e cruda, si affianca un complesso notevole di

eufemismi e doppi sensi, linguaggio quotidiano che pure vi emerge, ricco di termini relativi in

particolare all’indumentaria maschile e femminile, animali, vita domestica.

Sarcasmo, si riconnette al politico provenzale. Tema del tradimento, che ha sempre bisogno di uno

spunto amaramente referenziale e personale, da Alfonso X frequentato. Motivo della morte per

amore è uno dei + presenti nel genere d’amor, suscita alcuni controcanti.

I generi minori

Il + resistente è quello della tenzone ed è il + rappresentato, adatto ad accogliere istanze di dialogo

in praesentia che sono vive e privilegiate in questa poesia. Tema proposto generalmente come

argomento di libera discussione , in forma di richiesta non nei termini dilemmatici ripici del partimen

provenzale, però si dice che l’interpellato deve rispondere sempre il contrario. Deve essere de

maestria, con corrispondenza di strofe e di rime tra i due partner. È meglio rivelare o tacere i propri

sentimenti alla dama e se è peggiore situazione di un villano che ama una dama senza speranza

di essere ricambiato o quella di un nobile che ama ricambiato una donna di condizione inferiore,

tipiche nella tradizione provenzale ma qui trattate su tonalità decisamente ironiche e giocose.

Dialogo tra due interlocutori e non si apostrofano tra loro in alcun modo, né si rispondono sulle

stesse rime, né sono in opposizione ma rievocano in forma di domanda lo spettacolo di due

fanciulle in un verziere delle quali il primo è innamorato senza saper operare un scelta.

Tema della pastorella, ambientazione all’aperto, il dialogo con tentativo di seduzione e attività

pastorale della giovane donna appaiono i tratti caratterizzanti.

Genere alba, meno sostenuto dal numero esiguo dei testi ad esso ipoteticamente riconducibili,

tuttavia emergente in alcuni dei suoi tratti in testi ancora un volta di grande fascino.

Il genere mariano

Cantigas de santa maria , vera e propria summa miracolistica, parallela ad altre summae di vario

genere, caratteristici e ambizioni prodotti dell’epoca- inglobano un grandissimo numero di miracoli

reperibili già in altre collezioni mariologiche in volgare. Vastissima materia tutt’altro che illibata,

quello che interessa sono le specifiche modalità di esecuzione piuttosto che l’originalità dei

contenuti. Si aggiungono poi i miracoli forniti dalle raccolte nazionali e locali formatesi intorno a

santuari mariani famosi. Accento speciale è dato alla raccolta alfonsina dai miracoli ambientati

nelle regioni della spagna araba e cristiana e soprattutto da quelli xsonali o riguardanti la famiglia.

No rielaborare in forma lirico-narrativa un racconto già esistente, bensì costruirne ex novo secondo

un modulo ormai fissato: si ha ragione di ritenerli più tardi in quanto non presenti nella prima

raccolta delle cento ma anche perché riflettono momenti della storia personale, familiare e politica

di alfonso riferibili ai suoi ultimi anni di vita. Il racconti si risolve in canto. Il racc miracoloso

alfonsino è inquadrato in una cornice molto sobria, costituita da una strofa che lo aggancia come

esempio illustrativo a un tema che afferma un potere di maria presso il figlio e una eventuale

conclusione + sobria che riprende in pochi versi il motivo della meraviglia e quindi della lode.


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

8

PESO

60.47 KB

AUTORE

elem956

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in Lingue, civiltà e scienze del linguaggio
SSD:
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher elem956 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filologia romanza e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Ca' Foscari Venezia - Unive o del prof Infurna Marco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in lingue, civiltà e scienze del linguaggio

Orlando Furioso - Letteratura Italiana, prof. Rusi
Appunto
Appunti di Letteratura spagnola 2
Appunto
Appunti Lingua Spanola 3
Appunto
Storia del teatro nordamericano
Appunto