Che materia stai cercando?

Le misure - Relazione di Laboratorio

Prima esperienza di Laboratorio :
Determinazione della densità di tre solidi geometrici diversi: Cubo, cilindro e rondella.
-Valore stimato
-Errore Assoluto
-Errore relativo
dell'Università degli Studi di Salerno - Unisa. Scarica il file in formato PDF!


L'uso di questa relazione è inteso come guida alla stesura della relazione da presentare al... Vedi di più

Esame di Fisica docente Prof. S. De Pasquale

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Per calcolare la densità si usa la formula:

V al V al

ρ= ± · ( E + E )

stimP stimP relP relV

V al V al

stimV stimV

I risultati ottenuti per strumento di misura sono:

CALIBRO MICROMETRO

3​ 3 3​ 3

Densità (1.82±0.06)x10​ kg/m​ (1.21±0.05)x10​ kg/m​

CILINDRO

Si procede misurando le dimensioni lineari necessarie per calcolare il volume V del solido.

Si effettuano le misure sia con il Calibro che con il Micrometro, misurando rispettivamente cinque

volte e cinque volte il diametro e l’altezza del solido geometrico.

Dalla media aritmetica dei dati ricavati si trovano i valori stimati corrispondenti, trasformati

in metri(m), e dalle formule seguenti si trovano gli Errori Assoluti e gli Errori Relativi di diametro e

altezza: d −d h −h

max max

E = E =

min min

assd assh

2 2

E E

E = E =

assd assh

reld relh

V al V al

stimd stimh

CALIBRO MICROMETRO

-2​ -2​

Valore Stimato Diametro 1.30x10​ m 1.53x10​ m

-5​ -4​

Errore Assoluto Diametro 4.00x10​ m 6.80x10​ m

-3 -2

Errore Relativo Diametro 3.09x10​ 4.45x10​

-2​ -2​

Valore Stimato Altezza 1.69x10​ m 1.87x10​ m

-5​ -4​

Errore Assoluto Altezza 1.00x10​ m 1.65x10​ m

-4 -3

Errore Relativo Altezza 5.91x10​ 8.81x10​

Quindi la misura di diametro e altezza del cilindro sarà:

−2 −2

Calibro: d = (

1.300±0.004) × 1

0 m h = (

1.69±0.001) × 1

0 m

−2 −2

Micrometro: d = (

1.53±0.06) × 1

0 m h = (

1.87±0.01) × 1

0 m

Si passa al calcolo del Volume con relativo valore stimato ed errore assoluto secondo la seguente

formula: 2

π

V = · V al · V al ± V al · ( 2E + E )

cilindro stimd stimh stimV reld relh

4

Si calcola anche l’errore relativo che servirà in seguito, con la formula:

E

E = assV

relV V al stimV

CALIBRO MICROMETRO

-6​ 3 -6​ 3

Volume (2.23±0.01)x10​ m​ (3.4±0.3)x10​ m​

-3 -2

Errore Relativo Volume 6.76x10​ 9.78x10​

Infine si calcola la densità ρ , prendendo come valore stimato della massa, la media aritmetica dei

cinque pesi effettuati e come errore assoluto si usa la formula:

P eso −P eso

max

E = min

assP 2

E si calcola l’Errore Relativo del peso che servirà per la determinazione dell’errore assoluto della

densità con la formula: E

E = assP

relP V al stimP

I dati raccolti sono stati poi convertiti in chilogrammi (Kg):

BILANCIA DA LABORATORIO

-2​

Valore stimato Peso 2.81x10​ Kg

-5​

Errore assoluto Peso 2.00x10​ Kg

-4

Errore relativo Peso 7.12x10​

Per calcolare la densità si usa la formula:

V al V al

ρ= ± · ( E + E )

stimP stimP relP relV

V al V al

stimV stimV

I risultati ottenuti per strumento di misura sono:

CALIBRO MICROMETRO

4 3 3​ 3

Densità (1.258±0.009)x10​ Kg/m​ (8.1±0.8)x10​ kg/m​

RONDELLA

Si procede misurando le dimensioni lineari necessarie per calcolare il volume V del solido.

Si effettuano le misure solo con il Calibro, misurando rispettivamente cinque volte e cinque volte il

diametro esterno, il diametro interno e lo spessore del solido geometrico.

Saranno effettuate solo con il Calibro in quanto il Micrometro risulta fuori portata e perciò è

impossibile misurare le dimensioni della rondella. Dalla

media

aritmetica dei dati ricavati si trovano i valori stimati corrispondenti, trasformati in metri(m), e dalle

formule seguenti si trovano gli Errori Assoluti e gli Errori Relativi di diametro e altezza:

D −D d −d h −h

max max max

E = E = E =

min min min

assD assd assh

2 2 2

E E E

E = E = E =

assD assd assh

relD reld relh

V al V al V al

stimD stimd stimh

CALIBRO

-2​

Valore Stimato Diametro Esterno 3.08x10​ m

-3​

Errore Assoluto Diametro Esterno 1.13x10​ m

-2

Errore Relativo Diametro Esterno 3.67x10​ -3​

Valore Stimato Diametro Interno 6.55x10​ m

-5​

Errore Assoluto Diametro Interno 5.00x10​ m

-3

Errore Relativo Diametro Interno 7.63x10​ -5​

Valore Stimato Spessore 2.50x10​ m

-5​

Errore Assoluto Spessore 1.50x10​ m

-1

Errore Relativo Spessore 6.00x10​

Quindi la misura di diametro esterno, diametro interno e altezza del cilindro sarà:

−2 −3 −5

Calibro: D = (

3.18±0.1) × 1

0 m d = (

6.55±0.05) × 1

0 m h = (

2±1) × 1

0 m

Si passa al calcolo del Volume con relativo valore stimato ed errore assoluto secondo la seguente

formula:

V = ( V al − V al ) ± ( E + E )

Rondella stimV Est stimV Int assV Est assV Int

2

π

V = · V al · V al ± V al · ( 2E + E )

Esterno stimD stimh stimV est relD relh

4 2

π

V = · V al · V al ± V al · ( 2E + E )

Interno stimd stimh stimV int reld relh

4

Si tiene conto dell’errore relativo che servirà in seguito, con la formula:

E

E = assV

relV V al stimV

CALIBRO ​

-8 3

Volume (1.78±1.31) x10​ m​

-1

Errore Relativo Volume 7.34x10​

Infine si calcola la densità ρ , prendendo come valore stimato della massa, la media aritmetica dei

cinque pesi effettuati e come errore assoluto si usa la formula:

P eso −P eso

max

E = min

assP 2

E si calcola l’Errore Relativo del peso che servirà per la determinazione dell’errore assoluto della

densità con la formula: E

E = assP

relP V al stimP

I dati raccolti sono stati poi convertiti in chilogrammi (Kg):

BILANCIA DA LABORATORIO

-2​

Valore stimato Peso 1.0810​ Kg

-6​

Errore assoluto Peso 5.00x10​ Kg

-4

Errore relativo Peso 4.61x10​

Per calcolare la densità si usa la formula:

V al V al

ρ= ± · ( E + E )

stimP stimP relP relV

V al V al

stimV stimV

I risultati ottenuti per strumento di misura sono: CALIBRO

5 3

Densità (6±4)x10​ Kg/m​

DENSITA’


PAGINE

13

PESO

463.79 KB

AUTORE

fecke

PUBBLICATO

6 mesi fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Prima esperienza di Laboratorio :
Determinazione della densità di tre solidi geometrici diversi: Cubo, cilindro e rondella.
-Valore stimato
-Errore Assoluto
-Errore relativo
dell'Università degli Studi di Salerno - Unisa. Scarica il file in formato PDF!


L'uso di questa relazione è inteso come guida alla stesura della relazione da presentare al Professore e NON in sostituzione di quest'ultima.


DETTAGLI
Esame: Fisica
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze biologiche (FISCIANO)
SSD:
Università: Salerno - Unisa
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher fecke di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fisica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Salerno - Unisa o del prof De Pasquale Salvatore.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fisica

Resistenza voltmetro - Relazione di Laboratorio
Appunto
K di una molla - Relazione di Laboratorio
Appunto