Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Terzo tema: lavoro di gruppo.

Il concetto di gruppo ha sempre occupato un posto importante nelle scienze sociali, poiché l’uomo

è per sua natura un essere sociale e pertanto in continua relazione con gli altri. Il “primo gruppo”

con cui l’individuo si confronta fin dalla nascita è la famiglia per poi successivamente confrontarsi

con organizzazioni e associazioni. All’interno del gruppo l’uomo intesse relazioni significative, per

questa ragione l’operatore considera il lavoro di gruppo uno strumento fondamentale per ottenere

vantaggi migliori nell’ambito dell’aiuto.

Il lavoro di gruppi trova una sua legittimazione anche all’interno del Codice deontologico, al Titolo

II, e nelle normative (l. 84/93) . all’interno di questi articoli è espresso che l’operatore deve

sostenere l’individualità, l’autonomia della persona anche all’interno dei gruppi. Deve inoltre

favorire la formazione della solidarietà e lottare con più efficacia contro l’emarginazione. Deve

favorire e sostenere politiche favorevoli all’emancipazione dei gruppi, dal momento che

l’aggregazione è una valida arma contro l’emarginazione.

L’importanza del lavoro di gruppo trova una valida giustificazione anche dal punto di vista

metodologico, infatti, nelle società moderne i bisogni individuali sono sempre più di natura

relazionale, quindi diventano necessari metodi di lavoro che tengano conto della relazione

individuo – ambiente.

All’interno dei gruppi, soggetti con obiettivi simili confrontano i loro punti di vista, arricchendosi

reciprocamente e si coordinano per lavorare meglio in ordine alla finalità da raggiungere pur

conservando la loro autonomia di ruoli e funzioni.

I gruppi possono essere formati da un insieme di professionisti che si riuniscono per affrontare un

problema complesso. Tale gruppo prende il nome di équipe ed è l’esempio di gestione integrata di

un intervento. L’équipe è infatti formata da diversi professionisti facenti parte di organizzazioni o

enti anche diversi tra loro. La presenza di diverse professionalità all’interno dell’équipe può creare

anche situazioni di mancanza di coordinamento, poiché si incontrano professionalità di status

diverso, con un proprio codice e linguaggio e un proprio modo di approcciarsi al problema. In

questo caso il lavoro e il ruolo diventano fondamentali, l’operatore infatti sfrutta le proprie

competenze relazionali al fine di coordinare i professionisti, facendo in modo che ognuno

riconosca la professionalità dell’altro, la rispetti e collabori, tenendo presente l’obiettivo che li

accomuna: Il benessere dell’utente. L’assistente sociale svolge un’importante funzione all’interno

dell’équipe , non solo di coordinamento e facilitazione ma apporta infatti importanti conoscenze sul

sistema di vita dell’utente. L’operatore sociale grazie ad alcuni strumenti del suo lavoro, come la

visita domiciliare, può conoscere il mondo di vita dell’utente (situazione abitativa, familiare,

economica ecc.)

I gruppi sono anche formati da insiemi di utenti accomunati da uno stesso problema che si

riuniscono o vengono riuniti per darsi sostegno reciproco. Un tipico esempio di questo genere di

gruppo è quello di auto mutuo aiuto. Individui che vivono una situazione problematica in prima

persona o che aiutano soggetti in difficoltà si riuniscono per scambiarsi informazioni relativamente

al problema che vivono, dal confronto riescono a superare il problema. Un disagio condiviso fa

meno paura ad affrontarlo. Nello stesso tempo , fortificato dal gruppo al sua volta lo fortifica.

I primi gruppi AMA furono quelli degli Alcolisti Anonimi, da li numerosi individui si sono riuniti per

scopi diversi. Possono essere identificati sei categorie principali di gruppi secondo l’ambito che

viene affrontato: malattie fisiche, disabilità, malattie mentali, carers, dipendenza da sostanze,

problematiche sociali.


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

2

PESO

16.46 KB

AUTORE

Fre15189

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze del servizio sociale
SSD:
Università: Catania - Unict
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Fre15189 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Abilitazione assistente sociale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Catania - Unict o del prof Occhipinti Gina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Abilitazione assistente sociale

Politiche di welfare, empowerment e community care
Appunto
Lavoro sul caso processo di aiuto documentazione e strumenti, abilitazione assistente sociale
Appunto
Equipe e integrazione socio sanitaria
Appunto
Lavoro di comunità e di rete
Appunto