Che materia stai cercando?

L'Ottocento

Appunti di letteratura inglese sull'Ottocento basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof. Tempestoso dell’università degli Studi della Calabria - Unical, facoltà di Lettere e filosofia, Corso di laurea in lingue e culture moderne. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Letteratura inglese docente Prof. C. Tempestoso

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Lo scopo dell'uomo, condannato ad un'esistenza breve e precaria, è quello di colmare

ogni istante con la ricerca del bello per carpirne un momento di squisita bellezza.

Oscar Wilde (1856-1900), è stato il più famoso seguace di Pater. Nasce a Dublino e

studia al Trinity College. Divenne un brillante divulgatore delle idee di Pater, ma

travisandole in parte, o portandole ad estreme conseguenze. Egli sosteneva di

svincolare l'arte dalla morale e di fare della propria vita un'opera d'arte. Egli aveva

un'immagine rivoluzionaria, sia nel modo di presentarsi, nel comportamento e anche

nel modo di vestire. In quanto uomo del suo tempo, facente parte di una società

fortemente maschile, nella quale la divisione dei sessi era fortemente accentuata,

l'autore ebbe completa influenza sulla propria moglie condizionando la vita della

donna dalla moda fino alle idee. Nonostante ciò, egli provava una profonda devozione,

sia per la consorte, sia per i due figli che ella gli donò: due eredi maschi. Sotto questo

punto di vista, egli si dimostrò impeccabile. Wilde si macchiò più d'adulterio che di

omosessualità. Infatti, all'epoca, era il tradimento cosa estremamente comune,

specialmente nella vita dispersiva e libertina delle classi aristocratiche. Per una

moglie, poco importava che l'uomo l'avesse tradita con una donna o con un

rappresentante dello stesso sesso e, comunque, l'adulterio commesso da parte

maschile doveva essere accettato dalla donna, la quale doveva impegnarsi al fine che

la cosa non creasse scompiglio in pubblico o non si ritorcesse contro il nome della

famiglia, mantenendo un rigoroso silenzio. I risvolti per l'opinione pubblica erano poi

ben differenti. La sodomia era condannata dalla legge di vari paesi con anni di carcere

duro. Ciò dipendeva essenzialmente da uno statuto fortemente condizionato dal

pensiero religioso puritano, il quale traeva energia da una rigorosa interpretazione

della parola bibilica, la quale, appunto, condannava la sodomia. Nelle sue opere

creava paradossi per fare satira sul falso perbenismo dell’età vittoriana, creando la

figura del Dandy ovvero questa ostentazione ed eleganza nel vestire. La sua opera più

The Picture Of Dorian Gray

famosa è (1891) che narra la storia di un giovane

bellissimo che viene condotto sulla via del vizio dal Dandy Sir Henry Wotton e che

stipula una sorta di patto con il diavolo per mantenere la sua bellezza. Dunque sarà un

quadro ad invecchiare al suo posto mentre lui rimane bello. Ma infastidito dalla vista di

quel quadro(che rappresenta le bruttezze esteriori ma anche dell'anima) lo pugnala e

in quel momento il giovane muore e riassume le sue sembianze da vecchio. L'opera,

un romanzo gotico ambientato a Londra, scandalizzò il pubblico, ma induce a riflettere

di come l'arte possa mostrare l'animo più profondo dell'uomo. In campo poetico si

The ballad of Reading Goal

cimenta con (1898), scritta nel periodo del carcere contro

anche la pena di morte.

Wilde morì alla fine dell'epoca vittoriana, ma, piuttosto che concludere un'era, è

meglio asserire che egli ne aprì una nuova, quella della nostra confusa, ipocrita,

brillante modernità.

L'ultimo decennio del XIX vide la nascita di figure come i Dandies e la New Woman che

sfidavano i rigidi ruoli della società vittoriana. I primi non rappresentavano abbastanza

la virilità maschile, mentre le seconde erano sfacciate, troppo acculturate e con troppe

libertà, incapace di adattasi al ruolo tradizionale di madre e moglie. La new woman era

una figura ribelle che, contro le convenzioni sociali e morali per acquisire una libertà

che fosse sessuale, artistica e intellettuale, si batteva per l'eguaglianza con gli uomini

di fronte alla legge, nella vita professionale e nella famiglia. A tal proposito tra il 1864

e 1886 vennero promulgate le Contagiuos Desease Acts secondo le quali le donne

dovevano essere sessualmente meno esperte degli uomini e se qualora avessero

contratto qualche malattia venerea, sarebbero dovute essere mandate in specifici

ospedali mentre gli uomini, qualora avessero contratto la stessa malattia, potevano

circolare liberamente contagiando altre donne. Perciò si battevano per abolire tale

discriminazione. Ribelli anche nella poetica, infatti usano la short story, percepito più

come genere femminile veloce e diretto. Affrontano tematiche come l'adulterio, il

rifiuto di un legame matrimoniale come ‘professione’ e libertà sessuale. Questi

elementi saranno approfonditi da autrici del XX secolo più mature e consapevoli come

Virginia Woolf.

POESIA:

All’inizio del periodo dell’età vittoriana, la poesia era ancora fortemente legata al

romanticismo. In questa prima fase,tra i poeti più importanti abbiamo Thomas Lovell

Beddoes (1803-1849) che finì suicida a quarant’anni. Egli nella poesia indulge nel

gusto morboso del macabro, favorevole alle atmosfere sinistre e spettrali. Il più

importante poeta vittoriano fu Alfred Tennyson (1809-1892) , il quale studiò al Trinity

College dove strinse amicizia con Arthur Hallam. Alla morte dell'amico compose

In memoriam

l'opera che lo consacrò: (1850), una raccolta di oltre 130 liriche tutte

incentrate sul tema della morte, dell'immortalità e sul tentativo di pervenire alla fede.

Poems in Two Volumes

La sua prova più alta è considerata (1842) che contiene “The

lady of Shalott” e “Morte d'Arthur”, dove abbiamo un atmosfera più malinconica e

“Ulysses”, ispirato al personaggio omerico e dantesco ed è un monologo che Ulisse fa

prima di partire parlando dell’importanza di agire e di lottare. Come altri suo

contemporanei e artisti della sue epoca, Tennyson era un uomo inquieto, lo turbava la

scienza moderna e i suoi riflessi sulla fede, il significato della vita e il pensiero della

morte.

In questo periodo vi sono anche i poeti del dubbio come Matthew Arnold (1822-1888),

assorto nei propri dubbi e riflessioni sulla perdita di fede e sul significato dell’esistenza

umana.

TEATRO:

Per quanto riguarda il teatro si assiste ad un grande aumento degli spettatori e di

generi di spettacoli (melodramma, extravaganza, music hall, ecc.). L’espansione

demografica delle città britanniche ha favorito ciò e ha portato ad un miglioramento

dei mezzi di trasporto che consentì ai cittadini di raggiungere i luoghi e assistere agli

spettacoli. Nel 1843 fu promulgato il Theatre Licensing Act con cui venivano limitati i

poteri a Lord Chamberlain e si dava maggiore autonomia alle autorità locali che

concedeva più licenze per i teatri. Questo portò a nuovi generi:

-Melodrama: usava gli stereotipi dell’eroe e del villain, contrapponendo vizio e virtù e

premiando il bene sul male. Era sempre accompagnato dalla musica e ottenne

consensi dalla classe operaia e quella borghese.

-Music Hall. inizialmente riservate a soli uomini, dove si beveva ascoltando

canzonette. Nel 1843 vedono un aumento di visitatori e si trasformarono in vere e

proprie sale costruite accanto ai bar.

-Extravaganza: molto applaudite dal pubblico e fondavano prosa, musica, danza con

molti effetti scenici.

-Burlesque: si prendeva gioco delle opere e dei drammi amati dalle classi abbienti.

Tra i grandi protagonisti del teatro inglese troviamo Oscar Wilde. Tra le sue opere

Salomè,

ricordiamo un atto unico scritto in francese, pubblicato nel 1893 e

rappresentato a Parigi nel 1896. Rappresenta il trionfo dell'estetismo decadente. Wilde

inserisce la polemica sociale attraverso battute ironiche.


PAGINE

6

PESO

24.01 KB

PUBBLICATO

4 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lingue e culture moderne
SSD:
Università: Calabria - Unical
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher alessandra_-095 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura inglese e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Calabria - Unical o del prof Tempestoso Carla.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Letteratura inglese

Contesto storico/Letterario Medioevo - 500-600
Appunto
Il Novecento
Appunto
Il Settecento
Appunto
17. Analyse - Sonnet 108, J. Du Bellay
Appunto