Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Classificazione degli Enti (istituzioni-corporazioni, territoriali-istituzionali, nazionali-locali, appartenenza

 coattiva-volontaria, strumentali, enti pubblici economici)

 Organo della persona giuridica, elementi dell’organo (oggettivo e soggettivo) quasi personalità degli organi,

rapporto organico, titolarità degli organi (modi di acquisto, funzionario di fatto)

 Classificazione degli organi (individuali-collegiali, rappresentativi-non rappresentativi, esterni-interni,

attivi, consultivi, di controllo)

 Organi Costituzionali e Costituzionalmente Rilevanti (differenze)

 Rapporti fra gli organi. Gerarchia e Direzione. Rapporto fra organi costituzionali.

 Capacità Giuridica e Capacità di Agire in Diritto Pubblico (differenze e limitazioni del dir. Pubblico)

LA COSTITUZIONE E STORIA COSTITUZIONALE ITALIANA

Concetto di Costituzione, caratteristiche

 Classificazione della Costituzione (scritte-consuetudinarie, flessibili-rigide, concesse-votate)

Costituzione Formale e Materiale

 Storia costituzionale (Statuto – Periodo Fascista – Periodo Transitorio - Entrata in vigore)

 Caratteri formali della costituzione (suddivisione) e valutazioni politiche.

Disposizioni precettive e programmatiche

FORME DI GOVERNO

Concetto di forma di governo

 Separazione dei poteri

 Forme di governo dello stato moderno (costituzionale puro e cancellierato – assembleare – presidenzialismo

e semipresidenzialismo – parlamentare)

 Caratteristiche della forma di governo in Italia (separazione dei poteri non rigoristica, responsabilità del

governo, facoltà di sciogliere le Camere, indipendenza del potere giudiziario, controllo di costituzionalità

delle leggi)

IL PARLAMENTO

 Bicameralismo (perfetto – imperfetto. Caratteristiche)

 Composizione delle due camere (legislatura, modalità elezione, requisiti, senatori a vita)

 Ineleggibilità e Incompatibilità (definizione e cause)

 Sistemi Elettorali (maggioritario – proporzionale, uninominale – plurinominale)

 Verifica dei poteri e legislatura (cause di proroga)

 Posizione giuridica dei parlamentari (divieto di mandato imperativo, responsabilità politica con elettori e

partito)

 Insindacabilità e immunità dei parlamentari (definizioni). Indennità

 Regolamenti Parlamentari (posizione nelle fonti del diritto, riserva di legge costituzionale, funzione)

 Organi delle camere (Presidente – 4 Vicepresidenti , 3 Questori, 8 Segretari – Ufficio o Consiglio di

Presidenza – Gruppi Parlamentari – Giunte – Commissioni Permanenti e Commissioni Bicamerali)

 Funzionamento (sessioni?) e sedute (quando, sedute ordinarie e straordinarie). Numero Legale

(Costituzione, Verifica del numero legale)

 Votazioni (scrutinio palese, scrutinio segreto). Tipi di maggioranza (relativa, assoluta, qualificata).

Differente valutazione delle astensioni nelle due Camere. Limitazioni del voto segreto

Programmazione dei lavori

 FUNZIONE LEGISLATIVA (Disposizioni Costituzionali, Fasi del procedimento)

 Iniziativa Legislativa (soggetti abilitati, modalità)

 Esame dei progetti (Commissioni in sede referente, esame della Camera)

 Procedure Semplificate: Commissioni in sede deliberante e redigente (limiti, modalità…)

Accordo delle camere sul medesimo testo

 Continuità legislativa

 Promulgazione delle leggi. Rinvio Presidenziale (ragioni e conseguenze)

 Pubblicazione della legge e vacatio legis (fonti di cognizione, termini). Vigenza della legge.

 Referendum abrogativo (modalità di effettuazione, limiti, controlli di legittimità e ammissibilità, risultati).

Ragioni di inammissibilità (necessità di scelta, semplicità e chiarezza)

 Natura giuridica e posizione gerarchica del referendum

 FUNZIONE DI CONTROLLO (rapporto di fiducia)

Strumenti di controllo: Interrogazioni (Question time), Interpellanze, Risoluzione, Mozione

 2

Inchieste parlamentari (conoscitive e ispettive, limiti, modalità di istituzione)

 FUNZIONE DI INDIRIZZO (ordini del giorno, risoluzioni, deliberazioni delle Commissioni di Vigilanza)

 Leggi di autorizzazione e approvazione

Documento di programmazione economico-finanziaria, disegno di legge di approvazione del bilancio, disegno

 di legge finanziaria (contenuti, tempistiche, esercizio provvisorio del bilancio).

Finanziamento delle leggi di spesa. Rendiconto consultivo dello stato (contenuto, organo di controllo)

 ALTRE FUNZIONI

: Delega della funzione legislativa, stato di guerra, ratifica dei trattati internazionali

 Esame delle petizioni, delle sentenze della corte costituzionale, esame dei “voti” delle regioni, indagini

conoscitive

 Parlamento in seduta comune (Organizzazione, funzioni del parlamento in seduta comune: elettive, natura

processuale penale, accertamento)

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

 Posizione generale (funzioni, indirizzo di cui è espressione)

 Procedure per l’elezione (Corpo elettorale, tempi, scrutinio, maggioranza richiesta)

Requisiti di eleggibilità e incompatibilità

 Assunzione della carica (giuramento di fedeltà, messaggio, durata in carica)

 Cessazione della carica (cause: dimissioni, perdita requisiti, morte, impedimento permanente). Sostituzione

temporanea

FUNZIONI

 Nell’ordinamento internazionale (funzioni di rappresentanza e diplomatiche…)

 Atti di indirizzo governativo (caratteristiche, esempi)

Atti esecutivi di prescrizioni costituzionali

 Presidenza di organi collegiali (Consiglio Supremo Difesa e CSM) (caratteristiche della presidenza,

responsabilità)

 Atti di prerogativa. Concessione della grazia e commutazione delle pene (richiesta, consenso necessario)

Atti di indirizzo presidenziale:

 Nomina del presidente del Consiglio (margini di scelta, limitazioni)

 Accettazione delle dimissioni del governo (rottura fiducia, dimissioni politiche, accetazione dimissioni)

 Autorizzazione dei disegni di legge (valore dell’atto, limitazioni)

Convocazione straordinaria delle Camere

 Invio di messaggi alle camere (caratteristiche, scopo)

 Potere di esternazione (limitazioni)

 Rinvio delle leggi (motivazione)

 Scioglimento delle camere (Scioglimento successivo o anticipato. Motivi di scioglimento e procedure da

seguire)

 Nomina di cinque giudici costituzionali (valutazioni)

Nomina di cinque senatori a vita

 Nomina di otto componenti del C.N.E.L. (proposta Governo) e del Segretario generale della presidenza della

Repubblica

RESPONSABILITA’ e disposizioni di tutela dal C.P.

 Responsabilità politica atti governativi e presidenziali (valore delle controfirme)

 Messa in stato di accusa (motivazioni, organi preposti)

IL GOVERNO

 Considerazioni generali. Poteri e Disposizioni costituzionali: (organi indispensabili, organo collegiale,

ammissibilità di organi collegiali ristretti). Procedimento formativo

 Fase preparatoria: Consultazioni (motivazione, personalità da consultare), Missioni esplorative e

preincarichi, Conferimento dell’incarico (modalità, limiti dell’attività del presidente e possibilità di

revoca)

 Prima fase: Nomina del presidente del Consiglio (requisiti, controfirma e significato)

 Seconda Fase: Nomina dei ministri (legittimità degli interventi delle ingerenze del PDR, influenza dei

partiti). Procedura di nomina di ministri e presidente. Vice presidenti e ministri senza portafoglio.

Giuramento (2 tempi, possibilità di rifiuto)

 Sottosegretari di stato (funzioni, procedimento di nomina, giuramento) e Viceministri (caratteristiche della

carica, partecipazione al Consiglio) 3

 Commissari Straordinari (funzione, partecipazione al Consiglio) e Comitati Interministeriali (funzione,

competenze, responsabilità)

 FUNZIONE POLITICA : caratteristiche e limitazioni dell’attività politica, caratteristiche dell’attività di governo

 Indirizzo Politico: (caratteristiche, duplice natura giuridica, vincolo con le Camere) e Amministrativo (alta

amministrazione)

FUNZIONI NORMATIVE

 Delegazione legislativa, giustificazioni, modalità (legge di delegazione), limiti di materia (oggetto definito),

tempo (circoscritto), contenuto (legge di delegazione: caratteristiche e peculiare natura)

 Decreti legislativi (definizione, facoltà di non utilizzo della delega, rispetto dei limiti). Rapporto legge

delegante-legge delegata. Casi frequenti di delega legislativa. Delega anomala [art. 78].

 Decreti legge. Limiti [art. 77], tempi e scadenze per la conversione in legge. (Possibilità di modifica del

decreto con la legge di conversione, ammissibilità di rinnovare i decreti, conseguenze politiche di decreti

non convertiti, entrata in vigore)

 Regolamenti [art. 3 e 4] (definizione, riserva di regolamento). Regolamenti del Governo [art. 87] (modalità

di adozione ed emanazione, entrata in vigore), Regolamenti Ministeriali (limiti). Tipi di regolamenti e

regolamenti di integrazione.

Funzioni dei singoli organi di Governo

 RESPONSABILITA’ E CRISI : responsabilità in generale: politica, penale contabile e civile

 Rapporto fiduciario (modalità di presentazione, discussione, votazione). Governo tra nomina e fiducia

 Mozione di sfiducia (modalità di sottoscrizione, discussione e votazione). Crisi parlamentari ed extrap.

 Sfiducia nei confronti di un singolo ministro (ammissibilità)

 Questione di fiducia (materie su cui è esclusa, necessità deliberazione, modalità di votazione delle Camere)

 Rimpasto del Governo (cause tecniche o politiche, necessità di ripresentarsi alle Camere)

 Governo Dimissionario (per rottura del rapporto o libera decisione. Poteri del governo dimissionario)

 Responsabilità penali dei ministri (autorizzazione necessaria, giudizio sui reati, limiti, pene irrogabili, reati

ministeriali)

LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE [art. 97-98]

 Definizione (oggettiva e soggettiva) e Disposizioni Costituzionali [art. 28, 51, 54]

Principi fondamentali della Pubblica Amministrazione: Riserva di legge, Buon Andamento, Imparzialità

 Altri principi in tema di P.A. [art. 97-98]

 ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA (definizione, posizione rispetto all’attività normativa). Soggetti amministrativi

pubblici (criteri per l’identificazione)

 Attività di diritto privato (ma vincoli procedurali)

 Atti Amministrativi (definizione), Elementi Essenziali dell’Atto (soggetto –oggetto – contenuto – causa –

forma: definizioni) ed Elementi Eventuali (condizione – termine - modo)

Silenzio della Pubblica Amministrazione (significato)

 Procedimento Amministrativo (fasi, atto perfetto, atto efficace, atto invalido: vizi legittimità o di merito)

 Nullità dell’atto amministrativo (caratteristiche atto nullo, cause di nullità)

 Annullabilità dell’atto (caratteristiche, cause annullabilità). Annullabilità per vizio di merito (definizione,

casi particolari in cui si manifesta)

 Sanatoria atto amministrativo (convalida, ratifica, conversione)

 RICORSI AMMINISTRATIVI (caratteristiche dei ricorsi amministrativi rispetto a quelli giurisdizionali)

 Ricorso in opposizione (caratteristiche, a chi è diretto, casi in cui è ammesso)

 Ricorso gerarchico (presupposti, a chi è diretto, motivi) e procedimento di decisione. Ricorso gerarchico

improprio (caratteristiche, avverso quali atti è ammesso)

 Ricorso straordinario al PDR (caratteristiche, limiti, termini) e procedimento di decisione

GLI ORGANI AUSILIARI [art 99-100]

Definizione, caratteristiche, finalità

 C.N.E.L. (composizione, funzione consultiva e materie escluse, funzione legislativa e limiti)

 Consiglio di Stato (funzione consultiva e giurisdizionale, sezioni, caratteristiche del parere e vincoli)

 Corte dei Conti (funzione di controllo e giurisdizionali, controllo preventivo su Atti del Governo e successivo

sul bilancio e la gestione dello stato)

LA MAGISTRATURA

 Posizione nell’ordinamento e caratteristiche della funzione giurisdizionale [art. 102] (attività esecutiva?) 4


PAGINE

8

PESO

54.29 KB

AUTORE

flaviael

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Istituzioni di diritto pubblico. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: il diritto, definizione fonti del diritto, fonti-fatto e fonti-atto, consuetudine (requisiti), necessità, rinvio a fonti di altri ordinamenti, ordinamento gerarchico delle fonti atto.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher flaviael di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Istituzioni di diritto pubblico e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Grossi Pierfrancesco.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Istituzioni di diritto pubblico

Riassunto esame Istituzioni di Diritto Pubblico, prof. Guzzetta, libro consigliato I Diritti di Libertà ad Uso di Lezioni di Grossi
Appunto
Prima parte appunti Diritto pubblico
Appunto
Diritto pubblico Prima Parte
Appunto
Riassunto esame Diritto costituzionale, prof. D'Atena, libro consigliato Lezioni di Diritto costituzionale, Crisafulli
Appunto