Che materia stai cercando?

Infezioni batteriche del S.N.C. Appunti scolastici Premium

Appunti di Neurologia del prof. Inzitari sulle infezioni batteriche del S.N.C.: meningite batterica acuta, encefalite batterica acuta, empiema sottodurale, ascesso extradurale, ascesso cerebrale, tromboflebite endocranica, meningiti batteriche subacute.

Esame di Neurologia docente Prof. D. Inzitari

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

INFEZIONI BATTERICHE del SNC:

a livello del SNC i batteri possono provocare diversi quadri clinici:

meningite batterica acuta

encefalite batterica acuta

empiema sottodurale

ascesso extradurale

ascesso cerebrale

tromboflebite endocranica

meningiti batteriche subacute (TBC, sarcoidosi, neuro-lue).

Di tutti questi quadri, quelli di gran lunga più frequenti e gli unici che per noi sostanzialmente è importante studiare

sono il primo e l'ultimo, cioè le meningiti batteriche.

Quindi non è necessario imparare l'elenco di sopra, invece è importantissimo sapere quello che vi spadellerò ora:

Le meningiti batteriche possono essere provocate da diversi agenti eziologici, ognuno dei quali predilige una tipica

classe di età o una certa categoria di soggetti:

EZIOLOGIA delle MENINGITI BATTERICHE:

età / stato clinico agente eziologico più frequente

neonati streptococchi di gruppo B

Gram - (enterobatteri)

bambini pre-vaccinali Haemophilus influenzae tipo B

bambini e giovani < 20 anni Neisseria meningitidis

adulti (++ immunodepressi*) Streptococcus pneumoniae

immunodepressi

e paesi in via di sviluppo: Gram – (enterobatteri, Pseudomonas)

Chi sono gli immunodepressi a cui ci riferiamo come soggetti particolarmente vulnerabili?

I soggetti HIV+, quelli che fanno terapie immunosoppressive, gli alcolisti, i denutriti, gli splenectomizzati, quelli con

patologie congenite della funzione immunitaria.

Consideriamo ora brevemente alcuni quadri clinici più frequenti delle infezioni batteriche del SNC:

Meningiti da Neisseria meningitidis o da Streptococcus pneumoniae:

epidemiologia:

come detto, Neisseria colpisce soprattutto bambini in età scolare e giovani fino ai 20 anni

mentre lo pneumococco è il più frequente patogeno dell'età adulta.

Vie di ingresso:

rinofaringe, sangue, attraversamento della b.e.e., liquor.

Clinica:

febbre, cefalea, fotofobia, pox sintomi generali (dolori articolari, torpore, stato confusionale)

pox vomito (dovuto all'ipertensione endocranica)

+ segni di irritazione meningeale;

nel neonato si ha un rigonfiamento delle fontanelle.

Nel bambino questi patogeni possono dare in alternativa anche forme subacute oppure, all'opposto, forme fulminanti

accompagnate da rash petecchiali diffusi alle regioni palmo-plantari, alle congiuntive, alle mucose e al tronco.

Esame del liquor:

le tipiche meningiti batteriche:

liquor torbido o francamente purulento con ++ cellularità e presenza di polimorfonucleati,

++ protidorrachia, -- glicorrachia.


PAGINE

3

PESO

100.56 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Neurologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - durata 6 anni)
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Neurologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Inzitari Domenico.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Neurologia

Demenze frontotemporali
Appunto
Traumi cranici
Appunto
Vie motorie
Appunto
Tronco encefalico
Appunto