Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

+

Attivazione dei linfociti T naïve maturi CD4 3 segnali

L’ attivazione

richiede necessari per la ,

sopravvivenza differenziamento

e .

legame tra il complesso del TCR espresso sui linfociti T complesso

1° segnale

Il si deve al e il

peptide-MHC di classe II specifico espresso sulle APC mediato dal corecettore CD4 lega alle

, che si

regioni non polimorfe delle molecole MHC-II .

segnale co-stimolatorio molecole

interazione

all’

2° segnale

Il è rappresentato dal dovuto tra le

co-stimolatorie espresse sulle APC B7-1 B7-2 recettori co-stimolatori

, cioè (CD80) e (CD86), e i

espressi sui linfociti T molecola CD28

, come la .

L’

espressione delle molecole B7 sulle APC

interazione tra i recettori

dall’

viene stimolata

TLR espressi sulle APC e gli Ag microbici , come le

interazione tra la molecola

endotossine dall’

, e

CD40L o ligando di CD40 espressa sui linfociti T

recettore CD40 espresso sulle APC

e il .

molecola CD40L e il recettore CD40

La

appartengono alla famiglia del TNF , così come

recettore 4-IBB espresso sui linfociti T

il e il

ligando 4-IBBL espresso sulle APC stimolano

che

ulteriormente i linfociti T .

segnali linfocita T attivato

Questi consentono al sopravvivere sintesi

di passare nello stadio G1 del ciclo cellulare IL-2

cioè di e stimolano la di e

e

α β γ

catena del recettore dell’IL-2 cellule T naïve esprimono solo le catene

della , infatti le

del recettore legano IL-2 con bassa affinità cellule T attivate esprimono il

per cui , mentre le

αβγ

recettore completo capace di legare IL-2 con alta affinità .

legame CD28-B7 stabilizza l’mRNA specifico per IL-2 favorisce l’attivazione dei fattori di

Il e

crescita AP-1 e NFkB amplificano di 3 volte la trascrizione dell’mRNA per IL-2

che .

Per cui l’ IL-2 prodotta dai linfociti T attivati agisce da fattore di crescita autocrino dei linfociti T ,

stimolando l’iperproliferazione o

interagisce con il recettore IL-2R espresso sui linfociti T

infatti ,

espansione clonale dei linfociti T Ag-specifici media di 2-3 divisioni cellulari al giorno

con una ,

clone costituito da migliaia di cellule T Ag-specifiche

fino a formare un .

produzione di citochine cellule dendritiche mature

3° segnale

Il si deve alla da parte delle , come

+

IL-6 IL-12 TGF-β stimolano la differenziazione delle cellule T CD4 cellule T

, e , che verso le

H H

effettrici o armate linfociti T di memoria risposta immunitaria specifica

e ai responsabili della

cellulo-mediata primaria e secondaria , cioè la cellula effettrice o di memoria sarà capace di

riconoscere la cellula infettata dallo stesso Ag che è stato presentato in fase di attivazione dalla

cellula dendritica, in modo da eliminare la cellula infettata stessa.


PAGINE

2

PESO

354.35 KB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Immunologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Immunologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Conese Massimo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Immunologia

Immunologia - Inflammosoma
Appunto
Immunologia - trapianti e rigetto
Appunto
Immunologia – HIV
Appunto
Immunologia – attivazione dei linfociti T naive maturi
Appunto