Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

RIFLESSIONE MODALITA’

TRASMISSIONE

secondo

FASCIO angolo

FASCIO angolo

SEMIDIFFUSA SEMIDIFFUSA

SPECULARE

PRISMATICA SPECULARE

COMPLESSA DIFFUSA DIFFUSA DI

la

legge di

di riflessione

+ =

STRETTO incidenza RIFLESSIONE

LARGO del DELLA

coseno TRASMISSIONE LUCE E

acciaio alluminio vetro speculare

opalino smerigliato chiaro vetro MATERIALE MATERIALE VALORI

VALORI SPECULARE

FASCIO SEMIDIFFUSA ESEMPI

specchiato

inox lucidato TIPICI

TIPICI LARGO DI

20-60 80-90

70-85 RIFLESSIONE

% DI

DI 55-65 80-99

60-70 % FATTORI

FATTORI

plastica

metacrilato

metacrilato diffondente

cemento vernice

gesso DI

DI bianco RIFLESSIONE

TRASMISSIONE bianca

chiaro

opalino COMPLESSA PRISMATICA DIFFUSA

75-90

90-92

80-90

20-60 25 %

% (ρ

grigio verde blu giallo arancione nero bianco COLORE l

τ )

(

l

) medio 65-75

10-30

20-30 40-60 %

25 90

1 RIFRAZIONE

VALORI RIFRAZIONE

2 1

n n

= 1

INDICE sen

TIPICI θ θ

1 1

DI =

DI θ θ

RIFRAZIONE n 2 1

INDICE

diamante vetro acqua ghiaccio aria Materiale 2

sen DELLA

separazione corrispondenza luminosa propagazione Variazione

θ

DI 2

RIFRAZIONE ASSOLUTO che LUCE

della

di si della

due

1,5 dell’interfaccia verifica traiettoria

2,42 1,33 1,31 n

1 ASSOLUTO

- mezzi radiazione TRASMESSA

1,9 DEL in

MEZZO trasparenti di

(n) di

DI RIFRAZIONE RIFRAZIONE

DIVERSO

MATERIALE ATTRAVERSO ATTRAVERSO

n n n n n n n

1 3 2 1 1 2 1

θ

1 TRASPARENTE

θ

θ 1 θ

DUE UNA

2 1

θ θ

3 2 θ θ

θ

STRATI 2 1 LASTRA

θ 2

θ 3

1 θ θ θ

1 1 2 θ

PIANI 1 DI

θ

1 VETRO

PARALLELI PIANA

sensoriale COME

L’energia

L’ORGANO

RECETTORI L’ORGANO FENOMENO

della

2 raggiante

1 DELLA una

DELLA visione

-

- 3

CONI

BASTONCELLI LA

sensazione

VISIONE

VISIONE luminosa

: 4 LUCE

reagiscono

la certa 5 determinando

percezione intensità 6 PERCETTIVO

visiva

:

insensibili intensità a reagiscono stimola

stimoli a

stimoli

dei 6. 5. 4. 3. 2. 1.

e

permettono Fovea

Nervo Reti Cristallino Iride Cornea

colori

di

ma nel

al na

di

bassa l’organo

a

colore sono Ottico

una

nche soggetto CAMPO

CAMPO

immobili può Estensione

essere VISIVO

VISIVO

SEZIONE visto angolare

ORIZZONTALE quando entro

la la

testa quale

SEZIONE e

gli un

occhi oggetto

VERTICALE siano

RADIAZIONE L’organo

LUCE In LA

un LA

bianca luce raggio possibile INSIEME PERCEZIONE

BIANCA lunghezza

di visivo SENSAZIONE

COLORE MONOCROMATICA ASPETTI

λ

= è

DI

percepire

prism stimolato

d’onda

RADIAZIONI

a Miscela DEI

COLORI

della

le QUALITATIVI

differentemente

singole

di

radiazioni radiazione

MONOCROMATICHE LUMINOSA

tonalità ROSSO GIALLO VERDE--GIALLO

VERDE VERDE BLU--VERDE

BLU BLU INDACO VIOLA

ARANCIO COLORE

monocromatiche incidente a

di seconda

colore > 587 573 552 510 493 486 425 < λ

645 425 (nm)

- - - - - - -

645 587 573 552 510 493 486

non della

è In è

particolare,

Per funzione

funzione LA

caratterizzare

statisticamente SENSAZIONE

Per

a della

della ASPETTI

a

seconda sia

parità

K l’intensita’ una

1 lunghezza

1 dell’intensità

lunghezza

la

λ di

variabilità

il radiazione

1

) della intensità

FATTORE

Φ QUANTITATIVI

e

(λ lunghezza

2

λ d’onda soggettiva

1

) dell’intensità d’onda

energetica,

= DI energetica

K luminosa LUMINOSA

è

2 la soggettiva In VISIBILITA’

(λ s

seguente

λ condizioni d’onda

tato

2 (

)

Φ λ

determinato essa

e )

soggettiv

(λ equivalente

λ relazione: (

di

2 K(λ I

è

) e

intensità λ variabile )

) che

a

in

vale energetiche

λ massima

= VISIONE

In

555

FATTORE VISIONE

presenza

(visione

nm intensità FOTOP

di FOTOPICA

FOTOPICA

una

CURVA diurna) di

K intensità

(555) soggettiva certa

DI ICA

V

DI VISIBILITA’ = entità

VISIBILITA’ K

max

510 )

=

555 K

K λ

RELATIVA max (λ = massima energetiche VISIONE

510

RELATIVA

RELATIVO In VISIONE

) presenza

(visione

nm

B: A: intensità

visione visione V SCOTO

SCOTOPICA

(λ) notturna) molto di

K intensità

scotopica fotopica soggettiva

(510)

V PICA

scarse

(λ) =

K

max

Grandezze

• • • • •

• luminoso

CORRELATA TEMPERATURA EMETTENZA ILLUMINAMENTO INTENSITA’ FLUSSO

LUMINANZA FOTOMETRICHE LE

utili GRANDEZZE

in a

LUMINOSO termini valutare

LUMINOSA

LUMINOSA oggettivi

DI il

COLORE fenomeno

LUCE LUCE Quantità

Φ

K ETEROCROMATICA MONOCROMATICA

λ

max Φ = di

Φ

= K FLUSSO

= energia

683 (

λ λ

K )

=

lm/W ⋅

max Φ nell’unità

K luminosa

e

max

⋅ ,

λ

380 780

nm nm ⋅

energetiche Fattore LUMINOSO

Φ Φ di

e emessa

, e tempo

λ , K

λ

di (

V ⋅ λ

conversione V )

(

a λ =

( da

grandezze λ

) K

⋅ una

) max

d

λ sorgente

da V

[

luminose lm

[ (

grandezze λ

lm /nm )

] ]

FOTOMETRICO per Flusso

SOLIDO unità luminoso INTENSITA’

di

angolo

(densità

ω emesso

solido

angolare

lunghezza

della dei Superficie

emissione” curva verticale con L’intersezione I da

punti = in

un sorgente una una

denominata d

d LUMINOSA

piano del

della estremi Φ

ω determinata

proporzionale sorgente

chiusa flusso)

passante

sorgente del nelle [

solido dei

“indicatrice delimitata cd puntiforme,

diverse ]

segmenti

per

individua fotometrico direzione

l’asse all’intensità

di direzioni dal

una di luogo determinata

proiettata Rapporto

superficie

superficie

direzione

piano

(Superficie

luminosa) direzione,

su

dA tra

luminosa,

un dell’osservatore luminosa,

L perpendicolare

L flusso

=

= piano

dA LUMINANZA

e

(Superficie

dA luminoso

la

perpendicolare per

dA per

superficie

cos

⋅ d cos

d apparente)

cos unità

unità

2

Ι α alla e

Φ emesso

α la di

α di

direzione superficie

⋅ dω emettente angolo

d angolo

ω alla o

riflesso

stessa solido

solido

stessa emettente

 

  proiettata

m cd

m cd 2

2 direzione

= in

= da

nella

nit

nit una una

 su

n

u Rapporto

elementare tra

il

e flusso

l’area ILLUMINAMENTO

E

= luminoso

della

d

dA Φ superficie incidente

m lm

2

= elementare

lx

 su

una

superficie

stessa

rapporto EMETTENZA

superficie tra

il

flusso

M e luminoso

l’area

=

d

dA Φ dell’elemento LUMINOSA

emesso

 da

m lm stesso

2 un

 elemento

di

modo Esprime

che

corpo irradia

spettrale diretto

temperature TEMPERATURA

[W/m Radianza Corpo la

T

diverse =

nero tonalità

luce

2 con

3000 nero

µ del

m] a dalla

Luce la

con

K CORRELATA

di

temperatura

con la colore

sorgente stessa

uguale della

tonalità tonalità

in assoluta DI

esame luce

Lampada

di

colore COLORE

di di confrontandola

colore di

colore

con un

= temperatura

3000 corpo

emessa

K nero in

[

µ

m]


PAGINE

19

PESO

3.13 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corsi di laurea magistrale in pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico ambientale
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher snowwhite90 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Il progetto illuminotecnico e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico di Torino - Polito o del prof Aghemo Chiara.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Il progetto illuminotecnico

Il progetto illuminotecnico - Appunti
Appunto
Appunti completi di Efficienza enegetica dei sistemi insediativi
Appunto