Che materia stai cercando?

Il mondo ellenistico romano e la diffusione del Cristianesimo parte 1

Appunti di Storia medievale sul mondo ellenistico romano e la diffusione del Cristianesimo basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni dell’università degli Studi di Sassari - Uniss, facoltà di lettere e filosofia. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Storia medievale docente Prof. P. Scienze Storiche

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La vicenda dell’impero romano è simile a quella di altri organismi politici del

tempo, creati da popoli provenienti dalle steppe euroasiatiche e definiti

“Indoeuropei”. Questi erano rozzi e culturalmente meno evoluti rispetto a

quelle popolazioni che si erano già stabilizzate e alle quali si unirono, dando

vita a nuove civiltà rurali e trovandosi a contatto con popolazioni seminomadi

sulle quali premevano altre popolazioni nomadi. Se si parte dal Mediterraneo, il

primo di questi grandi organismi è la Persia, conquistata da Alessandro Magno

nel 331 a.C. e passò poi al dominio dei Parti, cavalieri-pastori nomadi; i quali

diedero poi vita a un potente impero che fu per secoli in lotta con quello

romano per il dominio di Siria, Armenia e Mesopotamia. Nel 224 d.C. vi furono i

Sassanidi che caddero nel VII secolo. L’impero dei Parti comprendeva le valli del

Tigri e dell’Eufrate e anche l’area orientale montuosa, conservò un’impronta

ellenistica dal tempo di Alessandro, nonostante la pressione di popolazioni

mongoliche come Sarmati, Unni bianchi e Turchi. Nel 470 d.C. fu travolto dagli

Unni bianchi un altro grande impero. Tra IV e V secolo, raggiunse il massimo del

suo splendore con la dinastia Gupta. Anche l’india era una grande civiltà

agricola, creata dagli Ariani. In Cina si formò un’altra civiltà agricola nella

pianura del Fiume Giallo, qui venne creato un vasto impero sotto il controllo del

“Cesare cinese”, che per proteggere il paese dalle incursioni degli Unni fece

costruire la Grande Muraglia. Nel 202 a.C. vi fu la dinastia Han che divenne una

delle più gloriose della storia cinese. Così vennero realizzati dei reticoli di

strade militari e insediamenti di contadini-soldati collocati nei limitanei, come

fecero i Romani. Tra il II e il II secolo d.C. si aprì in Cina un periodo di lotte

sociali e iniziò l’incursione degli Unni della Mongolia. L’impero fu diviso in tre

regni e poi nel 316 venne ridotto alle sole province meridionali sotto la dinastia

Chi. Vi fu una crisi interna sotto le pressioni dei nomadi e si formarono regni

barbarici. Negli ultimi due millenni a.C. anche il Mediterraneo era stato

investito dal flusso migratorio Indoeuropeo. Come ad esempio i Celti, che dalla

Germania si espansero nelle regioni Balcaniche e a sud della Gallia, passarono

nell’Italia padana per arrivare poi verso l’Italia centrale, ma qui vennero

bloccati dai Romani e furono costretti ad arretrare e così si mischiarono con le

popolazioni latine. I Romani, come in Cina, cercarono di marcare la linea di

confine, lungo il corso dei grandi fiumi Reno e Danubio, dove costruirono

fortificazioni e accampamenti per le milizie di frontiera. L’opera che somiglia

maggiormente alla Muraglia Cinese fu il Vallo di Adriano, fatto costruire da

Adriano tra 122 e 127 d.C. in Britannia, che venne così tagliata in due.

Il limes era la separazione tra due sistemi di vita diversi:

- il mondo delle foreste e dei fiumi dell’Europa centrale e settentrionale, dove i

Germani continuavano a spostarsi sotto la guida dei capi militari e avevano

strutture sociali semplici;

- il mondo delle città e delle popolazioni con sistemi sociali complessi.

Il mondo delle città non era creazione dei Romani, loro la estesero solamente.

Nell’impero si realizzò una certa omogeneità, grazie agli scambi tra le regioni

del Mediterraneo e al ruolo svolto dalle città. La città romana è diversa da

quella medievale, non si presenta separata dal territorio circostante perché non


PAGINE

2

PESO

15.27 KB

PUBBLICATO

5 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia e scienze dell'educazione
SSD:
Università: Sassari - Uniss
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher angela.fadda.98w di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia medievale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Sassari - Uniss o del prof Scienze Storiche Prof.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in filosofia e scienze dell'educazione

Riassunto esame filosofia della religione, prof. F.P. Ciglia, testo consigliato "Voce di silenzio sottile. Sei studi su Levinas"
Appunto
Storia e metodi della psicologia
Appunto
Fine della Belle Epoque e cause della Prima Guerra Mondiale
Appunto
L'assassinio di Sarajevo, l''inizio della guerra e l'entrata in guerra dell'Italia
Appunto