Che materia stai cercando?

Guida LMS - Appunti Appunti scolastici Premium

GUIDA DELLO STUDENTE del corso di laurea in Letteratura Musica Spettacolo.
Facoltà di Lettere e Filosofia lms LETTERATURA MUSICA E SPETTACOLO Corso di laurea triennale. Classe delle lauree in LETTERE.
INDICE DELLA GUIDA
9 1. Programmi a.a.2006/2007
11 Cinema fotografia televisione L-ART/06
16 Critica letteraria e letterature comparate L-FIL-LET/14
21... Vedi di più

Esame di L'informazione bibliografica docente Prof. P. Bertinetti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

L-FIL-LET/11

Letteratura e cinema

Tommaso Pomilio – Dip. Ital. e Spet.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti II I 4

Programma:

La prima parte si compone di tre sezioni:

a) linee di confine;

b) la parola nell’immagine; le aporie dell’ “adattamento”;

c) le età del montaggio: il Cinema e (è?) la Letteratura Moderna

(testi critici antologizzati: Balazs, Bazin, Brunetta, Cohen, Ejchenbaum,

Ejzenstejn, Epstein, Metz, Pasolini, Tynjanov, e altri).

La seconda parte è dedicata al tema: Neorealismi.

Testi in programma:

Dispense a cura del docente.

Letture e visioni antologiche, da testi del neorealismo italiano (De Sica,

De Santis, Fenoglio, Pavese, Rossellini, Visconti, Vittorini, Zavattini, e

altri). I brani, nel dettaglio, verranno indicati durante lo svolgimento del

modulo.

Avvertenze:

Gli studenti del corso di laurea in Letteratura Musica Spettacolo saranno

ammessi all’esame unicamente nel caso abbiano già sostenuto un modulo

da 8 crediti nel settore L-FIL-LET/11

40 LINGUA E LETTERATURA GRECA – L-FIL-LET/02

Lineamenti di storia della letteraria del mondo greco

Amalia Margherita Cirio - Dip. Fil. Gr. e Lat.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti II-III I 4

Programma:

Fornire agli studenti un’adeguata informazione sulle linee di sviluppo

della letteratura greca.

Testi in programma:

Un manuale di Letteratura Greca da Omero all’età di Giustiniano.

Si segnala in particolare: G.A.Privitera - R.Pretagostini, Le forme lettera-

rie dell’antica Grecia, ed. Einaudi scuola.

Testi di supporto verranno, eventualmente, forniti durante il corso delle

lezioni.

Si consiglia, soprattutto ai non frequentanti, l’uso di:

1) un Atlante Storico del mondo antico (ad es. quello dell’editore De

Agostini) per saper collocare i nomi geografici che eventualmente

non si conoscano.

2) Un’antologia di testi poetici (utile Poesia classica-greca- a cura di Si-

mone Beta, Einaudi 2004; uscita anche nella Biblioteca di Repubbli-

ca).

3) Un manuale di storia greca (ad es. Detlef Lotze, Storia greca, Univer-

sale Paperbacks, II Mulino).

4) Un dizionario di mitologia classica (ad es. Pierre Grimal, Enciclope-

dia dei miti, Garzantine o Claude Mosse, Dizionario della civiltà gre-

ca, Editori Riuniti)

Avvertenze:

Modulo rivolto a studenti non in grado di leggere testi in lingua originale

e, in particolar modo, agli studenti del Corso di Laurea in Letteratura,

Musica e Spettacolo nonché agli studenti di altri Corsi di laurea che ri-

chiedano crediti di Lingua e Letteratura Greca (L-Fil-Let/02), con esclu-

sione degli studenti iscritti al Corso di laurea in Lettere Classiche, per cui

questo corso può valere tra i crediti a scelta, 41

MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA – L-ART/07

Storia della musica per film

Sergio Miceli – Dip. St. Glott. Antr.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti III II 4

Programma:

Il sodalizio Rota-Fellini (1952-1963).

Profilo di Nino Rota. Dalla “Radiogenia” al cinema; Fellini e la musica

come personaggio.

Bibliografia:

Preparazione propedeutica: dispense P1-2-3-4-5 scaricabili gratuitamente

dal sito www.sergiomiceli.it

Preparazione monografica: parte IV (Capp.I, II) più appendice 1 (collo-

quio con Nino Rota) in S. Miceli, Musica e cinema nella cultura del No-

vecento, Sansoni RCS, Milano 2000.

42 MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA – L-ART/07

Storia della musica moderna II

Franco Piperno – Dip. St. Glott. Antr.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti II I 4

Programma: La musica italiana in Europa (1600-1770).

Il corso intende illustrare le vicende della musica italiana nella ricezione

europea, a partire dal momento in cui più dominante e modellizzante fu la

sua posizione rispetto all’Europa (età di Marenzio, Monteverdi, Fresco-

baldi) fino al compiersi del declino nell’età di Haydn e Mozart, pur nella

persistenza costante di un ‘mito’ della musica italiana, prevalentemente

avvalorato dal successo universale dell’opera. Il corso prevede numerosi

ascolti e illustrazioni in classe di brani musicali dell’epoca indicati.

Testi in programma:

Ascolti musicali effettuati in classe (CD di ascolti e fotocopie di esempi

musicali);

Lorenzo Bianconi, Il Seicento, («Storia della musica a cura della Società

italiana di Musicologia», vol. 5), Torino, EdT 1982; (i capitoli: I. L’inizio

del secolo, II. Problemi del Seicento musicale).

Mario Carrozzo-Cristina Cimagalli, Storia della musica occidentale, vol.

II, Roma, A. Curcio editore 1999, i capitoli 19 (pp. 89-108), 22 (pp. 159-

181), 25 (pp. 231-251).

Alberto Basso, L’età di Bach e Haendel, («Storia della musica a cura del-

la Società italiana di Musicologia», vol. 6), Torino, EdT 1991; (i capitoli:

I. I caratteri, II. La musica strumentale, IV. Bach e Haendel).

Giorgio Pestelli, L’età di Mozart e di Beethoven, («Storia della musica a

cura della Società italiana di Musicologia», vol. 7), Torino, EdT 1991 (il

capitolo I. La musica strumentale, §§ 1-4).

Un testo a scelta fra i sottoelencati:

1) Paolo Fabbri, Monteverdi, Torino, EDT musica, 1985 (Capitolo II: §§

7-15; Capitolo III: §§ 22-33);

2) Eleanor Selfridge-Field, La musica strumentale a Venezia da Gabrieli

a Vivaldi, Torino, ERI, 1980; 43

3) Massimo Privitera, Arcangelo Corelli, Palermo, L’epos, 2000;

4) Michael Talbot, Vivaldi, Torino, EDT musica, 1978;

5) Paul H. Lang, Händel, Milano, Rusconi 1985 (i capitoli III, IV, VI e

XXV);

6) Willi Apel, Storia della musica per organo, Firenze, Sansoni, 1985,

vol. II, pp. 600-730.

Avvertenze:

corso riservato a studenti di secondo o terzo anno che abbiano già soste-

nuto gli esami di Storia della musica moderna I e di Musica e linguaggio

N.B. Gli studenti non frequentanti dovranno portare all’esame, oltre alla

bibliografia per tutti, tre testi a scelta fra quelli elencati qui sopra.

44 MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA – L-ART/07

Musica e linguaggio

Antonio Rostagno – Dip. St. Glott. Antr.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti I II 4

Programma:

Il corso, indirizzato a studenti del primo anno, individua alcune costanti

del rapporto fra linguaggio verbale e linguaggio musicale. Si esamineran-

no alcuni momenti significativi di questo rapporto, evidenziando alcune

dinamiche della storia della musica occidentale. Gli esempi spaziano dal

Gregoriano alle Avanguardie del secondo ‘900, fino ad alcuni accenni ai

cantautori italiani. Il corso non richiede alcuna preparazione musicale.

Testi in programma:

P. Petrobelli-A. Rostagno, Musica e linguaggio, Roma, Edizioni Nuova

Cultura, 2004.

Dispense integrative su (da ritirare in Biblioteca di Storia della Musica,

IV Piano):

a. G.B. Pergolesi, Stabat Mater

b. R. Schumann, Lieder su testi di W. Goethe

c. G. Ligeti, Lux Aeterna

d. L. Berio, O’King

e. F. De Andrè-The Beatles.

5 Cd contenenti i brani analizzati durante il corso (l’ascolto critico dei cd

costituisce parte integrante del programma di studio). 45

MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA – L-ART/07

Drammaturgia musicale

Antonio Rostagno – Dip. St. Glott. Antr.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti II I 4

Programma:

Opera romantica e dramma musicale. La Traviata di Giuseppe Verdi

(1852-53) – Tristan und Isolde di Richard Wagner (1854-65).

Il corso propone una comparazione fra modelli drammaturgici opposti,

legati e culture e società fra loro indipendenti intorno alla metà del XIX

secolo. Verranno indagate in parallelo un’opera italiana d’argomento bor-

ghese, nata negli anni più difficili del Risorgimento, e un dramma musi-

cale tedesco dell’inizio dell’età bismarckiana.

Testi in programma:

Julian Budden: Le opere di Verdi, Torino, Edt, 1986, vol. 2, capp. I e II.

pp. 3-60; cap. IV, “La traviata”, pp. 127-182.

Renato Di Benedetto, Romanticismo e scuole nazionali nell’Ottocento,

Torino, Edt, 1982, “Richard Wagner”, pp. 154-169.

Carl Dahlhaus, La concezione wagneriana del dramma musicale, Fiesole,

Discanto, 1983, pp. 11-71.

Carl Dahlhaus, I drammi musicali di Richard Wagner, Venezia, Marsilio,

1984, pp. 65-80.

Da Tutti i libretti di Verdi, Torino, Utet, 1992, libretto di La traviata, pp.

271-291.

Tristano e Isolda, versione con testo a fronte e introduzione di G. Mana-

corda, Firenze, Sansoni, 1954.

Letture:

Franco Abbiati, Giuseppe Verdi, Milano, Ricordi, 1959, vol. II, pp. 201-

284, “Violetta o la redenzione”

Richard Wagner, L’opera d’arte dell’avvenire

Thomas Mann, Dolore e grandezza di Richard Wagner, Fiesole, Discan-

to, 1979

46 MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICA – L-ART/07

Storia della musica moderna I

Ennio Speranza – Dip. St. Glott. Antr.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti I I 4

Programma:

Momenti e questioni di Storia della musica dal Rinascimento al Novecento.

Il corso si propone di offrire allo studente una introduzione alle principali

questioni storiografiche, terminologiche e morfologiche della musica nel

suo dipanarsi nel tempo fra l’età del Rinascimento e la contemporaneità.

Bibliografia per l’esame (studenti frequentanti):

A. (obbligatoria per tutti)

A.1 – Pierluigi Petrobelli, Il discorso della musica. Alcune costanti nella

storia, Roma, Editrice Nuova Cultura 2004.

A.2 – Otto Karoly, La grammatica della musica, Torino, Einaudi 1969

(numerose edizioni successive), pp. 19-155.

A.3 – Sei CD di ascolti musicali depositati presso la Biblioteca di Storia

della musica.

A. a scelta DUE dei seguenti approfondimenti:

B.1 – La musica nella società di corte

a. Laurenz Lütteken, Come nasce una “cappella”? L’istituzionalizzazio-

ne della musica nel Quattrocento, in Corti rinascimentali a confronto.

Letteratura, musica, istituzioni, a c. di Barbara Marx, Tina Matarrese e

Paolo Trovato, Firenze, Franco Cesati 2003, pp. 13-25 (fotocopie deposi-

tate presso la biblioteca di Storia della musica).

b. Franco Piperno, Musica nelle corti italiane fra medioevo e rinascimen-

to (dispensa depositata presso la biblioteca di Storia della musica).

c. Nino Pirrotta, Maniera e riforme nella musica italiana del ’500, in Id.,

Poesia e musica e altri saggi, Firenze, La Nuova Italia 1994, pp. 107-124.

B.2 – Morfologia e funzioni della musica strumentale nell’età di Co-

relli e Vivaldi

a. Franco Piperno, Modelli stilistici e strategie compositive della musica

strumentale del Seicento, in Enciclopedia della Musica Einaudi, a c. di J.J.

47

Nattiez, vol. IV: Storia della musica europea, Torino, Einaudi 2004, pp.

430-446 (dispensa depositata presso la biblioteca di Storia della musica).

b. Cesare Fertonani, Orchestre e stili orchestrali, ivi, pp. 498-513 (di-

spensa depositata presso la biblioteca di Storia della musica).

c. Mario Carrozzo-Cristina Cimagalli, Storia della musica occidentale,

vol. II, Roma, A. Curcio editore 1998, il capitolo 22, La sonata barocca

(pp. 159-188).

B.3 – La ‘forma sonata’: concetto, morfologia, sviluppo storico

a. Giorgio Pestelli, L’età di Mozart e Beethoven, Torino, EdT , 1979 (ca-

pitolo I, La musica strumentale, §§ 1-3; capitolo III, Haydn e Mozart, §§

22-23; capitolo IV, Beethoven, §§ 27-29 e 31).

b. Charles Rosen, Introduzione a Id., Lo stile classico. Haydn, Mozart,

Beethoven, Milano Feltrinelli 1979, pp. 19-59.

c. Enrico Fubini, Forma sonata e melodramma, in Enciclopedia della

Musica Einaudi, a c. di J.J. Nattiez, vol. IV: Storia della musica europea,

Torino, Einaudi 2004, pp. 682-697 più William Drabkin, La musica da

camera da Haydn alla fine dell’Ottocento, ivi, solo le pp.698-702 (di-

spensa depositata presso la biblioteca di Storia della musica).

B.4 – Romanticismo e musica

a. Carl Dahlhaus, La musica dell’Ottocento, Firenze, La nuova Italia, 1990

(dalla Introduzione il § “Musica e romanticismo”, pp. 18-28; dal capitolo I

i §§ “Beethoven: mito e fortuna”; “Il tardo stile di Beethoven; Metafisica

della musica strumentale”, pp. 82-105; dal capitolo II i §§ “Virtuosismo e

interpretazione”; “Musica poetica”; “La sinfonia dopo Beethoven”, pp.

144-171; dal capitolo III il § “Il poema sinfonico”, pp. 250-261.

b. Arnfried Edler, Schumann e il suo tempo, Torino, EdT 1991 (il capitolo

I, Critica musicale e coscienza artistica, pp. 49-87).

c. Rossana Dalmonte, Il pianoforte nell’Ottocento, in Enciclopedia della

Musica Einaudi, a c. di J.J. Nattiez, vol. IV: Storia della musica europea,

Torino, Einaudi 2004, pp. 873-889 (dispensa depositata presso la bibliote-

ca di Storia della musica).

B.5 – Musica fin de siècle: imperialismi, nazionalismi, art nouveau,

simbolismo

a. Peter Franklin, Le sinfonie fin-de-siècle, in Enciclopedia della Musica

Einaudi, a c. di J.J. Nattiez, vol. IV: Storia della musica europea, Torino,

Einaudi 2004, pp. 1050-1064 (dispensa depositata presso la biblioteca di

Storia della musica).

b. Mario Carrozzo-Cristina Cimagalli, Storia della musica occidentale,

vol. III, Roma, A. Curcio editore 1999, i capitoli 38, 39 e 40 pp. 245-350.

48

B.6 - Le rivoluzioni linguistiche e tecniche del Novecento

Mario Carrozzo-Cristina Cimagalli, Storia della musica occidentale, vol.

III, Roma, A. Curcio editore 1999, i capitoli 41, 42 e 43, pp. 469-473.

Mario Baroni, Nascita e decadenza delle avanguardie musicali, in Enci-

clopedia della Musica Einaudi, a c. di J.J. Nattiez, vol. I: Il Novecento,

Torino, Einaudi 2001, pp. 5-26 (dispensa depositata presso la biblioteca

di Storia della musica).

Marc Battier, La scienza e la tecnologia come fonti d’ispirazione, ivi, pp.

360-379 (dispensa depositata presso la biblioteca di Storia della musica).

Avvertenze:

gli studenti NON frequentanti sono tenuti a preparare per l’esame la bi-

bliografia del punto A), obbligatoria per tutti, e quella di almeno quattro

approfondimenti del punto B). 49

SLAVISTICA – L-LIN/21

Letteratura russa

Mario Capaldo Dip. Slav.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti II-III II 8(4+4)

Per CFU 8 l’intero programma, per CFU 4 escluso il punto 2.

Programma:

1. V. Strada, Gor’kij, Gogol’ e la crisi dell’intelligencija, in: V. Strada,

Tradizione e rivoluzione nella letteratura russa, Einaudi, Torino 1980,

pp. 215-267.

2. V. Strada, Il I Congresso degli scrittori sovietici, in: V. Strada, Tradizione

e rivoluzione nella letteratura russa. Einaudi, Torino 1980, pp. 143-192.

3. V. Strada, Introduzione al volume Problemi di teoria del romanzo. Me-

todologia letteraria e dialettica storica. [Autori] M. Bachtin, Gy. Lukàcs.

Einaudi, Torino 1976, pp. VII-LI.

A. S. Pus] kin, Gli Zingari e Notti egiziane.

A. C} echov, Il giardino dei ciliegi.

F. M. Dostoevskij, Diario di uno scrittore, 1876. Agosto IV in: Dostoev-

skij, Diario di uno scrittore. a cura di E. Lo Gatto, Sansoni, Firenze 1963,

pp. 523-49; pp. 1251-1318.

A. Blok, Il crollo dell’umanesimo e La missione del poeta, in: A. Blok,

L’intelligencija e la rivoluzione. Adelphi, Milano 1978, pp. 119-149-62.

M. Gor’kij, Discorso al I Congresso deglii scrittori sovietici, in Rivolu-

zione e letteratura, a cura di V. Strada, Laterza, Bari 1967, pp. 15-58.

Avvertenze:

II programma è lo stesso per i frequentanti e non frequentanti.

Diario degli esami

Giugno 15 e 27, Luglio 13 e 27, dalle ore 9.00 in Aula IV (Villa Mirafiori)

Avvertenza

Gli studenti devono prenotare l’esame non oltre le 24 ore prima del suo

svolgimento, telefonando al Sig. Marcello (Dip. di Studi Slavi, Villa Mi-

rafiori, nei giorni lavorativi dalle 9.00 alle 13.30), tel. 06-49917250.

50 ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE

Laboratorio di interpretazione del testo

Marcello Carlino e Francesco Muzzioli – Dip. Ital. e Spet.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti II-III II 4

L’interpretazione sarà al centro dell’attività laboratoriale, secondo un per-

corso scandito in quattro fasi: l’analisi semantica del testo (in particolare

il testo poetico contemporaneo), la resa vocale del testo, la sperimentazio-

ne delle diverse possibili esecuzioni per voce del testo (in confronto an-

che con eventuali letture d’autore), la messa in rapporto tra semantica ed

interpretazione del testo.

Si vuole perseguire il fine di verificare la necessità teorica e l’utilità prati-

ca di una stretta correlazione tra scrittura e oralità in esercizio su di un te-

sto; e ci si prefigge di porre in rilievo la consapevolezza e la responsabi-

lità di cui deve farsi carico ogni atto di interpretazione.

Materiali di lavoro e strumenti bibliografici saranno forniti in itinere. 51

Laboratorio cinematografico

Docente da definire

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti II-III 4

Programma:

Il modulo si propone di illustrare le tecniche di elaborazione della sce-

neggiatura cinematografica, con attenzione particolare alle forme dell’im-

maginazione letteraria e visiva. L’obiettivo del corso non è soltanto quel-

lo di fornire conoscenze attraverso lo studio di tecniche e modelli retorici,

ma anche quello di consentire agli studenti un approccio diretto e perso-

nale alle diverse fasi di lavoro della scrittura per il cinema: stesura del

soggetto, costruzione della scaletta, costruzione della scena e del dialogo.

Bibliografia:

I. Calvino, Lezioni americane, Garzanti, 1988.

V. Cerami, Consigli a un giovane scrittore, Einaudi, 1996.

52 Laboratorio di musica strumentale

Antonio Rostagno – Dip. St. Glott. Antr.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti II-III 4 53

Laboratorio musicale: canto corale

Giorgio Monari – Dip. St. Glott. Antr.

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti II-III 4

54 Laboratorio teatrale

Docente da definire

CdL1 CdL2 Annualità Semestre CFU

LMS Tutti II-III 4

Programma: Tecniche di recitazione.

Contenuti:

Il laboratorio teatrale intende approfondire – sul versante pratico – alcuni

dei metodi e delle principali tecniche di recitazione che hanno avuto il lo-

ro sviluppo nel corso del secolo XX.

Ulteriori e più dettagliate informazioni verranno affisse in bacheca prima

dell’inizio.

Avvertenza

Il Laboratorio Teatrale non è collegato al modulo. Il lavoro dell’attore che

nell’a.a. in corso è sospeso. 55

Corso di Laurea Triennale

“Letteratura Musica Spettacolo”

Cod. 12351

Classe delle lauree in Lettere (5)

a.a. 2006-2007

Che cos’è Lms

Per la prima volta nell’Università italiana il Corso di laurea triennale in

“Letteratura musica e spettacolo” (lms) propone lo studio dei testi lette-

rari insieme a quelli musicali, teatrali, cinematografici, televisivi e ra-

diofonici, quali forme di comunicazione dell’immaginario in cui siamo

immersi quotidianamente e che agiscono in profondo su comportamenti

individuali e orientamenti sociali. Studiando tali forme si acquisiscono

affascinanti modelli di riferimento, ma anche la capacità critica di conte-

starli e le chiavi peculiari di conoscenza del mondo, della sua storia e del-

le diversità culturali. Questi studi consentono dunque una formazione

metodologica generale, spendibile nei più diversi campi professionali,

dall’imprenditoria privata alle istituzioni e ai servizi pubblici.

Offerta didattica

L’offerta didattica si articola in tre curricula:.

Comparatistica

Il curriculum in Comparatistica è orientato a fornire una formazione com-

paratistica letteraria e intersemiotica. I moduli previsti consentono allo

studente un primo approccio ai grandi classici della letteratura mondiale

antica e moderna, offrono un’informazione storica generale sulle lettera-

ture europee, ma anche extra-europee, e il possesso delle nozioni di base

di teoria della letteratura, vista nel suo assetto “mondiale”.

Letterature Europee Moderne

Il curriculum in Letterature Europee Moderne è specificamente orientato

alla conoscenza del quadro moderno e contemporaneo della letteratura

delle lingue europee, ma insiste, inoltre, sui riferimenti alla tradizione

classica, medievale e rinascimentale e sulle intersezioni con altre testua-

lità (rapporti fra letteratura, musica, teatro e cinema, ecc.). 57

Musica e Spettacolo

Il curriculum in Musica e Spettacolo è più mirato ai settori della musica,

della etnomusicologia e dello spettacolo teatrale e cinematografico; per

oggetto di studio ha tanto i fenomeni di interferenza fra la letteratura e la

musica, il cinema, il teatro, quanto gli strumenti di analisi peculiari allo

specifico cinematografico, musicale e teatrale, con il supporto di audiovi-

sivi e sperimentazioni di laboratorio teatrale, cinematografico, musicale.

Per tutti e tre i curricula è prevista una formazione generale di carattere

linguistico, storico, geografico, antropologico e filosofico, nonché l’ac-

quisizione della competenza orale in una o più lingue straniere e di espe-

rienze informatiche. Questa preparazione consente al laureato in LMS,

sia per la prosecuzione degli studi, sia per l’entrata nel mondo del lavoro,

di poter scegliere fra attività più orientate al mondo della comunicazione

artistica e dell’industria mediatica, e attività facenti perno su una solida

formazione culturale (giornalismo, editoria, gestione beni culturali), in-

cluso l’insegnamento nella scuola superiore.

Sbocchi Professionali

• operatori tecnici e organizzativi, redattori e documentaristi, nel campo

dell’editoria, cartacea e multimediale;

• accesso ad attività di tirocinio nel giornalismo (quotidiani, periodici,

radio e televisione);

• attività di supporto alla produzione teatrale, cinematografica, televisiva

(sceneggiatori, soggettisti, assistenti alla regia, programmisti TV, ecc.);

• impieghi ideativi, organizzativi ed esecutivi in emittenti radiofoniche

e televisive e siti internet;

• attività presso istituzioni pubbliche e private, finalizzate ad esecuzioni

musicali o a rappresentazioni teatrali e cinematografiche (addetti stampa,

operatori artistici di supporto, organizzatori di eventi o di festival, ecc.);

• attività di promozione e organizzazione culturale negli enti locali;

• impieghi in biblioteche e archivi;

• operatori negli Istituti italiani di cultura all’estero;

• operatori di pubblicità.

Corsi di Laurea Specialistica

Con la laurea triennale in “Letteratura musica e spettacolo” lo studente

58

può proseguire gli studi nei corsi di laurea specialistici. Fra quelli previsti

nella Facoltà di Lettere e Filosofia, le continuazioni che assicurano il ri-

conoscimento dei crediti ottenuti nel triennio sono:

• Letteratura. Studi italiani ed europei

• Musicologia e beni musicali

• Forme e tecniche dello spettacolo (Cinema Teatro Televisione)

Altre prosecuzioni possibili, con modesti “debiti formativi”, nella Facoltà

di Lettere e Filosofia:

• Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo

• Filologia e letterature dell’antichità

• Lingue e letterature euroamericane

• Linguistica

• Traduzione (Traduzione letteraria e traduzione tecnico-scientifica).

E ancora, presso altre facoltà:

-Lingue e letterature afroasiatiche

-Archivistica e biblioteconomia

Specializzazione per l’insegnamento

La laurea in lms costituisce la base utile per l’ammissione alle lauree spe-

cialistiche necessarie per l’insegnamento, anche per l’insegnante di LET-

TERE.

Le strutture

I corsi si svolgono presso la Facoltà di Lettere e Filosofia e in altre aule

nella città universitaria che saranno indicate. Gli iscritti al corso di laurea

in lms avranno a disposizione le strutture organizzative del Dipartimento

di Italianistica e Spettacolo (III piano dell’edificio della Facoltà nella

Città Universitaria), dotato di una Segreteria didattica (coordinata dalla

dott.ssa Daniela Romano) e di attrezzature informatiche e telematiche di

alta sofisticazione (coordinamento del dott. Emilio Bartoli), di un Centro

Stampa.

Gli studenti potranno usufruire degli accordi e convenzioni con Enti tea-

trali e dello spettacolo (in particolare con il Teatro di Roma e il Teatro

dell’Opera), con la Biblioteca del Burcardo e con l’IRRE Lazio, ente che

cura la ricerca didattica e la formazione in servizio degli insegnanti. 59

Per gli studi letterari, teatrali e cinematografici è a disposizione degli

iscritti l’ingente patrimonio librario (130.000 monografie e 600 testate di

periodici) della Biblioteca Angelo Monteverdi, situata al III piano dell’e-

dificio della Facoltà nella Città Universitaria, organizzata a “scaffali aper-

ti” e dotata di catalogo informatizzato e consultabile in rete. Per gli studi

musicali, la Biblioteca di Storia della Musica (IV piano dell’edificio della

Facoltà nella Città Universitaria) dispone di 20.000 volumi, 85 testate di

periodici, 3500 partiture, 6000 dischi e 3500 microfilm. Per gli studi ine-

renti al settore di spettacolo la Mediateca ubicata presso il Dipartimento

di Arti e Scienze dello Spettacolo (Teatro Ateneo).

I docenti

Afferiscono a lms i seguenti docenti:

ALFONZETTI, Beatrice GIGLIUCCI, Roberto

BELLUCCI, Novella GNISCI, Armando

BERTETTO, Paolo GOSSETT, Philip

CARLINO, Marcello MUZZIOLI Francesco

CAPALDO, Mario OLIVIERI, Mariarosaria

DE BENEDICTIS, Maurizio PIPERNO Franco

FAZIO, Mara POMILIO, Tommaso

FERRONI, Giulio QUARTA, Daniela

FOGAZZA, Donatella ROSTAGNO, Antonio

FRABOTTA, Biancamaria TATTI, Mariasilvia

I Docenti a contratto saranno resi noti successivamente.

60 PROFILI

Beatrice Alfonzetti (Professore ordinario).

beatrice.alfonzetti@uniroma1.it

Le sue ricerche, riguardanti la letteratura teatrale fra Cinque e Settecento,

vertono su alcune tematiche come i divieti della morte in scena, il giura-

mento, la drammaturgia del complotto, il consigliere nella tragedia di cor-

te (da Tasso a Metastasio a Voltaire ad Alfieri al teatro giacobino). Di ca-

rattere più strettamente teatrale i lavori sugli attori-letterati del Settecento

(Luigi Riccoboni ed Elena Balletti).

Un altro ambito di ricerca, fra storiografia teatrale e critica militante, è le-

gato al teatro e alla letteratura del Novecento con particolare attenzione

all’opera di Pirandello, Sciascia, Dario Fo e Fabrizia Ramondino.

Fra i suoi lavori, si segnalano i volumi: Il trionfo dello specchio. Le poeti-

che teatrali di Pirandello, Cuecm 1984; Il corpo di Cesare. Percorsi di una

catastrofe nella tragedia del Settecento, Mucchi, 1989; Teatro e tremuoto.

Gli anni napoletani di Francesco Saverio Salfi, Franco Angeli, 1994; Con-

giure. Dal poeta della botte all’eloquente giacobino, Bulzoni 2001.

Novella Bellucci (Professore associato).

Novella.bellucci@uniroma1.it

Docente di Letteratura italiana generale, è specialista di studi leopardiani

con numerosi saggi su vari aspetti della produzione del poeta (tra i titoli,

una guida alla lettura: Leopardi. Per leggere, Bonacci; e il volume Giaco-

mo Leopardi e i contemporanei, Ponte alle Grazie). Ha inoltre concentrato

la propria attività di ricerca su autori, gruppi intellettuali, temi, generi, que-

stioni teoriche della Letteratura Italiana moderna. In particolare, si è dedi-

cata alla ricognizione di correnti, figure, ambienti letterari della Restaura-

zione italiana ed europea privilegiando, con ricerche orientate in molteplici

ambiti (varie tipologie letterarie, traduzioni, editoria, produzione giornali-

stica, rapporti intellettuali e scambi epistolari, istituzioni culturali, ecc.) i

rapporti fra intellettuali Italiani e cultura francese. Collegata a questo ambi-

to di interessi è la attuale ricerca sulla letteratura di viaggio, sulla letteratu-

ra di paesaggio, sulla definizione delle immagini dell’Italia e degli Italiani

elaborate dalla cultura letteraria in Italia e all’estero in epoca preunitaria,

sul rapporto degli scrittori con le città (Leopardi a Roma, a cura di Novella

Bellucci e Luigi Trenti, Electa, catalogo della mostra allestita nel secondo

61

centenario della nascita del poeta, in occasione del quale Bellucci ha orga-

nizzato le numerose manifestazioni svoltesi nel 1998 nella capitale).

Un interesse costante ha rivolto alla scrittura femminile, in una prospetti-

va non solo teorica e letteraria ma anche storico-antropologica, e in parti-

colare alle letterate di primo Ottocento (saggi su Cristina Trivulzio Bel-

giojoso, Paolina Leopardi, Giuseppina Guacci Nobile, Marianna Coffa,

ecc.). Su tale argomento ha diretto e continua a dirigere numerose tesi di

laurea i cui innovativi risultati vanno contribuendo alla costituzione di un

Archivio documentario.

Paolo Bertetto (Professore ordinario).

Paolo.bertetto@uniroma1.it

Ha insegnato all’università di Torino e tenuto corsi intensivi e seminari

nell’Université Paris 8. E’ stato coordinatore e poi direttore scientifico del

Museo nazionale del Cinema. Insegna alla Scuola nazionale del Cinema.

Ha curato numerosi cataloghi e pubblicato vari libri, tra cui Alain Resnais,

Castoro 1976, Cinema fabbrica avanguardia, Marsilio 1976, Il cinema

d’avanguardia 1910-1930, (a cura di) Marsilio 1983, Fritz Lang Metropo-

lis, Lindau 1991, Robert Wiene Il gabinetto del dottor Caligari, Lindau

1999, L’enigma del desiderio. Brunuel, Un Chien andalou, L’Age d’or,

Bianco & Nero, 2001 (Premio Filmcritica. Umberto Barbaro). Ha curato

retrospettive e organizzato esposizioni dedicate al cinema e al precinema

(in particolare La magia dell’immagine, Lisbona, Torino). Ha anche coor-

dinato il restauro di alcuni film muti, tra cui “Il fuoco” e “Cabiria”. Fa par-

te del comitato scientifico di “Bianco & Nero” e de “La Valle dell’Eden”.

Marcello Carlino (Ricercatore)

marcello.carlino@uniroma1.it

Esperto di letteratura del ’900, in particolare di quella della prima metà del

secolo, (è autore, con F. Muzzioli, di La letteratura italiana del primo ’900,

1900-1915, Roma, 1986), ha studiato soprattutto lo sperimentalismo e le

avanguardie (raccogliendo i risultati delle sue ricerche in una serie di saggi

sul futurismo, su Palazzeschi, su Gozzano, su Rebora, su Campana, sul sur-

realismo, su Gadda – di cui ha curato per Garzanti, le lettere a Tecchi –, su

Calvino, sulla neoavanguardia; ha pubblicato, fra gli altri, i volumi: Alberto

Savinio. La scrittura in stato di assedio, Roma 1979 e Landolfi e il fantasti-

co, Roma 1998). Ha approfondito e concorso a ridefinire – con il gruppo

dei “Quaderni di critica” – la teoria dell’allegoria, facendo centro sulle ela-

borazioni di Benjamin; ha dedicato speciale attenzione ai rapporti tra lette-

62

ratura e arti visive, analizzandone alcune significative espressioni e discu-

tendone le implicazioni teorico-critiche (così nei suoi libri: Una penna per

il pennello. Giorgio De Chirico scrittore, Roma, 1989 e Deposizioni. Su

oggetti di spazio e di tempo tra pittura e poesia, Roma, 2001).

Mario Capaldo (professore ordinario)

Il prof. Mario Capaldo, ordinario di Filologia slava dal 1986, ha fin dagli

inizi coltivato la slavistica come un complesso unitario di discipline stori-

co-filologiche (dallo slavo ecclesiastico antico alle singole lingue slave

moderne) e storico-culturali (dalla etnogenesi degli Slavi alla progressiva

frantumazione della Slavia unitaria). Questa concezione larga della Filo-

logia slava ha trovato espressione anche nel suo insegnamento, in partico-

lare nei corsi pluriennali dedicati (fino a cinque anni fa) alla “Poetica sto-

rica delle letterature slave medievali e moderne”, a “Gli Slavi: ciò che li

unisce, ciò che li divide”, alla “Formazione dei sistemi letterari della Sla-

via ortodossa e della Slavia romana”, ecc. In questi ultimi anni, pur conti-

nuando a coltivare nella sua attività scientifica i temi classici della disci-

plina, ha concentrato il suo insegnamento su questioni specifiche di storia

letteraria russa otto-novecentesca.

Maurizio De Benedectis (Ricercatore)

Ha tenuto corsi di Letteratura Italiana e di Storia e Critica del Cinema

(vecchio e nuovo ordinamento) in Italia, alla Facoltà di Lettere e Filosofia

della Sapienza di Roma, e all’estero (Berlino, Parigi, Varsavia, Cracovia,

Rio de Janeiro). Ha pubblicato, tra l’altro, saggi su Marco Polo, Campa-

nella, Magalotti, Goldoni, Cagna, Calandra, Gobetti, Serra, Gadda, Man-

ganelli, Eduardo De Filippo; ha curato, tra altri lavori di questo tipo, l’e-

dizione critica dell’Opus Architectonicum di Borromini.

I suoi ultimi libri, nell’ambito della storia e critica del cinema, sono su

S.M.Ejzens] tejn, Fellini e Pasolini. Dirige due riviste di cinema. È diplo-

mato in regia cinematografica al Centro Sperimentale di Cinematografia

di Roma; ha diretto documentari per la terza rete della televisione di stato

e per alcune televisioni private.

Mara Fazio (Professore associato)

Mara.fazio@uniroma.it

Ha lavorato per il teatro scrivendo adattamanti e traduzioni tra cui Tingelta-

gel di Karl Valentin (Adelphi 1980). Ha scritto inoltre saggi sul teatro tede-

63

sco del Novecento, sul teatro francese dell’Ottocento e sulla fortuna di

Shakespeare in Europa. Tra i suoi libri si segnalano: Lo specchio, il gioco e

l’estasi, Bulzoni, 2003; Il mito di Shakespeare e il teatro romantico, Bulzo-

ni, 1993; François - Joseph Talma primo divo, Leonardo Arte Editore, 1999.

Giulio Ferroni (Professore ordinario).

giulio.ferroni@uniroma1.it

Giulio Ferroni è autore di studi sul Cinquecento italiano, in parte raccolti

nei volumi Mutazione e riscontro nel teatro di Machiavelli (Bulzoni,

1972), Le voci dell’istrione. Pietro Aretíno e la dissoluzione del teatro (Li-

guori, 1977), Il testo e la scena (Bulzoni, 1980). Machiavelli o dell’incer-

tezza, Donzelli, 2003). Ha approfondito le questioni relative al comico,

con il volume Il comico nelle teorie contemporanee (Bulzoni, 1974) e con

altri saggi teorici e su autori di tipo “comico” di periodi storici diversi.Ha

raccolto l’esperienza dello studio delle più diverse zone della letteratura

italiana, in una ampia Storia della letteratura italiana, in 4 volumi apparsi

presso l’Einaudi Scuola, 1991. Al piano della polemica politico- culturale

appartengono le lettere raccolte nel volume Lettere a Belfagor di Gianmat-

teo del Brica, Donzelli, 1994, il saggio La scena intellettuale. Tipi italiani,

Rizzoli 1998, e il più recente Dizionarietto di Robic. Centouno parole per

l’altro millennio, Piero Manni 2000. Alla letetratura del Novecento ha de-

dicato molteplici studi e interventi; sintesi della sua prospettiva insieme

“teorica” e militante è data dal volume del 1996 Dopo la fine. Sulla condi-

zione postuma della letteratura (Einaudi); vari saggi sulla letteratura con-

temporanea sono compresi nel volume Passioni del Novecento, Donzelli

1999; riflessione sulla critica e sui critici è I confini della critica, Guida,

2005. Ai problemi della scuola è dedicato il volume La scuola sospesa.

Istruzione, cultura e illusioni della riforma (Einaudi contemporanea,

1997). Attualmente collabora alle pagine culturali dell’“Unità”.

Donatella Fogazza (Professore associato).

Bianca Maria Frabotta (Professore ordinario)

Biancamaria.frabotta@uniroma1.it

Il suo ambito di ricerca e di insegnamento riguarda la letteratura italiana

del Novecento. I suoi corsi in particolare vertono sulla poesia contempo-

ranea, sia del primo che del secondo Novecento. È particolarmente inte-

ressata alla nascita della modernità novecentesca, così come si configura

in Europa nella seconda metà del XIX secolo. Ha studiato, fra l’altro, au-

64

tori come A. Rosselli, G. Caproni, A. Bertolucci, P.P. Pasolini, V. Sereni,

F. Fortini, E. Morante e molti altri ai quali ha dedicato saggi e libri. Le

sue lezioni sono metodologicamente orientate da una parte alla problema-

tica della periodizzazione letteraria nell’ambito di una vasta ricostruzione

di storia della cultura; dall’altra vogliono insegnare come si legge la poe-

sia contemporanea, coinvolgendo gli studenti nella lettura e nell’interpre-

tazione del testo poetico. Nel 1999 ha organizzato un convegno sulla sto-

ria e sulle problematiche della Malinconia in Occidente, curando poi la

pubblicazione dei seguenti volumi:

Arcipelago Malinconia, Roma, 2001 e Poeti della malinconia, Roma, 2001.

Roberto Gigliucci (Ricercatore)

roberto.gigliucci@uniroma1.it

Si è occupato di letteratura medievale (Bosone da Gubbio, L’Avventuroso

Siciliano, 1989; Lo spettacolo della morte, 1994; Francesco Petrarca, Sal-

mi penitenziali, 1997), rinascimentale (La lirica rinascimentale, 2000;

Contraposti. Petrarchismo e ossimoro d’amore nel Rinascimento, 2004;

Giù verso l’alto. Luoghi e dintorni tassiani, 2004; Lodovico Domenichi,

Rime, 2004), moderna (Cesare Pavese, 2001); ha curato il volume Furto

e plagio nella letteratura del Classicismo, 1998; ha pubblicato articoli su

rivista (“Lettere italiane”, “Giornale storico della letteratura italiana”,

“RR-Roma nel Rinascimento”, “Nuova prosa”, “Studi tassiani”, “Studi

sul Boccaccio”, “Sincronie”, “Italique”, “La parola del testo” ecc.). Col-

labora all’“Indice dei libri del mese” e alla “Rassegna della Letteratura

italiana” con recensioni. Diplomato in regia al Centro Sperimentale di Ci-

nematografia (1987), ha realizzato fra l’altro per la RAI-DSE il documen-

tario Mithra (nella serie Roma sotterranea, 1990) e per RAISAT ART il

documentario Cézanne (2002).

Armando Gnisci (Professore associato).

armando.gnisci@uniroma1.it

La sua ricerca è orientata verso la teoria dello studio letterario e della disci-

plina comparatistica e sull’ermeneutica del testo letterario per poi dedicarsi

alla critica all’eurocentrismo, agli studi interculturali e post-coloniali e alla

letteratura della migrazione. Ha pubblicato 34 volumi e i suoi scritti sono

tradotti in 12 lingue. Il suo manuale di Letteratura comparata, curato per

l’editore B. Mondadori di Milano nel 1999 (IIa ed., ampliata, nel 2002) è

stato tradotto in spagnolo dall’Editorial Crítica di Barcellona (Introducción

a la literatura comparada, 2002). I suoi ultimi volumi: 65

Manuale storico di letteratura comparata (in collaborazione con Franca

Sinopoli), Roma, Meltemi 1997; Creoli Meticci Migranti Clandestini e

Ribelli, Roma, Meltemi 1998; Quattro conti, Roma, Sallustiana 1998; La

Letteratura Italiana della Migrazione, Roma, Lilith 1998; Il cammino di

Santiago (in collaborazione con Filippo Bettini), Roma, Meltemi 1998;

Forse il confine è qui (in collaborazione con F.Bettini), Roma, Meltemi

1999; Poetiche dei mondi, Roma, Meltemi 1999; Introduzione alla Lette-

ratura comparata, Milano, B.Mondadori 1999; Il Mediterraneo. Una rete

interletteraria (in collaborazione con D. Duri_in), Roma, Bulzoni 2000;

Dalle Ebridi a Malta (in collaborazione con F. Bettini), Roma, Sensibili

alle foglie 2000; Una storia diversa, Roma, Meltemi 2001 (tr.in arabo, in

anglo-americano e in tedesco); Miscellanea comparatistica (a cura di),

vol. 7, 2001 del Semestrale del Dipartimento di Italianistica e Spettacolo

della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “La Sapienza” di Ro-

ma; Poetiche africane, Roma, Meltemi 2002; Letteratura comparata, Mi-

lano, Bruno Mondadori, IIa edizione 2002; Da noialtri europei a noitutti

insieme, Roma, Bulzoni 2002; Lettere Migranti&Diaspore Europee (in

collaborazione con N. Moll), Roma, Edizioni Interculturali 2002; Creo-

lizzare l’Europa. Letteratura e Migrazione, Roma, Meltemi 2003. Via

della Decolonizzazione europea, Isernia, Cosmo Iannone 2004; Bibliote-

ca interculturale, Roma, Odradek 2004; Allattati dalla lupa (a cura di),

Roma, Sinnos 2005; La Voie du mouton, Paris-Yaounde, Silex-Nouvelles

du Sud 2006; Mondializzare la mente, Isernia, Cosmo Iannone 2006;

Nuovo Planetario Italiano (a cura di), Troina (EN), Città aperta 2006.

Philip Gossett (Professore ordinario)

Philip Gossett è Professor of Music presso l’Università di Chicago e pro-

fessore ordinario di chiara fama per il SSD L-ART/07 presso la Facoltà di

Lettere e Filosofia dell’Università di Roma “La Sapienza”. Tiene corsi

per la laurea triennale in Letteratura, musica e spettacolo e per la laurea

magistrale in Musicologia e Beni musicali. Storico della musica dell’Ot-

tocento e filologo musicale, è autore di libri su Donizetti e di numerosi

articoli su Rossini, Bellini e Verdi e Beethoven; dirige l’edizione critica

delle opere di Verdi e di Rossini (ha personalmente curato l’edizione di

Semiramide e sta completando quella di Forza del destino compresi gli

abbozzi). È stato presidente della American Musicological Society e

Dean of Humanities presso l’Università di Chicago. Ha conseguito – pri-

mo musicologo – il Mellon Distinguished Achievement Award. È mem-

bro della Società Italiana di Musicologia.

66

Francesco Muzzioli (Professore associato).

francesco.muzzioli@uniroma1.it

Ha svolto attività didattica nell’ambito della Letteratura italiana con-

temporanea e della Teoria della letteratura. Ha trattato, nella sua ricerca,

da un lato la discussione e il confronto delle posizioni teoriche, con at-

tenzione al dibattito metodologico e, specialmente nell’ultimo periodo,

alle polemiche sulla postmodernità; da un altro lato, il riesame critico

del Novecento letterario, allo scopo di identificare e valorizzare le pun-

te di avanguardia, di sperimentalismo, di scrittura alternativa, fino alle

tendenze attualmente in corso. Ha pubblicato numerosi libri di critica su

autori novecenteschi, da Pascoli a Pasolini, a Saba, Michlestaedter, Fol-

gore, Éluard, la neoavanguardia, Malerba, Ruffato. Ha scritto, insieme a

Marcello Carlino, La letteratura italiana del primo Novecento (La Nuo-

va Italia Scientifica, 1986). È autore di uno studio metodologico gene-

rale dal titolo Le teorie della critica letteraria (Carocci, 1994) e dei re-

centi volumi Le teorie letterarie contemporanee (Carocci, 2000) e L’al-

ternativa letteraria (Meltemi, 2001), che riguardano il dibattito interna-

zionale.

Mariarosaria Olivieri (Ricercatore)

mariarosaria.olivieri@uniroma1.it

Insegna Sociologia della letteratura. Ha svolto ricerche sul Novecento,

occupandosi sia dei rapporti tra letteratura e giornalismo, pubblicando il

volume Tra libertà e solitudine. Saggi su letteratura e giornalismo fem-

minile: Matilde Serao, Sibilla Aleramo, Clotilde Marghieri, Roma 1990,

sia delle origini del Futurismo con saggi su Morasso, Palazzeschi, Mari-

netti. Sul problema delle avanguardie e del romanzo ha scritto su P.P. Pa-

solini e ha curato il volume Immagini riflesse. Studi sul moderno in lette-

ratura, Roma 2000. Sul tema dei carteggi ha pubblicato su riviste inter-

venti critici ed ha curato il volume delle Lettere a Giovanni Papini e Clo-

tilde Marghieri di G.A. Borgese, ESI, Napoli 1988 e il volume Per una

cultura europea, Napoli, ESI, 2002.

Franco Piperno (Professore ordinario)

Franco Piperno, professore ordinario nel SSD L-ART/07 Musicologia e

Storia della musica, si è laureato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia

dell’Università «La Sapienza» nel 1977; è diplomato in pianoforte ed in

composizione. Dopo aver insegnato nei Conservatori di Pesaro, Fermo e

67

Frosinone, dal 1988 ha insegnato Storia della musica presso la Facoltà di

Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze e dal 1 novembre 2005 inse-

gna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma “La

Sapienza”. È membro del Collegio docenti del Dottorato di ricerca in Sto-

ria dello Spettacolo con sede in Firenze e del Dottorato di ricerca in Sto-

ria e analisi delle culture musicali con sede a Roma “La Sapienza”. Dal

1979 è consulente artistico e musicologico della Istituzione Universitaria

dei Concerti di Roma. Ambiti di ricerca sono: la musica nelle corti italia-

ne della prima età moderna, committenza della musica madrigalistica nel

Cinque e Seicento italiano, la musica strumentale del Seicento, fonti e

istituzioni musicali romane, l’opera italiana del Settecento (sistemi pro-

duttivi e drammaturgia), istituzioni e prassi orchestrali dei teatri d’opera

italiani dell’Ottocento. È autore di numerose pubblicazioni (monografie,

edizioni, articoli) apparse in Italia e all’estero.

Tommaso Pomilio (Ricercatore)

tommaso.pomilio@uniroma1.it

È autore di diversi saggi su testi, tendenze, estetiche della letteratura ita-

liana otto-novecentesca, con attenzione particolare agli sperimentalismi

(dalle protoavanguardie al postmoderno). Si è occupato, in vari saggi,

dello sternismo nelle riviste del primo ’800, di Dossi, Boito, Fogazzaro, e

ancora, di Fenoglio, della poesia degli anni ’60, della narrativa nell’ulti-

mo ventennio del secolo XX. Ha curato, di Carlo Dossi, l’edizione di Il

Regno dei Cieli. La Colonia felice, Napoli, Guida, 1985. Ha pubblicato

Asimmetrie del due. Paradigmi scapigliati, Lecce, Manni, 2002; e, col

nome di Tommaso Ottonieri (che a partire dal 1980 riserva alla sua pro-

duzione più ‘militante’), La Plastica della Lingua. Stili in fuga lungo una

età postrema, Torino, Bollati Boringhieri, 2000: con lo stesso editore, nel-

lo stesso anno, sotto lo stesso nome, ha curato la raccolta di saggi Bassa

Fedeltà. L’arte nell’epoca della riproduzione tecnica totale.

Daniela Quarta (Ricercatore)

daniela.quarta@uniroma1.it

Ha insegnato Storia del teatro all’Università di Siena, poi all’Università

di Copenaghen per Lingua e Letteratura italiana dal 1978 al 1981. Dal

1983 collabora con la cattedra di Letteratura teatrale italiana presso la

Sapienza. La sua attività didattica è centrata sul Teatro del Cinquecento e

del Seicento, sul Libretto d’opera e il teatro dell’Ottocento, sulla semio-

tica del testo drammatico, sulla “tragedia” e sulla “commedia” attraverso

68

percorsi teorici e lettura di testi di paesi e secoli diversi. Con la riforma

universitaria ha scelto di occuparsi di Drammaturgia e da due anni inse-

gna Lingue e Letterature nordiche presso l’Università di Firenze. Tra i

suoi scritti:

La traviata norma. Espressioni formali di una minoranza nel movimento

del ’77, RIDS, 81, marzo1981, Copenaghen; Il teatro prefuturista di Ma-

rinetti: Dramma senza titolo, Roi Bombance, Poupées électriques in: Re-

vue romane, 1981, Copenaghen; Sul Candelajo di Giordano Bruno, in: Il

mago, il cosmo, il teatro degli astri, a cura di G. Formichetti, Bulzoni,

Roma 1985; Ibsenismo in Italia: Bracco, Giacosa, Praga. Drammaturgia

a confronto in: La didascalia nella letteratura teatrale scandinava, a cura

di Merete Kjoller Ritzu, Bulzoni, Roma 1987; Lettura delle “Due come-

die di G.B. Andreini” in: “Abaco” annuario a cura di Rocco Paternostro,

Magnanti editore, Nettuno (Roma), luglio 2002; Scrittura d’attore: varia-

zioni sulle memorie e sugli scritti teatrali di Ettore Petrolini, attore roma-

no, in: Granteatro, Scritti e testi in onore di Franca Angelini, a cura di

Beatrice Alfonzetti, Daniela Quarta e Mirella Saulini, Roma, Bulzoni

2002; De Umbris idearum, Candelajo, Cena delle Ceneri: considerazioni

e osservazioni sulle strutture comunicative dei primi dialoghi bruniani in:

Il dialogo filosofico nel ’500 europeo, a cura di D. Bigalli e G. Canziani,

F. Angelo, Milano 1990; Spazio scenico, spazio cortigiano, spazio corte-

se. L’ Aminta e il Torrismondo di Torquato Tasso in: La Corte di Ferrara e

il suo mecenatismo, Copenaghen 1990; La critica italiana e il caso Ibsen

in: Cultura letteraria e realtà sociale, Editori riuniti, Roma 1992; Pietro

Sforza Pallavicino, Ermenegildo martire, Roma 1996.

Antonio Rostagno (ricercatore)

Ricercatore in Storia della Musica, ha studiato all’Università e al Conser-

vatorio di Torino, svolgendo poi il Dottorato di ricerca e il post-dottorato

all’Università di Roma “La Sapienza”. Il campo dei suoi studi copre prin-

cipalmente l’opera italiana dell’Ottocento e del primo Novecento, la mu-

sica strumentale italiana, Robert Schumann, e alcuni compositori del se-

condo Novecento. Alcune fra le pubblicazioni maggiori: La musica ita-

liana per orchestra nell’800 (Firenze, Olschki, 2003), Kreisleriana di Ro-

bert Schumann (Palermo, L’Epos, 2006), numerosi saggi sulla musica di

Giuseppe Verdi, studi documentari sulla vita musicale italiana ottocente-

sca e sulla prassi esecutiva dell’opera italiana. Ha curato con Pierluigi Pe-

trobelli il volume John Rosselli nella cultura italiana (Quaderno del Cir-

colo Rosselli di Firenze, n° 4/2005). 69

Silvia Tatti (Ricercatore)

silvia.tatti@uniroma1.it

Ricercatore di Letteratura italiana, si è formata all’Università “La Sapien-

za” e all’università francese di Paris VIII. Ha svolto vari studi sulla lette-

ratura del XVIII e XIX secolo con particolare riferimento ai rapporti cul-

turali tra Italia e Francia e alla letteratura teatrale italiana. Tra le pubblica-

zioni più importanti: Le tempeste della vita. La letteratura degli esuli ita-

liani in Francia nel 1799 (1999) e L’antico mascherato. Roma antica e

moderna nel Settecento: letteratura, melodramma, teatro (2003). Ha par-

tecipato come coautrice alla Storia e testi della letteratura italiana di

Giulio Ferroni, edita da Einaudi-Mondadori. Ha inoltre curato l’edizione

di testi di Giambattista Casti, Metastasio, Cristina Belgiojoso e gli Aned-

doti piacevoli e interessanti di Giacomo Gotifredo Ferrari da Rovereto

(1998).

70 CONTEMPORANEA CONTEMPORANEA

ITALIANA ROMANZA ROMANZA

LETTERATURA LINGUISTICA LINGUISTICA

LINGUISTICA

ITALIANA ITALIANA ITALIANA ITALIANA

2006/2007 GERMANICA

ITALIANA

CLASSICA

DELLA

LETTERATURA LETTERATURA LETTERATURA LETTERATURA

LINGUISTICA

E E

E

disciplinari disciplinari

FILOLOGIA FILOLOGIA FILOLOGIA FILOLOGIA

FILOLOGIA

Comparatistica GLOTTOLOGIA

a.a.

Didattici immatricolati scientifico scientifico

: : : :

: : : :

:

: L-FIL-LET/05

L-FIL-LET/10 L-FIL-LET/11 L-FIL-LET/10 L-FIL-LET/11

L-FIL-LET/09 L-FIL-LET/15 L-FIL-LET/09

L-FIL-LET/12

L-FIL-LET/13

Ordinamenti :

L-LIN/01

Settori Settori

di

Curriculum

studenti Totale

totale CFU CFU

16 24 40 52

Nuovi gli italiana letterature

per

Validi letteratura base e

lingue

di

base formative

alla alle

caratterizzanti

linguistiche

di attinenti attinenti

formative Attività

Discipline Discipline Discipline europee

Attività

Attività Totale 71

ITALIANA ISPANO-AMERICANE ANGLO-AMERICANE

BRASILIANA

LETTERATURE E

MEDIEVALE

ANTICA

LETTERATURA LATINA

NEOGRECA GRECA

ALBANESE

ROMENA CRISTIANA

E

LINGUISTICA LETTERATURA LETTERATURA

PORTOGHESE

GERMANICA

ITALIANA E LATINA

SPAGNOLA

FRANCESE

LETTERARIA CLASSICA

LETTERATURA LETTERATURA

LETTERATURA

LETTERATURE LETTERATURE TEDESCA BIZANTINA

INGLESE

DELLA LETTERATURA LETTERATURA

LINGUISTICA E GRECA

FILOLOGIA

FILOLOGIA

FILOLOGIA LETTERATURA

LETTERATURA

LETTERATURA LETTERATURA

GLOTTOLOGIA LETTERATURE E E CIVILTÀ

CRITICA SLAVISTICA LINGUA LINGUA

E E E

E E STORIA

LINGUA LINGUA LINGUA

LINGUA LINGUA : : :

:

: :

: :

: : UMANISTICA

COMPARATE L-FIL-LET/05 L-FIL-LET/06 L-FIL-LET/07

L-FIL-LET/15

L-FIL-LET/12 L-FIL-LET/14 L-FIL-LET/08

L-FIL-LET/02

L-FIL-LET/13 L-FIL-LET/04 :

:

: :

: : : : :

:

: : : L-ANT/02

L-LIN/05 L-LIN/08 L-LIN/17

L-LIN/03 L-LIN/13 L-LIN/18 L-LIN/21

L-LIN/20

L-LIN/10

L-LIN/01 L-LIN/06 L-LIN/11 12 12

classiche storiche

Discipline Discipline

72 CHIESE CELTICA

MEDIEVALE MUSICA

ITALICHE CONTEMPORANEA TELEVISIONE

DELLE

ANTICO ILLIRICA,

SPETTACOLO

MEDIEVALE DELLA

E COPTA

MODERNA

ANTICHITA

CRISTIANESIMO E

ORIENTE CONTEMPORANEA CRISTIANA

CLASSICA

FILOSOFIA STORIA

E ITALICA, CIVILTÀ

FOTOGRAFIA

MEDIEVALE ETNOMUSICOLOGIA

DELL'ARTE DELL'ARTE

DELL'ARTE

MODERNA DELLO

VICINO E

ROMANA E

ETRUSCOLOGIA

disciplinari ARCHEOLOGIA ARCHEOLOGIA FILOLOGIA

MUSICOLOGIA E

DELLA ANATOLISTICA

ASSIRIOLOGIA

EGITTOLOGIA

DEL DISCIPLINE

DEL CINEMA,

STORIA STORIA

STORIA STORIA

STORIA STORIA STORIA

STORIA

STORIA

STORIA scientifico :

L-FIL-LET/03

:

: :

:

: : :

: : :

: : : : :

: M-STO/04 M-STO/07

M-STO/02

M-STO/01 L-ANT/07

L-ANT/03 L-ANT/08

L-ANT/06 L-ART/06 L-ART/07

L-ART/02

L-ART/01 L-ART/03 L-ART/05 L-ART/08 :

: :

: M-FIL/06 L-OR/03

L-OR/02 L-OR/04

L-OR/01 Settori

totale CFU

76 16

artistiche

e

storico-archeologiche

caratterizzanti integrative

o

Attività affini Discipline

Attività

Totale 73

MUSULMANA E E

VICINO DELL'INDIA MONGOLISTICA

FILOSOFIE E

DELL'INDIA

DELL'IRAN

DEL SCIENZA LINGUAGGI

ECONOMICO-POLITICA DELLE

E

DELL'ARTE DELL'ARTE DELL'ARTE DELL'ARTE STORIA

FENICIO-PUNICA CAUCASOLOGIA, STORIA

ELABORAZIONE DELLA

TIBETOLOGIA

ISLAMICI DEI

STORIA STORIA

STORIA E E

STORIA TEORETICA

RELIGIONI RELIGIONI FILOSOFIA TEORIA

MORALE

PAESI

E

E E ARCHEOLOGIA,

ARCHEOLOGIA ARCHEOLOGIA

ARCHEOLOGIA ARCHEOLOGIA ARMENISTICA,

GEOGRAFIA

GEOGRAFIA DI

ORIENTALE E E

INFORMATICA

CENTRALE CENTRALE INDOLOGIA

FILOLOGIA,

DEI FILOSOFIA FILOSOFIA FILOSOFIA

SISTEMI FILOSOFIE, ESTETICA

E

LOGICA

ANTICO STORIA

INFORMAZIONI TURCOLOGIA

:

:

:

DELL'ASIA DELL'ASIA

DELL'ASIA ING-INF/05

M-GGR/02

M-GGR/01 : : :

: :

ORIENTE : :

:

: : : : :

: : M-FIL/01 M-FIL/04

M-FIL/03

M-FIL/02 M-FIL/05

L-OR/20

L-OR/16

L-OR/06

L-OR/05 L-OR/11 L-OR/13 L-OR/14 L-OR/18

L-OR/10 L-OR/17

:

INF/01

4 8 pedagogiche

storiche, e

informatiche, psicologiche

geografiche filosofiche,

Discipline Discipline

74 TECNICHE MUSICA

E CONTEMPORANEA

MEDIEVALE TELEVISIONE DELL'AFRICA

CULTURALI

SPECIALE POLITICHE

ANTICA DELLE E SPETTACOLO

MEDIEVALE DELLA

BIBLIOGRAFIA MODERNA

SPERIMENTALE E

PEDAGOGIA RELIGIONI

FILOSOFIA FILOSOFIA SCIENZA STORIA

PROCESSI E LETTERATURE

GENERALE DOTTRINE FOTOGRAFIA

DELL'ARTE DELL'ARTE

DELL'ARTE DELLO E

disciplinari

ARCHIVISTICA,

DELLA DELLE PALEOGRAFIA MUSICOLOGIA

DELLA

DELLA DEI

E PEDAGOGIA DELLE

PSICOLOGIA

DIDATTICA DISCIPLINE

SOCIOLOGIA

BIBLIOTECONOMIA CINEMA, E

EBRAICO

STORIA

STORIA STORIA STORIA

STORIA

STORIA

STORIA LINGUE

COMUNICATIVI scientifico

STORIA

:

: : : : : : :

: : : :

:

: : M-STO/09

M-PED/03 M-PED/04 M-STO/05 M-STO/06 M-STO/08 L-ART/06 L-ART/07

L-ART/02

L-ART/01 L-ART/03 L-ART/05 : :

M-FIL/08

M-FIL/07 M-PSI/01 L-OR/08 L-OR/09

:

: SPS/08

SPS/02 Settori

totale CFU

28 8

sede

integrative di

crediti

o per

affini aggregato

Attività Ambito

Totale 75

DELL'ASIA DELLA DEMOETNOANTROPOLOGICHE

E

DEL GIAPPONE

E

CINA

PERSIANA MODERNE

ARABA DELLA DEL

LETTERATURA LETTERATURA LETTERATURE

LETTERATURE LETTERATURE f)

lettera

relazionali

linguistiche

INDIANO comma1,

DISCIPLINE

E E E

E E e

conoscenze

SUBCONTINENTE

LINGUA LINGUA informatiche

LINGUE

LINGUE LINGUE

SUD-ORIENTALE (art.10,

straniera

: finale altre

M-DEA/01

:

: : :

: Tipologie

L-OR/12 L-OR/21

L-OR/19 L-OR/22

L-OR/15 Ulteriori

COREA Tirocini

Lingua Abilità Totale

Prova Altro

CFU 180

28

10

9 5 4 f) formative

lettera

formative comma1,

studente CREDITI

attività

finale

dello (art.10,

attività prova Altre TOTALE

scelta Totale

la Altre

Altre Per

A

76 CONTEMPORANEA

CONTEMPORANEA ITALIANA

ITALIANA LETTERATURE

ROMANZA

ROMANZA LETTERATURA

LETTERATURA LINGUISTICA

LINGUISTICA LINGUISTICA ITALIANA ITALIANA

ITALIANA ITALIANA GERMANICA

GERMANICA ITALIANA

ITALIANA E

LETTERARIA

CLASSICA

moderne DELLA

DELLA LETTERATURA LETTERATURA

LETTERATURA LETTERATURA LINGUISTICA

LINGUISTICA E

E disciplinari

disciplinari E FILOLOGIA

FILOLOGIA FILOLOGIA

FILOLOGIA FILOLOGIA FILOLOGIA

FILOLOGIA GLOTTOLOGIA CRITICA

europee scientifico

scientifico :

: :

: : : :

: : :

: : :

: COMPARATE

L-FIL-LET/10 L-FIL-LET/11 L-FIL-LET/12 L-FIL-LET/15

L-FIL-LET/09 L-FIL-LET/14

L-FIL-LET/13

L-FIL-LET/05

L-FIL-LET/10 L-FIL-LET/11 L-FIL-LET/09 L-FIL-LET/15

L-FIL-LET/12

L-FIL-LET/13

Letterature L-LIN/01: Settori

Settori

totale totale

CFU CFU

16 20 36

di 56

Curriculum italiana letterature

letteratura base e

lingue

di

base formative

alla alle

caratterizzanti

linguistiche

di attinenti attinenti

formative Attività

Discipline Discipline Discipline europee

Attività

Attività Totale 77

ISPANO-AMERICANE ANGLO-AMERICANE

BRASILIANA CONTEMPORANEA

LATINA

NEOGRECA GRECA

ALBANESE

ROMENA SPETTACOLO

MODERNA

E

LINGUISTICA LETTERATURA LETTERATURA

PORTOGHESE CONTEMPORANEA

SPAGNOLA FILOSOFIA

FRANCESE LETTERATURA LETTERATURA

LETTERATURA

LETTERATURE LETTERATURE TEDESCA

INGLESE MEDIEVALE DELL'ARTE DELL'ARTE

MODERNA DELLO

E disciplinari

DELLA

LETTERATURA

LETTERATURA

LETTERATURA LETTERATURA

GLOTTOLOGIA LETTERATURE E E

SLAVISTICA LINGUA LINGUA DISCIPLINE

E E E

E E STORIA STORIA STORIA STORIA STORIA

LINGUA LINGUA LINGUA

LINGUA LINGUA STORIA scientifico

: :

L-FIL-LET/02 L-FIL-LET/04 : :

: : : :

:

:

: :

: : : : :

:

: : : M-STO/04

M-STO/02

M-STO/01 L-ART/02 L-ART/03 L-ART/05

M-FIL/06

L-LIN/05 L-LIN/08 L-LIN/17

L-LIN/03 L-LIN/13 L-LIN/18 L-LIN/21

L-LIN/20

L-LIN/10

L-LIN/01 L-LIN/06 L-LIN/11 Settori

totale CFU 16

16 80

8 e

storico-archeologiche

caratterizzanti integrative

classiche storiche o

Attività affini Discipline

Discipline Discipline artistiche

Attività

Totale

78 E SUD-ORIENTALE

MONGOLISTICA E

DELL'INDIA

DELL'IRAN

MUSICA

TELEVISIONE SCIENZA SPECIALE

LINGUAGGI

ECONOMICO-POLITICA DELLE SOCIALE

DELLA E

STORIA

CAUCASOLOGIA, STORIA ORIENTALE

ELABORAZIONE SPERIMENTALE

DELLA

TIBETOLOGIA

ISLAMICI PEDAGOGIA

E

STORIA

E DEI GENERALE GENERALE

E E

FOTOGRAFIA TEORETICA

RELIGIONI RELIGIONI FILOSOFIA

ETNOMUSICOLOGIA TEORIA

MORALE

DELL'ASIA

PAESI

E

MUSICOLOGIA E

ARMENISTICA,

GEOGRAFIA

GEOGRAFIA PEDAGOGIA

PEDAGOGIA

DI E E PSICOLOGIA

INFORMATICA DIDATTICA

CENTRALE INDOLOGIA

FILOLOGIA,

DEI FILOSOFIA FILOSOFIA FILOSOFIA

SISTEMI FILOSOFIE, ESTETICA

E

CINEMA, LOGICA

STORIA

STORIA

INFORMAZIONI TURCOLOGIA

:

:

: DELL'ASIA

ING-INF/05 : :

:

: : : M-GGR/02

M-GGR/01 : : :

: : :

M-PED/03 M-PED/04

M-PED/01

L-ART/06 L-ART/07 L-ART/08 : : : :

: : M-FIL/01 M-FIL/04

M-FIL/03

M-FIL/02 M-FIL/05 M-PSI/01

L-OR/13 L-OR/14 L-OR/18 L-OR/23

L-OR/10 L-OR/17

:

INF/01

4 8 pedagogiche

storiche, e

informatiche, psicologiche

geografiche filosofiche,

Discipline Discipline 79

E

PORTOGHESE

SPAGNOLA

TECNICHE FRANCESE TEDESCA

INGLESE DEL

E DELL'AFRICA

MODERNE

CULTURALI PERSIANA MODERNE

POLITICHE

DELLE LINGUA

LINGUA LINGUA

LINGUA

E LINGUE ARABA

BIBLIOGRAFIA

E RELIGIONI LINGUE

SCIENZA PROCESSI - -

- -

- LETTERATURA LETTERATURA

LETTERATURE LETTERATURE

TRADUZIONE TRADUZIONE

TRADUZIONE TRADUZIONE

TRADUZIONE

DOTTRINE DELLE INDIANO

disciplinari

ARCHIVISTICA,

DELLA DELLE DEI

DELLE DIDATTICA

SOCIOLOGIA E

E E

E E

BIBLIOTECONOMIA E E

E E

EBRAICO

STORIA

STORIA LINGUA

LINGUA LINGUA

LINGUA LINGUA SUBCONTINENTE

LINGUA LINGUA

LINGUE LINGUE

COMUNICATIVI scientifico

STORIA BRASILIANA

: : : :

: :

:

: :

M-STO/05 M-STO/06 M-STO/08 : : :

: :

L-LIN/07

L-LIN/04 L-LIN/14

L-LIN/09

L-LIN/02 L-LIN/12 L-OR/08 L-OR/12

L-OR/09 L-OR/19

L-OR/15

:

: SPS/08

SPS/02 Settori

totale CFU

28 8

sede

integrative di

crediti

o per

affini aggregato

Attività Ambito

Totale

80 DELL'ASIA DELLA DEMOETNOANTROPOLOGICHE

E

GIAPPONE

E

CINA

DELLA DEL

LETTERATURE LETTERATURE f)

lettera

relazionali

linguistiche comma1,

DISCIPLINE

E E e

conoscenze informatiche

LINGUE LINGUE

SUD-ORIENTALE (art.10,

straniera

: finale altre

M-DEA/01

: : Tipologie

L-OR/21 L-OR/22 Ulteriori

COREA Tirocini

Lingua Abilità Totale

Prova Altro

CFU 180

28

10

9 5 4 f) formative

lettera

formative comma1,

studente CREDITI

attività

finale

dello (art.10,

attività prova Altre TOTALE

scelta Totale

la Altre

Altre Per

A 81

LETTERATURE

CONTEMPORANEA CONTEMPORANEA

ITALIANA ISPANO-AMERICANE

ROMANZA

LETTERATURA E

LETTERARIA

LINGUISTICA LINGUISTICA

ITALIANA ITALIANA ITALIANA ITALIANA

GERMANICA

ITALIANA SPAGNOLA

FRANCESE

CLASSICA LETTERATURE

DELLA

LETTERATURA LETTERATURA LETTERATURA LETTERATURA

spettacolo LINGUISTICA

E E

disciplinari disciplinari CRITICA

FILOLOGIA FILOLOGIA FILOLOGIA

FILOLOGIA LETTERATURA

LETTERATURA

GLOTTOLOGIA E

LINGUA

scientifico scientifico :

: : :

: : : :

:

:

e COMPARATE

L-FIL-LET/05

L-FIL-LET/10 L-FIL-LET/11 L-FIL-LET/10 L-FIL-LET/11

L-FIL-LET/09 L-FIL-LET/15 L-FIL-LET/14

L-FIL-LET/12

L-FIL-LET/13

Musica : :

: :

L-LIN/05

L-LIN/03

L-LIN/01 L-LIN/06

Settori Settori

di

Curriculum Totale

totale CFU CFU

16 20 36 26

letterature

italiana

letteratura base e

lingue

di

base formative alle

alla caratterizzanti

linguistiche

di attinenti

attinenti

formative Attività

Discipline Discipline Discipline europee

Attività

Attività Totale

82 ANGLO-AMERICANE

BRASILIANA MUSICA

CONTEMPORANEA TELEVISIONE

LATINA

GRECA ECONOMICO-POLITICA

SPETTACOLO

MEDIEVALE DELLA

MODERNA

E LETTERATURA LETTERATURA

PORTOGHESE CONTEMPORANEA STORIA

LETTERATURE E

TEDESCA

INGLESE FOTOGRAFIA

MEDIEVALE ETNOMUSICOLOGIA

DELL'ARTE DELL'ARTE

DELL'ARTE

MODERNA DELLO E

disciplinari MUSICOLOGIA

LETTERATURA

LETTERATURA

LETTERATURE E E GEOGRAFIA

GEOGRAFIA INFORMATICA

SLAVISTICA LINGUA LINGUA DISCIPLINE

E CINEMA,

STORIA STORIA STORIA STORIA STORIA

STORIA

LINGUA scientifico

: :

L-FIL-LET/02 L-FIL-LET/04 :

:

: :

: : :

: : : : : M-GGR/02

M-GGR/01

:

:

: :

: M-STO/04

M-STO/02

M-STO/01 L-ART/06 L-ART/07

L-ART/02

L-ART/01 L-ART/03 L-ART/05 L-ART/08

L-LIN/08 L-LIN/13 L-LIN/21

L-LIN/10 L-LIN/11 :

Settori INF/01

totale CFU

12 46 26 4

8 8

e

storico-archeologiche storiche,

caratterizzanti integrative informatiche,

geografiche

classiche storiche o

Attività affini Discipline

Discipline

Discipline Discipline Discipline

artistiche

Attività

Totale 83

SPAGNOLA

TECNICHE FRANCESE TEDESCA

INGLESE

MUSICA

TELEVISIONE

LINGUAGGI

DELLE DELLE LINGUA

LINGUA LINGUA

LINGUA

E SPETTACOLO DELLA

BIBLIOGRAFIA

ELABORAZIONE E RELIGIONI

SCIENZA STORIA

E -

- -

-

DEI TRADUZIONE

TRADUZIONE TRADUZIONE

TRADUZIONE

FOTOGRAFIA

TEORIA DELLO E

disciplinari

ARCHIVISTICA,

DELLA DELLE PALEOGRAFIA MUSICOLOGIA

DI E DISCIPLINE

FILOSOFIA

SISTEMI ESTETICA E

E E

E

BIBLIOTECONOMIA CINEMA,

STORIA

STORIA LINGUA

LINGUA LINGUA

LINGUA

scientifico

INFORMAZIONI straniera

:

ING-INF/05 :

: : : finale

: :

:

: : :

: :

:

M-STO/09

M-STO/05 M-STO/06 M-STO/08 L-ART/06 L-ART/07

L-ART/05 Tipologie

M-FIL/04 M-FIL/05 L-LIN/07

L-LIN/04 L-LIN/14

L-LIN/12

Settori Lingua

Prova

totale CFU

CFU

38 32 9 5 4

pedagogiche sede

integrative di

crediti

e

psicologiche formative

o studente

per

affini finale

aggregato

Attività dello

attività prova

filosofiche, scelta

Ambito

Totale la

Altre Per

A

84 f)

lettera

relazionali

linguistiche comma1,

e

conoscenze informatiche (art.10,

altre

Ulteriori Tirocini

Abilità Totale

Altro 180

28

10

f) formative

lettera

comma1, CREDITI

attività

(art.10, Altre TOTALE

Totale

Altre 85


PAGINE

105

PESO

800.27 KB

AUTORE

ninja13

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

GUIDA DELLO STUDENTE del corso di laurea in Letteratura Musica Spettacolo.
Facoltà di Lettere e Filosofia lms LETTERATURA MUSICA E SPETTACOLO Corso di laurea triennale. Classe delle lauree in LETTERE.
INDICE DELLA GUIDA
9 1. Programmi a.a.2006/2007
11 Cinema fotografia televisione L-ART/06
16 Critica letteraria e letterature comparate L-FIL-LET/14
21 Discipline dello spettacolo L-ART/05
26 Estetica M-FIL/04
27 Filologia classica M-FIL-LET/05
29 Letteratura inglese L-LIN/10
30 Letteratura italiana L-FIL-LET/10
36 Letteratura italiana contemporanea L-FIL-LET/11
41 Lingua e letteratura greca L-FIL-LET/02
42 Musicologia e storia della musica L-ARRT/07
50 Slavistica L-LIN/21
51 Altre attività formative
57 2. Offerta formativa
57 Che cos’è Lms
57 Offerta didattica
58 Sbocchi professionali
58 Corsi di laurea specialistica
59 Le strutture
60 I docenti
61 Profili docenti
71 Nuovi Ordinamenti Didattici
87 Percorsi Formativi


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in letteratura, musica e spettacolo
SSD:
A.A.: 2007-2008

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher ninja13 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di L'informazione bibliografica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Bertinetti Paolo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di L'informazione bibliografica

Appunti - L'informazione bibliografica, Orlandi
Appunto
Appunti - L'informazione bibliografica, 2 parte Orlandi
Appunto
Problemi e testi della letteratura del Novecento - Appunti
Appunto
Italiano - la donna - Tesina
Appunto