Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Gotico tedesco

 maestose cattedrali su commissione imperiale, chiese meno ornate per i nuovi ordini religiosi

(cistercensi, francescani, domenicani)

Strasburgo, Cattedrale di Notre-Dame, Francia (1015-1439)

 ricostruita in forme gotiche dal 1235

 La parte gotica è quindi soprattutto la navata, molto ampia e

luminosa, con grandi finestre che sostituiscono le pareti di

contenimento, in pieno stile "radiante"

 Nella planimetria è le fondamenta dell'antico duomo ottoniano, e uno

sviluppo nel diametro dei pilastri, il resto è in stile francese, molto

vicino alle soluzioni di Saint-Denis -> i pilastri a fascio e la parete della

navata centrale tripartita, con grandi finestre nel cleristorio e triforio

illuminato da vetrate, 3 navate con transetto

 la facciata: 2 torri slanciate (una è incompiuta), e dai muri rivestiti da

un fitto ed esile traforo

 interno: dissoluzione delle pareti secondo i parametri delle cattedrali gotiche francesi

dell'epoca, presbiterio e transetto -> in stile romanico

Duomo di Colonia (1248-1880)

 L'architettura si basa molto su quella della cattedrale di

Amiens -> la pianta, croce latina con 2 navate su entrambi i

lati, che aiutano a sostenere una delle volte gotiche più

alte del mondo, volte a crociera, abside con 7 cappelle

radiali, deambulatorio transetto con 3 navate, coro medievale,

influsso gotico francese: nella volta altissima e nelle

eleganti bifore del triforio, le volte a crociera quadripartite.

 esterno: la spinta verso l'esterno della volta è scaricata su archi

rampanti alla maniera francese, 2 alte torri campanarie e le molte

guglie, sezione: 2 archi rampanti, contrafforti, archi a sesto acuto

Vienna, Duomo di Santo Stefano (rinnovo: 1304-XV sec.)

 fondazione 1147 -> pianta romanica

 3 navate, transetto, 3 absidi con cappelle semicircolare,

Hallenkirche (sala chiesa a sala), senza archi rampanti, pulpito

gotico, volta a crociere nel, coro con volta a rete (Netzgewölbe)

 facciata: un portale gigante e 2 torri gemelle dette Torri dei

Pagani, torre nord è incompleta, la più alta di tutte le torri è

quindi la torre cuspidata detta Steffl, il tetto fu ristrutturato dopo i

danni della Seconda guerra mondiale con i tradizionali doccioni

o gargolle.

17.11.14

Gotico in Italia

Gli inizi:

 una delle ultime nazioni europee dove si sviluppò l'arte gotica

 L'architettura è all'inizio un prodotto di importazione -> costituito dagli edifici dell'ordine

benedettino cistercense, che dalla zona d'origine borgognona (Francia), si espanse in tutta

l'Europa occidentale.

 le principali innovazioni già espresse nelle cattedrali dell'Île-de-France, ma in forma molto più

moderata

 senza la decorazione figurativa, le vetrate sono ridotta e un ridotta di colore, non più forte

verticalismo, senza torri o campanili, con volta a crociera archiacuta a campate rettangolari,

pilastri a fascio, I capitelli hanno ornamentazioni semplicissime, non figurative, la

lavorazione della pietra è accuratissima.

Abbazia di Fossanova, Lazio (1173-1208)

 primo esempio di una abbazia gotica, ordine

cistercensi

 costruita in travertino, basilicale, pianta

cruciforme; il braccio longitudinale è diviso in

3 navate, transetto con 4 cappelle, navata ha 7

campate rettangolari, il presbiterio e l’ abside formano un unico corpo

rettangolare, massicci pilastri rettangolari, le arcate che conducono dalla

navata mediana a quelle laterali sono rette da semicolonne, tiburio a

pianta ottagonale con 2 piani, sormontato dalla lanterna, volta a crociera

con nervature ogivale

 la facciata è semplice ma maestosa, con portale strombato (costituito da un arco a sesto

acuto nella cui lunetta è ripreso il motivo del rosone

Abbazia di Casamari, Lazio (inizio 1140; 1203-17: Chiesa)

 primo esempio di una abbazia gotica, ordine

cistercensi

 La pianta è simile a quella dei monasteri francesi,

l'entrata passa attraverso una porta a doppio arco,

all'interno si trova un giardino la cui parte centrale è

occupata dal chiostro, di forma quadrangolare, con 4

gallerie a copertura semicilindrica, l'aula capitolare è un ambiente con

9 campate e da 4 pilastri ed è usata per le riunioni.

 Dal chiostro si accede alla chiesa che è a pianta basilicale a 3 navate

con volte a crociera, apside e cappelle con pianta rettangolare, coro,

finestre presentano delle lastre di alabastro al posto dei vetri.

 la facciata con grande portico e un finto rosone, partita in 2 livelli

orizzontale

 L'architettura cistercense aveva influsso agli ordini mendicanti,

come francescani, domenicani, e agostiniani

Assisi, Basilica di San Francesco (1228: inizio)

 prototipo per le chiese gotiche in Italia

 è la tomba di Francesco d’Assisi -> lui

voleva essere sepolto qua -> collina

inferiore(morì 1226 -> prima era sepolto

in San Giorgio, oggi Santa Chiara)

 2 chiese sovrapposte a 2 diverse fasi Basilica inferiore / Basilica superiore

costruttive: romanico umbro e gotico francese.

 chiesa inferiore: croce commessa a navata unica a 5 campate, coperte da basse arcate

con volte a crociera costolonate, il transetto ha volte a botte, prima campata è allungata

quasi con un lungo nartece, abside poligonale, laterali grandi archi a sesto acuto all'accesso

alle cappelle, cripta con la tomba di San Francesco.

 chiesa superiore: esterno: il portale a sesto acuto e gli archi rampanti, diverso dall'interno ->

policromia e le slanciate forme gotiche; facciata: tripartita orizzontalmente fra 3 cornici

con mensole e coronata da timpano triangolare, il portale è gemino e il rosone è doppio;

interno: navata unica a 4 campate, più un presbiterio composto da 3 campate irregolari

e abside poligonale, volte a crociera, un ballatoio intorno alla navata, grandi finestroni, con

affreschi di fra l'altro Cimabue e Giotto

 come Sainte-Chapelle

Assisi, Santa Chiara (1257-65)

 lo stesso schema come San Francesco

 croce commessa, navata unica con volte a crociera e 4 campate,

transetto, abside poligonale, , archi delle volte sono su pilastri a

fascio, con ballatoio, campanile a base quadrata al fianco

 esterno: 3 grossi contrafforti poligonali a forma di ampi archi

rampanti al fianco sinistro dell'edificio, la facciata: bicromia:

bianco e rosa, tripartita da cornici, portale a tutto sesto, rosone,

si conclude a timpano con un oculo al centro.

Firenze: Tutti i grandi edifici importanti di Firenze sono marginale al centro con grandi piazzi come

per esempio Santa Maria Novella, Santa Annunziata, Santo Spirito e Santa Croce (tutte chiese

mendicante)

Santa Maria Novella (1221-78)

 chiesa dei domenicani con

grande piazza

 era la prima basilica con

elementi gotici (cistercense)

a Firenze

 croce commessa 3 navate con sei ampie campate, volte a crociera a costoloni con archi a

sesto acuto, decorati da pitture parietali bicromie bianco-verdi, sostenute da pilastri polistili,

5 abside quadratiche

 facciata: rinascimento, Leon Battista Alberti (1456-70)

Santa Croce (1295-1384)

 chiesa dei francescani con grande piazza

 architetto: Arnolfo di Cambio

 interno: semplice e monumentale, croce commessa

con 3 navate divise da grandi pilastri a base

ottagonale, abside poligonale con 10 cappelle

rettangolari, archi a sesto acuto su pilastri ottagonali,

ballatoio, coro maggiore, 2 campate della navata

laterale ha la stessa larghezza come

1 campata della navata centrale

 Originariamente la facciata era

incompiuta, quattrocento ->

finanziata

 all’interno sono fra altro le tombe di

Michelangelo, Machiavelli e Galileo Galilei

Duomo di Orvieto (1290: inizio)

 1310: Lorenzo Maitano fu chiamato a migliorare le condizioni

statiche dell’edificio in costruzione

 croce commessa con tre navate, 10 grossi e alti pilastri circolari

o ottagonali e archi a tutto sesto dividono lo spazio in 6

campate, transetto ha tre campate coperte da volte a crociera,

2 estremità a destra e sinistra sono le cappelle di San

Brizio e del Corporale, presbiterio a pianta quadrata

 facciata: Iniziata alla fine del XIII secolo, 20 artisti, 4 pilastri

verticali a fasci con una guglia dividono la facciata in 3

settori, rosone, 3 portali, archi a tutto sesto, molte forme

triangolare.

Bologna, Basilica di San Petronio (1390: inizio)

 sesta chiesa più grande d’Europa

 3 navate, navata centrale con 6 grandiose campate a

pianta quadrata (la sesta e metà del quinto con il

presbiterio), 6 mezze campate nelle navate laterali ogni

con 2 cappelle, enormi pilastri in mattoni con basi

elaborate e capitelli a foglie in arenaria, un’abside,

contrafforti

 facciata: è incompiuta -> divisa in 2 fasce orizzontali, 3


ACQUISTATO

3 volte

PAGINE

10

PESO

1.59 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in storia e tutela dei beni archeologici, artistici e librari
SSD:
Università: Firenze - Unifi
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Kruemel90 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'architettura e del territorio e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Firenze - Unifi o del prof Romby Giuseppina Carla.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia dell'architettura e del territorio

Lezioni di storia dell'architettura e del territorio con immagini
Appunto
Rinascimento, Storia dell'architettura e del territorio
Appunto
Romanico, Storia dell'architettura e del territorio
Appunto
Romanico, Storia dell'architettura e del territorio
Appunto