Che materia stai cercando?

Geografia - la geografia culturale Appunti scolastici Premium

Appunti di Geografia per l'esame della professoressa Andreotti sulla geografia culturale in riferimento all'incontro con il professor Sanguanini, esperto sulla Cina. Gli argomenti trattati sono i seguenti: la cultura, la geografia umana, l'inquinamento in Cina.

Esame di Geografia docente Prof. G. Andreotti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

GEOGRAFIA mod. B, prof.sa ANDREOTTI

uomo agisce in base a quelli > in questo modo G.culturale e G.umana coincidono

VIDAL DE LA BLACHE caposcuola G.umana francese > studio uomo-ambiente dal punto di vista

civiltà/cultura > studia comunità quindi cultura e civiltà

NORTON contesta D.L.B. > le G. non sono sinonimi. Se consideriamo uguali togliamo a G.culturale il

campo di studio (è impoverita) > manca di oggetto specifico > vi confluisce G.sociale

studiata in ambito britannico > temi della

G.umana

FREEMAN > Storia della G. > G.umana=G.sociale

 JORDAN-ROWENTREE > Mosaico umano > temi di

 G.umana anche se presentato come di G.culturale

G.umana > temi di demografia...

CLAVAL > perche si possa parlare di G.umana bisogna prendere in considerazione il concetto di

DURATA/TEMPO > perche? La G.culturale ha come base la cultura/civiltà > impensabile parlarne perchè

si fondano su trasmissioni di valori > attraverso il tempo!

G.culturale sovrapposta alla G.storica

JOHNSTON > tempo/durata vanno considerati > due tipi/approcci alla G.storica > considera G.storica

ricostruzione ambienti del passato

G.culturale come G.storica > pensare all'evoluzione dei paesaggi

G.culturale > quali temi?

WAGNER-MIKESELL > cultura come concetto, aree culturali (regioni culturali non amministrative), regioni

culturali (gruppi diversi), storia culturale ed ecologia culturale (rapporto comunità-ambiente> funzionale-

sfruttamente/insediamento ambiente, emotivo-che sensazioni suscita ambiente)

> PAESAGGIO CULTURALE > tema fondamentale G.culturale e G.umanistica

> unico argomento di studio fino a poco tempo fa > il più seguito e approfondito

> comunità parlano di se tramite immagine > paesaggio > poema dell'umano

>> al posto Storia culturale > DIFFUSIONE CULTURALE > come un tratto culturale sia diffuso sul pianeta

> INTEGRAZIONE CULTURALE > come un tratto culturale sia diffuso sul pianeta

> studiare uomo come elemento della società > non singolo ma membro comunità > oggi idea superata:

si considera individuo > comportamento umano: diverso in base al contesto (scuola,bar,chiesa..)

G.Culturale > applicazione cultura a problemi geografici

> studio dal punto di vista della cultura

> cultura elemento base di tutta G.culturale

CONCETTO DI CULTURA

nasce presso i Greci > cultura = PAIDEIA > questa cultura era arte di elevazione spirituale

> concetto elitario > solo per livelli alti società

> classi elevate = elevazione spirituale

romani > trasformano in HUMANITAS > cultura = elevazione spirituale tramite humanitas

sottolineare caratteristiche spirituali > CULTURA ANIMI (solo

spirituale) >come ci si arriva? Tramite le BONE ARTES (Cicerone) / ARTES LIBERALES (Seneca) <

retorica, grammatica, filosofia >> arte parlare,scrivere e

pensare > cmq concetto elitario e solo per i romani (liberi e di classe sociale elevata) > tutto il non-

romano è barbaro e non è pensabile che altri avessero cultura > barbari e basta

medioevo > sempre concetto elitario > uomini liberi (non servi della gleba / chi svolge attività materiali)

> classi elevate e nobili > ARTI DEL TRIVIO (romane) E QUADRIVIO (aritmetica, geometria,

astronomia e musica) per

arrivare alla cultura

illuminismo > riconoscere che tutti gli uomini possono impadronirsi della cultura > attraverso la RAGIONE

> ogni uomo tramite intelligenza / ragione può arrivare alla cultura

> cultura potenzialmente alla portata di tutti

> diventa concetto polisemico > si danno infinite definizioni perche infiniti significati

GEOGRAFIA mod. B, prof.sa ANDREOTTI

TENTORI > 2 modi fondamentali per intendere la cultura e raccolgono tutte le definizioni

etnologi, archeologi, paletnologi > intendono per cultura le attività dei gruppi umani e i prodotti

 antropologi, geografi culturali > per cultura intendono il modo di percepire la realtà /

 interpretazione che uomini danno della realtà / con che sensibilità

MONDO OCCIDENTALE > cultura e civiltà sono sinonimi > Italia, Francia, Gran Bretagna

Germani > sempre distinti > binomio trattato da molti intellettuali:

Kant, Fichte... KULTUR interiorità umana, ZIVILISATION esteriorità

SPENGLER dopo apice cultura c'è cristallizzazione / sterilità quindi si decade nella civilizzazione

WEBER per KULTUR intende attività spirituale / per ZIVILISATION attività materiali

MANN rifiuta di pensare che binomia così importante voglia significare KULTUR = spirito e ZIVILISATION =

materiale

questi termini sono contrapposti e sinonimi al contempo > sinonimi perchè entrambi SPIRITO

> CULTURA unità / stile / forma / compostezza / gusto /organizzazione spirituale / oracoli /

magia / cannibalismo...

> CIVILIZZAZIONE ragione / illuminismo / distensione / ritegno / compostezza / scetticismo /

chiarificazione / spirito

ROLLAND opposto di Mann > Mann sostiene che anche gli aspetti violenti fasnno parte della cultura

perchè vuole giustificare il popolo tedesco (prima guerra mondiale) > è sostenuto da DOSTOEVSKIJ:

DIARIO DI UNO SCRITTORE > cultura: luce spirituale che rischiara anima, illumina il cuore, indirizza la

mente e mostra la via della vita.

Lez. 04, 13 marzo 2007

mondo occidentale > cultura = civiltà

mondo tedesco > distinzione cultura (interiore) diversa da civiltà (esteriore)

PAESAGGIO argomento fondamentale della G.culturale, pietra angolare costruzione G.culturale, è tramite

questa che si colgono i caratteri di un gruppo, prima realtà in cui ci si imbatte

> visualità: si intendeva “aspetto visibile dei luoghi” > definizione limitativa

2° capitolo: RISCONTRI DI GEOGRAFIA CULTURALE

pg. 57

> definizione di Paesaggio da dizionario: Zingarelli ..tutte le fattezze sensibili..

Battaglia ..sguardo complessivo del momento..

> concetto scientifico deriva dall'arte > paesaggio come natura (ma è anche costruzione!)

_ primi paesaggo nell'arte ellenistica

_ Vitruvio nel DeArchitectura cita artisti paesaggisti (Demetrio / Serapione..) motivi ornamentali

_ Paesaggio quasi sempre presente, non è mai argomento fondamentale (tranne il '600), è sfondo,

atmosfera, contorno al soggetto della rappresentazione

_ svolta con il romanticismo > anche soggettto, è cmq un Paesaggio cifrato in cui autore pone tutto lo

stato d'animo (tempeste, cieli cupi..)

concetto scientifico > geografo tedesco (tra 700-800) Alexander von Humboldt

fine 700-800 > paesaggio studiato come qualcosa di manieristico/esotico > culture colte Francia-Germani

cultura paesaggio basata su idee arte > retorico > GOZZANO crepuscolare che li apostrofa cinicamente

con odi

pg.66

geografo alla corte del re > indicare itinerari > importanti quasi primi ministri

_corte di Francia fine 700 > Saint-Pierre mandato come governatore alle Mauritius dove compone “Paul e

Virginie” > ambientazione, paesaggio descritto è assolutamente di maniera

VON HUMBOLDT di madre francese, cultura mista franco-tedesca. Nei confronti del paesaggio

atteggiamento di MAIEUTICA > parte delle concezioni diffuse per arrivare al concetto scientifico >

GEOGRAFIA mod. B, prof.sa ANDREOTTI

mettere in rapporto causa-effetto > paesaggio realtà oggettiva

1° stadio: intuizione (soggettivo) oscuro sentimento > (va perso fino a fine 800)

2° stadio: rapporto causa-effetto (concetto scientifico)

_ muore nella seconda metà 800, per paesaggio si intende: qualcosa di fisico, concetto fisicalista

paesaggio > geomorfologia (monti,valli..)

900> svolta di interpretazione paesaggio

oggi> non c'è ancora una definizione universalmente valida di paesaggio

> ogni geografo dovrebbe prima dire cosa intende per paesaggio poi questionarci

per ANDREOTTI

paesaggio soggettivo, studiosi tedeschi (da Von Humboldt in poi) e

francesi

è solo rapporto che uomo stringe con luoghi/ambiente

> come contratto tra le due parti e deve essereequilibrato > se manca

avvengono gravi squilibri > se uomo prevale l'ambiente ne

risente(perde) se prevale l'ambiente: patologie (sindrome di Stehndal >

l'ambiente sopraffà l'uomo)

perchè non oggettivo? Se prendiamo un mucchio di libri e lo mettiamo

in una stanza ne possiamo aggiungere-togliere ma restano sempre un

mucchio, per avere una biblioteca bisogna ordinarli secondo criterio /

principio formale da noi scelto (SIMMEL)

_elementi del paesaggio sono solo elementi finchè non diamo ordine

dentro di noi a questi elementi

MARINELLI: paesaggio astrazione che noi cogliamo con i nostri sensi

NORTON: paesaggio preumano < non esiste! C'era ambiente ma paesaggio non può esistere senza

rapporto umano

cap. 3.4

paesaggio possiete caratteristiche VISIBILI e INVISIBILI (es. Siepe di Leopardi: io so quindi apprezzo)

fotografia sembra oggettiva > in realtà non lo è perchè c'è sempre chi sceglie il soggetto > scelta iniziale

che la rende soggettiva

Bergson opera fine 800 > uomo non osserva a caso ma solo quello che interessa, cervello come

segreteria > interessa allora recepito

> paesaggio per forza soggettivo

pg. 90

TELLHARD DE CHARDIN > “l'uomo è due volte al centro del mondo: come centro di prospettiva e come

centro di costruzione”

_noi punto fondamentale di vista del paesaggio per noi stessi

_uomo è centro di costruzione dell'universo

> paesaggio è soggettivo!! perche noi punto formale interno all'ambiente

> gli studiosi hanno sbagliato a voler guardare dall'esterno

rapporto G.culturale, attine a G.umana-sociale

lez. 05, 14 marzo 2007

CINA

G.fisica

_per cinese ambiente naturale non può essere scisso dall'uomo > paesaggio = rapporto con uomo

indissolubile

_circa 10 mln km2 di estensione (come Europa+Russia occidentale)

_circa 1,6 mld persone (anche se registrate circa 1,3 mld)

post Mao > controllo nascite severo, es. Contadini che facevano troppi figli non li denunciavano

all'anagrafe

_ mezzo territorio montuoso /altipiani /deserto /acquitrini > non può esserci coltura, terreni coltivabili sono

GEOGRAFIA mod. B, prof.sa ANDREOTTI

sempre più ridotti > perchè? I morti vengono sepolti nei campi > luogo sacro inviolabile

post Mao > divisione terra ai contadini con la libertà coltivare per il mercato > non solo esclusiva di

cereali ma di tutto, non si soddisfa il bisogno

> capi villaggio > vendono i terreni ad immobiliari > riduzione coltivabili

> campi da golf in espansione

immagine della Cina in Europa > oggi positiva, in via di sviluppo, esaltata nel periodo di Mao (ideologie e

funzionalità delle comuni) anche quando ci sono lati negativi non viene demonizzata (al contrario degli

USA) > rivolta studentesca a Pechino soppressa nel sangue.

Noi e la Cina siamo agli antipodi > sconosciuti gli uni agli altri

MATTEO RICCI gesuita del 600 dopo anni di residenza in Cina è autorizzato a vivere a Pechino, anche

 se le sue origini sono sconosciute

Cina relativamente poco conosciuta nel 700

 LEIBNITZ, VOLTAIRE filocinesi, MONTESQUIE anticinese

CONFINI nord: russia, mongolia, ovest: kazakistan, keghizistan, pamir; sud: himalaya, nepal, butan,

indoncina, myanmar; est: corea nord-sud, mar cinese orientale (giallo e di boay), mar cinese meridionale

(golfo del tonkino), isola di aiman.

2 parti: cina propria centrorientale > pianure, altipiani, zone coltivate

cina esterna occidentale > catene montuose, deserti

come analizzare l'ambiente fisico secondo aree diverse:

pianure, catene montuose, colline, altipiani... ricca di laghi

PIANURA MANCESE

lunga circa 1500 km, interna e delimitata da montagne tra cui grande e piccolo Kingam, Chan ban gan.

Corsi d'acqua la attraversano e la confinano

Heilong Yang diverso da Anur (confine con Russia), arriva fino al golfo del Yao-dong

al centro > Terre Nere molto fertili, clima rigido quindi non coltivabile, temperatura media annua 0°,

scarsa piovosità (ai limiti desertici), 250 giornate annue di gelo > foreste aghifoglie

PIANURA SETTENTRIONALE

si affaccia sul Boay , delimitato a nord da Mongolia, ovest bassopiano del Loes (polveri dei ghiacciai

quaternari) attraversato dal fiume giallo

Uan ghe si diparte in più corsi

(fiume azzurro) < ha cambiato almeno 7 volte corso

fiumi aree più popolate

clima migliore subtropicale

diffusi centri avanzati

AREA DEI MONTI E DELL'ACQUA

compresa tra bassopiano settentrionale e sud

colline, monti, parchi, riserve nazionali > patrimoni dell'umanità (secondi dopo l'europa)

Chang Yang 6300km, nasce in Tibet, infiniti affluenti

molti e grandi laghi

tutta la Cina è fatta a gradoni da Est a Sud (monti 5000m altezza)

AMMINISTRATIVO: 23 province, 5 regioni autonome, 2 istituzioni speciali (Macao e Hong Kong), 4

amministrazioni metropolitane

monsoni estivi ed invernali bacini interni

Cina occidentale: altopiano Tibet (Himalaya)

deserto Tachimacan

bacino Xin-Yang

bassopiano Zungaria

lez.6, 19 marzo 2007

Cina > città potamica (nata sui corsi d'acqua come civiltà antiche)

disponibilità d'acqua > per agricoltura / comunicazione ...


PAGINE

11

PESO

266.87 KB

AUTORE

summerit

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Geografia
Corso di laurea: Corso di laurea in filosofia
SSD:
Università: Trento - Unitn
A.A.: 2007-2008

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher summerit di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Geografia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Trento - Unitn o del prof Andreotti Giuliana.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Geografia

Geografia - i fiumi
Appunto
Pedagogia generale - sociale I
Appunto
Storia della Filosofia Medievale
Appunto
La repubblica di Weimar
Appunto