Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

EMATOPOIESI

Emopoiesi postnatale: cellule staminali

emopoietiche pluripotenti

• L’emopiesi postnatale avviene quasi esclusivamente nel

midollo osseo

• Tutte le cellule del sangue derivano da cellule staminali

emopoietiche pluripotenti (PHSC) che sono circa lo

0,1% di tutte le cellule nucleate del midollo osseo

• Le PHSC oltre a mantenere la loro popolazione possono

produrre due tipi di cellule staminali emopoietiche

multipotenti (CFU-S e CFU-Ly)

Emopoiesi postnatale: cellule staminali

emopoietiche multipotenti

• Il tipo CFU-S è precursore della linea mieloide:

eritrociti, granulociti, monociti e piastrine

• Il tipo CFU-Ly è precursore delle cellule della

linea linfoide (cellule B e T)

• Le cellule progenitrici che derivano dalle CFU

sono unipotenti, cioè formano una sola linea

cellulare

• Le cellule precursori che derivano dalle

progenitrici perdono la capacità di

autoriprodursi

FATTORI DI CRESCITA EMATOPOIETICI

FATTORI STIMOLANTI LE COLONIE (CSF): citochine prodotte

dall’endotelio e dai fibroblasti midollari che promuovono la crescita e

il differenziamento dei precursori ematopoietici.

GM-CSF (per granulociti e monociti)

G-CSF (per granulociti)

M- CSF (per monociti)

MULTI-CSF o IL-3 (per eritrociti, granulociti, monociti,

megacariociti)

ERITROPOIETINA (prodotta dai reni) induce la produzione dei

globuli rossi

TROMBOPOIETINA (prodotta dal fegato e dal rene) regola la

crescita e la maturazione dei megacariociti.

IL PLASMA (3,5L)

• 92% ACQUA.

• 7% PROTEINE (albumina,globuline,

fibrinogeno e trasferrina). Sintetizzate quasi tutte dal

fegato.

• 1% aa, glucosio, lipidi, prodotti di scarto

azotati, ioni, minerali, vitamine, ossigeno e

anidride carbonica.

PROTEINE PLASMATICHE

Frazione Intervallo di

elettroforetica riferimento

Albumina 52,0÷69,0%

Alfa-1- 1,0÷6,0%

globuline

Alfa-2- 4,5÷14,0%

globuline

Beta-globuline 7,0÷14,0%

Gamma- 9,0÷20,0%

globuline

Rapporto 1,22÷2,23

albumina/globu

line

Funzioni delle proteine

plasmatiche

• Funzione nutritiva

• Funzione di veicolo

• Funzione di trasporto

• Produzione della pressione colloidosmotica

• Funzione tampone

• Funzione coagulativa

• Funzione di difesa

COMPONENTE

CORPUSCOLATA DEL SANGUE

• Globuli rossi (eritrociti)

• Globuli bianchi (leucociti)

• Piastrine

ERITROCITI

• Hanno una forma di

lente biconcava, con

il centro schiacciato

• Tale forma assicura

un miglior scambio

gassoso ERITROCITA

• L’eritrocita maturo è anucleato

• Gli eritrociti sono privi di organuli cellulari

• Il loro citoplasma è ricco di enzimi solubili

e emoglobina

ERITROCITA

• Nei maschi il numero di eritrociti è di circa 5

3

milioni per mm di sangue, nelle femmine è di

3

circa 4,5 milioni per mm di sangue.

• La vita media di un eritrocita è di circa 120

giorni, dopo tale periodo presentano sulla

membrana plasmatica alcuni oligosaccaridi che

li rendono aggredibili dai macrofagi della milza,

midollo osseo e fegato che li fagocitano.

ERITROCITA

Eritrocita:emoglobina

• Gli eritrociti sono ricchi di una

proteina tetramerica detta

emoglobina dal p.m. 68.000 Da

• La proteina consiste di quattro

catene uguali a due a due, due

α e due catene β

catene

• Ogni catena è legata ad un

gruppo eme contenente ferro

(rappresenta 70% del ferro

presente nell’organismo)

• L’emoglobina rappresenta il

trasportatore dei gas respiratori

(ossigeno e anidride carbonica)

Metabolismo del ferro e ciclo vitale

di un globulo rosso

Eritrocita: i gruppi sanguigni

• Sul versante extracellulare degli eritrociti sono

presenti catene di carboidrati specifiche e

ereditarie che funzionano come antigeni

(agglutinogeni)

• Tali carboidrati determinano i gruppi sanguigni.


PAGINE

38

PESO

1.59 MB

AUTORE

kalamaj

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (a ciclo unico - 6 anni)
SSD:
Università: Foggia - Unifg
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher kalamaj di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fisiologia Umana I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Foggia - Unifg o del prof Cibelli Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fisiologia umana i

Fisiologia umana I - Test 1
Esercitazione
Fisiologia umana I - potenziali di membrana
Appunto
Fisiologia umana I - Test 6
Esercitazione
Fisiologia umana I - fisiologia apparato respiratorio
Appunto