Che materia stai cercando?

Fisiologia e biofisica - sensibilità Appunti scolastici Premium

Appunti di Fisiologia e biofisica del professor Brizzi sulla sensibilità: il gusto, via gustativa, l'olfatto, cellule olfattive, trasformazioni sensitivo motorie, i circuiti, i neuroni specchio, apprendimenti per imitazione, riconoscimento e comprensione.

Esame di Fisiologia e Biofisica docente Prof. G. Brizzi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Fisiologia 23-03-07 prof: Chieffi

Sensibilità.

GUSTO

LINGUA: papille fogliate, circumvallate, fungiformi.

Nei BOTTONI GUSTATIVI ci sono sia cellule recettoriali che di sostegno. Le cellule recettoriali

presentano alla loro estremità apicale dei microvilli e delimitano a livello della parte superiore un

foro gustativo.

Per quanto riguarda il gusto, si parla di GUSTO PRIMARIO che sarebbe quello per il dolce, il

salato, l’acido e l’amaro. Per il dolce sono sostanze come gli zuccheri( saccarosio glucosio o anche

aminoacidi) . Per il salato sono sali che si dissociano, quindi cationi (sodio). Per l’acido sono

idrogenioni. Per l’amaro sono sostanze prevalentemente organiche come la caffeina ,la chinina ;per

l’amaro c’è una soglia molto bassa perché spesso e volentieri possono essere sostanze tossiche. Un

altro sapore primario è l’UMAMI che sarebbe L-glutammato monosodio (che ha un sapore dolce).

VIA GUSTATIVA

I recettori gustativi possono essere sia dei canali ionici sia dei recettori ad attività enzimatica.

OLFATTO

CELLULE OLFATTIVE : le ritroviamo a livello del tetto delle cavità nasali; sono frapposte alle

cellule di sostegno e quindi sono dei neuroni a livello della porzione apicale presentano un

rigonfiamento che è il bastoncello olfattivo.

Mentre per il gusto si parla di gusti primari, per l’olfatto non sono ben definiti odori primari,

secondo alcuni ne sono una cinquantina ma riusciamo a percepire fino a 10 mila odori differenti dati

dalla combinazione di piu odori primari differenti.

VIA OLFATTIVA

Qui il potenziale d’azione origina direttamente dalla cellula olfattiva e viene portato poi attraverso i

filuzzi alla lamina cribrosa dell’etmoide e vanno ai bulbi olfattivi dove fanno sinapsi con le cellule

mitrali i cui assoni proiettano sulla corteccia olfattiva (parte inferiore del lobo frontale e temporale).

TRASFORMAZIONI SENSITIVO MOTORIE

Basati su studi effettuati su scimmie e spiegano come avvengono questi processi sensitivo-motori e

corrispondono ad un interfacce tra quello che percepiamo e quello che decidiamo di fare.

Si parla di aree sensitive,associative e motorie.

Nel cervello della scimmia per quanto riguarda le aree motorie si parla di :

-AREA 4: motoria primaria : serve per movimenti fini come quelli della mano e del piede.

-AREA6: motoria supplementare : serve per programmare il movimento.

Studi più dettagliati hanno dimostrato la presenza di più aree motorie e di più rappresentazioni di

movimenti del corpo.

L’area 6 è stata divisa in aree più piccole secondo una rappresentazione somatotopica multipla:

- F3: movimenti del corpo

- F6 movimento del braccio

- F2 movimento del braccio e della gamba

- F7 sconosciuta

- F4 movimento del braccio ,collo e faccia

- F5 movimento della mano e della bocca


PAGINE

3

PESO

18.15 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in medicina e chirurgia (ordinamento U.E. - durata 6 anni) (CASERTA, NAPOLI)
SSD:
Docente: Brizzi G.
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fisiologia e Biofisica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Seconda Università di Napoli SUN - Unina2 o del prof Brizzi G..

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fisiologia e biofisica

Fisiologia e biofisica - la memoria
Appunto
Fisiologia e biofisica - vasi sanguigni
Appunto
Fisiologia e biofisica - circolazione sanguigna
Appunto
Fisiologia  e biofisica - recettori tattili, termici, dolorifici
Appunto