Che materia stai cercando?

Filosofia di Nietzche Appunti scolastici Premium

Appunti della facoltà di lettere e filosofia del professor Schiavone sulla storia del pensiero contemporaneo. Il file contiene dei riassunti sulla vita e la filosofia di Friederic Nietzche, con particolare riferimento a: il nichilismo passivo e lo spirito dionisiaco.

Esame di Storia del pensiero contemporaneo docente Prof. G. Schiavone

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

legame metafisico e morale;afferma che i valori morali nascondono anche

l’incapacità dell’uomo di vivere secondo quei valori terreni spontanei e vitali,di

conseguenza i valori che vengono affermati sono quelli degli schiavi,cioè dei

vinti,di quelle persone incapaci di vivere e che si pongono quindi come valori

metafisici e non terreni. L’Oltreuomo

Nietzsche propugna l’avvento di un nuovo tipo di uomo,capace di liberarsi dai

pregiudizi e dai vecchi schemi,di smascherare con il metodo genealogico

umana troppo umana

l’origine dei valori,nonché di farsi consapevole creatore

di valori nuovi. Non sarebbe corretto definire un uomo del genere un

superuomo:super sopra,quindi

indica ‘super-uomo’ vuol dire ‘colui che è

sopra gli uomini’ e gli schiaccia, parla piuttosto di ‘oltre-uomo’:l’ Oltreuomo

non schiaccia gli altri;è colui che ha compreso che è lui stesso a dare

significato alla vita,e che fa sua la cosiddetta ‘morale aristocratica’ che dice sì

alla vita ed al mondo. L’Oltreuomo accetta la vita in tutte le sue

coraggioso”

manifestazioni, “nel unisce il fatalismo alla fiducia, e si è liberato

dai logori concetti del bene e del male.

L’eterno riposo,cioè l’eterna ripetizione, è la dottrina che Nietzsche mette a

capo della nuova concezione del mondo e dell’agire umano. Per Nietzsche

ogni momento del tempo va vissuto in modo spontaneo,senza continuità con

passato e futuro,perché passato e futuro sono illusori. Il vero Oltreuomo è

colui che danza in catene liberamente e con leggiadria;è lo spirito libero tout

court. Lo stile nietzscheano

L’opera di Nietzsche è caratterizzato da una stretta compenetrazione tra

riflessione filosofica ed espressione letteraria;egli definisce lo stile come la

comunicazione di “uno stato,una tensione interna di παθοσ, per mezzo di

segni,compreso il ritmo di questi segni”. Nei primi scritti egli è ancora legato

alla forma accademica del saggio,ossia alla trattazione di un tema che

procede gradualmente passo dopo passo;ma egli già cerca di evitare il tono

impersonale di questa forma letteraria,rivolgendosi direttamente ai suoi lettori

per coinvolgerli nella propria esperienza di pensiero.

tutte le opere che ho scritto,io ho messo

In un’annotazione afferma: “In

dentro anima e corpo:non so che cosa siano problemi puramente

intellettuali”. Il suo stile assume la forma dell’aforisma,ossia dell’esposizione

concisa,essenziale e di punti cruciali,attraverso argomentazioni e rapide

illuminazioni:”L’aforisma,la sentenza,sono le forme dell’eternità;la mia

ambizione è dire in dieci frasi quello che chiunque altro dice in un libro,quello

che chiunque altro non dice in un libro”. L’aforisma è paragonato da

Nietzsche alle figurine in rilievo che richiedono all’osservatore di completare

col pensiero ciò che si staglia davanti;un libro composto di aforismi richiede

un tipo diverso di lettura:una lettura discontinua,per lasciare il tempo alla

riflessione e all’interpretazione,ossia ad una pratica che Nietzsche chiama

“ruminare”.

In “Così parlò Zarathustra” il modello è la scrittura in versetti,una sorta di

poesia in prosa,intriso di simboli;c’è una crescente preoccupazione per

l’efficacia storica dei propri scritti,alla quale fa

riscontro,negativamente,l’incomprensione dei contemporanei. Vengono così

ad attenuarsi,nelle sue ultime opere,la componente autobiografica e i toni

diventare un peso.

La caratterizzazione che Nietzsche ha dato in “Aurora” è l’operare un essere

sotterraneo,che perfora,scava,scalza di sottoterra i pregiudizi e i valori

dominanti nel proprio tempo.

“I miei scritti sono stati chiamati una scuola di sospetto e ancor più di

disprezzo;per fortuna però anche di coraggio,anzi di temerarietà”;essi sono il

documento della solitudine a cui è condannata ogni assoluta diversità di

sguardo. Origini della morale

La pubblicazione di “Uomo,troppo umano”,dedicato a Voltaire,segna una vera

e propria svolta nella filosofia di Nietzsche.Egli continua la polemica nei

confronti della cultura del popolo del tempo ma non scorge più nell’arte la via

per uscire dalla decadenza,bensì alla scienza. In questa fase la scienza è

valutata in modo positivo da Nietzsche come forma di atteggiamento

metodico libero di fronte alle regole imposte dalla società.

Per Nietzsche è necessario osservare che anche l’errore può essere utile alla

vira e che la stessa promozione della scienza nell’età moderna è avvenuta

grazie ad alcuni errori inconsapevoli;alla scienza sono stati erroneamente

attribuiti il potere di realizzare la felicità umana;sono questi errori che hanno

fatto aumentare l’importanza della scienza nella vita moderna.

Anche il dominio della morale si è costruito,stando a Nietzsche,a partire da

presupposti ed errori inconsapevoli;questo compito può appartenere


PAGINE

6

PESO

55.82 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della comunicazione
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cecilialll di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia del pensiero contemporaneo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Salento - Unisalento o del prof Schiavone Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia del pensiero contemporaneo

Auguste Comte
Appunto
Francesco Bacone
Appunto
Illuminismo
Appunto
Auguste Comte
Appunto