Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Hair fa anche una analogia accompagnando il discorso etico al discorso scientifico ritenendo che il discorso etico sia

universalizzabile nel senso che il discorso etico poggia su delle leggi universali quando anche il discorso scientifico poggia su

delle leggi universali assumendo una teoria come quella del verificazionalismo di Popper per mostrare questa analogia perché

così come gli enunciati scientifici poggiano su delle leggi o su delle ipotesi generali e a partire da queste ipotesi generali si

possono ottenere degli enunciati specifici e giustificati a partire da queste ipotesi si dovrebbe fare qualcosa di simile con il

linguaggio della morale. Secondo questa teoria gli enunciati morali valutativi possono essere giustificati perché l’idea di

universalizzazione permette di offrire delle giustificazioni cercando di convincere qualcuno ad accettare un giudizio morale o a

rifiutare un giudizio morale mentre secondo Hair gli enunciati morali o valutativi possono essere razionali in cui si possono

offrire delle ragioni infatti questi enunciati non esprimono soltanto dei sentimenti .

: 3) etico può essere difeso con diversi tipi di teorie etiche come la teoria

Altre posizioni relativismo e scetticismo

sulla metaetica , la teoria sull’etica normativa , la teoria sul’etica descrittiva o sociologica in particolare secondo questa

posizione qualsiasi comportamento viene valutato moralmente in maniera diversa a seconda delle circostanze storiche e del

gruppo sociale al quale si sta facendo riferimento ma la valutazione morale e i giudizi dei comportamenti cambiano con il passare

del tempo e dei secoli , questo si chiama e viene messo in discussione da molti teorici perché c’è chi

relativismo culturale

pensa che questa sia solo una apparente diversità e alla fine siamo tutti d’accordo 3 in questo senso il relativismo non sembra

essere problematico ma sembra essere problematico se viene difeso con una tesi etica normativa in cui a una persona gli è

permesso fare qualcosa mentre a un'altra no .

Il chiarisce il significato e lo stato degli enunciati etici sottolineando che gli

relativismo come tesi metaetica

enunciati etici sono relativi e non hanno una giustificazione oggettiva infatti non possono essere giustificati e dimostrati veri o

falsi e questo è il dibattito maggiore presente nella metaetica e non è presente alcuna posizione che possa confermare questa tesi e

l’unica cosa che si può fare è cercare di evitare gli errori .

è formata da teorie il cui obiettivo è quello di stabilire quali istituzioni , pratiche sociali e quali azioni sono

Etica normativa

moralmente corrette , buone o giuste .

L’utilitarismo è una teoria soggettivista che stabilisce la qualità morale di un comportamento o di una decisione facendo un

calcolo intrinseco sulle conseguenze o sulle decisioni di questo comportamento vedendo cosa provochino .

Sui valori che devono essere rispettati l’utilitarismo è monista nel senso che l’unico valore che conta è quello di massimizzare

l’utilità e la felicità dell’individuo che non viene preso sul serio perché ciò che conta è la felicità o la massimizzazione di un bene

e dopo di che non importa se bisogna sacrificare alcuni individui per raggiungere la maggior felicità perché si è incrementata la

felicità del maggior numero infatti l’utilitarismo è una teoria aggregativa .

Il si oppone all’utilitarismo sostenendo che ci siano dei valori intrinseci che devono essere protetti e

deontologismo

rispettati e anche se questi valori sono molteplici devono essere onorati in se stessi come la difesa dell’onore che può essere un

valore intrinseco della libertà , dell’uguaglianza , della fraternità o della generosità infatti per il deontologismo ciò che conta è

l’individuo , la libertà della persona , l’uguaglianza o il valore della proprietà tra gli individui ma questo è molto discusso

perché alcune posizioni come il comunitarismo o il femminismo ritengono che non importa tanto l’individuo quanto una classe di

individui come la nazione , il popolo o le donne .

Oltre l’individuo per il deontologismo ciò che conta è anche la garanzia oggettiva di determinati beni o valori in senso oggettivo

infatti il deontologismo ha anche una posizione oggettiva sui valori perché ritiene che sia possibile giustificare determinati

valori attraverso il diritto . la teoria più importante considerata tra le teorie più rappresentative della posizione

Rawls e la posizione originaria

deontologica di Rawls scritta nel 1971 è la a cui Rawls da voce a questa teoria attraverso

Teoria della giustizia il

dicendo che i principi della giustizia che servono a valutare il diritto , il comportamento dei governi e delle

contratto

istituzioni sociali devono essere il frutto di un contratto che è l’espressione dell’autonomia dei partecipanti in cui le regole che si

accordano all’interno di esso sono il frutto della volontà di chi partecipa .

All’interno di questa teoria Rawls cerca di rappresentare una 1) prima idea kantiana secondo la quale la legge morale che

guida l’uomo dovrebbe essere una legge autonoma proveniente dall’individuo stesso e lo stesso individuo dovrebbe essere l’autore

della legge che lo guida .

Una 2) seconda idea kantiana onorando l’idea kantiana in cui l’essere umano è un individuo che ha valore in se stesso e non può

essere mai sacrificato o strumentalizzato per ottenere la felicità del maggior numero anche se è molto importante come incremento

della giustizia .

E una 3) terza idea kantiana secondo la quale i principi morali della giustizia dovrebbero essere il frutto di una scelta

razionale dell’individuo autonomo e questo punto è un punto tra i più discussi nella teoria di Rawls .

Rawls assieme a Kant presuppone che gli esseri umani hanno determinate caratteristiche di cui alcune sono facilmente

accertabili come i desideri , le inclinazioni e le passione ma gli esseri umani hanno anche degli aspetti razionali perché secondo


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

6

PESO

62.74 KB

AUTORE

Moses

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza (AGRIGENTO, PALERMO, TRAPANI)
SSD:
Università: Palermo - Unipa
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Moses di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filosofia del Diritto e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Palermo - Unipa o del prof Celano Bruno.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Filosofia del diritto

Positivismo giuridico
Appunto
Filosofia del diritto - democrazia e Islam - Appunti
Appunto
Tesi Diritto ecclesiastico - La trascrizione del matrimonio canonico
Tesi
Compendio diritto tributario - Riassunto esame, prof. Lupi
Appunto