Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Esercizio 1

Si determini la retta di bilancio di un consumatore che abbia a disposizione un reddito monetario pari a 30 e due beni, 1

e 2, i cui prezzi siano rispettivamente p1= 5 e p2 = 10. Si rappresenti graficamente tale retta. Si rappresentino poi nel

medesimo grafico i panieri A(x1 = 3; x2 = 1,5), B(x1 = 4; x2 = 2); C (x1 = 1; x2 = 2)

Esercizio 2

Si determini la retta di bilancio di un consumatore che abbia a disposizione un reddito monetario pari a 10 e due beni, 1

e 2, i cui prezzi siano rispettivamente p1= 4 e p2 = 2. Si rappresenti graficamente tale retta. Come si sposta la retta di

bilancio se:

- il reddito del consumatore raddoppia

- il reddito del consumatore si dimezza

Esercizio 3

Si determini la retta di bilancio di un consumatore che abbia a disposizione un reddito monetario pari a 15 e due beni, 1

e 2, i cui prezzi siano rispettivamente p1= 5 e p2 = 3. Si rappresenti graficamente tale retta. Come si sposta la retta di

bilancio se:

- p1 raddoppia

- p1 si dimezza

Esercizio 4

Si determini la retta di bilancio di un consumatore che abbia a disposizione un reddito monetario pari a 20 e due beni, 1

e 2, i cui prezzi siano rispettivamente p1= 10 e p2 = 4. Si rappresenti graficamente tale retta. Come si sposta la retta di

bilancio se:

- p2 raddoppia

- p2 si dimezza

Esercizio 5

La famiglia Rossi possiede un'auto con un motore che funziona utilizzando come carburante sia la benzina (B) che il

GPL (G) e deve scegliere quali quantità consumare dei due. Qual è il vincolo di bilancio della famiglia Bianchi se il suo

reddito monetario è pari a € 1000, mentre i prezzi unitari dei due carburanti sono rispettivamente pB = 2 e pG =1?

Rappresentare graficamente tale vincolo. Come cambia la situazione se il governo decide di imporre una tassa di 0,2 €

per ogni litro di benzina? E se invece decide di dare un sussidio pari a 0,4 € per ogni litro di GPL?

Esercizio 6

P1 è 4 €, P2 è 2€. Il reddito monetario è m = 120 €. Il saggio marginale di sostituzione è dx1/dx2 = – (x1 + 2 / x2)

a) Individuare il paniere ottimo

b) Qualora il prezzo di x1 aumenti del 20%, quale sarebbe il nuovo paniere ottimo?

Esercizio 7

P1 è 2 €, P2 è 5€. Il reddito monetario è m = 100 €. Il saggio marginale di sostituzione è dx1/dx2 = – (3x1 / 2x2)

a) Individuare il paniere ottimo

b) Qualora il prezzo di x2 diminuisce del 10%, quale sarebbe il nuovo paniere ottimo?

Esercizio 8

La famiglia Bianchi possiede un'auto con un motore che funziona utilizzando come carburante sia la benzina (B) che il

GPL (G) e deve scegliere quali quantità consumare dei due, avendo a disposizione, per tale scopo, 40€ alla settimana.

Le preferenze della famiglia Bianchi per i due carburanti sono rappresentate da un SMS = Δxb/Δxg = - xb/xg. Qual è la

sua scelta ottima di consumo se i prezzi unitari sono rispettivamente pB = 1 e pG = 0,5 ? Come cambia la situazione se

il governo decide di imporre una tassa di 0,4 € per ogni litro di benzina? E se invece decide di dare un sussidio pari a

0,2 € per ogni litro di GPL?

Esercizio 9

Si consideri un consumatore che abbia un reddito monetario m = 30 e debba scegliere il livello ottimo di consumo dei

beni 1 e 2, i cui prezzi siano rispettivamente p1 = 5 e p2 = 2. Le curve di indifferenza del consumatore siano lineari e

siano descritte dalla seguente equazione 4x1 + x2 = u . Determinare graficamente quale sia la quantità ottima di

entrambi i beni per il consumatore. Cosa accade se il prezzo del bene 2 diminuisce del 50%?

Esercizio 10

Si consideri un consumatore che abbia un reddito monetario m = 100 e debba scegliere il livello ottimo di consumo dei

beni 1 e 2, i cui prezzi siano rispettivamente p1 = 20 e p2 = 25. Le curve di indifferenza del consumatore siano lineari e

siano descritte dalla seguente equazione x1 + x2 = u . Determinare graficamente quale sia la quantità ottima di entrambi

i beni per il consumatore. Cosa accade se il prezzo del bene 1 aumenta del 40%?

Esercizio 11

Giuseppe ha a disposizione 30€ alla settimana per il the con il limone della colazione, che gli piace solo se è formato da

5 parti di the e una di limone. Il the costa 2€ e il limone 0,50€. Quanto the e quanto limone acquisterà alla settimana

Giuseppe? Come cambia la situazione se il prezzo del limone aumenta a 1€?

Esercizio 12

Marco ha a disposizione 10€ alla settimana per la pasta al pomodoro del pranzo, che gli piace solo se è formata da 4

parti di pasta e due di pomodoro. La pasta costa 0,40€ e il pomodoro 0,20€. Quanta pasta e quanto pomodoro acquisterà

alla settimana Marco? Come cambia la situazione se il prezzo della pasta aumenta a 0,50€?

Esercizio 13

Un'impresa che opera in un mercato di concorrenza perfetta caratterizzato da un prezzo di equilibrio P=100 ha costi di

produzione rappresentati dalla seguente funzione di costo totale: CT=10+5Q². Si determinino la quantità offerta

dall’impresa e l’ammontare del suo profitto totale. Rappresentare

Esercizio 14

In un mercato di concorrenza perfetta le funzioni di domanda e offerta aggregata sono le seguenti:

Qd=200-2P e Qo= -10 + 4P. Si supponga che i costi di produzione di un’impresa siano rappresentati dalla seguente

funzione di costo totale: CT=30+3,5Q². Si determinino e si rappresentino:

a) il prezzo e la quantità di equilibrio nel mercato

b) la quantità offerta dall’impresa

c) l’ammontare del profitto totale dell’impresa

Esercizio 15

In un mercato di concorrenza perfetta le funzioni di domanda e offerta aggregata sono le seguenti:

Qd=500-P e Qo= -100 + 4P. Si supponga che i costi di produzione di un’impresa siano rappresentati dalla seguente

funzione di costo totale: CT=50+2Q². Si determinino e si rappresentino:

a) il prezzo e la quantità di equilibrio nel mercato

b) la quantità offerta dall’impresa

c) l’ammontare del profitto totale dell’impresa

Esercizio 16

Si consideri un’impresa che opera in un mercato di concorrenza perfetta nel quale la domanda e l’offerta di mercato

sono rispettivamente Qd=1000-1/2P e Qo= -100+2P. Tale impresa ha costi totali pari a CT= 30000 + 2Q². Si calcolino la

quantità ottima e i profitti totali. Rappresentare graficamente

L’impresa ha convenienza a continuare a produrre? Come si comporterà l’impresa nel lungo periodo?

Esercizio 17

Si consideri un’impresa che opera in un mercato di concorrenza perfetta nel quale la domanda e l’offerta di mercato

sono rispettivamente Qd=500-1/5P e Qo= -50+2P. Tale impresa ha costi totali pari a CT= 20000 + Q². Si calcolino la

quantità ottima e i profitti totali. Rappresentare graficamente

L’impresa ha convenienza a continuare a produrre? Come si comporterà l’impresa nel lungo periodo?

Esercizio 18

Un monopolista sostenendo costi totali pari a CT=20+3Q² produce un bene la cui curva di domanda è P = 30 – 2Q. Si

calcolino la quantità ottima, il prezzo praticato e i profitti totali del monopolista. Rappresentare graficamente

Esercizio 19

Un monopolista sostenendo costi totali pari a CT=5+4Q² produce un bene la cui curva di domanda è P = 50 – 4Q. Si

calcolino la quantità ottima, il prezzo praticato e i profitti totali del monopolista. Rappresentare graficamente

Esercizio 20

Un monopolista sostenendo costi totali pari a CT=10+2Q² produce un bene la cui curva di domanda è P = 60 – 4Q. Si

calcolino la quantità ottima, il prezzo praticato e i profitti totali del monopolista. Rappresentare graficamente.

Come cambia il profitto se il governo impone al monopolista una tassa di 10 per ogni unità scambiata?

Esercizio 21

Un monopolista sostenendo costi totali pari a CT= 2Q² produce un bene la cui curva di domanda è P = 120 – Q. Si

calcolino la quantità ottima, il prezzo praticato e i profitti totali del monopolista. Rappresentare graficamente

Come cambia il profitto se il governo impone al monopolista una tassa di 5 per ogni unità scambiata?

Esercizio 22

Un monopolista sostenendo costi totali pari a CT=10+Q² produce un bene la cui curva di domanda è P = 40 – Q. Si

calcolino la quantità ottima, il prezzo praticato in equilibrio, i profitti totali del monopolista e il surplus del

consumatore. Rappresentare le aree di profitto e di surplus del consumatore

Esercizio 23

Un monopolista sostenendo costi totali pari a CT=50+2Q² produce un bene la cui curva di domanda è P = 100 – 2Q. Si

calcolino la quantità ottima, il prezzo praticato in equilibrio, i profitti totali del monopolista e il surplus del

consumatore. Rappresentare le aree di profitto e di surplus del consumatore

Esercizio 24

Un monopolista sostenendo costi totali pari a CT=5+3Q² produce un bene la cui curva di domanda è Q = 10 – 1/2P. Si

calcolino la quantità ottima, il prezzo praticato in equilibrio, i profitti totali del monopolista e il surplus del

consumatore. Rappresentare le aree di profitto e di surplus del consumatore. Come cambia il surplus del consumatore se

il governo fissa un prezzo pari al costo medio minimo?

Esercizio 25

La curva di domanda inversa per un monopolista sia: P = 200 – 4Q

1) Rappresentate le curve di domanda inversa, ricavo marginale e, in un altro grafico, ricavo totale

2) Calcolate l’elasticità della domanda rispetto al prezzo nei punti: P=150; P=50

3) In corrispondenza di quale prezzo l’elasticità della domanda sarà pari ad uno (in valore assoluto)?

4) Se il costo totale dell'impresa è CT=100+Q², quali sono la quantità ottima, il prezzo corrispondente e i profitti

totali? Rappresentare graficamente

Esercizio 26

La curva di domanda inversa per un monopolista sia: P = 30 – 2Q

1) Rappresentate le curve di domanda inversa, ricavo marginale e, in un altro grafico, ricavo totale

2) Calcolate l’elasticità della domanda rispetto al prezzo nei punti: P=20; P=10

3) In corrispondenza di quale prezzo l’elasticità della domanda sarà pari ad uno (in valore assoluto)?

4) Se il costo totale dell'impresa è CT=5+Q², quali sono la quantità ottima, il prezzo corrispondente e i profitti

totali? Rappresentare graficamente

Esercizio 27

La curva di domanda inversa per un monopolista sia: P = 100 – Q

1) Rappresentate le curve di domanda inversa, ricavo marginale e, in un altro grafico, ricavo totale

2) Calcolate l’elasticità della domanda rispetto al prezzo nei punti: P=80; P=20

3) In corrispondenza di quale prezzo l’elasticità della domanda sarà pari ad uno (in valore assoluto)?

4) Se il costo totale dell'impresa è CT=4Q², quali sono la quantità ottima, il prezzo corrispondente e i profitti

totali? Rappresentare graficamente

Esercizio 28

Si considerino due economie A e B caratterizzate dalle funzioni di consumo Ca = 50 + 0,4Y e Cb = 100 + 0,5Y. Si

calcoli l'equilibrio macroeconomico in entrambe. Cosa si può dire sugli effetti di aumenti delle componenti autonome

della domanda aggregata nei due sistemi economici?

Esercizio 29

Si consideri un’economia in cui C = 100 + 0,6Y, I = 200 , G=50, Ypo = 900. Si calcoli l'equilibrio macroeconomico.

Cosa accade se la spesa pubblica diviene pari a 100? Rappresentare graficamente entrambi gli equilibri

Esercizio 30

Si consideri un’economia in cui C = 200 + 0,5Y, I = 100 , G=200, Ypo = 1500. Si calcoli l'equilibrio macroeconomico.

Cosa accade se gli investimenti diventano pari a 150? Rappresentare graficamente entrambi gli equilibri

Esercizio 31

Si consideri un’economia in cui C = 400 + 0,8Y, I = 200 , G=100, Ypo = 3550. Si calcoli l'equilibrio macroeconomico.

Cosa accade se la spesa pubblica aumenta del 20%? Rappresentare graficamente entrambi gli equilibri

Esercizio 32

Si consideri un’economia in cui S = - 50 + 0,2Y, I =100, G = 200, Ypo = 2000. Si determini il reddito di equilibrio.

Rappresentare graficamente

Esercizio 33

Si consideri un’economia in cui S = - 30 + 0,4Y, I =50, G = 10, Ypo = 250. Si determini il reddito di equilibrio e si

stabilisca come varia l’equilibrio se gli investimenti aumentano del 40%? Rappresentare graficamente gli equilibri

Esercizio 34

Si consideri un’economia in cui C = 20 + 0,8Y, I =20, Ypo = 250. Si determini il reddito di equilibrio tramite

l’uguaglianza tra risparmio e investimenti. Rappresentare graficamente

Esercizio 35

Si consideri un’economia caratterizzata dalla seguente curva di domanda aggregata: Yd = 1000 + 0,4(Y – T) + I + G,

dove T è un’imposta in somma fissa, I = 100, G = 200, Ypo = 2500. Si ponga il vincolo di bilancio in pareggio per il

settore pubblico, per cui sia G = T

1) Si determini il reddito di equilibrio.

2) Come cambia la situazione se la spesa pubblica diviene pari a 400 a parità di gettito fiscale e quindi parte di

essa viene finanziata in deficit?

Esercizio 36

Si consideri un’economia caratterizzata dalla seguente curva di domanda aggregata: Yd = 100 + 0,2(Y – T) + I + G,

dove T è un’imposta in somma fissa, I = 10, G = 15, Ypo = 200. Si ponga il vincolo di bilancio in pareggio per il settore

pubblico, per cui sia G = T

1) Si determini il reddito di equilibrio

2) Come cambia la situazione se la spesa pubblica diviene pari a 20 a parità di gettito fiscale e quindi parte di essa

viene finanziata in deficit?

3) Come cambia la situazione se, invece di incrementare la spesa pubblica, si riduce la tassazione di un medesimo

ammontare?

Esercizio 37

Si consideri un’economia caratterizzata dalla seguente curva di domanda aggregata: Yd = 200 + 0,6(Y – T) + I + G,

dove T è un’imposta in somma fissa, I = 50, G = 40, Ypo = 800. Si ponga il vincolo di bilancio in pareggio per il settore

pubblico, per cui sia G = T

1) Si determini il reddito di equilibrio

2) Come cambia la situazione se la spesa pubblica diviene pari a 50 a parità di gettito fiscale e quindi parte di essa

viene finanziata in deficit?

3) Come cambia la situazione se, invece di incrementare la spesa pubblica, si riduce la tassazione di un medesimo

ammontare?

Esercizio 38

Si consideri un’economia caratterizzata dalla seguente curva di domanda aggregata: Yd = 1000 + 0,4(Y – tY) + I + G,

dove Ypo = 4000, t (aliquota fiscale) = 0,2 e I = 500. Si ponga il vincolo di bilancio in pareggio per il settore pubblico,

per cui sia G=tY

1) Si determini il reddito di equilibrio

2) Come cambia la situazione se la spesa pubblica viene incrementata di 300 rispetto al livello di equilibrio con

bilancio in pareggio?

Esercizio 39

Si consideri un’economia caratterizzata dalla seguente curva di domanda aggregata: Yd = 500 + 0,5(Y – tY) + I + G,

dove Ypo = 3000, t (aliquota fiscale) = 0,1 e I = 200. Si ponga il vincolo di bilancio in pareggio per il settore pubblico,

per cui sia G=tY

1) Si determini il reddito di equilibrio

2) Come cambia la situazione se la spesa pubblica viene incrementata di 50 rispetto al livello di equilibrio con

bilancio in pareggio?

Esercizio 40

Si consideri un’economia caratterizzata dalla seguente curva di domanda aggregata: Yd = 800 + 0,6(Y – tY) + I + G,

dove Ypo = 4000, t (aliquota fiscale) = 0,2 e I = 400. Si ponga il vincolo di bilancio in pareggio per il settore pubblico,

per cui sia G=tY

1) Si determini il reddito di equilibrio

2) Come cambia la situazione se la spesa pubblica viene diminuita di 100 rispetto al livello di equilibrio con

bilancio in pareggio?

Esercizio 41

Si consideri un’economia in cui C =100 + 0,7Y, I = 300, Ypo = 5000

1) Determinare la spesa pubblica che consente il raggiungimento del reddito di piena occupazione

2) Data questa economia, imporre l’obbligo del bilancio in pareggio, sapendo che il gettito fiscale è in somma

fissa, e determinare il livello della spesa pubblica necessaria per il raggiungimento del reddito di piena occupazione

Esercizio 42

Si consideri un’economia in cui C =300 + 0,8Y, I = 100, Ypo = 4000

1) Determinare la spesa pubblica che consente il raggiungimento del reddito di piena occupazione

2) Data questa economia, imporre l’obbligo del bilancio in pareggio, sapendo che il gettito fiscale è in somma

fissa, e determinare il livello della spesa pubblica necessaria per il raggiungimento del reddito di piena occupazione

Esercizio 43

Si consideri un’economia in cui C =100 + 0,9Y, I = 10, Ypo = 1500

1) Determinare la spesa pubblica che consente il raggiungimento del reddito di piena occupazione

2) Data questa economia, imporre l’obbligo del bilancio in pareggio, sapendo che il gettito fiscale è in somma

fissa, e determinare il livello della spesa pubblica necessaria per il raggiungimento del reddito di piena occupazione

Esercizio 44

Si supponga che un sistema economico con un reddito pari a Y=500 abbia un'offerta di moneta pari a 100 e che la

funzione di domanda di moneta sia Md=0,4Y-2000r.

1) Si rappresenti l'equilibrio sul mercato della moneta e si determini il tasso di interesse corrispondente.

2) Si supponga che a seguito di uno shock esogeno il reddito di questa economia diminuisca del 10%; cosa

succede al tasso di interesse di equilibrio? Rappresentare graficamente

3) Come cambia l'equilibrio se l'offerta di moneta diviene pari a 150? Rappresentare graficamente

Esercizio 45

1) Si rappresenti graficamente la curva IS di un'economia descritta dalla consueta equazione Y = 1/1-b(a+G+I) –

(d/1-b)r, dove b = 0,5; a = 200, G = 100, I = 400, d = 900

2) Come cambia la rappresentazione se, a seguito di un intervento di politica fiscale espansiva, la spesa pubblica

diviene pari a 500? Rappresentare graficamente

3) Cosa accade invece se la propensione marginale al consumo diviene pari a 0,8, e dunque anche il

moltiplicatore keynesiano aumenta? Rappresentare graficamente

4) Cosa accade infine se la sensibilità degli investimenti al tasso di interesse cresce e d diviene pari a 1000?

Esercizio 46

1) Si rappresenti la curva LM descritta dalla consueta equazione fY – gr = Mo, dove f = 0,2, g = 500 e Mo =200

2) Come cambia la rappresentazione se, a seguito di un intervento di politica monetaria espansiva, l'offerta di

moneta diviene pari a 500? Rappresentare graficamente

3) Cosa accade invece se la sensibilità della domanda di moneta al reddito diminuisce e f diviene pari a 0,1?

4) Cosa accade infine se la sensibilità della domanda di moneta al tasso di interesse aumenta e g diviene pari a

1000? Rappresentare graficamente

Esercizio 47

Si consideri la seguente economia: C = 100 + 0,6(Y – 0,2Y), I = 200 – 100r, G = 400, Mo = 400, Md = 0,5Y – 500r,

Ypo = 1300

1) Calcolare il reddito di equilibrio, il tasso di interesse di equilibrio, il livello degli investimenti e dei consumi

2) Rappresentare graficamente il reddito di equilibrio e il tasso di interesse di equilibrio

3) Calcolare l’avanzo/disavanzo di bilancio

4) Di quanto deve variare G perché l’economia raggiunga YPO?

5) Calcolare il tasso di interesse di equilibrio e il bilancio statale quando Y=YPO

6) Come cambia l’equilibrio iniziale in seguito ad una diminuzione della sensibilità degli investimenti al tasso di

interesse, che diventa 50?

Esercizio 48

Si consideri la seguente economia: C = 90 + 0,8(Y – 0,1Y), I = 100 – 20r, G = 100, Mo = 200, Md = 0,4Y – 400r, Ypo =

1500

1) Calcolare il reddito di equilibrio, il tasso di interesse di equilibrio, il livello degli investimenti e dei consumi

2) Rappresentare graficamente il reddito di equilibrio e il tasso di interesse di equilibrio

3) Calcolare l’avanzo/disavanzo di bilancio

4) Di quanto deve variare G perché l’economia raggiunga YPO?

5) Calcolare il tasso di interesse di equilibrio e il bilancio statale quando Y=YPO

6) Come cambia l’equilibrio iniziale in seguito ad un aumento della sensibilità della domanda di moneta al

reddito, che diventa 0,5?

Esercizio 49

Un’economia è descritta dal seguente sistema di equazioni : Y = 20000 + 0,6Y – 5000r (IS) e 8000 = Y – 50000r (LM)

e dal reddito di piena occupazione Ypo = 45000

1) Calcolare e rappresentare il reddito ed il tasso di interesse di equilibrio

2) Cosa succederebbe nel sistema economico se la banca centrale decidesse di aumentare l’offerta di moneta del

10%? Rappresentare graficamente

Esercizio 50

Si consideri la seguente economia: C = 50 + 0,9Y, I = 100 – 600r, G = 200, Mo = 100, Md = 0,2Y – 1200r, Ypo = 3000

1) Calcolare e rappresentare il reddito di equilibrio e il tasso di interesse di equilibrio

2) Quale misura di politica fiscale porta il sistema in equilibrio di PO?

3) Calcolare la misura equivalente di politica monetaria

Esercizio 51


ACQUISTATO

4 volte

PAGINE

14

PESO

37.15 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche e delle relazioni internazionali
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher filippoSFsala di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia politica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Cattolica del Sacro Cuore - Milano Unicatt o del prof Merzoni Guido.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia politica

Teoria per istituzioni di economia politica (Merzoni)
Appunto
Teoria di istituzioni di economia politica (Merzoni)
Appunto
Storia - Garibaldi e la spedizione dei mille - Riassunto esame, prof. De Leonardis
Appunto
Appunti Economia dello sviluppo: profili storici
Appunto