Che materia stai cercando?

Epistemologia delle scienze umane – Genealogia morale Appunti scolastici Premium

Appunti di Epistemologia delle scienze umane – Genealogia morale. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: Genealogia della morale, Origine dei concetti buono-cattivo, Origine dei concetti buono-malvagio, Origine della cattiva coscienza, ecc.

Esame di Epistemologia delle scienze umane docente Prof. G. Gregorio

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Genealogia della morale, qualche appunto delle lezioni!

I dissertazione:

- Origine dei concetti buono-cattivo: nascono dai Signori. “Buono” è il primo termine che

deriva dall’auto designazione del potere. “Cattivo” nasce in opposizione, come deprivazione

del buono.

- Origine dei concetti buono-malvagio: concetti escogitati dai sacerdoti (signori meno

riusciti dei signori “veri”). “Malvagio” nasce prima di “buono” per vendicarsi degli altri

aristocratici, riusciti meglio. Tra le caste guerrieri/sacerdoti c’è grande rivalità: i sacerdoti

rovesciano la morale dei signori, creando la morale degli schiavi. Questa morale nasce

dall’odio, dalla vendetta, dal senso di impotenza. Il popolo per eccellenza dominato da

questi sentimenti è quello ebraico e la morale degli schiavi può essere identificata con quella

cristiana.

II dissertazione

L’uomo si “disanimalizza” tramite il ricordo che si imprime con la “mnemotecnica del dolore”. Ma

cos’è che l’uomo deve ricordare? Innanzitutto di pagare i debiti: la morale ha così per N. origine

economica/materiale. Fare promesse vuol dire tenere fede a patti economici. Colpevole è colui che

ha un debito. Il creditore può vantare il suo diritto sul corpo del debitore. L’istinto primario

dell’uomo sembra essere: vedere e fare soffrire (ma anche le scimmie e gli dèi hanno questo istinto

secondo N.).

- Origine della cattiva coscienza: interiorizzazione degli istinti. Fino a quando gli istinti si

manifestano verso l’esterno l’uomo è sereno; quando questa espressione viene impedita

(cioè quando l’uomo si inserisce nella società ed è vincolato dalla costrizione sociale) si

riversano all’interno, che diventa profondo: cattiva coscienza

- Origine dello stato:

N. va contro tutte le idee contrattualiste di:

Hobbes: gli uomini stipulano un patto “soggezione” e danno tutti i diritti ad un

o tiranno.

Rousseaux: secondo l’idea di volontà l’uomo stipula solo un patto di unione,

o rinunciando ai diritti limitati dello stato di natura. Tutti i membri si mettono insieme

e rinunciano all’assoluto arbitrio. Tutti governano: potere è volontà generale.

Locke: (teorico del liberalismo) vengono stipulati sia patti di unione che patti di

o soggezione: il sovrano ha compito legislativo con potere limitato.

- Origine della religione: tutto nasce da una sorta di debito (espiato con sacrifici ed

obbedienza) che l’uomo sente nei confronti degli antenati e dal timore che nutre di perdere il

loro favore. Gli antenati vengono divinizzati e col tempo si passa a divinare un unico Dio.

La nascita del Dio cristiano ha portato il maximum del sentimento del debito, divenuto così

grande che gli uomini non sono più in grado di espiarlo, nemmeno con i sacrifici più grandi.

Così Dio stesso si risarcisce, sacrificandosi in prima persona per la colpa dell’uomo.

- Origine della pena: l’origine della pena non ha nulla a che fare con il suo scopo (N. spiega

“anche se si fosse compresa l’utilità di un qualsiasi organo psicologico, non si sarebbe

ancora capito nulla in ordine alla sua origine”). L’evoluzione della pena deriva da una serie

di processi di sopraffazione che si svolgono più o meno profondamente. Il concetto di pena

non ha un solo significato perché la sua origine non è definibile. “Oggi non è possibile dire

con certezza per quale ragione si applichi la pena”.


PAGINE

2

PESO

10.98 KB

AUTORE

Sara F

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in teorie della comunicazione e dei linguaggi
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Epistemologia delle scienze umane e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Gregorio Giuliana.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Epistemologia delle scienze umane

Epistemologia delle scienze umane – Genealogia morale
Appunto
Epistemologia delle scienze umane – Aforismi
Appunto
Epistemologia delle scienze umane – Al di là
Appunto
Epistemologia delle scienze umane – Epistemologia
Appunto