Che materia stai cercando?

Economia monetaria - l'utilità e il consumo Appunti scolastici Premium

Appunti di Economia monetaria per l'esame del professor Ciccarone sull'utilità ed il consumo. Gli argomenti trattati sono i seguenti: l'utilità totale e marginale, il principio dell’utilità marginale decrescente, la funzione d’utilità, il vincolo di bilancio, la retta di bilancio, la scelta... Vedi di più

Esame di Economia Monetaria docente Prof. G. Ciccarone

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

L’utilità

• Ogni individuo cerca di soddisfare i propri bisogni,

dato il vincolo di scarsità delle risorse

• Ogni individuo cerca di massimizzare una misura

personale della “soddisfazione” ottenuta dal

consumo di beni e servizi.

• Questa “soddisfazione” è nota come utilità del

consumatore. 2

ECONOMIA POLITICA (prof. G. Ciccarone) Lezione 13

Utilità e consumo

• L’utilità di un individuo dipende da ciò che consuma;

l’insieme di tutti i beni e servizi consumati prende il nome di

paniere di consumo individuale

• La relazione tra paniere di consumo individuale e l’ammontare

di utilità che questo genera prende il nome di funzione

d’utilità

Utilità totale e marginale

• L’utilità totale dipende • L’utilità marginale denota

dall’ammontare di beni e servizi la variazione dell’utilità

consumati (grafico a) totale generata dal

consumo di una dose

• Ogni individuo desidera aggiuntiva di beni e servizi

massimizzare la propria utilità (grafico b) 3

ECONOMIA POLITICA (prof. G. Ciccarone) Lezione 13 4

ECONOMIA POLITICA (prof. G. Ciccarone) Lezione 13

Il principio dell’utilità marginale

decrescente

• La “soddisfazione” aggiuntiva che ogni

consumatore ottiene da una unità

addizionale di un bene o servizio è tanto

minore quanto maggiore è la quantità già

consumata

• Più aumenta il consumo di beni o servizi,

più ci si avvicina al punto di saturazione

oltre il quale il consumo non arreca

ulteriore “soddisfazione” 5

ECONOMIA POLITICA (prof. G. Ciccarone) Lezione 13

La funzione d’utilità

• Supponiamo di avere due soli beni di consumo: q e q

1 2

• La funzione d’utilità può essere indicata nel seguente

modo: ( )

=

u U q , q

1 2

Dove u è il livello di utilità e U(.) è la funzione che lega il

livello di “soddisfazione” personale alla quantità

consumata dei due beni o servizi.

La funzione di utilità del consumatore ha le seguenti

caratteristiche:

1. U’(.) > 0 utilità marginale positiva (curva crescente)

2. U”(.) < 0 utilità marginale decrescente (curva concava)

6

ECONOMIA POLITICA (prof. G. Ciccarone) Lezione 13

Il vincolo di bilancio

• Consumare dosi aggiuntive di un bene o servizio

comporta un costo in termini di risorse

• Poiché le risorse a disposizione degli individui sono

scarse, occorre decidere in modo razionale quanto

consumare

• Ogni consumatore è dotato di un proprio ammontare

di reddito; definiamo vincolo di bilancio l’insieme dei

panieri che il consumatore può permettersi di

acquistare dato un certo livello di reddito

• Nel caso di due beni, il vincolo di bilancio può essere

scritto come:

spesa in bene 1 + spesa in bene 2 = reddito totale 7

ECONOMIA POLITICA (prof. G. Ciccarone) Lezione 13

La retta di bilancio

• In generale, la spesa nel bene i-mo è data dal prodotto

tra prezzo e quantità acquistata; in simboli:

q

Spesa in bene i = p i i

• Nel caso di due soli beni (1 e 2), il vincolo di bilancio

sarà: RT p q + p q

≥ 1 1 2 2

• Quando la relazione precedente vale come equazione,

essa prende in nome di retta di bilancio:

q + p q

RT = p

1 1 2 2 8

ECONOMIA POLITICA (prof. G. Ciccarone) Lezione 13

Ad esempio, la retta di bilancio dell’esempio di pagina 217

presenta la seguente equazione:

+ =

4 q 2 q 20

cozze patate 9

ECONOMIA POLITICA (prof. G. Ciccarone) Lezione 13

Spostamenti della retta di bilancio

In generale, la retta di bilancio è rappresentabile nella

forma: RT p

= − 1

q q

2 1

p p

2 2

• La posizione della retta nel grafico dipende dal

reddito totale a disposizione del consumatore;

• L’inclinazione dal rapporto fra i prezzi è data da:

p /p ; ovvero dal costo opportunità del bene 1 in

1 2

termini del bene 2

La retta di bilancio si sposta se:

1. Varia il reddito totale RT

2. Cambia il rapporto fra i prezzi: p /p ; ossia se varia il

1 2

costo opportunità del bene 1 in termini del bene 2 10

ECONOMIA POLITICA (prof. G. Ciccarone) Lezione 13


PAGINE

22

PESO

310.83 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Economia monetaria per l'esame del professor Ciccarone sull'utilità ed il consumo. Gli argomenti trattati sono i seguenti: l'utilità totale e marginale, il principio dell’utilità marginale decrescente, la funzione d’utilità, il vincolo di bilancio, la retta di bilancio, la scelta di consumo ottimale, l’euro marginale, la legge di domanda.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia e commercio (POMEZIA, ROMA)
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Economia Monetaria e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Ciccarone Giuseppe.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Economia monetaria

Economia monetaria - la prova d'esame 2008
Esercitazione
Economia monetaria - l'intermediazione finanziaria
Appunto
Economia monetaria - l'interazione tra politica fiscale e politica monetaria
Appunto
Economia monetaria - test  03.2008
Esercitazione