Che materia stai cercando?

Economia - divisione del lavoro Appunti scolastici Premium

Appunti di Economia sulle teorie di Smith e Ricardo con tanto di formule utili per ripassare. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: divisione del lavoro, divisione sociale, divisione tecnica, la divisione del lavoro limitata dall’ampiezza del mercato.

Esame di Sociologia economica docente Prof. P. Scienze Sociali

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

DIVISIONE DEL LAVORO (Smith)

DIVISIONE SOCIALE specializzazione delle funzioni tra diverse componenti della

società

DIVISIONE TECNICA divisione delle mansioni in una unità produttiva

La del lavoro è la base dello sviluppo economico perché

- accresce la specializzazione

- accelera le operazioni (riduce i tempi morti)

- accresce la propensione ad innovare

Riguardo a quest’ultimo aspetto si parla anche di innovazioni dal basso: se, infatti,

poniamo un operaio a fare sempre e sistematicamente la stessa operazione, è molto

probabile che l’operaio tenderà ad escogitare dei sistemi per rendere meno noioso il

suo lavoro.

Per Smith la divisione del lavoro genera anche effetti negativi, in particolare la

disaffezione al lavoro. Il rimedio che egli individua è l’istruzione dei lavoratori.

La divisione del lavoro è limitata dall’ampiezza del mercato (ovvero dalla domanda

dei consumatori verso le imprese)

La domando non è un dato ma è suscettibile di variazioni dovute a 2 fattori:

- urbanizzazione

- sviluppo dei trasporti

per descrivere il meccanismo dello sviluppo poniamo due ipotesi:

1°- si produce un solo bene che è input e output.

2°- la quantità di lavoratori occupati (N) è data dal rapporto tra il prodotto del bene

esistente precedentemente e i salari: N = Q / w

t-1

 

Se aumenta la domanda (D) aumenta la divisione tecnica del lavoro (dl) cresce la

produttività () aumenta la quantità di prodotto (Q) a parità di occupati.

L’aumento di Q in un’economia chiusa viene ridistribuito tra i fattori produttivi.

Nel momento in cui questa economia sta crescendo, sta aumentando anche la quota di

  

reddito che spetta ai lavoratori salariati. Q w

Smith configura un circolo virtuoso di crescita nel quale, in assenza di interferenze

esterne, un’economia genera il massimo livello di crescita possibile. 

Smith riconosce anche che la produttività è funzione diretta dei salari: = f (w)

Questa tesi è nota anche come teoria degli alti salari.

w  

Introduciamo questa ipotesi: standard nutrizionale

L’aumento di w determina un incremento di produttività che determina un aumento

w  Q

della quantità prodotta ancora maggiore:

La controtendenza è nella possibilità che i capitalisti non trovino più sbocchi

sufficienti per gli investimenti. 1


PAGINE

4

PESO

24.96 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia
SSD:
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Novadelia di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sociologia economica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Scienze Sociali Prof.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Sociologia economica

Riassunto esame Sociologia Economica, prof. indefinito, libro consigliato Temi e Percorsi Contemporanei, Trigilia
Appunto